Corsi per liutaio

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Corsi per liutaio

      ciao a tutti,
      volevo chiedere agli utenti del sito consigli su possibili corsi di liuteria per poter arrivare a realizzare chitarre e bassi elettrici e chitarre acustiche.
      Non ho intenzione di diventare liutaio, ma solo di raggiungere un buon livello per poter realizzare strumenti custom per me ed eventualmente per amici/conoscenti con soddisfazione.
      Mi interessa qualcosa di professionale e guardando in rete sono indeciso tra frequentare scuole/corsi di stampo classico (tipo per realizzare violini, liuti e chitarre classiche) o andare direttamente da chi realizza chitarre e bassi elettrici (tipo Frudua o altri).
      Nel primo caso, forse, si puo' ottenere una preparazione di base piu' solida, ma con un percorso piu' lungo per arrivare all'obiettivo. Nel secondo, si arriva piu' velocemente al risultato che interessa, ma forse a scapito di una visione un po' piu' globale.
      Qualcuno puo' consigliarmi, magari indicandomi corsi, liutai o scuole da prendere in considerazione?
      beh diciamo che c'è una sezione specifica dove potevi chiedere,faccio spostare

      per il resto la liuteria classica e quella elettronica sono due cose diverse evidentemente (tolti gli aspetti comuni, ma comunque diversi, di trattamento e scelta del legno e realizzazione di tastiere)...ti conviene perlomeno capire se il tuo strumento ideale da costruire è dotato di cassa o è solidbody.. gli approcci sono diversi, nel primo caso solide conoscenze di liuteria sono importanti, nel secondo conta di più una visione olistica (capire un po' di tutto, di elettronica, di legni, di vernici di finitura ecc)..

      studiare a bottega da un liutaio che fa le chitarre classiche non ti servirebbe a molto se la chitarra che hai in mente è una tele insomma :)
      "...a alma é o segredo do negócio..." Zeca Baleiro
      primario obiettivo sono chitarre e bassi elettrici. La chitarra acustica viene dopo, insomma.
      Avere l'opportunita' di lavorare per un buon liutaio sarebbe il massimo, ma, a parte che in zona non ce ne sono, non so se un liutaio sarebbe felicissimo di svelare i suoi segreti ad un hobbista e averlo per un certo periodo sempre tra i piedi...
      beh, come primo consiglio avrei bisogno di capire se conviene partire da liuteria classica (quindi Cremona sarebbe perfetto) oppure orientarsi direttamente su corsi o liutai modern guitar and bass oriented (tipo Frudua).
      La domanda, in altri termini, e' se serve una cultura base classica o se sia superflua per chi ha interesse in definitiva ad imparare a costruire strumenti elettrici moderni...
      Questo messaggio si ricollega a quello mio precedente e ribadisco che secondo me devi procedere per gradi.. non puoi fare tutto e in questo settore ci vuole molta esperienza (quindi tempi lunghi) e umiltà.

      Se ti piacciono le chitarre elettriche e ti affascina costruirle non ha senso, secondo me, capire come si fa una catena di una tavola armonica e non ha completamente senso studiare in una scuola che ti insegna la liuteria tradizionale (e quindi anche a costruire violini o altri strumenti acustici)

      Cioè, sia ben chiaro, tutto serve e l'esperienza si trasporta da un settore ad un altro, ma è tutta conoscenza che non ti aiuta all'inizio, soprattutto perchè ti manca l'altra parte dalla costruzione di una chitarra elettrica che è appunto l'elettronica :)

      Per questo io mi orienterei verso un corso specifico, magari partendo dalla chitarra "più semplice" da costruire (nota virgolette) una sollid body e poi se un giorno ti dovesse venire la voglia di costruire anche archtop o acustiche integri quello che sai con un corso di liuteria tradizionale

      Per questo dicevo che ci vogliono tempi lunghi, cioè io affronterei le cose con calma partendo da un problema per volta e considerando che in questo percorso ci possano essere diverse esperienze (corsi, stare a bottega presso qualcuno, libri ecc) che integrano
      "...a alma é o segredo do negócio..." Zeca Baleiro

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “eumir” ().

      Guarda anche se il mio sogno è sempre stato quello di costruirmi una solidbody nylon di grande livello (tipo chet atkins gibson per capirci) :thumbsup:mettendo insieme i due ambiti (manico e tastiera classica e corpo solido + pickup piezo) non mi sono mai interessato più di tanto, al punto di cercare liutai e cose del genere. Ho alcuni progetti, ho visto parecchi siti e i classici video su youtube di liutai perchè mi affascina proprio vederli all'opera e sentire spiegare come lavorano. Quindi non ti saprei suggerire in dettagli un liutaio o una scuola in particolare.


      Su frudua ci sono capitato tempo fa e mi sono spulciato il sito, secondo me potrebbe essere una buona cosa e l'idea è particolare, ma dovresti avere uno spazio già attrezzato e si tratta di definire bene cosa "compri" tra i suoi servizi, perchè la mia impressione è che se non chiarisci bene alcune cose poi finisci per pagare parecchio.

      Comunque costruire una chitarra elettrica per come la vedo io è già uno step avanzato, nel senso che puoi pure provare ad assemblarti una chitarra comprando corpo e manico (o rottamando una chitarra usata, o costruendo ad esempio il body e poi comprando un manico). Non so se l'hai già fatto però in genere si parte così, ci si diverte e si vede se la liuteria fa per te. I pezzi sfusi li trovi dovunque, in genere costano un botto ma ce ne sono anche di economici. Il vantaggio di questa cosa è che non ti servono molti macchinari per iniziare e magari alcune cose (tipo trapano ecc) già le hai.
      "...a alma é o segredo do negócio..." Zeca Baleiro

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “eumir” ().

      capisco il consiglio, ma chitarre ne ho smontate e rimontate già assai. Vorrei proprio partire dal legno e vedere cosa viene fuori.
      Su Frudua ho letto anche io un po' e l'idea non mi sembra male. Anche le sue referenze sono valide, insomma una fregatura senz'altro non e', si tratta di capire se e' l'approccio che fa per me.
      Dubito comunque che, come dice lui, dopo dieci giorni sei indipendente nel poter intraprendere l'attività...
      condivido tanto di quanto ha scritto eumir, soprattutto i consigli sull'approccio pragmatico e orientato a quello che veramente ti interessa.
      poco prima di leggere il suo ultimo messaggio anche io pensavo di consigliare l'assemblaggio o la costruzione parziale.

      detto questo, partire dal legno secondo me per una solid body è fattibile anche a livello amatoriale, senza corsi, ma con un buon libro e le tante informazioni reperibili in rete. io non l' ho mai fatto per intero, anche se ho provato a costruire qualche "proto" strumentino con materiali di ricupero che mi ha stupito per il risultato, e penso di avere una certa esperienza anche perchè ho fatto qualche pickup e smanettato parecchio sulla mia elettrica e su un vecchio basso che ho restaurato.

      certo, come dice frudua, credo che un corso di quel tipo ti risparmi tanti errori e tanta fatica. d'altra parte però è anche vero che a volte proprio gli errori e i tentaivi permettono di imparare. mi verrebbe da dirti di bilanciare le tue scelte in base a:
      - le tue abilità manuali: metterti a fare da te se non hai qualche base di falegnameria potrebbe costarti tanto tempo e delusioni
      - quanto tempo e soldi hai... insomma, se sei molto impegnato e hai una grande disponibilità economica, allora un corso privato è la scelta perfetta, se al contrario non hai una lira e hai il tempo dalla tua inizia a prendere un legnaccio e dacci dentro con trapano, sega e scalpelli!
      Shure SM57 - T-Bone RB500 - Takstar SM10B - SMPro PR8E - S2000 - Motu 828MkII - Reaper - T-Amp - NS-10

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “cisco” ().