Sound Devices Mixpre-3 II scheda sonora e registratore portatile

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Sound Devices Mixpre-3 II scheda sonora e registratore portatile

      Salve a tutti,

      Da qualche settimana mi sono imbattuto in un video di un famoso produttore di nome Stimming in un canale youtube Electronic Beats, nella quale usava un registratore portatile che non avevo mai visto prima, poi scopro che si tratta di una Sound Devices mixpre-3 II, che fa sia da scheda che da registratore portatile.

      Incuriosito dopo qualche ricerca in lingua inglese, leggo che il marchio è molto famoso nel settore cinematografico e da poco presente nel campo musicale, e si presenta come una scheda audio di alta gamma.

      Non ho trovato discussioni a riguardo in questo forum, e colgo l'occasione per avere qualche parere o impressione su questo gioiellino comparandolo a convertitori e pre tipo RME, Motu, etc.. etc..

      Sound Devices Mixpre-3 II
      sounddevices.com/product/mixpre-3-ii/
      Garage semi-trattato fai-da-me, Korg Electribe ES-1 mkII, m-audio protrack, Roland MC-909, Adam a7

      Post was edited 1 time, last by “xxxl” ().

      Non lo conosco, posso solo dire che anche dei banali Zoom H2 e H4 collegati al pc diventano scheda audio, quindi è una caratteristica che da anni appartiene a tutti (o quasi) i registratori portatili, poi la qualità è tutta da vedere.
      Nel cinema in Italia ho visto usare molto gli Zoom di fascia pro, tipo lo Zoom F8 che non a caso per prezzo si avvicina molto a quello che hai linkato e spero anche che abbia convertitori migliori degli Zoom più piccoli.
      Il Sound Devices sicuramente per fattura richiama il taglio professionale, è bello corazzato e ha tutto, ma 3 canali per quel prezzo sono davero pochini, quindi spero proprio che abbia una qualità superlativa.
      Ma tu per quale impiego dovresti usarlo?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie per le risposte, vedo che nessuno conosce e nutre interesse per questa linea di schede audio, forse per il prezzo cosi alto, o perchè è un prodotto abbastanza recente.

      Sarei interessato a sapere se la qualità dei convertitori si avvicina o supera quelli di fascia RME poichè a me piacè registrare senza l'uso del pc ad alta qualitá ed ovviamente poi usarlo anche come scheda audio dato che ho una vecchia m-audio fast track pro, che ormai sta in pensione e ho bisogno di avere molta più qualità quando registro i miei sintetizzatori e groovebox.

      Posseggo anche un zoom h5 ma ho bisogno di piú dettaglio.
      Garage semi-trattato fai-da-me, Korg Electribe ES-1 mkII, m-audio protrack, Roland MC-909, Adam a7
      Forse non è diffuso l'interesse per queste "schede audio" perché non sono schede audio, bensì registratori digitali portatili, utilizzati in genere sui set cinematografici e raramente per impieghi musicali.
      Difficile fare un parallelo con RME proprio perché parliamo di prodotti differenti usati in ambiti e ambienti differenti, e sarà difficile trovare qualcuno che li abbia confrontati se non un fonico che usi i registratori sul set e una RME in studio.
      Se la tua esigenza è di una macchina standalone per registrare musica, ma comunque la userai in studio, non ha senso investire in un prodotto costruito con la corazza antiurto e con la batteria, perché una parte importante di quello che spendi va in queste caratteristiche tipiche di un prodotto nato per altri impieghi.

      Dovresti guardare altri prodotti che nascono per il multitraccia in studio, certo la qualità molto alta secondo me non sarà facile trovarla, semplicemente perché un registratore stand alone e tuttofare raramente nasce per essere considerato un prodotto professionale con qualità top su ogni elemento.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Non so dirti nulla riguardo a Sound Devices Mixpre-3, però considera che RME Fireface UFX-II / UFX+ possono registrare in modalità standalone su drive USB in formato wav 24 bit interlacciato (viene creato un file multicanale e poi c'è l'app per "scompattarlo" in più tracce su pc). Puoi registrare fino a 76 canali di I/O a 48kHz, 38 a 96kHz o 19 a 192 kHz (così scrive il manuale della mia UFX+; non ho ancora provato questa funzione). RME chiama questa funzione DURec.

      E' pensata più come una funzionalità di backup, nel caso si pianti il pc durante la registrazione, però potrebbe essere un'opzione... la RME UFX II / UFX+ ha un prezzo più alto rispetto al Mixpre-3, ma il costo per canale è più basso (probabilmente perché non devono soddisfare i requisiti di mobilità del Mixpre-3... comunque sono prodotti molto solidi con chassis in metallo).
      Il rispetto si costruisce solo insieme.

      sin night wrote:

      Non so dirti nulla riguardo a Sound Devices Mixpre-3, però considera che RME Fireface UFX-II / UFX+ possono registrare in modalità standalone su drive USB in formato wav 24 bit interlacciato (viene creato un file multicanale e poi c'è l'app per "scompattarlo" in più tracce su pc). Puoi registrare fino a 76 canali di I/O a 48kHz, 38 a 96kHz o 19 a 192 kHz (così scrive il manuale della mia UFX+; non ho ancora provato questa funzione). RME chiama questa funzione DURec.

      E' pensata più come una funzionalità di backup, nel caso si pianti il pc durante la registrazione, però potrebbe essere un'opzione... la RME UFX II / UFX+ ha un prezzo più alto rispetto al Mixpre-3, ma il costo per canale è più basso (probabilmente perché non devono soddisfare i requisiti di mobilità del Mixpre-3... comunque sono prodotti molto solidi con chassis in metallo).


      non è una funzionalità di "backup", è una cosa che funziona perfettamente e io lavoro così. la qualità è la stessa che registrare su DAW con meno sbattimenti on-location.
      A me quello che interessa di piú è avere una registrazione hi-fi, senza avere bisogno di molte entrate e canali a disposizione.

      Non riesco ad andare d'accordo con le DAW, trovo piú flow a registrare direttamente su un recorder stand-alone, e non ho ancora capito quanta differenza c'è fra i convertirori di registratori portatili di alta gamma tipo marantz pmd661, alcuni modelli zoom, questo mixpre comparati a schede sonore tipo rme, motu, apogee, Audient.
      Garage semi-trattato fai-da-me, Korg Electribe ES-1 mkII, m-audio protrack, Roland MC-909, Adam a7

      xxxl wrote:

      A me quello che interessa di piú è avere una registrazione hi-fi, senza avere bisogno di molte entrate e canali a disposizione.

      Non riesco ad andare d'accordo con le DAW, trovo piú flow a registrare direttamente su un recorder stand-alone, e non ho ancora capito quanta differenza c'è fra i convertirori di registratori portatili di alta gamma tipo marantz pmd661, alcuni modelli zoom, questo mixpre comparati a schede sonore tipo rme, motu, apogee, Audient.


      sicuramente l'approccio di uno strumento che non necessita di un computer (o svariati menu su schermi ridottissimi come UFX) ha un vantaggio in quello che è una fase creativa. se ti interessano li dovresti poter acquistare e provare per 30gg su Thomann.
      grazie per l'idea credo che farò propio cosi, lo terrò un pò in prova!

      Anche perchè come registratore portatile non si può editare con i classici taglia, dividi, copia, sposta etc..etc..

      Però vedendo alcuni video
      ha la posdibilità di registrare su 12 tracce.

      record beat
      Garage semi-trattato fai-da-me, Korg Electribe ES-1 mkII, m-audio protrack, Roland MC-909, Adam a7