dubbio setup studio - Interfaccia o cosa??

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Mi stai tentando Pillo
      Ho sempre visto il '76 come un comp abbastanza aggressivo e circoscritto a determinati contesti.
      Da come lo descrivi tu invece sembra molto versatile. E il colore che aggiunge deve essere fantastico. Aggiunge anche densità al segnale?
      Una montagna di densità.
      Aggressivo direi proprio di no, al contrario, oltretutto il buon Menestrello diceva che in particolare quel 1176 integrato nel 6176, lo trovava più equilibrato di altre versioni.
      Più aspri dovrebbero essere invece i vari LA2A e similari, ma il 1176 puoi usarlo veramente su tutto sentendo solo più spessore e zero deterioramento, che è proprio la sua magia.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      La tua risposta è illuminante , solo mi chiedo se con la ufx + potrei evitare anche l'extra spesa del preamp, ormai doveroso...illusione?

      Io uso Logic e non ho particolari esigenze di cue mix, routing strano, tantomeno ho la band . Anche a me n n dispiace l'idea di usare splitter e patchbay per reamp e routing degli outboard (Che uso ogni giorno di meno) . Se mi confermi che la Adi 2 pro, in ambito stereo, non fa rimpiangere l'interfaccia allora inizio a mettere da parte.
      Per i preamp è più semplice ed è facile cadere in piedi anche sbagliando, mi orienterò con prove e forum già esauriti .
      Spero di darvi presto feedback sul mio upgrade.

      Ti ringrazio tanto, se hai altre dritte le accolgo con tutto il cuore, ringrazio tutti.
      A presto
      Ma si, la Adi2Pro é una fantastica interfaccia ottimizzata sulla conversione. Per i pre dipende che microfoni e che ambiente hai. Se usi condensatori ti consiglio Dav Bg1u che ha, a mio parere, un rapporto qualità prezzo eccellente, è clean ma organico ed é bellissimo sugli strumenti acustici ma anche sulla voce. Se usi dinamici Grace M101 o Millennia Hv3c sarebbero la mia scelta. Peró anche Universal Audio é bellissima, Avalon, Chandler, Api, A Designs, Great River, Neve, etc...il mondo dell'audio é costellato di meravigliosi giocattoli
      : )
      Pillo io ho sempre sentito il contrario che quello smooth e slow era il La2a. Peró se é come dici tu l'1176 potrebbe essere una futura scelta. Anche se la versione mono non la producono più (?).
      Un 2-1176 dalle caratteristiche che descrivi sembrerebbe anche molto adatto al mastering (se ha lo stereo link ancor di più).
      La adi praticamente fai conto come se l'avessi già acquistata salvo miracoli. Il Dav Bg1u lo indagherò, ma ho il joemeek twinq che non dovresti sottovalutare, sono molto attratto da Api (inarrivabile) o ssl per varie ragioni.... Resto orientato ad un determinato slew rate, più che al colore (che ottengo con altri sistemi) persino un ISA One suona bene v per le mie esigenze, più di altri blasonati che ho usato in altri studi .poi resto un fan del c414 per le stesse ragioni , visto che abuso di nastri (emulati e non) devo lavorare sulla velocità e freschezza del tutto. Credo prenderò la ADI 2 pro, un alpha Channel o un BAE 1073dmp se vendo altro prima sennò aspetto visto che sto più in fase mixing e reamping e in autunno vedo cosa ho in tasca e cosa mi dice Findomestic , vediamo anche nuove uscite.
      Grazie ancora.

      loyuit wrote:

      Anche se la versione mono non la producono più (?).

      Sul sito vedo il classico 1176LN ma non la versione stereo.

      loyuit wrote:

      Un 2-1176 dalle caratteristiche che descrivi sembrerebbe anche molto adatto al mastering (se ha lo stereo link ancor di più).

      Adatto al mastering direi di no, salvo quella massaggiata di 2 db per dare un po' di glue e calore al mix, prima di procedere a un mastering vero e proprio con altra roba.
      Per il resto è sicuramente più adatto a una traccia stereo o a degli stereo bus.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      loyuit wrote:

      Hai ragione, trovato solo l'1176 mono. Costa praticamente come il 6176. Chissà perché.

      Mah saranno in parte le politiche commerciali, e in parte che comunque è un modulo che ha bisogno della sua alimentazione, connessioni, assemblaggio, test, ecc. quindi alla casa produrlo e commercializzarlo costerà quanto un channel strip.

      loyuit wrote:

      Il master non é una traccia stereo?

      Certo che lo è, ma essendo il totale del tuo brano, non puoi trattarlo come si farebbe normalmente per un singolo strumento.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      si, paghi molto la sezione alimentazione, i trasformatori, il controllo qualità ... il materiale in genere (se lo prendi a peso) non cambia molto da uno all'altro, mettici anche un discorso di mercato ...fermo restando che è un'opinione abbastanza comune che il l'1176n comprima meglio della stessa sezione del 1176. ma non so, non l'ho mai usato e se lo avessi ci ripasserei dentro di tutto....
      Comunque sul pannello del 6176, nella sezione limiter è riportata la sigla 1176LN, quindi dovrebbe essere la stessa macchina, se fosse diversa non gli costerebbe niente cambiare una letterina, e comunque venderebbe uguale.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      keydro wrote:

      si, paghi molto la sezione alimentazione, i trasformatori, il controllo qualità ... il materiale in genere (se lo prendi a peso) non cambia molto da uno all'altro, mettici anche un discorso di mercato ...fermo restando che è un'opinione abbastanza comune che il l'1176n comprima meglio della stessa sezione del 1176. ma non so, non l'ho mai usato e se lo avessi ci ripasserei dentro di tutto....


      E' una macchina favolosa, ma far passare dentro "di tutto" a compressore FET anche no eh ^^
      "togliendolo il limiter ho ottenenuto lo stesso volume percepito con un saturatore ed un comp e mi si e' aperto un mondo!
      Il brano suonava molto piu' "potente" e pulito; sembra un'altro mix ora,un ulteriore passo in avanti.
      ...il limiter mi alterava la percezione delle frequenze." Dal Thread "Infinite Sins".

      Afex, promotore delle campagna "togli anche tu il limiter dal master" :thumbup:
      Certo che potendo scegliere tra più macchine differenti, magari si divide il materiale per competenza, ma credimi che non hanno ancora intentato la voce o strumento che ti penti di farci passare.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Sono d'accordo.
      Tornando al 3d. .. in giro C'è la antelope discrete 4 a prezzi interessanti e le features Sono, per me, perfette, a dire poco. Conosco i limiti delle antelope di fascia bassa, ma la qualità? Ma anche qui, se uno di voi ne sa qualcosa sarà ben gradita una opinione. Grazie