Comprare dagli USA (Volt)

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      In Italia abbiamo una tensione tra i 220 e i 240V. Comunque apparte questo, sul retro della scheda cè scritto che accetta tensioni tra 90 e 250V. Di solito mettono un selettore per passare dai 115 ai 230V, in uqesto caso non cè niente e sinceramente non si capisce molto bene. La scritta lascerebbe pensare che vada bene comunque però è strano perchè il rapporto di trasformazione del trasformatore dovrebbe cambiare in base alla tensione di alimentazione.

      La cosa migliore è sentire direttamente il negozio o meglio ancora la focusrite, uno dei due dovrebbe chiarirti la situazione.
      Autore, cantante e chitarrista.
      Il mio homestudio
      Mic: GSA Audio ML32, Beyerdynamic TG V90r, Audio Technica AT4047 MP
      Pre: 2x Summit Audio 2Ba-221
      Scheda: RME Fireface
      Ascolti: DYNAUDIO DBM 50
      In teoria ci dovrebbe essere, ma dalle foto invece non si vede. A meno che sia all'interno dell'unità.
      Autore, cantante e chitarrista.
      Il mio homestudio
      Mic: GSA Audio ML32, Beyerdynamic TG V90r, Audio Technica AT4047 MP
      Pre: 2x Summit Audio 2Ba-221
      Scheda: RME Fireface
      Ascolti: DYNAUDIO DBM 50

      S.Landrone wrote:

      Siracman wrote:

      In Italia abbiamo una tensione tra i 220 e i 240V
      in Italia, viene fornita una tensione di 230V, dal 2003.

      Siracman wrote:

      Comunque apparte questo, sul retro della scheda cè scritto che accetta tensioni tra 90 e 250V
      se sul retro c'è scritto questo, vuol dire che lo switch è automatico.

      Si, sulla carta è così, ma sulla pratica il voltaggio oscilla tra i valori che ho indictao. Infatti io in questo momento ho 221V. Comunque non cambia assolutamente niente.
      Mentre invece non sapevo ci fosse lo switch automatico tra i primari dei trafo. Sai spiegarmi come funziona?
      Grazie
      Autore, cantante e chitarrista.
      Il mio homestudio
      Mic: GSA Audio ML32, Beyerdynamic TG V90r, Audio Technica AT4047 MP
      Pre: 2x Summit Audio 2Ba-221
      Scheda: RME Fireface
      Ascolti: DYNAUDIO DBM 50
      la fornitura è di 230V ma se ben ricordo dovrebbe essere consentita contrattualmente, una tolleranza di ±10V

      sul discorso dell'alimentazione della succitata scheda audio, direi che sarà switching e, riportando direttamente da wiki:


      In un alimentatore elettronico la tensione di rete viene per prima cosa raddrizzata e livellata con un condensatore. Successivamente un circuito oscillatore genera a partire da questa corrente continua, una corrente alternata di elevata frequenza, che viene applicata ai capi dell'avvolgimento primario del trasformatore; la tensione in uscita, presente ai capi dell'avvolgimento secondario del trasformatore, viene raddrizzata e livellata.
      La funzione di stabilizzazione è solitamente ottenuta retroazionando l'errore del segnale in uscita sul regime di funzionamento dell'oscillatore. In pratica, un circuito misura la tensione di uscita, e se questa risulta troppo alta viene ridotta l'energia inviata dall'oscillatore al trasformatore, se invece la tensione scende, viene aumentato il flusso di energia. Grazie a questo sistema molti alimentatori switching sono in grado di accettare in ingresso un'ampia gamma di tensioni e frequenze. Per esempio gli alimentatori per Notebook spesso possono essere collegati sia alla rete europea a 230 V/50 Hz, sia a quella statunitense a 115 V/60 Hz.

      S.Landrone wrote:

      la fornitura è di 230V ma se ben ricordo dovrebbe essere consentita contrattualmente, una tolleranza di ±10V

      sul discorso dell'alimentazione della succitata scheda audio, direi che sarà switching e, riportando direttamente da wiki:

      In un alimentatore elettronico la tensione di rete viene per prima cosa raddrizzata e livellata con un condensatore. Successivamente un circuito oscillatore genera a partire da questa corrente continua, una corrente alternata di elevata frequenza, che viene applicata ai capi dell'avvolgimento primario del trasformatore; la tensione in uscita, presente ai capi dell'avvolgimento secondario del trasformatore, viene raddrizzata e livellata.
      La funzione di stabilizzazione è solitamente ottenuta retroazionando l'errore del segnale in uscita sul regime di funzionamento dell'oscillatore. In pratica, un circuito misura la tensione di uscita, e se questa risulta troppo alta viene ridotta l'energia inviata dall'oscillatore al trasformatore, se invece la tensione scende, viene aumentato il flusso di energia. Grazie a questo sistema molti alimentatori switching sono in grado di accettare in ingresso un'ampia gamma di tensioni e frequenze. Per esempio gli alimentatori per Notebook spesso possono essere collegati sia alla rete europea a 230 V/50 Hz, sia a quella statunitense a 115 V/60 Hz.

      Perfetto, infatti ho appena fatto caso all'alimentatore del mio portatile. Quindi in teoria anche la focusrite dovrebbe avere lo stesso sistema di alimentazione.
      Grazie :thumbup:
      Autore, cantante e chitarrista.
      Il mio homestudio
      Mic: GSA Audio ML32, Beyerdynamic TG V90r, Audio Technica AT4047 MP
      Pre: 2x Summit Audio 2Ba-221
      Scheda: RME Fireface
      Ascolti: DYNAUDIO DBM 50