Le Casse Monitor vanno bene sia per mastering e per l'ascolto "puro" della musica?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Le Casse Monitor vanno bene sia per mastering e per l'ascolto "puro" della musica?

      Ciao forum, ho un dilemma a cui non riesco a trovare una risposta:

      Le casse monitor vanno bene anche per un semplice ascolto della musica oppure mi servono per forza delle casse Hi Fi? Vedo che ci sono tantissime differenze tra forme e misure, immagino che le monitor non siano proprio identiche nelle finalità.

      Da tempo compongo con FL Studio ma sempre a livello amatoriale, quindi pensavo di prendere delle casse monitor come le PreSonus Eris E5 (211 € la coppia) sia per migliorare nella composizione/mastering che sfruttarle per il semplice ascolto di musica con un impianto che reputo di discreta qualità (le ho ascoltate su YouTube, dal vivo credo che siano difficili da rintracciare).

      Avete consigli in questo senso? Come budget (200 €) c'è qualcosa di meglio che posso acquistare?
      Non le conosco però Adam è una buona marca.
      ricorda che è essenziale migliorare l’acustica, anche con metodi rozzi tipo materassi cuscinoni, attaccapanni pieni di cappotti ecc...
      il suono può cambiare radicalmente.
      in ogni caso con casse così puoi magari mixare ma non si può parlare di mastering.
      per il mastering ci vogliono sistemi potenti per sentire bene tutte le frequenze e locali trattati bene e di adeguate dimensioni.
      Ciao, Adam è effettivamente un buon produttore, ma negli ultimi anni anche lui si è adeguato al mercato lanciando nuove linee molto economiche come le T5V, che saranno certamente dignitose per quello che costano, ma non di più.
      Un prodotto "base" ma già più vicino allo standard Adam sono le A7, e siamo già su altri costi.
      Attorno ai 300 euro la coppia, un prodotto molto apprezzato sono le Yamaha HS5, probabilmente uno dei migliori acquisti in quella fascia.

      Per rispondere alla tua domanda iniziale sui tipi di ascolti, dipende anche dai gusti, io tengo proprio delle Adam in salotto per un uso multimediale (film, musica, ecc.)
      Le casse nearfield da studio in genere hanno una risposta lineare, il più possibile naturale e veritiera, perché chi ci lavora deve sapere cosa sta ascoltando.
      Alcuni prodotti hi-fi potrebbero invece (e sottolineo il condizionale, perché non vale per tutti) essere enfatizzati per dare una migliore esperienza di ascolto, con basse più profonde e alte più brillanti.
      Io preferisco anche per lo svago ascoltare da qualcosa di lineare che non falsi ciò che poi cerco di replicare in studio.

      Per il resto, tra tutte le cose orribili che ho sentito in una intera vita, l'ascolto delle casse su Youtube è sicuramente ai primi posti, non immaginavo nemmeno che esistesse un abominio del genere, per una lunga serie di motivi che non sto neanche a spiegare. Le casse si ascoltano di persona in un buon ambiente, punto. Se le ascolti attraverso altre casse che diavolo di utilità potrà mai avere? A questo punto molto meglio un acquisto alla cieca o basandosi sui consigli.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie Pilloso.

      In effetti ascoltare su YouTube non è il massimo, utilizzano un encoding audio pessimo, quindi a prescindere dal gear in possesso la qualità è comunque falsata. Ho una Focusrite 2i2 e delle Sennheiser HD 380 Pro, però questo comunque non permette di ascoltare davvero la qualità di una cassa. Forse può servire solo come benchmark, il confronto tra due casse registrate con lo stesso microfono potrebbe evidenziale problematiche nel bilanciamento (certo sempre su YouTube).

      Le Yamaha HS5 le ho ascoltate confrontate con le Adam T5V e mi sembrano spompate di bassi (quando la traccia originale ne è provvista in gran quantità, mi riferisco al minuto 5:38 di questo video ).

      @Pilloso quali casse monitor hai provato in questo price range?

      audiofile wrote:

      In effetti ascoltare su YouTube non è il massimo, utilizzano un encoding audio pessimo, quindi a prescindere dal gear in possesso la qualità è comunque falsata.

      Ribadisco che qui l'encoding è il minore dei problemi, il confronto su Youtube degli ascolti è proprio la cosa più stupida e inutile che si possa vedere, non avrebbe senso nemmeno se ti passassero dei file wave a 24 bit, lascia perdere.
      L'ambiente come suona?
      Il microfono come incide?
      Come è stato posizionato?
      E dopo tutti questi filtri ti aspetti davvero di sentire, a distanza, come suonano quelle casse attravereso le tue cuffie?
      E' ridicolo come visitare un museo indossando la maschera da saldatore.

      Casse in quel range sinceramente non ne uso quindi non le conosco abbastanza bene da darti giudizi più precisi.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Io ti consiglio di aspettare e prendere dei monitor degni come le ADAM a7 o le dynaudio:
      thomann.de/it/dynaudio_bm5_mkiii.htm
      (Il prezzo è per una)
      le abbiamo in uno degli studi e sono ottime, le preferisco alle genelec 1031 che abbiamo in un altro locale, certo nel main studio abbiamo le genelec 1237 tre vie e quelle non c’è paragone...
      genelec.com/studio-monitors/sa…/1237a-sam-studio-monitor
      naturalmente sono studi trattati.
      Grazie Dorian.

      Sarebbe fantastico prendere le Dynaudio ma è troppo per me, non lavoro con la musica, cercavo semplicemente qualcosa di sfizioso in un range di prezzo abbordabile.
      Continuerò a cercare, magari mi spingerò un pelo più in là, diciamo sui € 500, ma oltre non me la sento.