Scheda Usb Class Compliant da usare con iPhone - o mixer usb class compliant..

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Scheda Usb Class Compliant da usare con iPhone - o mixer usb class compliant..

      Ciao ragazzi, domanda strana lo so: mi serve un consiglio per un'amica che deve fare degli streaming video con un audio che arriverà da un mixer. Sta preparando dei concerti di lirica per ravvivare gli ospedali in questi momenti difficili.


      Deve poter funzionare con iPhone XR. So che è possibile farlo con iPad (l'ho già fatto), sembra fattibile anche con iPhone vedendo molti video su youtube ma nessuno si dilunga nella spiegazione e su che schede sono compatibili con iPad E ANCHE con iPhone. Purtroppo posso solo consigliare a distanza via telefono.

      Come scheda ho visto la Scarlett 2i2 funzionare con iphone.
      Altre? Ho letto i manuali ma quasi non viene accennato l'argomento e si parla sempre di iPad anche se sono entrambi iOs con lo stesso connettore lightining.

      Ho visto che su alcune brochure Behringer ci sono mixer usb che sono compatibili class compliant ( XENYX Q502USB e Q802USB ) , ma poi non si fa cenno ad alcun altro dato e men che meno su mixer un pò più grandi sempre usb behringer.
      Qualche mixer Alesis (4fx Usb) ma di nuovo ne parlano su strumentimusicali.net ma nulla nel manuale.


      Ci potete aiutare?
      grazie
      Ciao, posso dirti quel che ho provato (solo riproduzione audio, non ho provato a registrarci):
      • ESI U24XL
      • Soundcraft Signature 22 MTK (e quindi verosimilmente anche gli altri della serie; attenzione però che iOS non permette di scegliere l'uscita audio per il sistema - es per il player musicale - e prende la prima disponibile, quindi riproduce l'audio sui canali 1-2 :thumbdown: non ho verificato per gli ingressi audio, credo dipenda dall'app... ma non ho mai speso seriamente tempo con iOS)
      • Allen&Heat Zed-10 (di conseguenza immagino che anche gli altri modelli della stessa serie funzionino)
      • Allen&Heat Xone43C (lo riporto solo perché lo possiedo e l'ho testato, ma è un mixer da dj... trattandosi a tutti gli effetti di una scheda audio multicanale, valgono le stesse considerazioni fatte per il mixer Soundcraft di cui sopra)

      Tutti testati sia con iPad (5 generazione) che con iPhone (attualmente ho un 8, ma ho testato i primi due anche col 5S).
      Per entrambi va bene lo stesso adattatore Lightning USB, personalmente consiglio di comprare quello che permette di collegare anche l'alimentatore e mantenere in carica il dispositivo (link).

      In linea di massima, tutto quello che è usb class compliant e funziona su iPad deve funzionare anche su iPhone.

      Le cose a cui prestare attenzione, secondo me, sono due:
      • verificare se il dispositivo è dotato di alimentazione propria o se viene alimentato direttamente dalla presa usb, perché nel secondo caso potrebbe non essere rilevato (da qualche parte ho una piccola scheda audio della Native Instruments, mi pare sia la Audio 2 DJ MK2, e l'iPhone mi fa storie se non passo per un hub usb alimentato, pur essendo un dispositivo supportato).
      • verificare se il software usato per trasmettere permette di configurare l'ingresso e l'uscita utilizzati o se si appoggia a quanto selezionato automaticamente dal sistema operativo, in quanto iOS non permette di configurare quali I/O utilizzare in caso di dispositivi multicanali (nel caso sia possibile, io non so come farlo) e prende sempre la prima coppia di I/O.

      Se ti serve qualche prova più specifica con uno dei dispositivi che possiedo, chiedi pure.
      Il rispetto si costruisce solo insieme.
      grazie sin night mi hai dato proprio le informazioni che cercavo!
      si l'idea di principio dei canali in ingresso che ho verificato con iPad è che prende i primi due canali in stereo automaticamente non appena vede un'interfaccia CC collegata.

      adesso vado a vedermi i mixer che hai detto.
      in teoria dovrebbero mandare il main out stereo al dispositivo iOs.
      Altra domanda: il camera connection kit è introvabile al momento sia amazon che apple store lo danno disponibile fra qualche settimana.

      Posso usarne uno compatibile?
      Ne ho visti due: lightining -> lightining + USB otg per fotocamera + Ethernet.
      amazon.it/gp/product/B07CTMVPS…?smid=AT1OF6CSKTVSW&psc=1
      amazon.it/gp/product/B07DPMGW4…?smid=A3V32QDF93K8CH&th=1



      O in alternativa posso usarne due Apple originali:
      Lingtining -> USB C
      con
      USB-C -> USB fotocamera + ricarica + HDMI

      ?? :/
      Non ho mai provato gli adattatori di terze parti, ma credo dovrebbero funzionare...
      Probabilmente funzionano anche la soluzione di mettere due adattatori in cascata, solo ma non sono molto propenso a questo genere di soluzioni.

      Altrimenti esiste anche l'adattatore Lightning USB, che però non offre la possibilità di collegare un caricatore (infatti dopo un po' ho fatto "l'upgrade" per togliermi il pensiero del livello di carica dell'iPad... anche se lo uso talmente poco che è molto raro che debba tenerlo in carica durante l'utilizzo).
      Il rispetto si costruisce solo insieme.
      Grazie! purtroppo mi ha chiesto di organizzare tutto per la settimana prossima e quasi tutti questi cavi non sono disponibili se non dopo Pasqua.

      Se le faccio prendere un cavo da Lightning a USB-B che va diretto al mixer può andare? Facendo a meno della ricarica dell'iphone? Forse un cavo così si riesce ad avere spedito subito.


      Tra il Soundcraft Signature 10 (della serie che hai usato) e il più piccolo Notepad 12FX quale vale la pena prendere? Considerando che è una persona che, meno controlli le diamo da usare, meglio è.
      Yamaha... qui almeno lo hanno scritto!




      MG10XU
      Mixing Console


      Recommended retail price based on Germany including 19% tax: 285,00 €






      10-Channel Mixing Console: Max. 4 Mic / 10 Line Inputs (4 mono + 3 stereo) / 1 Stereo Bus / 1 AUX (incl. FX)

      10-Channel Mixing Console
      Max. 4 Mic / 10 Line Inputs (4 mono + 3 stereo)
      1 Stereo Bus
      1 AUX (incl. FX)
      “D-PRE” mic preamps with an inverted Darlington circuit
      1-Knob compressors
      High-grade effects: SPX with 24 programs
      24-bit / 192kHz 2in / 2out USB Audio functions
      Works with the iPad (2 or later) through the Apple iPad Camera Connection Kit / Lightning to USB Camera Adapter
      Includes Cubase AI DAW software download version
      PAD switch on mono inputs
      +48V phantom power
      XLR balanced outputs
      Metal chassis
      Dimensions(W×H×D): 244 mm x 71 mm x 294 mm (9.6"x 2.8"x 11.6")
      Net Weight: 2.1 kg (4.63 lbs.)

      mark88 wrote:

      Se le faccio prendere un cavo da Lightning a USB-B che va diretto al mixer può andare?


      Potrebbe essere un'idea, però non ho mai provato e non so quanto sia facilmente reperibile (dovrebbe produrlo iConnectivity, è un accessorio per le interfacce che produce... io però ho preso la MIDI4+ quando includevano ancora il connettore dock 30 pin, quindi non ho modo di verificare se sia una soluzione percorribile e funzionante).


      mark88 wrote:

      Tra il Soundcraft Signature 10 (della serie che hai usato) e il più piccolo Notepad 12FX quale vale la pena prendere?


      Non saprei quale dei due consigliarti perché non ho provato la serie Notepad, ma se dovessi scegliere la serie Signature, assicurati che sia un modello non MTK dato l'utilizzo (gli MTK sono i modelli che registrano in multitraccia - e c'è quel problema con iOS - mentre quelli standard registrano solo dal master)... ad ogni modo il 10 mi sembra esista solo in versione standard, non MTK.

      Come semplicità d'uso, forse direi il Notepad 12FX perché a colpo d'occhio mi sembra più essenziale rispetto al Signature 10, ma non mi aspetto difficoltà di utilizzo per nessuno dei due (io però non faccio testo su questo tipo di valutazioni, eh!).
      Il rispetto si costruisce solo insieme.
      Forse andrò paurosamente off topic con questo post, comunque, a meno che la persona che dovrà gestire la parte tecnica non sia una persona completamente negata per qualsiasi forma di tecnologia, io non mi farei troppi problemi finché si tratta di mixerini analogici.


      Quando collaboravo con la webradio dell'università (quasi 10 anni fa...), tutti i ragazzi riuscivano a farsi la regia dei programmi da soli. Le procedure erano molto semplici (mettere i fader in prossimità dello 0, accendere i canali...); i ragazzi ricevevano un po' di formazione iniziale, venivano seguiti qualche volta e poi si arrangiavano senza particolari problemi. E va tenuto presente che la maggior parte di questi studenti provenivano da percorsi umanistici e non tutti mostravano interesse per la parte tecnica...
      Il mixer al tempo era uno Yamaha serie MG a 16 canali (era un modello con due gruppi di submix e un multieffetto), poi era stato preso anche un Allen&Heat Zed10 per avere qualcosa di piccolino per gli eventi/dirette esterne... Prima dello Yamaha c'era un altro mixer di un'altra marca che, funzionalmente, era grossomodo equivalente allo Yamaha.

      Va tenuto conto che le procedure di regia erano state "blindate" (era tutto già cablato ed era permesso utilizzare solo i controlli al di sotto del pan) e i passaggi da compiere erano ben codificati, però tutti riuscivano a lavorare con un MG a 16 canali, che è un po' più "complesso" (anche se sarebbe meglio dire "completo") rispetto ai mixer che hai citato.

      Qualche volta è capitato ugualmente che chiamassero me o qualche altro ragazzo perché c'era qualche problema, ma in linea di massima si risolveva facendo seguire una sorta di "checklist" alla persona che era dall'altra parte del telefono (es: verificare sui canali dei microfoni se i tasti dei gruppi erano correttamente premuti, ecc)...


      Secondo me puoi stare abbastanza tranquillo con qualsiasi mixerino, anche nel caso la persona che lo andrà ad utilizzere dovesse essere allergica alla tecnologia.

      L'unica accortezza che avrei è quella di predisporre un foglio tipo tabella / checklist in cui siano riportati in modo chiaro come devono essere impostati tutti i controlli (suggerimento: per i pomelli, userei espressioni tipo "a ore 12" oppure "girato completamente a sinistra", perché non si può dare per scontato che venga letta la serigrafia dei controlli sul mixer... se dici di "mettere a 0" ti puoi ritrovare col volume del canale abbassato oppure con l'eq in cut anziché in flat)...
      Il rispetto si costruisce solo insieme.

      sin night wrote:

      a meno che la persona che dovrà gestire la parte tecnica non sia una persona completamente negata per qualsiasi forma di tecnologia


      ecco allora... la persona è negata al massimo da quanto ho sentito al telefono e dovrà gestire tutto da sola mentre canta in streaming, e sopra una base audio che le hanno mandato altri amici musicisti... 8o

      io mi sono sempre occupato di registrarla ma adesso posso solo aiutarla al telefono.... che dio ce la mandi buona!!

      ti ringrazio per tutti i suggerimenti sei stato gentilissimo.


      adesso così a occhio direi il Soundcraft Signature 10... mi sembra un pò meglio come preamp e effetti. lo yamaha costa uguale.
      resto della lista...

      shure sm58 (è una cantante lirica e canterà comunque tenendo mezzo metro di distanza dal microfono..)
      asta
      cavo
      cuffie... so che si parlava bene delle superlux se non vado errato. chiuse o semiaperte? forse le semiaperte visto che ha detto che non riesce a cantare con le cuffie... deve sentirsi per forza... altrimenti le faccio prendere una beyerdynamic dt770 da 32 o 80ohm
      mixer

      e dovremmo esserci.
      diciamo che sto puntando a materiale comune e rivendibile nel momento in cui non le servirà più.
      Le Beyerdynamic DT770 sono cuffie chiuse. Sono belle cuffie (le possiedo), ma isolano molto dall'ambiente esterno, penso possano essere una buona scelta per l'ascolto durante la ripresa, ma ho un po' di timore se la cantante non è abituata a cantare in cuffia... purtroppo è un compromesso tra rientro nel microfono e naturalezza durante l'ascolto.

      Pensando un po' fuori dagli schemi, immagino che la cantante possieda un paio di auricolari, tipo quelli del telefono: se ne indossa solo uno (lasciando l'altro orecchio scoperto), va meglio? Magari vale la pena di farle una prova al volo, perché magari se la potrebbe cavare acquistando un cavo di prolunga e un adattatore da minijack a jack (e al limite un paio di auricolari, se dovesse avere solo quelli dell'iPhone con attacco lightning - a questo punto direi non di tipo in-ear, in modo di evitare quella innaturale sensazione di isolamento) e avrebbe il vantaggio di essere più libera mentre canta senza l'ingombro di una cuffia in testa.

      Comunque un cavo di prolunga per le cuffie lo metterei in lista a prescindere, anche nel caso di cuffie tradizionali, perché non vorrei che la cantante fosse troppo vincolata nei movimenti (ovviamente non potrà muoversi troppo vista la ripresa con un solo SM58, ma immagino farà comunque un po' di "interpretazione", anche perché avrà un ruolo da solista e sarà in video...)

      L'altra cosa che mi sento di aggiungere, nel caso la cantante non ce l'abbia già (o non preveda di mettere il telefono su un leggio), è di valutare un supporto per iPhone tipo questo della Manfrotto (esiste anche la versione che include un mini treppiede fotografico; io l'ho preso circa un anno fa in quel di Montebelluna), in modo di fare una ripresa fissa.

      Infine ti direi di sincerarti che la cantante abbia in casa un cavo usb (e che abbia una lunghezza ragionevole), perché in genere non è incluso col mixer (è una cosa stupida, ma non vorrei che all'ultimo mancasse proprio il cavo per collegare il mixer al telefono).

      Per il resto, direi che c'è tutto l'indispensabile.
      Il rispetto si costruisce solo insieme.
      Un'altra cosa: le basi verranno riprodotte direttamente dal telefono che si occupa anche della trasmissione, oppure verrà utilizzato un altro dispositivo? Nel secondo caso, c'è il cavo per collegarlo agli ingressi del mixer?
      Il rispetto si costruisce solo insieme.
      come mixer ho cambiato idea... ho letto qualche parere discordante sui soundcraft usati su ipad. prendiamo lo yamaha che è dato compatibile dal produttore.

      si, cavo usb per il mixer l'ho già messo in lista infatti non è presente.
      cavo per la base si. userà un computer come player e quello entra minijack, 2xTR nel mixer
      treppiede con supporto del telefono lo ha già.

      questione cuffie... si infatti mi ha detto che soffre con le cuffie chiuse.... a questo punto penserei a un compromesso con delle cuffie aperte.. AKG K701.
      eviterei le cuffiette perchè ha una voce molto potente e ho il timore che copra completamente delle cuffiette..


      prolunga cuffie grazie! me ne stavo dimenticando

      Post was edited 1 time, last by “mark88” ().