[Problema RME 802]Differenza convertitori RME UCX Vs 802/UFX

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      [Problema RME 802]Differenza convertitori RME UCX Vs 802/UFX

      Salve ho intenzione di prendere una nuova scheda. Attualmente registro con iD22 + Audient ASP880. Vorrei passare a RME + ASP880 e leggendo le specifiche sul sito rme vedo che ci sono differenze tra i convertitori della UCX (2011) e quelli della famiglia 802/UFX (2014..).

      Andando sul pratico... quanta differenza c'è? Il budget sarebbe sulla UCX, ma una 802 usata sta poco sotto, da qui il quesito.
      grazie
      Files
      La qualità di un convertitore la si verifica "sul campo". I dati tecnici non sono molto importanti.
      Detto questo, non conosco le due schede che nomini. Ho ascoltato le vostre registrazioni e faccio i complimenti a tutto il gruppo per la vostra ricerca musicale e le interpretazioni.
      Valuta anche la Prism Orpheus, che, forse non a caso, è proprio in vendita ora sul forum, non so se hai visto il post. Per la classica è molto indicata, se ricerchi un suono pulito, neutro, senza colori aggiunti e molto "spazioso" nell'orizzonte sonoro.

      Ciao
      La Ucx dovrebbe essere leggermente
      più recente della Ufx
      Non ho mai provato la 802 ma ho utilizzato Ucx per qualche anno.
      Scheda eccezionale praticamente in ogni suo aspetto.Siamo sul versante trasparenza nella conversione e nella preamplificazione. Anche gli effetti di Totalmix sono utilizzabilissimi, soprattutto interfacciati con il routing che totalmix offre. E puoi lavorare a latenza zero.
      Tutto é Soggettivo
      Mark ma le adam le prenderesti x la classica? Io forse ci sento un monior un po più morbido "neutro"...provati magari dynaudio se hai occasione. Non so le nuove serie ma le bm6 mk3 eran molto piacevoli..forse costano qualcosina più delle adam.
      Ascolto anche classica sulle a7x ma sono un po pronunciate sotto e sopra..più adatte ad altro...sono molto "di impatto" per ascoltare la musica moderna ad esempio
      Io la eve sc207 confrontata in 2 occasioni con la a7x, (la decisiva al momento dell'acquisto) la ricordo meno precisa della a7x e con meno basse ma magari mi sbaglio eh.
      Se hai modo cmq prova un paio di dynaudio, io non le ho prese e ho preferito le adam per la profondità delle basse superiore e per come veniva fuori il kick, comunque stiamo andando un po fuori tema mi fermo qui ;)
      Per le Rme, ne uso parecchie, dalla multiface 1 alla ufx e il suono è sempre molto simile, non sento differenze mentre se passo su una motu sento subito il colore diverso.
      quindi RME sempre....
      per i monitor abbiamo preso anche i Dynaudio e sono eccezionali li preferisco anche alle genelec 1031 che abbiamo,sempre usato.
      La Ucx ti permette altri 8 canali via adat ma già li useresti col l'Asp880
      Se necessiti di andare oltre i 16 canali allora ti ci vuole una scheda con 4 adat
      Oppure valuta una interfaccia digitale tipo DigiFace Usb che ti permetterebbe 32 canali tramite Adat e convertitori outboard.
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      Senza contare che con una scheda con doppio adat puoi acquisire i 16 canali fino ad una frequenza di campionamento di 96khz (8analog+4adat1+4adat2) oppure farne 12 anche a 192khz (8analog+2adat1+2adat2).
      Non so come lavori abitualmente ma trattandosi di classica magari può interessarti anche lavorare a sample rate più alti..

      Barzogti ha scritto:

      Senza contare che con una scheda con doppio adat puoi acquisire i 16 canali fino ad una frequenza di campionamento di 96khz (8analog+4adat1+4adat2) oppure farne 12 anche a 192khz (8analog+2adat1+2adat2).
      Non so come lavori abitualmente ma trattandosi di classica magari può interessarti anche lavorare a sample rate più alti..

      si esatto... per la classica userei principalmente 8-12 pre ma poter riprendere a 88KHz (in SMUx) potrebbe essere un vantaggio.
      il resto dei canali mi tornano utili in situazioni particolari.

      loyuit ha scritto:

      ... Anche gli effetti di Totalmix sono utilizzabilissimi, soprattutto interfacciati con il routing che totalmix offre. E puoi lavorare a latenza zero.

      ciao mi parleresti degli effetti del Totalmix Fx? sono equiparabili per esempio all'eq integrato in Cubase 5 per fare un esempio? E il riverbero come va? mi fai qualche esempio a livello di qualità?


      questa parte della scheda mi interessa molto ed è uno dei motivi per cui vorrei fare l'upgrade (mettere 15-16 canali con eq/riverb ciascuno in roundtrip su Cubase con la latenza impostata al minimo non è proprio fattibilissimo... e contemporaneamente vorrei registrare)
      Personalmente li trovavo ripeto sul versante clean utilizzabilissimi.
      Come riverbero preferivo usare in send su logic il Pro-R come mixing reverb o l'Rc24 e il Dsr3 nel versante character reverb. E come Eq l'analogico oppure il pro-R.
      La bellezza di Totalmix è il routing assolutamente imbattibile. Puoi comunque mixare tutto li,effetti inclusi in input e output. Considera anche che la potenza della Dsp ha un limite. Soprattutto il riverbero beve.
      Se lavori a 44 dovresti gestire 15/16 tracce con effetti etc ma a 96 potresti avere qualche limitazione. Però su questo non saprei dirti, io al massimo utilizzavo 8 tracce. Riverbero e Delay puoi usarli solo in send, cioè un riverbero e un delay per tutte le tracce. Eq e Dinamics sono individuali per ogni traccia
      Cmq non prenderei la Ucx per gli effetti. Come mixing e mastering effects ti consiglio l'essential bundle della FabFilter. La Ucx per la stabilità, il customer care, gli eccellenti convertitori e preamplificatori e TotalMix per le possibilità di routing. E magari poi potresti apprezzare gli effetti di TotalMix e utilizzare solo quelli, io li reputavo belli, soprattutto per interventi minimi e su molte tracce.
      Ciao
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      Ah beh per mix no, ho anch'io il ProQ della Fabfilter scherziamo :P

      No a me interessano esclusivamente per monitoraggio. Se superano per esempio i plugin integrati in Cubase 5 per me è già tanto... in quei (pochi) casi in cui farò progetti molto pesanti (esempio registrare una band tutti assieme) mi serve un eq./low cut e un compressore per canale e un riverbero in send per tutti, giusto per non appesantire il computer che nel frattempo registra 16 o più canali.


      parlo di questo...

      Per monitoraggio vanno benissimo
      Ovviamente con Totalmix hai i filtri ma poi dovresti usare un analizer.
      Rme a tal fine offre con le sue schede DigiCheck che ti permette numerose misurazioni in real time. Altra chicca che dimenticavo
      Ciao
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 3 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      Qui 802 da diversi mesi (pagata usata a marzo 850€, giusto per darti un riferimento).
      Ottima scheda, nulla da dire. Confronti con la UFX non sono in grado di farne, ma per quanto riguarda la conversione ho avuto modo di confrontarla con il mio Lucid 88192 e le differenze sono sottili (prima con la mia vecchia Konnekt 48 invece si sentiva davvero molta differenza).
      I pre li sto usando e devo dire che se prima tendevo sempre ad usare il mio UA 710 o i pre del Drawmer 1969 adesso invece mi capita di usare quelli della scheda senza pensarci troppo su.
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500