Isobox: modifiche finali per migliorare fonoisolamento

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Isobox: modifiche finali per migliorare fonoisolamento

      Ciao,
      la prossima settimana devo costruire, con l'aiuto di un falegname, l' isobox in cui andrò a metterci una cassa 4x12. Come progetto e materiali ho seguito quello descritto sul sito della mas acoustic con l'unica differenza dell'uso di multistrato di pioppo da 2 cm e 1,5 cm masacoustics.it/costruire-isobox-per-chitarra/

      masacoustics.it/wp-content/upl…one_Tipo_Vista-Totale.jpg

      Questo è il risultato che avrò - linea rosa -


      DOMANDA

      Siccome devo comprare 1 pannello fonoisolante/fonoassorbente ad alta densità da incollare sotto (lì parla di isolmix o fibra poliestere in sostituzione della lana di roccia/vetro), stavo rivedendo i materiali.
      Così ho letto della gomma vulcanizzata tipo ECORUBBER che avete già usato voi oppure isolanti già accoppiati con cartongesso tipo ecopolimer.it/_ep_web_2011/ita/2_222_eco-c1_Sandwich.html ediliziaroscini.com/isolanti-i…-isolamento-acustico.html
      Potrei metterli su tutti i lati della isobox? magari aumento l'isolamento acustico senza far danni.

      Come potete vedere dalla foto, sul fondo ho già un terzo pannello di legno su cui poggia la cassa 4x12, gli altri lati non ce l'hanno, nel caso dovrei aggiungerlo?


      Cosa ne dite?

      Post was edited 4 times, last by “faxl” ().

      Ho trovato un sito ricco di pannelli fonoisolanti accoppiati con cartongesso e altro che vende e spedisce in piccole quantità. Adesso mi rimane da capire se conviene aggiungere un secondo strato di isolante+fonoassorbente ad alta densità accoppiato... da quello che ho capito bisogna lasciare aria in mezzo, ma io non posso.
      Quindi sarà: legno + isolante gommapiombo + legno+ nuovo isolante + fonoassorbente quash

      ediliziaroscini.com/78-isolanti-acustici?id_category=78&n=50
      Penso sia difficile dare indicazioni, a meno di persone che abbiano giá provato a realizzarlo.

      Comunque complimenti, é un progetto ambizioso (unica critica, forse un pelo anacronistico, vista la disponibilitá di impulsi di cabinet, ma capisco che usare la nostra 4x12 preferita e la voglia di sperimentare non hanno prezzo). Mi farebbe piacere leggere aggiornamenti a riguardo, appena ne hai (foto, misurazioni ecc...).

      Grazie

      davidosky wrote:

      Penso sia difficile dare indicazioni, a meno di persone che abbiano giá provato a realizzarlo.

      Comunque complimenti, é un progetto ambizioso (unica critica, forse un pelo anacronistico, vista la disponibilitá di impulsi di cabinet, ma capisco che usare la nostra 4x12 preferita e la voglia di sperimentare non hanno prezzo). Mi farebbe piacere leggere aggiornamenti a riguardo, appena ne hai (foto, misurazioni ecc...).

      Grazie

      Ti ringrazio per l'incoraggiamento :D
      Questo è un vecchio progetto che non ho mai portato a termine, i materiali più o meno li avevo comprati fin da subito, ma essendo una costruzione fissa e non modificabile, ero sempre incerto sia sulle dimensioni (se metterci una 2x12 o 4x12) che sul progetto finale. Infatti ho fatto diverse modifiche, per fortuna non l'avevo iniziata!

      E' chiaro che avendo zero notizie teoriche e non essendoci un reale progetto simile cui fare riferimento con tanto di dimostrazione professionale, il tempo passa.
      Tu pensa che ero partito con l'isobox e l'ho sostituito comprando il Kemper, ma il materiale devo sfruttarlo, l'isobox devo farla assolutamente!

      Le isobox piccoline da 1 cono hanno avuto un gran successo, più di tutte la Box of Doom e la Grossman, questa raggiungono un abbattimento acustico di 30db e non suonano assolutamente intubate.
      n linea teorica, il progetto e concetto di isobox è simile, cioè una scatola nella scatola, il problema sono sempre i materiali. Inoltre essendo di grandi dimensioni devo 'osare' di più, ma non immaginavo ci fossero così tanti materiali di isolamento/assorbimento acustico.
      Io avevo costruito un cubo da 1,3m di lato se ben ricordo, ce l'ho ancora, lo chiamavamo il cubo (come quello dei Transformers haha)... Nessuno studio teorico dietro, avevo approcciato la cosa in modo mooolto empirico. Il progetto che vuoi seguire é sicuramente meglio, non avevo curato molto l'insonorizzazione, quanto piuttosto le riflessioni interne: volevo una specie di camera anecoica, quindi ho riempito le pareti di bass trap in poliuretano molto spesso e anche i quattro spigoli verticali (alla fine la sezione era ottagonale). L'abbattimento era comunque buono, anche se le basse passavano all'esterno e non potevo tenere di certo l'ampli a 10. Nel mio cubo ci facevo stare una 4x12 (Marshall 1960) e 3 aste microfoniche (un po' scomodo), poi sono passato ai mic clamp da attaccare direttamente alla cassa.

      Ricordo che il suono ripreso con un SM57 aveva carenza di basse, che compensavo sulla testata, ma sono passati 6 anni, potrei ricordare male.
      Sono convinto debba inserire della lana di vetro o simile come penultimo materiale, dopo l'isolante+legno, per aumentare isolamento acustico e assorbimento frequenze basse.

      Ma c'è una cosa che non ho ben capito: cosa è l'effetto tripla partizione o triple leaf , considerando che nel mio caso non posso lasciare spazi=intercapedini vuoti di aria?
      Leggo che non si deve assolutamente fare.

      E' corretto fare: legno + isolante + legno + lana di vetro o altri simili + legno + fonoassorbente(quash) ?

      Invece è scorretto:
      legno + isolante + legno + isolante diverso + legno + fonoassorbente(quash)
      legno + isolante + cartongesso + isolante&lana di vetro + legno + fonoassorbente(quash)

      Altra cosa che non mi è chiara: se NON ricopro 2 lati (i più lunghi) di lana di vetro o simile + legno, averlo fatto per gli altri lati NON servirebbe a nulla?

      Post was edited 1 time, last by “faxl” ().

      davidosky wrote:

      Io avevo costruito un cubo da 1,3m di lato se ben ricordo, ce l'ho ancora, lo chiamavamo il cubo (come quello dei Transformers haha)... Nessuno studio teorico dietro, avevo approcciato la cosa in modo mooolto empirico. Il progetto che vuoi seguire é sicuramente meglio, non avevo curato molto l'insonorizzazione, quanto piuttosto le riflessioni interne: volevo una specie di camera anecoica, quindi ho riempito le pareti di bass trap in poliuretano molto spesso e anche i quattro spigoli verticali (alla fine la sezione era ottagonale). L'abbattimento era comunque buono, anche se le basse passavano all'esterno e non potevo tenere di certo l'ampli a 10. Nel mio cubo ci facevo stare una 4x12 (Marshall 1960) e 3 aste microfoniche (un po' scomodo), poi sono passato ai mic clamp da attaccare direttamente alla cassa.

      Ricordo che il suono ripreso con un SM57 aveva carenza di basse, che compensavo sulla testata, ma sono passati 6 anni, potrei ricordare male.


      Ecco, ho letto che non si deve fare un cubo, ma occorre fare la isobox in misure diverse per larghezza,lunghezza,altezza. E' un fatto di propagazione e concentrazione di frequenze, essendoci poco spazio/aria, devono andare verso il lato più lungo. Più o meno è così.
      Il fatto è che giustamente con una 4x12 sei quasi costretto a fare un cubo, a me avranno 10/15cm di differenza con il lato più lungo.

      Comunque 1,3 metri è bella grande, con il giusto progetto e materiali deve suonare bene, io se vorrò spostarla tra le stanze della casa non devo superare gli 85 cm (non passerebbe tra le porte), altrimenti la lascio fissa in una stanza e la avvicino di poco per far arrivare il cavo del microfono (saranno 8-10 metri di cavo).

      faxl wrote:


      Ecco, ho letto che non si deve fare un cubo, ma occorre fare la isobox in misure diverse per larghezza,lunghezza,altezza. E' un fatto di propagazione e concentrazione di frequenze, essendoci poco spazio/aria, devono andare verso il lato più lungo. Più o meno è così.


      Certo, a logica é vero. Ma all'atto pratico dentro era talmente morto e imbottito di poliuretano e la cassa era posta in diagonale che boh, non penso faccia davvero differenza, ma ovviamente manca la controprova (come ho detto ho avuto un approccio molto empirico)... Se puoi evitare, comunque evita.

      Anche la scelta che ho fatto dei materiali sicuramente non era l'ideale, penso tu ti stia giá muovendo meglio di me.