Sonux DAW - cercasi alternative

      tra l'altro, conosco diversi siti che oltre alla vendita della componentistica, per 20\25 euro, fanno assemblaggio e test dell'hardware per 24 ore.

      per diversi anni, in azienda, abbiamo acquistato pc, sia per noi, che per i nostri clienti, con questo sistema, senza mai un problema e ogni volta che mi capitava di dover metter mano su queste macchine, notavo come l'assemblaggio, non fosse molto curato...

      siccome è tutt'altro che difficile assemblare un pc, io preferisco farmelo da solo e giuro che quando ho iniziato, temevo molto di fare qualche cavolata, ma poi superate le prime incertezze, uno tirava l'altro.

      credo, oltretutto, che un minimo di manualità, sia indipensabile anche per chi non ha molta pratica, in quanto ci sono cose da fare di tanto in tanto, per fare in modo che un pc non ci lasci prematuramente... ad esempio la polvere, non è alleata in questo, soprattutto in ambito dissipazione cpu e in questo senso, sarebbe opportuno sostituire la pasta temoconduttiva ogni tanto, oppure se occorre, saper sostituire l'alimentatore, che è il primo a risentire di sbalzi di corrente, quando non è raro che questi si verifichino, creando non pochi problemi.

      ho cominciato a darmi da fare, perchè in passato, sganciai diversi quattrini per l'inconpetenza, di chi mi aveva venduto un pc nuovo, la mia prima daw, che mi dette un mare di problemi per via dell'installazione dell'OS fatta coi piedi... il pc in questione, aveva la stabilità di un aquilone nel mezzo di un ciclone, ma secondo quel tizio che me l'aveva venduto, era colpa dei software installati successivamente... mi rivolsi quindi ad altri, che mi risolsero ogni problema, formattando e reinstallando gli stessi software che, guarda un pò, dopo avrebbero funzionato alla perfezione.

      dopo, dissi a me stesso, che non avrei mai più dovuto sganciare soldi per queste cose, se non per l'acquisto di un nuovo pc in futuro... e così fù.
      Sì ti capisco, e infatti anche io ti dicevo prima che trovare chi fa questo mestiere come si deve non è così scontato come sembra, per quanto l'assemblaggio di un pc sia ormai abbastanza semplice, i socket tutti obbligati, niente più jumper, ponticelli e ID da rispettare... difficile sbagliare...

      E del resto concordo anche su quest'altra cosa che hai detto, che sarebbe bene acquisire qualche conoscenza sul funzionamento dei PC. Ormai si può considerare una parte delle competenze di un tecnico audio, secondo me. i PC sono troppo centrali, sono ormai l'hardware per eccellenza, anche per l'audio-video. Rivolgersi a chi assembla per professione, se lo fa veramente bene, può servire ad evitarti le grane iniziali. Ma è solo l'inizio... e in realtà capirne qualcosa di hardware, saper mettere le mani nel BIOS, avere idea di come funzioni un PC... sono cose per me ormai indispensabili anche per chi si dedica all'audio.

      Come hint per chi ha aperto il thread e in generale per chi acquista: scelta l'architettura (CPU e chipset), l'altro aspetto veramente importante per una DAW è la sua silenziosità, specie se si usa per home recording e nella stessa stanza in cui si registra (ma direi anche in generale, per lavorare rilassati). Da non sottovalutare quindi la scelta del case (ottimi alcuni coolermaster), il dissipatore per la cpu (quelli in box con la cpu sono spesso di scarsa qualità), la scheda video (raffreddata passivamente, senza ventole) e l'alimentatore. Guardate sempre le specifiche relative alla rumorosità...

      orgelmeister ha scritto:

      Ho preso una Asus Z-170 PRO, il processore i7 dedicato, Case e Alimentatore Corsair, Ram GSkill da 16 GB, 2 SSD ed un HDD (che possedevo), masterizzatore CD/DVD, scheda Thunderbolth.
      Tieni presente che io non mi sono MAI assemblato un PC. ma il lavoro è stato semplicissimo e tutto sommato divertente. Le istruzioni del montaggio sulla scheda madre Asus erano molto esaustive.
      Forse anche sovradimensionato rispetto all'utilizzo audio, ma ti assicuro che è un missile


      Io per fare musica , come sempre, quoto Mac.
      Ma se dovessi passare a pc farei come Orgel
      Solo un appunto relativamente all'obsolescenza delle componenti hardware: ormai è vero fino ad un certo punto che "dopo un anno il mio pc è già superato".
      Ormai la crescita di prestazioni tra una generazione e l'altra è sempre minore in termini percentuali. Si va piuttosto a migliorare il consumo energetico, ma la potenza pura ormai è arrivata quasi alla saturazione.
      Per cui io che da oltre un anno e mezzo ho un i7 6700k, non avverto assolutamente l'esigenza di passare alla generazione successiva. E non penso che accadrà per diversi anni.
      Fino a 10 anni fa la cosa era ben diversa.
      Per cui non preoccupatevi troppo di questo aspetto.
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad Solo (x2) - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500
      Volevo segnalare che a breve, entro l'estate, Intel comincerà a rilasciare i nuovi core i9. Nonostante il nome non aspettatevi però una rivoluzione, e non è detto che i miglioramenti di architettura impattino in modo veramente rilevante sull'utilizzo come DAW : le frequenze operative rimangono simili, incrementato soprattutto il numero di core e di thread simultanei. Per chi può aspettare potrebbe essere una alternativa da valutare, ma saranno presumibilmente molto cari.

      orgelmeister ha scritto:

      Ciao. Io a suo tempo chiesi che tipo di PC montavano. Mi fecero un mucchio di storie, perché non volevano darmi le specifiche. Io insistetti, parecchio, perché se dovevo spendere 1500 di prodotto avevo tutto il diritto di sapere cosa avrei comprato. Mi dettero le specifiche e me ne sono assemblato uno migliore, tutto Asus, anziché Skylake come il loro, acquistato tutto in un negozio on-line molto conveniente in Germania, ad un costo di 840€.

      Ciao potrei sapere il nome di questo negozio tedesco? Grazie

      Nuovo

      I PC Sonux Daw utilizzano case Cooler Master Silencio 550 o i Chenbro. Io ho acquistato lo scorso mese da loro il modello rack con il Chenbro e si da il caso che conosco bene anche il famoso e diffusissimo case Cooler Master Silencio 550 e vi assicuro che in tutti e due i casi non è possibile inserire al contrario il connettore interno USB dei case alla scheda madre, perché uno dei pin all'angolo del connettore è chiuso . Il mio modello monta una ASUS come scheda madre e a parte questo comunque va una bomba...

      Nuovo

      La lista dei componenti per loro è frutto di lavoro di ricerca e di investimenti.
      Ore di personale che assembla e testa, quattrini investiti in materiale e magazzino che hanno permesso di acquisire un know-how specialistico che poi tu hai usato (a gratis) come informazione per assemblarti il tuo.

      Se il loro costa di più è proprio perché il prodotto incarna questo know how che non viene gratis, questo aspetto dovrebbe essere sempre tenuto presente.

      Lat.

      Nuovo

      @Lattugo @orgelmeister : come proposto, scrivetevi in privato.
      non è il caso di fare dei battibecchi qui.
      spiace dover fare i censori ed eliminare post, purtroppo alla radice, ma a questo punto, chiunque scriva cose anche solo un po' ot, in polemica sterile, ora ci penserò seriamente. viste le precedenti esperienze, meglio troncare sul nascere che far marcire le cose.

      Nuovo

      orgelmeister ha scritto:


      Io a suo tempo chiesi che tipo di PC montavano. Mi fecero un mucchio di storie, perché non volevano darmi le specifiche. Io insistetti, parecchio

      orgelmeister ha scritto:


      perché se dovevo spendere 1500 di prodotto avevo tutto il diritto di sapere cosa avrei comprato.


      Secondo me, no.
      Non avevi per nulla questo diritto. Hai solo il diritto di conoscere le prestazioni fornite e garantite. Quando vai da un assemblatore di quel genere la lista dell'hardware è parte del know how messo insieme a furia di sforzi ed investimenti, perché non è un mero elenco di pezzi: è un elenco di componenti testati vs. ogni tipo di incompatibilità. Pensa se tutti i clienti facessero la stessa cosa, il fornitore dimezzerebbe il fatturato tenendosi sul groppone i costi di sviluppo, perché metà dei potenziali acquirenti andrebbero poi a fare la spesa assemblandosi da soli il pc.
      La lista avrebbero dovuto dartela previo pagamento di 200 euro, invece hanno ceduto alle tue insistenze (lo hai scritto tu, ribadisco).

      orgelmeister ha scritto:


      Mi dettero le specifiche e me ne sono assemblato uno migliore


      In altre parole hai usato le informazioni ricevute come benchmark per farti il tuo pc.

      Ciao,

      Lat.

      Nuovo

      Lattugo ha scritto:

      La lista dei componenti per loro è frutto di lavoro di ricerca e di investimenti.
      Ore di personale che assembla e testa, quattrini investiti in materiale e magazzino che hanno permesso di acquisire un know-how specialistico che poi tu hai usato (a gratis) come informazione per assemblarti il tuo.

      Se il loro costa di più è proprio perché il prodotto incarna questo know how che non viene gratis, questo aspetto dovrebbe essere sempre tenuto presente.

      Lat.


      Questa è la riflessione corretta.
      E' come quello che va in un negozio di TV e fa perdere un'ora all'addetto per avere consigli, informazioni, confronti ecc ecc, e poi torna a casa e sulla scorta dell'esperienza e della professionalità altrui compra il TV su Amazon dove è vero che lo paghi meno ma la consulenza chi te l'ha data?
      Se tutti facessimo così addio professionalità, i consulenti esperti spariscono e i negozi seri chiudono a discapito di tutti.
      Professionalità, esperienza e consulenza sono valori enormi, e come tale si pagano.
      Bisognerebbe pensarci prima di dare del pirla a chi compra invece in negozio.

      Nuovo

      Flavio (ex fbin) ha scritto:

      Professionalità, esperienza e consulenza sono valori enormi, e come tale si pagano.
      Bisognerebbe pensarci prima di dare del pirla a chi compra invece in negozio.


      Infatti, condivido, è anche il senso del mio intervento precedente. La scelta degli elementi da assemblare richiede esperienza e studio, quantomeno dei benchmark e delle valutazioni comparative, nonché una notevole esperienza pratica sulla stabilità di diverse piattaforme (magari in parte surrogata dalla esperienza degli altri condivisa sui forum).
      D'altro canto c'è da dire che la scelta dei componenti non si fa più con il lumicino come quindici o venti anni fa... oggi molte cose vanno bene, la compatibilità è ampia e sbagliare è difficile. Per fare un esempio: orgelmeister ha usato RAM GSkill sulla scorta di quei pareri; questa è chiaramente una scelta 'evoluta' (anche io ho ram GSkill), ma se prendeva Corsair o Kingston in realtà avrebbe avuto compatibilità perfetta e prestazioni all'atto pratico indistinguibili...
      In ogni caso sono daccordo sul concetto di massima: non è un fesso chi si rivolge alla altrui professionalità per assemblare o scegliere i componenti di una DAW.

      Nuovo

      guardiamo però anche l'altra faccia della medaglia... l'autore del topic, denuncia un disservizio enorme, avendo scelto di rivolgersi a chi ha effettuato questi dispendiosissimi test, per vendere, a prezzi pompati, macchine dedicate ad uso specifico e magari assemblate a membro di segugio, però qui si disquisisce solo su questa fantomatica incompatibiltà tra i componenti... mah!

      ora, personalmente, non do e non ho dato del pirla a nessuno, però resto convinto, per esperienze personali, che documentandosi e magari, se non si è in grado, facendosi assemblare il pc, presso un negozio fisico della propria città, perchè si ha a che fare con un interlocutore diretto, con altissime probabilità, a parità di prezzo, ci si trova con una macchina migliore...

      poi ognuno è liberissimo di spendere i propri soldi come meglio crede e ci mancherebbe altro...

      Nuovo

      ofstephen ha scritto:

      guardiamo però anche l'altra faccia della medaglia... l'autore del topic, denuncia un disservizio enorme, avendo scelto di rivolgersi a chi ha effettuato questi dispendiosissimi test, per vendere, a prezzi pompati, macchine dedicate ad uso specifico e magari assemblate a membro di segugio, però qui si disquisisce solo su questa fantomatica incompatibiltà tra i componenti... mah!

      ora, personalmente, non do e non ho dato del pirla a nessuno, però resto convinto, per esperienze personali, che documentandosi e magari, se non si è in grado, facendosi assemblare il pc, presso un negozio fisico della propria città, perchè si ha a che fare con un interlocutore diretto, con altissime probabilità, a parità di prezzo, ci si trova con una macchina migliore...

      poi ognuno è liberissimo di spendere i propri soldi come meglio crede e ci mancherebbe altro...


      Sì hai ragione, anche se in ogni caso l'utente che fa questa scelta deve essere già abbastanza 'smaliziato' di suo. Il rivenditore sotto casa di audio non sa nulla, al cento per cento, quindi se gli chiedi una macchina costruita come DAW lui ti risponderà :"boh... io posso darti una macchina potente". E tu, cliente, resti con il dubbio, a meno che non sai appunto già in partenza cosa è meglio per l'audio... Se non lo sai ti rivolgi a una ditta specializzata in DAW. Ti può andare bene o ti può andare male...

      Nuovo

      gobbetto ha scritto:

      ofstephen ha scritto:

      guardiamo però anche l'altra faccia della medaglia... l'autore del topic, denuncia un disservizio enorme, avendo scelto di rivolgersi a chi ha effettuato questi dispendiosissimi test, per vendere, a prezzi pompati, macchine dedicate ad uso specifico e magari assemblate a membro di segugio, però qui si disquisisce solo su questa fantomatica incompatibiltà tra i componenti... mah!

      ora, personalmente, non do e non ho dato del pirla a nessuno, però resto convinto, per esperienze personali, che documentandosi e magari, se non si è in grado, facendosi assemblare il pc, presso un negozio fisico della propria città, perchè si ha a che fare con un interlocutore diretto, con altissime probabilità, a parità di prezzo, ci si trova con una macchina migliore...

      poi ognuno è liberissimo di spendere i propri soldi come meglio crede e ci mancherebbe altro...


      Sì hai ragione, anche se in ogni caso l'utente che fa questa scelta deve essere già abbastanza 'smaliziato' di suo. Il rivenditore sotto casa di audio non sa nulla, al cento per cento, quindi se gli chiedi una macchina costruita come DAW lui ti risponderà :"boh... io posso darti una macchina potente". E tu, cliente, resti con il dubbio, a meno che non sai appunto già in partenza cosa è meglio per l'audio... Se non lo sai ti rivolgi a una ditta specializzata in DAW. Ti può andare bene o ti può andare male...


      si, ma se io, da totale incompetente, scoprissi che la mia daw costa 4000 euro, mi guarderei un attimino intorno...

      oggigiorno, è tutt'altro che difficile reperire info relative ai componenti per assemblare una daw, anche perchè, moltissimi non addetti ai lavori, hanno cominciato a produrre musica, quindi è stata incrementale la crescita di utenti bisognosi di questa tipologia di macchine...

      quando hai fatto qualche ricerca e hai notato che la quasi totalità degli utenti, si è trovata bene su architettura a 64 bit, chipset z170 o z270 (il nuovo), ram corsair veloci, i7 6700 o i7 6800, hardisk ssd samsung per l'OS, un alimentatore di marca, con un buon wattaggio, una mainboard con il chipset di cui sopra e I\O sufficienti per le proprie esigenze, io non riesco a capire quali incompatibilità possano essere riscontrate.

      Nuovo

      ofstephen ha scritto:


      quando hai fatto qualche ricerca e hai notato che la quasi totalità degli utenti, si è trovata bene su architettura a 64 bit, chipset z170 o z270 (il nuovo), ram corsair veloci, i7 6700 o i7 6800, hardisk ssd samsung per l'OS, un alimentatore di marca, con un buon wattaggio, una mainboard con il chipset di cui sopra e I\O sufficienti per le proprie esigenze, io non riesco a capire quali incompatibilità possano essere riscontrate.


      Beh, la compatibilità è solo uno degli aspetti.
      Ad esempio, qualità ed affidabilità dei componenti è un altro punto importantissimo per chi vuole una macchina da lavoro (se parliamo di hobby ovviamente è un altro discorso).

      Lunghi e strutturati stress-test su decine di componenti diverse per vedere chi mantiene l'affidabilità hanno un costo che poi si riflette sul prodotto.

      Nuovo

      Ma infatti tante volte ho concordato anche io sul fatto che di incompatibilità e problemi ormai ce ne sono davvero pochi. E io stesso ho scelto di farmelo assemblare da ankermann, più che altro per i test sul funzionamento dei componenti, e per la qualità del loro servizio di assemblaggio. Questo è infatti per me un buon compromesso: informarsi online sull'architettura migliore e sui 'pezzi' che vanno meglio per l'audio e poi farselo assemblare da qualcuno che lavora veramente bene.
      D'altro canto però mettiti nei panni di chi veramente non ne capisce nulla e non sa da dove cominciare: E' facile per chi ne capisce di informatica dare per scontato cose che invece non sono tali per chi è del tutto all'asciutto. Chi non sa nulla di una materia non sa nemmeno fare le domande giuste, e quindi non sa cosa cercare e come informarsi. Per questo tanti si rivolgono alle ditte specializzate in DAW. Personalmente io non lo farei, ma comprendo bene chi lo fa, non sapendo nemmeno da dove cominciare...

      Nuovo

      Lattugo ha scritto:



      Beh, la compatibilità è solo uno degli aspetti.
      Ad esempio, qualità ed affidabilità dei componenti è un altro punto importantissimo per chi vuole una macchina da lavoro (se parliamo di hobby ovviamente è un altro discorso).

      Lunghi e strutturati stress-test su decine di componenti diverse per vedere chi mantiene l'affidabilità hanno un costo che poi si riflette sul prodotto.


      Anche questa è una giusta osservazione.
      E per fare un esempio pratico assolutamente attuale: I nuovi AMD Ryzen. Quando gli assemblatori seri di DAW cominceranno a metterli nelle loro configurazioni (secondo me tra un anno almeno) probabilmente vuol dire che è arrivato il momento di acquistarli anche per chi fa audio professionale. Tu oggi compreresti tranquillamente un AMD Ryzen per fare audio a livello professionale? Io no.

      Nuovo

      Io mi sono sempre servito da ProjectLead e ne sono più che soddisfatto. Ma il prossimo pc penso proprio di assemblarlo da solo. Ovviamente mi ispirerò alle scelte di Projectlead e anche di altri. Su internet c'è tutto e chi assembla lo sa benissimo. Uno dei motivi per cui questi pc costano molto è anche questo. Con internet, le informazioni girano, è inevitabile. Sono patrimonio pubblico, che uno lo voglia o no. Un cd finisce su Youtube nel giro di qualche giorno da quando esce!
      "Copiare" è la prassi. Guarda i software... una nuova idea viene subito copiata dagli altri, magari con un nome diverso. E' qualcosa da accettare, semplicemente.
      ProjectLead ha sul suo sito la lista dei componenti utilizzati nei loro pc.
      Poi se compri da loro, hai la certezza che il pc è stato testato, ottimizzato, assemblato da tecnici compententi: è questo quello che giustamente paghi e che internet non ti potrà mai dare.