Giro analogico_Uscire e rientrare nella scheda audio

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      No non ci siamo, "scaldare" il suono non significa niente, ho capito quello che vuoi, ma non lo ottieni da un arnese in vendita, lo ottieni da una serie di concetti tra cui:
      - consapevolezza del mix, metodo di lavoro, ecc;
      - conoscenza delle macchine e di cosa serve a fare cosa;
      - tutta un'altra serie di concetti sul suono che nascono decenni fa in analogico, ma che in buona parte puoi replicare oggi con i software, e che ti aiutano a portare il lavoro nella direzione che vuoi.

      Fatto questo percorso che può durare anni, probabilmente saprai come "scaldare" i tuoi mix con quello che già oggi hai a disposizione, come in diversi ti abbiamo consigliato, già dei buoni plugin possono stravolgere il suono.
      Tra l'altro lo stesso canale Reaperiani insegna svariate tecniche per migliorare il mix e il master con dei plugin, quindi fossi in te non mi fisserei con qualcosa di esterno, ma partirei da quelli (o meglio ancora da un corso strutturato) per avere più conoscenza degli strumenti che già usi, vedrai che quando conoscerai le potenzialità di ciò che hai per le mani, neanche penserai più a spendere soldi in dei "ferri" quando già coi software ti si aprirà un mondo.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      New

      Ci sono un sacco di Plugin che scaldano il suono, sono tutti i plugin per esempio nei quali, se entri con un certo livello di gain puoi saturare, Plugin che vanno in clip gradevolmente, certo, ma a orecchio si percepisce quanto l'hardware sia superiore ai plugin, ma è "un secondo me", quindi potremmo trovarci in disaccordo su questo punto. A me piacerebbe avere qualche strumento Hardware in studio, però costano...ed effettivamente potrebbe non valerne la pena.. come dicevamo prima. Dopotutto non è che cambi così radicalmente il suono.
      Il mio hardware l'avrei usato in mastering, per dare quella cosa in più, solo nei mix dove serve. Io sono gia soddisfatto dei miei mix ultimamente, proprio per questo volevo potenziare la mia strumentazione, per mettere "la ciliegina sulla torta" diciamo, per dare quel qualcosina in più..che ovviamente non ti cambia radicalmente il lavoro che hai fatto, il mix deve gia suonare giusto, questo è chiaro. Nulla, dai, aspetterò per l'hardware, vedremo più avanti se è il caso di fare acquisti.

      New

      Certo, la differenza la senti da ma la senti da un hardware buono, se devi prendere un Art, che da un lato ti "scalda" il suono e dall'altro te lo deteriora o ti appiattisce la dinamica, non ha senso, meglio il buon plugin.
      Non ti aspettare nemmeno tutto da un solo plugin, in genere un buon risultato lo ottieni da più plugin concatenati, o da un segnale in parallelo col plugin e uno diretto che resta senza, insomma ci sono tanti metodi e conta più il metodo intero che mettere un plugin a caso, questo vale anche per l'hardware.
      Comunque ribadisco che certe cose funzionano meglio su gruppi e bus, non esiste l'arnese che fa i miracoli piazzato sul master, sarebbe comodo, ma lavorare sulla somma dei segnali è anche il modo più facile di rovinare tutto, se non si agisce con criterio.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      New

      ⁸Capisco quello che intendi perché giochinando da anni ormai nel mondo dell'audio ho presente quanto sia un mondo difficile, solo da due anni guadagno un tot al mese facendo il freelancer ma c'è voluto davvero tanto per tirare fuori dei lavori decenti, il minimo sindacabile, niente di eccelso, però si, quello che hai detto ha senso, per arrivare ad un mix che sia "scaldato" dalla saturazione è bene usarla anche in mix nel modo corretto, non solo sul master sperando di migliorare tutto cosi.. e ti dirò di più, non è facile farlo, per esempio, mettiamo di aver messo un Sephira sulla voce, un Saturn sulla Drums ecc ecc..e poi mettiamo di piazzare un clipper sul master..potrebbe capitare che la voce o la batteria o qualche altro bus sul quale abbiamo saturato inizi a fare ronzii leggeri, sintomo di eccessiva saturazione, ecco perché bisogna avere un paio di orecchie molto allenate per fare questo tipo di lavoro ed ecco perché lo bisogna fare anche con criterio, nel senso che non solo ci si deve accorgere del ronzio sulla voce ma si deve anche capire al volo quale plugin è responsabile del difetto sul vocal, e quindi andare consapevolmente a sistemare la cosa. La saturazione in genere è una mossa molto delicata da fare, non abbatte solo la dinamica, è proprio pericolosa, rischi di spopolare i suoni, meglio donarla bene non tirando le manopole all'estremo ma dare un tocco, secondo me. Metti quindi di aver un bel brano fra le mani, che hai mixato in un modo che ti soddisfa, che ti piace, non hai fatto errori, hai abbellito i suoni, hai lavorato in modo da rendere il mix efficace, è un lavoro che finalmente ti lascia dire "eccoci, dopo anni di fatiche questo è un mix che funziona e mi piace" , un brano che vorresti promuovere magari, non sarebbe bello passarlo dentro qualche strumentazione hardware che ti dia quella cosa in più, l'analog gear che tutti gli home studio invidiano tanto? ..magari si..ma a quale prezzo? Misa alto.
      Comunque a volte il giro analogico di Fra qualcosina di buono glielo sento dare al mix, però si tratta di mix rock o strumentali per lo più..mi sembra funzionare meglio su quei generi, meno dell'elettronica forse..sembra arrotondare il suono, come se lo rendesse "più morbido", non so come altro spiegarlo..è una rotondità che non ho ancora trovato in nessun plugin, solo che non ci sta bene ovunque, solo su alcuni mix.

      Post was edited 1 time, last by “Dj Fugo” ().

      New

      Dj Fugo wrote:

      non sarebbe bello passarlo dentro qualche strumentazione hardware che ti dia quella cosa in più, l'analog gear che tutti gli home studio invidiano tanto?

      Credo che il concetto "analog gear" vada usato con tatto: non è una macchina sola che attacchi e fa i miracoli, in genere è una intera catena di outboard, scelti con molto criterio e consapevolezza, che assieme determinano un partiolare effetto sul segnale, a seconda di quello che cerchiamo di ottenere.

      Dj Fugo wrote:

      Comunque a volte il giro analogico di Fra qualcosina di buono glielo sento dare al mix

      Certo, qualsiasi cosa tu introduca cambia il suono e ti dà la percezione di un miglioramento, lo fa un piccolo hardware, lo fa anche un plugin, se è un buon plugin lo fa meglio e di più rispetto a un hardware mediocre.
      Il tipo di cambiamento che vuoi dipende da te, a mio avviso si parte con l'hardware quando si hanno buoni convertitori e quando si ha intenzione di iniziare con macchine di qualità, che sono l'unica vera alternativa ai plugin, e di continuare con quelle, perché una sola dice poco.
      Non avrei altro da aggiungere sull'argomento, buoni esperimenti :)
      Siamo tutti sulla stessa Bark.