consigli per SCHEDA AUDIO da usare in live

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      consigli per SCHEDA AUDIO da usare in live

      ciao a tutti!
      oltre a rinnovare i miei complimenti per il sito e il forum, entrambi una risorsa imperdibile, volevo chiedere un consiglio alla community:
      ho un laptop, col quale suono live tramite VST, Reason, ecc, ma ho bisogno di una scheda audio esterna per un'uscita sonora migliore, risolvendo 'problemi' sia di qualità che di 'spinta in dB', immagino.. per questo credo mi serva una scheda audio esterna, giusto?
      per ora, documentandomi, ho capito che non mi serve una scheda con mille ingressi, ovviamente, ma qualcosa di più contenuto, pur il più professionale possibile, visto che per il recording ho a disposizione due schede presonus molto buone: mi serve solo qualcosa che renda la mia uscita al mixer migliore della schedina integrata del VAIO (che è una realtek, se non erro coi nomi), quindi presumo con maggior qualità e preamplificazione; poi se ci sono più ingressi tanto meglio, non fanno mai male, neanche per il live.
      per ora avevo intravisto queste possibilità:
      M audio Transit - uscita singola con s/pdif. mi hanno detto in molti che è un gioiellino per il prezzo che ha (tipo 80 euro)
      Edirol UA25Ex - uscite digitali, preamp, comp/limiter analogico e "garanzia" (se è effettivamente una garanzia) Roland Edirol.
      Presonus Audiobox - pur fidandomi maggiormente di Presonus, ho letto che per molti questa e la Edirol sopraelencata sono più o meno uguali. c'è da dire che questa schedina monta preamp presonus (di solito molto più succosi degli altri) e sul sito c'è scritto "professional 24bit converter", anche se probabilmente saranno uguali agli altri...

      non intendevo scendere sotto i 24bit/96kHz come risoluzione, e la spesa che volevo affrontare, come avrete capito, era orientata tendenzialmente sotto i 200 euro, ma sono possibilista.. ovviamente queste sono quelle che ho visto per ora io, ma se ci sono altre possibilità più intelligenti tantomeglio.. se qualcuno può darmi qualche dritta sarebbe molto ben accetto, visto che entro breve vado in studio a registrare e ne necessito più che mai!
      grazie a tutti, di nuovo
      a presto!
      sandro
      Ciao
      le due schede che hai elencato sono entrambe valide per l'impiego che descrivi.

      Se ti trovi bene con Presonus rimani con presonus, io possiedo una firebox e ne sono pienamente soddisfatto, l'audiobox non l'ho mai posseduta ma come dici anche tu, mi fiderei del buon nome del marchio.

      In ogni caso anche Roland non è male, anche se devo dire che un'amica ne possedeva una e ho visto qualche problemino al livello di stabilità del driver... ma parliamo di qualche anno fa, e del modello UA25 non EX, e anche il pc non era un granchè.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.

      PRESONUS = yeah

      grazie mircomar!
      scusami se non ti ho risposto prima, ma ho avuto una settimana veramente incasinata.

      con presonus mi trovo bene sì, e infatti mi sa che mi orienterò su una audiobox22vsl, così tanto per essere sicuri con l'USB 2 (USB 1.1 = Male). già pensavo a qualcosa firewire, ma un sacco di persone mi hanno detto che per l'uso che ne voglio fare è anche troppo: basta l'USB, ma almeno che sia USB 2.0, dico io. :)

      mi sembra che la 22vsl sia un buon prodotto, l'unica cosa è che non è USB powered..
      l'audiobox usb eventualmente (quella USB 1.1) invece non ha bisogno di alimentazione... te cosa mi consigli? c'è qualche controindicazione all'uso dell'usb powered? costa solo 150 euro..
      l'audiobox studio con meno di 50 euro in più invece fornisce anche un piccolo panoramico, cuffie e vari cavi. te ne sai qualcosa? ne vale la pena?
      infine si passa al firestudio mobile con altri 50 euro in più, ma non ho certo bisogno di 8 ingressi, quindi sarebbe un acquisto sicuramente ottimo, ma forse fuori luogo.. a meno che non abbia caratteristiche strutturali, e quindi una qualità, davvero superiori alle audiobox, che ci sia quindi una sostanziale differenza in termini di resa. te che ne pensi?

      ti spremo per bene di domande, ma solo perché mi fido e ho grande stima di questo posto (che è una zona franca nel panorama italiano)..
      grazie mille mille mille!
      sandro