Sonux DAW - cercasi alternative

      Daniele (Jyoti Studio) ha scritto:

      Io mi sono sempre servito da ProjectLead e ne sono più che soddisfatto. Ma il prossimo pc penso proprio di assemblarlo da solo. Ovviamente mi ispirerò alle scelte di Projectlead e anche di altri. Su internet c'è tutto e chi assembla lo sa benissimo. Uno dei motivi per cui questi pc costano molto è anche questo. Con internet, le informazioni girano, è inevitabile. Sono patrimonio pubblico, che uno lo voglia o no. Un cd finisce su Youtube nel giro di qualche giorno da quando esce!
      "Copiare" è la prassi. Guarda i software... una nuova idea viene subito copiata dagli altri, magari con un nome diverso. E' qualcosa da accettare, semplicemente.
      ProjectLead ha sul suo sito la lista dei componenti utilizzati nei loro pc.
      Poi se compri da loro, hai la certezza che il pc è stato testato, ottimizzato, assemblato da tecnici compententi: è questo quello che giustamente paghi e che internet non ti potrà mai dare.



      E' vero, hai sicuramente ragione. E del resto questo vale un po' per tutto. Diciamo che secondo me comprare da chi ti offre una consulenza è più una questione di 'cortesia' che di altro. Se decidi di non farlo non direi proprio che sei 'scorretto'... E d'altronde c'è un limite alla cifra in più richiesta per questa competenza, per quanto seria e professionale. Se il prezzo finale di chi ti offre la consulenza è spropositato, non vedo proprio perché non comprare altrove...
      Detto questo, io in linea di massima tendo a valorizzare la consulenza, e a comprare da chi me la fornisce. Nell'informatica come in ogni altro settore...

      Daniele (Jyoti Studio) ha scritto:

      ... E' qualcosa da accettare, semplicemente.


      Accettare nel senso di riconoscere l'esistenza di queste modalità è una cosa, contribuirne è tutta un'altra.
      A fronte di un piccolo risparmio temporaneo distruggiamo il mercato, la ricerca e la voglia di crescere e innovare. E il conto lo paghiamo sempre noi, e molto più salato del piccolo risparmio che abbiamo pensato di ottenere ragionando sul nostro infimo orticello.
      Chi ha le redini della pubblica amministrazione, 90 su cento ruba i nostri soldi o come minimo il proprio stipendio. Sappiamo che sia così, ma 'accettarlo semplicemente' no.

      Flavio (ex fbin) ha scritto:

      Daniele (Jyoti Studio) ha scritto:

      ... E' qualcosa da accettare, semplicemente.


      Accettare nel senso di riconoscere l'esistenza di queste modalità è una cosa, contribuirne è tutta un'altra.
      A fronte di un piccolo risparmio temporaneo distruggiamo il mercato, la ricerca e la voglia di crescere e innovare. E il conto lo paghiamo sempre noi, e molto più salato del piccolo risparmio che abbiamo pensato di ottenere ragionando sul nostro infimo orticello.
      Chi ha le redini della pubblica amministrazione, 90 su cento ruba i nostri soldi o come minimo il proprio stipendio. Sappiamo che sia così, ma 'accettarlo semplicemente' no.


      questo è il tuo punto di vista che rispetto, ma non condivido, perchè, non vedo crescita e\o innovazione in quello che fanno queste aziende... scoprono l'acqua calda... e trovo assolutamente fuori luogo, il discorso del proprio orticello, che semmai viene coltivato da quelli projectlead & Co, mentre tantissime persone, non a scopo di lucro, rendono disponibili le loro esperienze in questo campo, cercando di evitare di far spendere più quattrini per "oggetti tecnologici", con un valore di mercato inferiore a quanto vengono venduti, sotto le mentite spoglie di test, fatti ogni giorno da chi poi lavora molto bene con pc autoassemblati.

      ofstephen ha scritto:

      Flavio (ex fbin) ha scritto:

      Daniele (Jyoti Studio) ha scritto:

      ... E' qualcosa da accettare, semplicemente.


      Accettare nel senso di riconoscere l'esistenza di queste modalità è una cosa, contribuirne è tutta un'altra.
      A fronte di un piccolo risparmio temporaneo distruggiamo il mercato, la ricerca e la voglia di crescere e innovare. E il conto lo paghiamo sempre noi, e molto più salato del piccolo risparmio che abbiamo pensato di ottenere ragionando sul nostro infimo orticello.
      Chi ha le redini della pubblica amministrazione, 90 su cento ruba i nostri soldi o come minimo il proprio stipendio. Sappiamo che sia così, ma 'accettarlo semplicemente' no.


      questo è il tuo punto di vista che rispetto, ma non condivido, perchè, non vedo crescita e\o innovazione in quello che fanno queste aziende... scoprono l'acqua calda... e trovo assolutamente fuori luogo, il discorso del proprio orticello, che semmai viene coltivato da quelli projectlead & Co, mentre tantissime persone, non a scopo di lucro, rendono disponibili le loro esperienze in questo campo, cercando di evitare di far spendere più quattrini per "oggetti tecnologici", con un valore di mercato inferiore a quanto vengono venduti, sotto le mentite spoglie di test, fatti ogni giorno da chi poi lavora molto bene con pc autoassemblati.



      Assolutamente si.
      Non parlavo specificamente di projectlead o di qualcuno in particolare.
      Sono sempre stato un fan dell'open source per esempio per cui ben vengano le persone che citi che si sbattono senza lucro e rendono disponibili le loro esperienze.
      E per orticello mi riferivo ad esempi come quello riportato del tipo che fa perdere ore all'esperto di TV in negozio per sfruttare la sua esperienza e comprare poi su Amazon. Pensando all'orticello credi di averci guadagnato ma se vai un po' oltre al tuo piccolo recinto capisci che ci stai rimettendo tu insieme a tutti gli altri.

      Semplicemente non sono d'accordo (o meglio mi scoccia che possa essere così) col fatto che:

      "Copiare" è la prassi. E' qualcosa da accettare, semplicemente.

      Allora accettiamo che la classe politica sia sempre più una casta che fa solo i propri interessi, accettiamo che gli stipendi si siano quasi dimezzati rispetto a pochi anni fa per i giovani che entrano nel mondo del lavoro, accettiamo la mafia e che la gente muoia di fame ecc ecc... E tutto 'semplicemente'. Che cavolo significa 'semplicemente'?. Che dobbiamo SUBIRE (che ha un'altra accezione rispetto ad accettare) tutto questo senza fare e/o nemmeno dire nulla?
      Sarò un romantico ma, per i motivi espressi sopra, col caxxo che l'accetto.
      Perché 'accettare' certe cose in questo senso significa sdoganarle. Non accettarle è l'unica speranza possibile di poterle vedere cambiare.
      Dicevo solo che con internet chiunque può avere accesso gratuito e legale alle informazioni, alla musica, a molte altre forme d'arte. E' un fatto. Ha i suoi aspetti positivi e anche quelli negativi. Non ho mai parlato di politica o altro. Dicevo solo di accettare che su internet possono esserci le informazioni tecniche per assemblare un pc, e che se le utilizzi, non fai nessun torto a Sonux o Projectlead, aziende che questa cosa la sanno benissimo.

      Daniele (Jyoti Studio) ha scritto:


      ProjectLead ha sul suo sito la lista dei componenti utilizzati nei loro pc.


      Sì e no. Alcuni componenti sono immediatamente identificabili, perché se mi scrivono i7-6900k so che si tratta di quello. Ma già se mi scrivono 32Gb di Ram o la connettività della scheda madre in realtà tu non sai quale Ram è, che marca di scheda madre e quale modello.
      E sono anche questi i piccoli dettagli che possono influenzare non poco le performance.
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad Solo (x2) - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

      PaoloR ha scritto:

      Cerco alternative valide a sonux.it vista la brutta esperienza X( X( X( X( X( X(
      Mi è arrivato il PC con le porte USB frontali collegate alla scheda madre al contrario (la terra era collegata ai 5V e viceversa). Risultato: prima di rendermene conto avevo già collegato l'e-licenser di cubase con la licenza all'interno, ricevitore di tastiera e mouse wireless e altri 2 mouse a filo visto che non funzionava quello wireless. Mi ha bruciato tutto e per fortuna non ho collegato un hard disk alimentato che avrebbe bruciato la scheda madre. Ho cercato e sono riuscito a risolvere il problema facilmente e ho richiesto un rimborso inviando anche le foto prima che intervenissi in cui si vedeva chiaramente come era collegato il tutto. Dopo quasi un mese di varie mail mi è stato detto che i PC vengono testati e che quindi non mi spettava nessun rimborso (più o meno 40 euro a fronte di 2 ordini complessivi di più di 1.000,00 euro). E' un vero peccato perché il prodotto è ottimo. Possono capitare inconvenienti e sono costretto a fare questa recensione per il trattamento ricevuto. Il reso sarebbe stata la via che mi avrebbe tutelato maggiormente ma avrebbe fatto perdere tempo a tutti e soldi a loro. Pensavo che sistemandolo io avrei fatto un favore a tutti. Il riassunto è che, nonostante le foto, la colpa è mia (mi piace bruciarmi licenze e mouse) oppure durante il trasporto qualcuno ha aperto il pacco e mi ha fatto uno scherzone.

      E' impossibile collegare per motivi fisici il connettore al contrario nella scheda madre. Certo che non ti hanno dato un soldo, ammesso che in questa storiella ci sia qualcosa di vero. E' una grande balla. Io sono loro cliente da 6 anni ed ho instaurato un ottimo rapporto, ho comprato da loro 2 PC e mai avuto un solo problema. Sono sempre stati gentili e disponibili... E aggiungo che non c'è nessun bisogno di cercare alternative, le ditte in Italia sono due e l'altra vende gli stessi PC identici ad un prezzo di molto superiore e secondo me ingiustificato.
      Come dicevo ho 2 PC, un modello rack e uno desktop e in entrambi i modelli non si possono collegare al rovescio. Non sono a PIN separati. I modelli dei case sono Cooler Master Silencio 550 e Chenbro RM42300. I modelli che usano da molti anni a questa parte. Quindi posso affermare che si tratta di una balla bella e grossa.

      gio'ragno ha scritto:


      E' impossibile collegare per motivi fisici il connettore al contrario nella scheda madre.

      A meno che non sia proprio la cavetteria del connettore o della presa usb fallata nei collegamenti, è fisicamente impossibile.
      Quello che invece può succedere è che un problema di voltaggio possa bruciare quello che è collegato ad una presa usb.
      Le mie foto...
      SenzaLegge
      Il mio soundcloud

      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...