Nuove interfacce Universal Audio Volt

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Pilloso wrote:

      Avevo il C64 ma ho sempre considerato con rispetto il fratello Vic 20.

      quando sono passato al 64 mi sembrava di volare. Non ti dico quando sono passato al 64 Executive dove ho installato la prima daw. Che allora non poteva chiamarsi daw perché non gestiva l'audio... Era la versione 'portatile' del C-64. Praticamente più grossa e pesante di un tower odierno

      AlessioBlve wrote:

      tutti dei giovincelli quindi ...


      Il CS4272 è lo stesso delle schede Scarlett terza serie ma non solo, si occupa sia della conversione AD che di quella DA con un unico chip, costo circa 10$ al pezzo....ben diversi quelli delle Audient ID 4 e ID 14, AKM ak5574, top della serie premiun di AKM (lo stesso della Apollo Twin X) per la conversione AD e Cirrus Logic CS43198 top di gamma della CS per la conversione DA.....eppure stanno nella stessa fascia di prezzo più o meno...
      mi risulta che l'Audient ID14 abbia come convertitori i Burr Brown ma a prescindere dai convertitori la differenza la fà l'elettronica a cui sono collegati, per schede audio sotto i 400 euro il converitore che fà la differenza è quello montato sulle Motu M4 il sabre chè effettivamente, con la sua elettronica restituisce qualcosa di diverso e performante, con gli altri prodotti siamo più o meno allo stesso livello, posto che sia messo in essere un ascolto che consenta di coglierne le differenze, spesso l'utente che prova una scheda audio valuta la qualità del convertitore facendo una traccia audio con un microfono passando dai suoi pre, il risultato del test sarebbe non corretto poichè le differenze (non di qualità in questa fascia di prezzo siamo li) di colore del pre inganna il risultato. In pratica credo che una scheda audio in questa fascia di prezzo venga scelta più per le funzionalità che per l'elevata capacità di conversione e le Volt offrono diverse opzioni interessanti non ultimo la scelta viene spesso condizionata dai bundle di plug in offerti che nulla hanno a che fare con la fase di conversione ... Insomma questa categoria di schede audio è il campo di mezzo del compromesso ...
      ... penso che un sogno così non ritorni mai più !
      Per le id 4 e id 14 intendo le nuove mk2 che non montano più i Burr brown, non sono d'accordo sul discorso dei convertitori, il Sabre montato sulla Motu M4 (che non è lo stesso delle Motu più costose tipo la ultralight) ad es. è allo stesso livello del Cirrus Logic delle ID 4 e 14, poi conta molto anche il suono in uscita visto che molti non usano nemmeno i Pre ma registrano con i virtual Instruments, per il resto sono d'accordo, queste schede vengono scelte più per il software in bundle e per le funzionalità e questa Volt è abbastanza interessante, per quanto mi riguarda soprattutto per il fatto che tutti i controlli sono sul pannello frontale.
      le motu ultralight e le Focusrite Clarett+ sono ad un altro livello (hanno un elettronica di bordo di alto livello), fanno parte di scelte di utenti che cercano una qualità specifica e sono più informati. In questi giorni mio nipote ha preso la Clarett+ 8 pre che stiamo provando... è un prodotto incerdibile ...
      Il discorso Sabre è in riferimento ai prodotti della stessa fascia di prezzo, fino a 400 euro la M4 (non la M2 che ha il pre in imput diverso dalla M4) è la scheda più preformante ... proprio come qualità di suono
      ... penso che un sogno così non ritorni mai più !
      Si certo sono di un'altra categoria di prezzo, però io ho avuto la Clarett 2pre, la vecchia versione, non mi è piaciuta, aveva un suono bass head, non proprio il massimo per una scheda audio, alla fine l'ho venduta, spero che queste nuove siano meglio, so che le hanno completamente rinnovate, le Motu M2 e 4 a dire il vero non ne ho mai provata una, ma viste le caratteristiche immagino siano delle ottime schede considerando anche quello che costano.
      Ho una Audient ID22, della quale adoro il suono dei DAC Burr Brown.
      Non sfruttandone a pieno le potenzialità in termini di ingressi e pre, ma usandola principalmente come interfaccia "da ascolto" (proprio perché ne adoro il sound), secondo voi, in termini prettamente di qualità dei convertitori (soprattutto DA), sostituendola con una Volt 276, ci andrei a perdere in qualità?
      se ti piace il suono perchè cambiare ? stiamo trattando non tanto di conversione dei convertitori ma di tutta l'elettronica collegata e in questa fascia di prezzo le differenze sono minime ...
      ... penso che un sogno così non ritorni mai più !