Vecchia o nuova DAW?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Vecchia o nuova DAW?

      Ciao a tutti, sono nuovo del forum, mi sono iscritto poco fa e spero che questa sia la sezione giusta... complimenti per il sito, è strutturato veramente bene!

      A causa del lavoro e di conseguenza del poco tempo a disposizione, ho abbandonato l'home recording per tanti anni, ora però mi piacerebbe riprendere a fare qualcosa; premettendo che non sono un professionista e che utilizzo molto Kontakt con varie librerie e che ho una "vecchia DAW" (Intel core 2 duo 3 ghz, 8gb RAM corsair xms2, 2 hdd, scheda madre Asus p5q), vorrei sapere, in base alla vostra esperienza, se mi conviene espandere la vecchia DAW, magari portandola a 16gb di RAM o acquistarne una nuova.

      In parole povere: spendo sulla vecchia o acquisto una nuova macchina?

      Grazie in anticipo a tutti.
      Ciao Fr@, è vero che passare a nuove DAW comporta problemi di compatibilità a volte, il consiglio che mi sento di darti è di aggiornare sicuramente se possibile, poi valuta tu se la cosa è fattibile, considera che i plugin di ultima generazione mangiano risorse come non mai, l'alternativa è spendere su processori di 3d parti come il Satellite UAD-2 che processa i propri plugin con i il suo processore ovviando così alle risorse della propria DAW. Ciaooo
      Ciao, innanzitutto grazie della risposta.

      Il fatto è che essendo stato fuori da questo mondo per tanti anni, se optassi per una nuova DAW, non saprei proprio su quali componenti hardware (marche/modelli/frequenza/velocità) orientarmi... questo Satellite UAD-2 sarebbe una CPU?
      ciao UAD-2 è un processore della Universal Audio che elabora i propri plugin senza l'utilizzo della Cpu del computer, teoricamente potresti avere un 386 e far girare i plug in della UAD-2, magari per avere un idea fai una ricerca approfondita, io utilizzo un I-mac.
      Ciao
      Di che Daw stiamo parlando?
      Cubase, Logic, FL, Ableton, etc ?
      Perchè sembri confondere l’hardware con la Daw che in realtà è un programma software.
      Se hai già una Daw e vuoi capire se il tuo hardware riesce a gestire i tuoi progetti musicali basta provare.
      Se necessiti di più potenza dovrai fare un upgrade hardware: cpu, ram, etc.
      Ma potresti anche trovare il modo di adattare il tuo approccio creativo all’hardware che già possiedi.
      Limitando l’uso copioso di plugins e vst, scegliendone di leggeri e optando per 44,1 khz come frequenza di campionamento.E magari privilegiando qualche strumento e processore outboard in parallelo.
      Ciao
      Tutto é Soggettivo
      Ciao e grazie della risposta.

      Per DAW intendo il PC fisso dedicato esclusivamente all'home recording, scusa l'ignoranza, ma ho sempre usato questo termine per una macchina dedicata solo al video/audio editing/recording, oltre che nell'ambito software per i vari Cubase, Logic ecc...che tu hai citato.

      Vorrei sapere se mi conviene espandere il mio attuale PC, magari con un SSD e RAM fino a 16 GB o acquistarne uno nuovo con hardware di ultima generazione.

      Grazie a tutti degli eventuali consigli.
      Dipende quello che devi fare e la mole di programmi da caricare nelle tue sessioni.
      Considera che il tuo sistema è datato più o meno al 2007, ma non è malaccio, ci potrei mixare tranquillamente.
      Se funziona bene potresti anche non cambiarlo.

      Vai avanti col tuo sistema (PC) se poi vedi che non ce la fa a reggere il carico allora acquista un nuovo PC.

      Non ti conviene aggiornarlo, perché l'anello debole non sono tanto i giga di ram o il disco fisso, quanto il processore.
      E a quel punto tanto vale, in questo caso, andare su hw di ultima generazione.

      Lattugo ha scritto:

      In realtà con DAW si intende il sistema completo: computer + SW + relative interfacce


      Si certo
      Per far funzionare un software ci vuole l'hardware
      E per definizione la Daw comprende tutto il sistema.
      Ma, pignolerie a parte, sul piano reale quando uno dice Daw pensa al software sequenziale e non alla scheda audio, ai vst, ai plugins di terze parti o al pc.
      Quindi tornando al 3d starter: che Daw utilizzi?
      Tutto é Soggettivo

      2-Bus ha scritto:


      Non ti conviene aggiornarlo, perché l'anello debole non sono tanto i giga di ram o il disco fisso, quanto il processore.
      E a quel punto tanto vale, in questo caso, andare su hw di ultima generazione.


      Azz...e io che pensavo che la CPU fosse l'unico componente hardware che poteva ancora macinare...

      Comunque grazie mille.
      Eureka
      Ormai era una curiosità più che altro
      : )
      Per le tue domande più o meno mi sembra che ti si è risposto
      Tutto dipende da che musica fai e dall'approccio che hai
      Io uso un Mac 2010 piuttosto vecchiotto. Ma lavoro su 6 tracce al massimo e senza vst. Giusto un plugin di riverbero in aux.
      E quindi per me va benissimo.
      Se devi lavorare su 80 tracce di vst cariche di plugins e magari a 96khz ti ci vuole probabilmente il nuovo Mac Pro con 8 core.
      Esempi insomma
      Per ottimizzare la tua Daw (in questo caso riferendomi all'intero sistema : )) dovresti avere più o meno un idea su cosa vuoi farci
      Tutto é Soggettivo
      se utilizzi kontakt, le librerie non sono poi così leggere almeno che non usi 4 5 tracce ma se inizi a fare progetti un pò elaborati con diverse tracce rischi di andare in overload con Cpu e ram . Questa la mia esperienza, comunque la soluzione a questo può essere il freeze delle tracce così da evitare il calcolo in tempo reale dei plugin. ciaoooo
      un Core 2 Duo è un po' vecchiotto, ma la risposta la dovresti avere già, quando lavori arrivi a tirargli il collo?

      Ti consiglierei di provare Reaper che è estremamente ottimizzato e fa un uso della RAM veramente parsimonioso.

      il Sistema Operativo è a 32 o a 64bit?
      Paolo Piovesan
      “I’ve certainly spent many hours with finicky artists trying different vocal mics, all of which sound remarkably similar, and all I have to say is that I felt it was a waste of time.”
      – Alan Parsons