Acquisto nuovo PC

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Acquisto nuovo PC

      Buondì!

      Premesso che l'acquisto non è per svolgere attività professionali, ma per mia passione musicale e puramente personale, quindi
      pensavo ad un badget di circa €.500.

      Attualmente, come ne avevo già parlato qua, ho un notebook HP intel 7i di seconda generazione, 2.7 Ghz, 16 GB di ram, e HDD 350 GB.
      Purtroppo a seguito di drop out frequenti, sono arrivato alla conclusione, grazie anche ai vostri consigli, che questo portatile, previsto con Win7,
      non va d'accordo con Win10, e proprio nel rapporto con la scheda audio interna si creavano quei problemi.

      Ora, in rete, ho trovato alcune offerte che si aggirano intorno alla cifra suddetta, per PC fissi, che accetto, ma Intel 5i di sesta/nona generazione 3.6 Ghz, con SSD 120 GB (che mi basterebbero) e ram DDR4 8GB.

      Ovviamente i dati cambiano un pò da annuncio ad annuncio, ma volevo capire se questa configurazione è più o meno equivalente al mio vecchio pc, oppure è superiore?
      Faccio presente, che con il mio, aprendo su Cubase 10, con buffer 256, 7-8 tracce con effetti, il lavoro andava abbastanza liscio, dopodichè cominciavano
      le famose interruzioni, crack etc. come detto..

      E chiedo, se possibile, posso allegare qui qualcuno di questi annunci, così magari, essendoci più specifiche tecniche mi potete dare un consiglio?

      Grazie
      Ciao, non entro nel merito del problema al pc vecchio, immagino che l'avrai già sviscerato altrove, anche se mi sembra davvero strano che non ci sia una via di uscita.
      Anche il mio fisso è un i7 di seconda generazione, e a detta di tutti quei processori erano talmente una bomba che ancora oggi se la cavano egregiamente in molte circostanze.
      Un portatile magari è più in difficoltà perché le prestazioni sono ridotte e anche perché negli anni si usura un po' tutta la macchina, che ha componenti più delicati di un fisso, peccato perché un i7 del genere con la sola spesa di un SSD potrebbe ancora dare qualche anno di soddisfazioni.
      Detto questo (scusa la premessa lunga e poco utile) direi che per la musica con un i5 almeno di sesta generazione e 8gb di RAM + SSD fai un buon acquisto e riesci a farci di tutto.
      Ho visto che hai scritto sesta/nona, se dentro quel budget riesci a trovare un i5 di generazione 9XXX con SSD fammi sapere dove che mi accodo :) comunque sia, se riesci a stare almeno su una generazione 7XXX è già ottimo e sei a posto per un po' di anni.
      Attenzione giusto ai dischi SSD, se devi comprarlo tu non andare su marche ignobili per risparmiare qualche decina di euro, ne ho visti veramente di pessimi, andare lenti e poi guastarsi pure, se devi comprarlo a parte scegli un buon Samsung e dormi tranquillo.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie Pilloso!!
      In effetti è sempre una buona macchina per tutte le altre cose, ma questo conflitto fra la realtek interna, o comunque l'audio e Win 10, effettivamente anche a me aveva fatto pensare a cambiare l'hardisk con un SSD, ma pare che il problema non dovrebbe aggiustarsi, o, non è detto, almeno a quel che ho sentito dire.
      Comunque la linea che ho descritto, come possibile acquisto, è migliore o eguale a quella che avevo?

      Ma posso allegare qui qualche offerta che mi interesserebbe?
      Sì credo non ci siano problemi a mettere dei link alle offerte, proverò a darti qualche parere, sarà che ho l'occhio lungo per gli annunci informatici e ci trovo sempre qualche neo... :D
      In linea di massima, sono passati un po' di anni e con 4-5 generazioni di mezzo è ragionevole pensare che un i5 recente sia più o meno equivalente a un i7 del 2013 (per avere più certezze puoi cercare dei benchmark online, magari scopri che per alcune cose si equivalgono e per altre meno, ma alla fine saranno finezze).
      Chiaramente più vai verso le ultime generazioni, più performance hai, ma in linea di massima con un i5 degli ultimi 3 o 4 anni ci lavori benone.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ho fatto qualche comparativa sui benchmark online, bisognerebbe avere i modelli esatti per essere più precisi, comunque sia ho confrontato delle CPU i5 serie 6 e 7 tra le più diffuse nei portatili (categoria U) con un i7 serie 2 che credo fosse di un portatile o almeno di un fisso delle tipologie più "lente".
      Ne esce che sui singol thread (processi a un core per volta) gli i5 sono di poco superiori, mentre nelle prestazioni generali in assoluto è ancora l'i7 a vincerla (il motivo è che gli i7 hanno in genere almeno 8 core, rispetto ai 4 o 6 degli i5, ma questo varia anche a seconda di modelli e generazioni).
      Significa che un vecchio i7 può essere migliore quando apri tante applicazioni assieme (ciascuna impegna uno o più core) oppure software che sfruttano bene il multicore (non tutti sono ottimizzati a proposito), insomma per un uso mirato e intensivo delle risorse un i7 datato dice ancora la sua.
      In definitiva però, quando sostituisci la macchina passi anche a un'architettura più evoluta in ogni suo aspetto, la ram ha una velocità superiore e anche la scheda madre più in generale ha un chipset più performante, quindi direi che il ragionamento sulle prestazioni dovrebbe abbracciare l'intero pc e ci guadagni per forza perché è tutto l'insieme a fare un passo in avanti.
      Riguardo invece il confronto tra i5 delle ultime generazioni, la 8 va poco più della 7, la quale però è invece abbastanza più performante della 6, per questo ti raccomanderei di puntare almeno a una serie 7 perché su quella c'è stato un piccolo balzo evolutivo rispetto alle precedenti.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ah ok, pensavo che per il nuovo stessi guardando sempre a un notebook.
      Non sono un fan dei minipc, ma sempre meglio di un portatile (almeno per qualcosa).
      Sono tutti molto simili ma quello meno performante credo sia il Dell, che monta un processore serie T, pensato più per il risparmio energetico che per la performance, inoltre è il più compatto di tutti (anche troppo) e sicuramente meno espandibile.
      Per espandibilità è meglio di tutti il Lenovo che permette anche di aggiungere qualche scheda di espansione e ha 4 slot per la ram (2 soli invece l'Hp).
      Non a caso il Lenovo è l'unico dei 3 che non è definito Mini-pc, è solo un po' più compatto degli standard ma ha tutto quello che serve.
      N.B. se dovrai aggiungere schede, tipo scheda video, dovrai comunque verificare che siano compatibili con il form factor mini e che abbiano la relativa placchetta intercambiabile, che è un po' più corta di quella standard.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Post was edited 1 time, last by “Pilloso” ().

      Ok.
      Quindi, ritieni che, comunque, quella tipologia di PC, sono migliori rispetto al mio?
      Mi sembra di capire che sono di "9 generazione", giusto?....e come SSD?
      Fondamentalmente, a me interessa, per le mie piccole esigenze, che un progetto sul Cubo10, con max 15 tracce (12 VST e 3 Audio, faccio per dire), mettiamo con uno due effetti l'una, mi giri senza problemi, tutto qui.
      Non ho grandi pretese, ma che possa godermi ciò che suono, senza buffer a 512, frezzare sempre, o quasi, molte tracce, o farne il mixdown e reimportarle wave etc.
      Se questo è possibile lo prendo!!!
      Poi se ha 8GB di RAM, lo porterò a 16, e al limite, sempre vedendo in rete, mi sembra buona la SSD della Samsung, M2, che ha un prezzo ragionevole, noo?
      Grazie ancora
      E' una domanda a cui è difficile rispondere, è come decidere se è meglio una Mercedes del 2012 o il regionale Ancona-Bologna.
      Ovviamente 8 anni in termini di tecnologia sono un'eternità ed è presumibile che queste macchine abbiano migliori prestazioni del tuo portatile, in particolare la Hp e la Lenovo.
      Quello che andava prima andrà sicuramente anche su queste, sì, sono processori di 9 generazione, sulle ssd non è dichiarato molto ma bisogna fidarsi dei produttori che non sono cattivi marchi.
      Quella montata sulla macchina Hp è una scheda SSD M.2 NVMe, molto più veloce della classica Sata che invece è montata sul Lenovo.
      Però la macchina Lenovo mi dà più fiducia perché è una linea orientata al professionale e conto che monti componentistica di qualità, e già che la scheda madre abbia 4 slot di memoria fa pensare a qualcosa di più serio delle altre.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Post was edited 1 time, last by “Pilloso” ().

      Funziona che sono computer assemblati nuovi.
      Visto che il prezzo è molto basso e che non mettono la marca di nessun componente, mi viene da pensare che siano le parti più economiche che si possano trovare sul mercato.
      L'unica cosa certa è il processore, tutto il resto è talmente cheap che probabilmente un i7 non viene nemmeno sfruttato appieno.
      Meglio un i5 su componentistica buona che un i7 così.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Mi sembra un po’ troppo basso come prezzo. Per confronto, sabato scorso ho preso un I7 di nona generazione con 16 giga di ram e 1 TB di ssd (e una scheda grafica buona) ed ho speso ina cifra che è circa il doppio di quella). Il mio è un pc di marca, però al netto delle specifiche un po’ superiori, quello mi sembra un prezzo davvero troppo basso...
      Il rispetto si costruisce solo insieme.
      Confermo che anche un buon assemblato con quelle caratteristiche e con componentistica di buona marca costa quasi il doppio.
      Se il tuo budget resta quello ti consiglio di fermarti al Lenovo che è un buon compromesso per avere qualcosa di valido e affidabile senza svenarsi.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Infatti io inizialmente avevo pensato di assemblarmi il pc da solo, salvo poi optare per un pc assemblato perché il prezzo era grossomodo lo stesso (e mi sono risparmiato qualche ora di lavoro...). Io ho preso un Lenovo Legion, che sarebbe una macchina pensata più per i gamer (della serie che ha una scheda video di cui non mi faccio nulla), e sono rimasto colpito dalla pulizia dell’assemblaggio, credo che non avrei fatto un lavoro altrettanto pulito se mi fossi assemblato il pc da solo.

      Per quel che può valere il mio parere (non seguo il mercato dei pc), la mia limitata esperienza con Lenovo è positiva (ho usato anche un portatile aziendale della serie ThinkPad per lavoro e anche con quella mi trovavo bene)
      Il rispetto si costruisce solo insieme.
      Attenzione che ogni produttore ha le linee consumer e le linee pro.
      Sulla carta possono sembrare uguali, ma a livello di qualità e componentistica sono profondamente diverse, a volte escono perfino da stabilimenti differenti.
      Per Lenovo i Thinkpad come portatili e i Thinkcentre come desktop fanno parte della fascia pro, non a caso è raro che si trovino nei centri commerciali e anche online non sono prodotti estremamente diffusi.
      Il design è in genere più razionale e spartano, sono macchine pensate per chi lavora, per garantire più affidabilità nel tempo.
      La stessa Lenovo produce anche tante altre linee consumer, dall'aspetto più accattivante (colori e trasparenze varie) che però hanno tanto da invidiare ai più solidi modelli della fascia pro.
      Anche per questi motivi mi convinceva il Thinkcentre i5 del terzo link, è una macchina compatta ma non troppo, e sicuramente costruita con componenti di buon livello, non mi stupirei se avesse prestazioni vicine a quelle di un i7 fatto con lo sputo.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ok...mi state convincendo!!
      E, secondo voi gli 8GB di RAM saranno sufficienti? Vedo che sono DDR4, che non so cosa voglia dire, ma in rete,
      dicono che sono migliori delle DDR3!!! Perchè?
      Nel mio i7 ne avevo 16GB.....ed acquistandone altri 8GB avete idea dei "money"?
      Grazie
      Semplicemente la DDR4 viene dopo la DDR3, è una tecnologia nuova (attualmente la più recente su ram per scheda madre) e tra le varie generazioni di DDR cambia il bus, che determina la velocita a cui i dati transitano nei moduli di memoria.
      Il bus corrisponde sempre a quello previsto sulla scheda madre, ossia una scheda madre che monta DDR4 può montare solo quelle e ha una velocità di bus superiore alle schede madri più vecchie, per questo dico che cambiando pc, oltre la processore cambi anche tutta la tecnologia legata agli altri componenti e ne ottieni per forza di cose un vantaggio su più fronti, quindi confrontare soltanto le pure prestazioni dei processori è di importanza relativa.
      Secondo me per il tuo impiego con 8Gb fai già tanto, ma se vuoi aggiungere moduli, il Lenovo ne dichiara 4 di cui soltanto 1 dovrebbe essere occupato da un singolo modulo da 8Gb, cosa che ti garantisce massima espandibilità. Il mio consiglio, nel caso, è di prenderlo il più possibile simile a quello già presente ed evitare marche dubbie.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      vedi cosa trovi , il mio consiglio era perlopiu nel caso te lo assemblassi da ''solo'' il pc
      il 3400g è un nuovo processore amd
      le b450 sono delle schede madri amd based. ovvero compatibili solo con i processori amd ( come ne esistono controparti
      intel) da ''aggiornare '' , devi assicurarti che sulla tua futura scheda madre, con un aggiornamento del bios , si possa montare il 3400g per farlo funzionare :D
      troverai sicuramente qualche scheda madre dell'msi compatibile sui 70/100 , la ram ddr4 , lo standard che supportano da un po di tempo a questa parte , non puoi fare altrimenti
      ed un ssd classico , crucial va benissimo
      dovresti stare sui 500/550 compreso di alimentatore