dubbi amletici cambio di portatile, win 10 o mac?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      dubbi amletici cambio di portatile, win 10 o mac?

      salve ha tutti, ho bisogno del vostro knwoledge e del vostro consiglio di voi saggi :D

      il mio macbook pro late 2011 mi sa che mi sta lentamente lasciando dopo lunghi anni di onorata carriera, quindi mi pare il momento di iniziare a pensare alla linea di successione...
      questa non vuol essere una religion war su mac vs pc quindi vi prego di rimanere oggettivi pur avendo le vostre preferenze, so benissimo che con entrambi puoi fare tutto e farlo bene, i miei dubbi son altri :D.

      non avrei remore a scegliere un'altro mac come suo successore, alla fine è assodato che il mac ha un esperienza utente gratificane al 80% (il 100% credo sia solo un utopia) e manterrei la compatibilità con i progetti di logic che ho usato fino adesso....
      ci sono però delle cose che su i nuovi mac mi fanno storcere il naso e non poco:

      - prezzo, sono davvero troppo cari
      - hardware non prestante
      - touchbar che non mi serve
      - I/O ridicolo e che ti costringe a spendere

      sembra che la apple abbia indirizzato i suoi prodotti su un pubblico pseudo professionale ma in realtà beceramente consumer, salutato gli utenti professionali che sono il 90% del mercato pro, chi è una persona normale e guadagna normalmente con un computer (che non guadagna circa 5.000 € al mese o più che rende la spesa di un mac di buone caratteristiche accettabile)

      di contro i competitors hanno un grosso problema comune di base, windows... cioè i problemi intrinsechi di windows...
      ho letto che con il 10 è molto migliorato dal punto di vista delle prestazioni e della stabilità ma non ho trovato nulla che parlasse delle vulnerabilità della specifica versione (ho googolato tutto il giorno, forse male)... quindi ch rapporto ha windows 10 con i virus? :)
      per avere basse latenze usa ancora i driver asio ho anno migliorato il motore audio?
      ho letto inoltre che col 10 è migliorata molto l'esperienza utente, hanno inserito finalmente alcune features che erano anni che si sperava aggiungessero (esempio i desktop multipli)...

      quindi spero che qualcuno usi e che possa sciogliermi qualche dubbio su questi fatti :)


      ammetto che sono pignolo sul computer, ma le caratteristiche che ricerco in un portatile sono:

      - 14 o 15 pollici, anche un 13 andrebbe bene, ma dopo anni di 13 sul mio mac mi rendo conto che non è il massimo x l'editing
      - potenza, ci faccio anche mix quando sono a casa quindi deve reggere la botta di un sacco di tracce
      - durata negli anni / affidabilità, non posso cambiarlo spesso o formattare ogni 10 mesi, devo essere produttivo e non deve essere troppo impallato
      - tasti retroilluminati e tastiera comoda per scrivere anche.
      - 2 hd interni, un ssd di sistema e uno di archiviazione, questo è importante per me
      - di materiali costruttivi buoni, il plasticone mi urta abbastanza
      - facilmente trasportatile, mi capita di essere in mobilità
      - con un trackpad funzionale, quando sono in giro e edito in cuffia il trackpad è fondamentale
      - trackpad multi touch
      - buon I/O
      - bello da vedere, che è soggettivo e superfluo ma l'occhio vuole la sua parte :P

      dopo la noiosissima sfilza di necessita vi alleggerisco dicendo che ho già trovato il possibile sostituto, il blade rade 15, un portatile da gaming che offre le suddette caratteristiche più una scheda grafica un po spessa che è un surplus ma può essere utile per scaricare il peso delle gui dei nuovi programmi dalla cup, che male non fà :) non è proprio economico, ma con lo stesso prezzo del 13" potrei prendere il 15 pollici che ha caratteristiche superiori del macbook pro 15" di base...
      c'e un inghippo, lo dovrei ordinare da amazon uk con la tastiera inglese, ma forse è il male minore..
      ora arriva la fase in cui o bisogno del vostro consiglio:

      secondo voi farei meglio ad abbandonare la piattaforma mac e usare il portatile con win 10, e cercarmi i sw che mi servono o rinunciare a potenza, i 15" e i due hd interni per avere la garanzia di avere un computer che, a parte sfortunati eventi, mi duri degli anni?
      Premesso che non saprei quali modelli specifici consigliarti (anche perché hai una griglia abbastanza selettiva), mi permetto di dirti:
      - sul fatto di non dover formattare ogni 10 mesi.. Beh quello di pende più da te (utente) che da altro
      - scheda grafica: non aspettarti nessun tipo di vantaggio in ambito pro-audio dal fatto di avere sotto la scocca una GPU da gamer.. Il "peso delle gui" credo che non sia assolutamente una variabile da considerare

      Sul discorso Virus... Boh, per quello che può valere da quando uso Seven non ho mai più utilizzato antivirus.. E il pc lo uso un po' per tutto ed è perennemente collegato ad internet. Ma indipendentemente dalla mia esperienza personale si torna al primo punto: l'utente.

      In ogni caso credo che le caratteristiche che cerchi le troverai su portatili business o in effetti da gamer (anche se in questo ultimo caso, appunto, sprecheresti budget per una scheda grafica che non useresti).

      Hai provato a guardare i Vivobook di Asus? Mi pare che li facciano con la tastiera retroilluminata e la possibilità del secondo HD.
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 10 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500
      ti ringrazio della risposta...
      guarda, non è per fare l'apple adicted ma avevo lasciato windows per linux perchè era da sistemare il computer (virus etc etc) e poi linux per il mac per fare musica... col mac alla fine avevo trovato una stabilità... detto questo ne è passata sia di acqua sotto i ponti, sia per me sia per windows, quindi sul mac non è detto che ci resterò...

      quel portatile li che lo citato è distribuito di default con la scheda grafica, non ho scelto la versione con quella scheda :), e il computer in se kmq mi garba....
      per quanto riguarda la mia esperienza spesso quando ho le gui dei plug aperti e sono a metà mix le daw rallentano o si impallano, quindi posso immaginare che diano troppo lavoro alla cup, da qui la mia deduzione precedente, poi ho intenzione di cazzeggiare un po con i video per farmi le ossa, quindi w le schede grafiche :D i vivobook non gli ho visti, ora gli darò un occhiata, grazie :thumbsup:

      deduco che la tua risposta sia di optare per win 10 :) sbaglio?

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “gusta” ().

      E' difficile dare una risposta certa e prendi il mio come un parere da "forum" poco attendibile.

      Ubuntu e linux sono sistemi operativi stupefacenti per rapporto leggelezza/funzionalita' pero' limitati nella completezza delle funzionalita'.

      Apple... beh, stendiamo un velo pietoso....

      Windows e' un sistema completo ma spesso viene fornito e farcito di software che all'utente non servono. Se ci perdi un po' di tempo puoi comprare una macchina windows ed installarci una versione "lite", cioe' senza inutili programmi aggiunti.

      Fare backup e sapere ripristinare la macchina a condizioni operative e' fondamentale, anche se hai un Mac!
      si, linux era fantastico, specialmente x l'ideologia che sta dietro, ma le madonne per fare leggere una scheda audio o fare due cosucce sono routine, apple non è più pro come vuole far credere, ma a mio parere l'esperienza utente èp fantastica, e fa tanto se lo si usa molto il pc....
      windows l'ho lasciato anni fa quindi non posso dare un giudizio oggettivo, le mie remore sono sempre di doverci stare dietro come un bambino per questo sono qui a chiedere un vostro parere :)

      gusta ha scritto:

      si, linux era fantastico, specialmente x l'ideologia che sta dietro, ma le madonne per fare leggere una scheda audio o fare due cosucce sono routine, apple non è più pro come vuole far credere, ma a mio parere l'esperienza utente èp fantastica, e fa tanto se lo si usa molto il pc....
      windows l'ho lasciato anni fa quindi non posso dare un giudizio oggettivo, le mie remore sono sempre di doverci stare dietro come un bambino per questo sono qui a chiedere un vostro parere :)


      Il giorno che linux mi "legge" la scheda audio e mi fa usare reaper passo a quello immediatamente. :)
      Con la spesa di un buon Mac ci prendi:
      - un pc fisso (magari assemblato e con un secondo HD dedicato all'audio) da usare esclusivamente come DAW in studio e tenere al sicuro da giochini e navigazioni;
      - un portatile per tutti gli altri utilizzi.
      Ed entrambi saranno all'altezza della situazione.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      CI devi "starci dietro"... non si puo' delegare alla macchina la cura delle cose che facciamo.

      Un certo tipo di disinteresse "mi compro l'apple che lui fa il lavoro per me" e' inutile.

      Se ci vuoi lavorare ed andarci d'accordo devi, in qualche maniera, conosce pregi e difetti.

      Ogni volta che metto USB drive formattate in NTFS dentro un mac non solo divento scurrile ma anche violento... nei confronti della macchina, si intende.

      The clown 2.0 ha scritto:

      gusta ha scritto:

      si, linux era fantastico, specialmente x l'ideologia che sta dietro, ma le madonne per fare leggere una scheda audio o fare due cosucce sono routine, apple non è più pro come vuole far credere, ma a mio parere l'esperienza utente èp fantastica, e fa tanto se lo si usa molto il pc....
      windows l'ho lasciato anni fa quindi non posso dare un giudizio oggettivo, le mie remore sono sempre di doverci stare dietro come un bambino per questo sono qui a chiedere un vostro parere :)


      Il giorno che linux mi "legge" la scheda audio e mi fa usare reaper passo a quello immediatamente. :)


      reaper è in fase di porting, poi mancano i plugin :D

      Pilloso ha scritto:

      Con la spesa di un buon Mac ci prendi:
      - un pc fisso (magari assemblato e con un secondo HD dedicato all'audio) da usare esclusivamente come DAW in studio e tenere al sicuro da giochini e navigazioni;
      - un portatile per tutti gli altri utilizzi.
      Ed entrambi saranno all'altezza della situazione.


      col fisso in studio sono a posto, sto cercando di apire per il portatile
      Anche io ho un MacBook pro 15 del 2011 e dopo la rottura della scheda madre che ho sostituito non mi fido più e ho preso un Asus VivoBook pro 15.
      spesa di 1080 € e grande potenza, 16 giga di ram, uno slot libero per raddoppiare, due hd, un ssd 512 è un meccanico da un tera e in studio ci attacco due monitor hdmi.
      certo non mi piace win ma comunque funziona tutto bene e non ho avuto problemi di virus usando il defender integrato di win che è più che sufficiente.
      Naturalmente io registro anche in giro, se stai sempre in studio è meglio un fisso..
      @dorian grazie mille della risposta.....
      mi state facendo sempre di più decadere le remore sulla stabilità del sistema windows, in studio ho un fisso, che va benissimo configurato ad hock con doppio hd 16 gb di ram e I5 di credo sesta generazione (l'ho assemblato 3 anni fa circa) con firewire etc etc...
      infatti ora cerco la soluzione portatile, solo che mi serve performante...
      che versione hai di windows? e hanno migliorato l'esperienza utente?
      Ormai da un paio d'anni il Windows in commercio è esclusivamente il 10, pertanto si può anche ritenere collaudato e affidabile.
      Problemi di stabilità di Windows? Francamente è dalle prime versioni di Windows XP (parliamo di oltre 15 anni fa) che non ne sento più parlare, poi ovvio che se installi mille giochini e accessori economici con driver raffazzonati, nessuno può garantirti che non avrai un blue screen che ti riavvia la macchina, ma questo è indice di un sistema alla frutta trattato malissimo, è proprio roba che capita solo se la macchina è piena zeppa di virus o si è installata una periferica poco affidabile che la fa crashare.
      Come esperienza boh... dipende dai tuoi gusti, certamente rispetto a Mac OS, Windows è sempre stato più austero e meno "wow", e del 10 ancora non mi piacciono le caselle delle app tipo cellulare che si trovano (per fortuna) solo dentro il menu start.
      A livello di praticità non mi pare abbia pecche, certo se vuoi configurare robe un po' complesse devi conoscerlo, ma anche su Mac non mi risulta sempre facile installare stampanti in rete e robe del genere.
      Win 10 di bello ha che installa in automatico molte periferiche già note o se le cerca in rete da solo, e poi la gestione delle finestre che in un display grande puoi sbattere a lato e dimensionare in automatico, è molto pratica.
      Altre cose non me ne vengono in mente perché non uso Mac OS e non saprei fare altri confronti.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Io personalmente ho un sacco di computer, magari non dell'ultima generazione, ma nell'ordine:

      2x MacBookPro late 2012 (i7) e (i5)
      2x Hackintosh 2012 (i7)
      A cui aggiungo come esperienza un altro MacBookPro late 2012 della fidanzata (i7), usato pochissimo e non certo stroncato come nell'audio recording.

      Premettendo che arrivo dall'Atari di 25 anni fa, e che a me interessa solo il risultato:

      * credo sia assodato che Apple ormai qualitativamente sia rivolta solo a consumer facoltosi
      e credo anche di avere letto che Apple crei apposta un ciclo di obsolescenza di 3 anni sulle macchine.

      Infatti ti vende l'Apple Care in estensione a 3 anni, pensando che dopo 3 anni la macchina non funzioni più.
      In più i nuovi portatili Apple non puoi più aprirli.
      In più anche i centri riparazione o hanno il software di intervento Apple, oppure non possono più intervenire, ergo o vai da Apple o ciucci il calzino. 8o


      Nella mia esperienza:
      in entrambi i MacBookPro ho dovuto sostituire il cavo HD, e meno male che l'ho fatto da solo altrimenti l'assistenza ti fa cambiare la motherboard e a questo punto butto via il computer dalla finestra, che almeno mi diverto di più.

      In tutti e tre i portatili Apple, ho avuto problemi con i dischi rigidi.

      1) SSD interno (cambiato) portatile uno, per due volte ho dovuto riformattare la partizione di sistema
      2) HD normale portatile due, per una volta ho dovuto riformattare la partizione di sistema
      3) SSD Interno portatile tre: sostituito con HD normale, per una volta ho dovuto riformattare la partizione di sistema

      Per fortuna avevo le immagini di riserva... :thumbsup:

      Roba che se paragono al mio vecchio i7 del 2009 (autocostruito) con Win 7 32... che non perdeva mai un colpo...

      Gli Hack invece vanno bene, ho upgradato a Mavericks un paio di anni fa, e va tutto bene.

      Potresti provare un Hack portatile.

      Il vantaggio dell'Hack è che se sei uno smanettone puoi avere tranquillamente un dual boot con Windows.

      Nel mio Hack Studio B ho comunque, oltre al disco OSX di sistema (SSD):
      * un secondo disco su cui ho un dual boot e in cui FACCIO PERIODICAMENTE L'IMMAGINE DEL DISCO DI SISTEMA OSX.
      Ossia se avessi qualsiasi problema, vado a bootare dal secondo sistema OSX che è identico al primo e periodicamente FACCIO PERIODICAMENTE L'IMMAGINE DEL DISCO DI SISTEMA OSX su un HD portatile esterno.
      Uso da anni Carbon Copy Cloner

      Nel mio Hack Studio A ho, oltre al disco OSX di sistema (SSD): :
      * un secondo disco su cui ho Win 7 64 Ultimate, in dual boot, che va benissimo
      * un terzo disco con partizione OSX identica al primo, in possibile terzo boot
      * un quarto disco con immagini dei primi due

      Attenzione: i dati, che siano progetti audio, o altro, SONO IN DISCHI A SE', SEPARATI, salvo nei portatili che sono in partizione a sé.

      Anche se sui forum vi dicono di non partizionare gli SSD, METTETE SEMPRE I DATI SU SU UN DISCO RIGIDO A PARTE, O AL LIMITE ALMENO IN UNA LORO PARTIZIONE A SE', SEPARATA DALLA PARTIZIONE DI SISTEMA, perchè in entrambi i casi, Win o Mac, se si rompe il disco o si spu*ana il sistema, poi è un casino riprendere i dati.
      Ho visto gente in lacrime pechè non facendo mai i backup perdeva un album dopo mesi di lavoro.
      I DISCHI SI ROMPONO E GLI SSD SONO ANCORA PIU' DELICATI DI QUELLI NORMALI.

      Testato con audio anche due computer PC recenti con Win 10, mi sembra vadano benissimo.


      Se non fai le immagini sei matto, e devi riformattare e ri-installare tutto ogni volta !
      Sei matto, la vita è breve. Installa tutto una volta sola, poi fai l'immagine, su Mac o PC !
      E NON UPGRADARE MAI IL SISTEMA OPERATIVO SE TI FUNZIONA BENE TUTTO.

      Chris & Tom Lord-Alge sono fermi a PT 10 e hanno il terrore solo a pensare di upgradare !

      Spero di essere stato utile per qualcuno.


      8) Teeto
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !

      Il messaggio è stato modificata 4 volte, ultima modifica da “teetoleevio” ().

      La risposta di Teeto è esaustiva e anche io faccio così, però hackintosh su portatile è più problematico per cui usa tranquillamente win, io passo i dati da protools Mac a win e viceversa senza problema, uso anche performer in entrambi i sistemi e funziona bene.
      un Mac con dentro due HD non si trova mentre il portatile win si e per me è importante.
      certo che ho anche un MacBook pro 15 del 2007 e non ha mai avuto problemi a differenza dei più recenti che se fai render video dopo un po’ salta tutto!
      @teetoleevio ringrazio pure te come gli altri x il tuo intervento, in studio ho l'hack, solo che non volevo sbandierarlo visto che tipo infrangi tutte le licenze hahaha... molto esaustiva come risposta, solo che com dice bene @dorian non è acora cosi stabile sui portatili che solitamente anche i più compatibili qualche pezzo non funziona....
      ho kmq l'abitudine di avere deile copie di backup dei lavori su hd sterni, e magari in futuro prenderò un hd interno pr backupparci il mondo su time machines :D...
      tutti i miei computer hanno 2 hd dentro, un ssd di sistema e uno classico di storage...
      so che i mezzi produttivi ci sono su entrambe le piattaforme e su entrambe di eccellente qualità infatti stavo cercando di capire a che punto è arrivato windows ma pare che sia al passo o avanti con i tempi...
      Avanti non necessariamente, al passo sì.
      Mio modesto parere personale, l'unico motivo per cui userei un S.O. Apple è per usarlo su un Apple se proprio mi piace la macchina, oppure per farci girare qualcosa che non gira su Win (quindi ormai solo Logic e poco altro, credo).
      Per tutto il resto non vedo vantaggi: Mac OS sarà più leggero di Win? Può darsi, ma ormai coi processori e ram che ci sono è ininfluente...
      Sarà più affidabile e stabile? Da quello che vedo capitare sui Mac degli amici non mi risulta, almeno non sempre.
      Sarà più immune ai virus? Probabilmente sì, ma gli utenti Mac "onesti" ammettono che nei rari casi in cui prendi un virus su Mac puoi metterti a pregare tutti i santi del firmamento.
      Sarà più flessibile, compatibile, intuitivo, pratico? Questo proprio no, mi dispiace.
      Il mio punto di vista può essere falsato dalla mia profonda conoscenza di Windows come tecnico, fatto sta che su Win riesco a trovare qualsiasi cosa serva nel posto in cui ti aspetti che sia, e intervenire su dettagli che su Mac non risultano accessibili agli utenti e forse nemmeno ai tecnici.
      Basti pensare al click destro che su Win apre tutte le scorciatoie alle funzioni utili proprio dove servono, mentre su Mac ancora faticano ad ammettere che serve, visto che si ostinavano a fare mouse con un solo tasto e devono dimostrare che era sufficiente.
      Penso che Mac avesse realmente punti di forza che una decina di anni fa mi stavano spingendo a cambiare sponda: un hardware superiore, ipertestato e affidabile, specialmente in connubio con il SUO software, leggero e a prova di bomba.
      Oggi ha perso un pochino su entrambi i versanti e ha dimostrato apertamente di non interessarsi più tanto al mercato pro, tanti consumatori fruttano più di qualche migliaio di grafici e musicisti, e già con gli iPhone vendono 50 milioni di telefonini a trimestre (!!!)
      Fare i salti mortali per mettere il solo S.O. su un pc che può andare già bene con Windows? Per me no, grazie.
      Ma sottolineo, è solo un parere personale dettato dalla mia esperienza nel mondo Win.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Beh, dipende dal pc. Hai provato a guardare quegli Asus?
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 10 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

      gusta ha scritto:

      quindi mi pare che siete tutti pro pc


      Io uso Mac
      Sia come computer in generale: mai preso un virus in 10 anni e solo questo basterebbe a giustificarlo.
      Sia per fare musica: Logic Pro è a mio parere un sequencer superlativo che offre tantissimo e ad altissima qualità mantenendo un prezzo tra i più accessibili.
      Ciao
      Tutto é Soggettivo