Scheda audio 8 canali da collegare al mixer

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Scheda audio 8 canali da collegare al mixer

      Ciao a tutti.
      Vorrei sostituire la mia Focusrite Saffire 6 usb con una scheda con piu entrate e uscite. Dovrei collegarci una drum machine e un synth con la possibilità di aggiungere in un futuro altri strumenti e utilizzare vst. Alle volte ci collego anche basso e chitarra.

      Quello che mi interessa è la possibilità di suonare contemporaneamente piu synth e gestire il tutto da un mixer. Ho visto il Mackie onyx 1640 con scheda firewire a circa 500 euro, sarebbe perfetto per quello che vorrei fare ma ho letto qua e la che la qualità della scheda audio non è un gran che e che potrebbe avere problemi driver con i nuovi sistemi operativi Osx.

      Come qualità non ho bisogno di niente di speciale, la mia attuale scheda audio è piu che sufficente per quello che faccio, per hobby. Certo che un upgrade per avere una qualità peggiore un po mi scoccia.

      Meglio un Mackie onyx 1640 con scheda firewire o per esempio una Focusrite Saffire Pro 40 con un mackie 1642 vlz3?
      Se non sbaglio quello che potrei fare con il primo lo posso fare anche passando prima dal mixer per poi andare nella scheda audio? Quali sarebbero i vantaggi dell'uno o dell'altro? Avete qualche alternativa da propormi?

      vi ringrazio in anticipo!
      per quanto sia ancora possibile utilizzare la firewire su mac, con adattatori vari, te la sconsiglio. è una tecnologia morta. gli stessi modelli si trovano anche usb o ibridi. se la timbrica focusrite ti piace orientati su una 18i20 che dovrebbe costare più o meno la cifra che indichi sopra.
      tieni presente che i prodotti usati, e specialmente quelli firewire, una volta cessato il periodo di vita/assistenza, non vengono più riparati, e se si guasta l'interfaccia FW (che è il caso più comune) butti via tutto.
      Innanzi tutto grazie per il consiglio!
      Ho visto che ne esistono anche usb, però l'unico (penso) che riporta le tracce separate è il soundcraft mtk che pero non si trova facilmente usato. Nuovo, a circa 500 euro, c'è il 12 canali però non ho idea della qualità. Il budget piu o meno è quello, dici che sia meglio una Focusrite 18i20 usata e un mixer tipo Mackie senza usb? Immagino che la qualità della Focusrite sia superiore rispetto alla scheda audio del mixer (Soundcraft), passando da un eventuale mixer però farebbe da collo di bottiglia? MI piacerebbe avere il mixer piu che altro per eventuali effetti esterni, in un futuro, e la possibilità di avere tutto sotto mano.
      ciao beto
      in linea di massima non ci sono in assoluto pro e contro tra l'una e l'altra cosa. Il mixer ha la scheda audio integrata e quello che devi valutare è la qualità del mixer e della sua scheda audio rispetto all qualità di mixer e sound card separate.
      E' un po' come parlare di pro e contro di una channel strip specifica VS processori separati. Ciò che conta è la qualità intrinseca dei vari stadi. Una cosa è solitamente più comoda e compatta, l'altra più performante. SOLITAMENTE però.

      La stessa domanda te la puoi porre con la stessa scheda audio che come sai ha al proprio interno dei preamplificatori e dei convertitori, e questi sono componenti che vengono costruiti e sono acquistabili anche separatamente.

      Quindi è meglio usare i pre e i convertitori della scheda audio o acquistarli separatamente?
      Solitamente pre e convertitori 'stand alone' sono migliori di quelli integrati ma non vale per sempre e per tutto.

      Spero di aver espresso chiaramente il concetto...
      Sei stato chiarissimo e ti ringrazio.
      Non avendo mai utilizzato un mixer però ho qualce dubbio. Con il Mackie onyx avrei potuto collegare synth e drum machine analogiche al mixer, utilizzare effetti dalla daw o esterni e uscire sempre dal main out del mixer. Avendoli separati dovrei collegare tutto al mixer e poi, dal mixer entrare con 8 canali nella scheda audio e uscire con il main out della scheda, giusto?
      Quindi:
      soluzione A
      synth --- mixer --- scheda audio --- monitor

      oppure:
      soluizione B
      synth --- scheda audio --- mixer --- monitor

      A questo punto il mixer lo userei come "controller" per effetti esterni in un futuro o per avere qualche paramento (volume, eq,) da utilizzare "live"?

      La differenza tra la "soluzione A" e la "soluzione B" è che nel primo caso tengo liberi gli out della scheda e posso tornare nel mixer per avere il controllo anche di vari vst dal mixer? Con la "soluzione A" avrei le stesse possibilità del Mackie onyx?

      Chiedo scusa se sono banalità ma ho un po le idee confuse,

      Grazie ancora
      niente scuse, ci mancherebbe. Chiunque chieda qualcosa sul forum è perché non la sa... E' normale.

      Visto il tipo di utilizzo io direi che il mixer non ti serva.
      Se già hai intenzione di acquistare una scheda con più in e out, fai tutto da quella. Synth e drum machine le colleghi ad ingressi separati della scheda e gestisci il tutto con il mixer della scheda audio e quello della DAW.
      E a questo punto il mixer sarebbe solo un componente in più che avresti nella catena e che oltre a non essere necessario ti produrrebbe sicuramente almeno del rumore in più.

      Che dici?
      Rieccomi :thumbsup:

      Mi hanno prestato un mixer con degli effetti esterni, per vedere come mi trovavo.
      Forse si, una scheda audio con molti ingressi e un buon controller sarebbero la soluzione ideale... ma quanti ingressi !!! :wacko: Solo la drum machine ha 12 uscite separate, poi synth ecc... Ho pensato anche ad un mixer solo per la batteria per poi andare con L e R in due canali della scheda audio, risparmiandone 10, ma perderei la possibilità di lavorare sulle tracce separate dal computer...
      Mi sa che ci gioco ancora un mesetto e vedo di chiarirmi le idee.

      Grazie ancora per i consigli!
      Ho scoperto da poco questa possibilità e vedo che tutti consigliano il behringer, è solo una questione economica o funziona relamente bene? Se io avessi un ottima scheda audio 2 canali con ottimi convertitori e pre (apogee per esempio), ci collego il behringer in adat, che risultato ottengo? Pre e conversione del beringher? A questo punto sarebbe meglio una Focusrite 8 canali? E, se si, ci perderei "solo" in definizione di ascolto?
      Quel prodotto di Behringer va molto bene in relazione al prezzo che costa, per questo ha riscosso un certo successo.
      Ovviamente puoi salire di qualità (e di costo) optando per macchine analoghe ma più sofisticate, te lo segnalavo perché magari potevi considerare di espanderti un poco per volta: ad esempio, parti con una scheda come questa (ed hai già 8 canali) che puoi espandere nel tempo fino a 24 via ADAT con ben due moduli esterni. (E' un esempio, nel caso limite in cui pure 16 fossero pochi, eh?).

      Nell'esempio che hai fatto avresti i pre e la conversione del Behringer per le tracce acquisite attraverso i canali del Behringer, mentre in output avresti la conversione della scheda audio.

      Meglio o peggio, in ambito prosumer spesso si parla di differenze sottili: non credo che percepiresti una qualità molto diversa dalla tua attuale Saffire.