In rilievo Attenuare il livello in ingresso. Costruire un PAD diy?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Attenuare il livello in ingresso. Costruire un PAD diy?

      Mi capita spesso di registrare in multitraccia delle performance dal vivo utilizzando le mie due fireface 400 e fin qui tutto bene salvo che in molte situazioni il segnale che esce dalle direct out del banco è troppo alto rispetto a quello che reggono le fireface. Risultato: ogni tanto il convertitore in ingresso clippa è ciò non è bello. Ovviamente essendo dal vivo, non posso chiedere all'altro tecnico (ma anche a me stesso) di abbassare perchè questo creerebbe dei problemi agli ascoltatori oltre che modificherebbe i livelli operativi del banco. Quindi volevo provare a costruire dei cavi od una pacthbay o qualunque cosa che abbassasse di un -10 o -20 db il livello di ciò che esce dai direct out di un banco prima di entrare nelle mie schede audio in maniera da avere un po' di margine prima del clip. Dalle mie remote e niubbissime conoscenze di elettronica dovrebbe essere una semplicissima questione di resistenze, quindi una roba risolvibile con una spesa di pochi euro, ma non sono in grado di valutarlo da solo né di calcolarlo, in compenso so usare perfettamente un saldatore! Grazie in anticipo a chiunque sia in grado di aiutarmi! :thumbsup:
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...
      Volevo provare a farla ancora più brutale: niente patchbay ma resistenze direttamente nel connettore! In realtà dovrebbero bastare tre resistenze su GS suggeriscono un ponte con una resistenza da 150 ohm tra i poli e una resistenza da 1k so ognuno dei poli ma senza portare spiegazioni teoriche, il che mi fa venire qualche dubbio. :S
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...
      Visto, solo che con le impedenze non ci sto capendo una mazza :D
      Da un punto di vista pratico non mi sembra per niente complicato ma non riesco a capire che resistenze utilizzare! Se volessi attenuare di 10 db il segnale di un direct out che resistenze devo usare? Le schede audio hanno un'impedenza in ingresso di 10 kohm e clippano a +19 dbu. Ovviamente i mixer variano di volta in volta ma in teoria dovrebbero avere una impedenza in uscita sempre simile. Facciamo l'esempio di un soundcraft MH2 che ha come impedenza di uscita 75 ohm, che resistenze dovrei usare per abbassare quello che esce di 10 db?
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...
      Senza perdermi in calcoli troppo complessi per me (ho aperto l'XLS scaricabile da Uneeda e l'ho richiuso subito :D) io proverei con l'esempio riportato, R1 ed R3 da 510, ed R2 da 470.

      Se qualche elettronico più puro di me volesse però spiegare come tener conto dell'impedenza in termini comprensibili, farebbe piacere anche a me :D
      Cracker
      Contatti - LEGENDS - How It's Made

      "Non sono mica un BINGOPALLINO qualunque..." (Cit.)
      H pad calc

      non è così difficile, potevi cercarlo su Google..
      suvvia, un po' di iniziativa, perdiana!

      10k inp. entrata, 600Ω uscita.
      scegliti i db.

      ps, non è facile per niente, sapevi? cioè,non è che sia difficile di per se, ma le enclosures tubolari costano un sacco. su mouse le avevano, ma sono 20 denari di spedizione iva esclusa.
      io ho un pad, ma l'ho fatto doppio dentro una scatola per pedali con xlrs neutri di plastica da tipo .8€ l'uno. totale circa 10-15€. ma io da mouser e altrove ci prendo roba di continuo e per ordini grandi, fare quello da solo non mi sarebbe mai convenuto.

      vedi un po' tu come puoi fare
      Il calcolatore l'avevo trovato ma calcola su un "circuito" leggermente diverso da quello segnalato su uneeada. E leggermente più complicato perchè usa 5 resistenze invece che tre. La mia idea è di montare le resistenze direttamente dentro al jack.
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...
      Relativamente a quanto dicono su GS prendi lo schema balanced ad "U" di Uneeda e fai R1/2 da 1Kohm e R2 da 150 ohm ed avrai un pad da 23 dB, dato che immagino che le direct out siano sbilanciate ti basterebbe l'unbalanced "L" con R1 1 kohm e R2 150 ohm per una attenuazione di circa 18 dB.
      Per non caricare inutilmente le direct out del mixer personalmente ti suggerisco al posto del 1 Kohm 4,7 kohm e al posto della 150 ohm 680 ohm.
      No, le direct out sono bilanciate. Quindi vado di R1/2 = 4,7 kohm e R2 = 680 ohm e attenuo di 23db?
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...

      Radioman ha scritto:

      Sì. Giusto per capire come funziona il meccanismo se volessi attenuare 17-18 dB, 6 dB di meno (il doppio in tensione) dimezzi R1/2 o raddoppi R2, ti consiglio la seconda strada.


      Chiarissimo, grazie mille.
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...
      Dunque, sono riuscito a costruirli (ne ho fatti 4) riuscendo pure a tenerli dentro il connettore jack. Controllando in giro avevo a disposizione delle resistenze da 4,7 kohm e da 390 ohm quindi per provare ho usato quelle. Schema ad U usando le 4,7 come R1/2 e le 390 come R2. Ebbene funziona tutto e attenua di circa 30 db. Ci sono due cose che mi hanno incuriosito, per primo il "circuito" non dovrebbe funzionare solo in un verso? Ebbene nel mio caso attenua di circa 6 db anche nell'altro verso. Inoltre uno dei quattro connettori attenua un paio di db in più degli altri tre. A cosa può essere dovuto?
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...
      1) dipende dalle impedenze in gioco, comunque è normale che ci sia una attenuazione diversa anche nel senso opposto
      2) ci saranno delle differenze nei valori delle resistenze, se le misuri troverai che i valori non corrispondono a quelli nominali considerando la tolleranza
      Altra domanda, paddando in questo modo il segnale si degrada a parte l'abbassamento del rapporto segnale/rumore?
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...
      Il segnale non si degrada nè peggiora l''S/N perchè abbassi contemporaneamente sia il segnale che il rumore proveniente dal pre a monte.
      Certo, se poi devi riamplificare così tanto da avere il rumore del pre a valle le cose cambiano ma finchè questo non accade l'S/N non peggiora.
      È sufficiente un partitore resistivo (2 resistenze) per attenuare il segnale. Le resistenze vanno scelte in modo tale che, insieme alle capacità tipiche di ingresso e uscita, non creino un filtro passabasso RC con freq di taglio tale da incupire il segnale.
      Info qui: it.wikipedia.org/wiki/Partitore_di_tensione

      Se il segnale da attenuare è bilanciato, basta mettere 2 partitori identici ai 2 poli caldo/freddo.

      Con due resistenza uguali, ad es 10k/10k l'attenuazione è pari alla metà del segnale i ingresso.
      Un resistore variabile (noto anche come poteziometro) non è altro che un partitore variabile, e quindi va benissimo per realizzare un attenuatore o un banco di attenuatori variabili! (consilgio un pot da 50k).

      Il potenziometro ha 3 piedini:
      quello + a sinistra (o a destra) va a massa
      quello centrale è il segnale d'uscita attenuato
      quello + a destra (o sinistra) è il segnale d'ingresso.

      diglo ha scritto:

      È sufficiente un partitore resistivo (2 resistenze) per attenuare il segnale. Le resistenze vanno scelte in modo tale che, insieme alle capacità tipiche di ingresso e uscita, non creino un filtro passabasso RC con freq di taglio tale da incupire il segnale.
      Info qui: it.wikipedia.org/wiki/Partitore_di_tensione


      In base a quali parametri posso calcolare la frequenza di taglio?
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...