Come creare il locale perfetto

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Come creare il locale perfetto

      Ciao a tutti,
      vi scrivo per avere qualche consiglio. Da qualche tempo sto lavorando con altre tre persone allo sviluppo di un associazione giovanile da noi fondata in un comune reggiano. In seguito al terremoto che ha colpito la nostra terra sono venuti a mancare molti locali e luoghi di ricreazione ed aggregazione per ragazzi, e per questo il comune ha deciso di commissionarci un lavoro titanico a mio avviso: la creazione di un locale polivalente.
      Questo locale, come visibile nella prima pagina del pdf che allego QUI , è una ex palestra divisa in due parti. In una parte abbiamo deciso di fare tre sale prove per gruppi musicali al piano terra e al primo piano una sala da ballo (di quelle con gli specchi per intenderci) e la webradio. Nell'altra invece vogliamo fare una discoteca/locale per live, col palco per far suonare le band e i dj.

      Ora, sperando che almeno una parte vi sia chiara, vorrei sapere quali sono, a livello di audio, delle regole FONDAMENTALI da seguire. Ovviamente ci rivolgeremo ad una ditta specializzata, ma almeno per farci un idea vorremmo sapere l'ABC del buon locale: 10 punti diciamo che creano il locale perfetto, e altrettanti che creano la sala prove perfetta.

      Spero che questo 3d stuzzichi la vostra fantasia :thumbsup:
      Ogni consiglio verrà accolto come oro

      J
      un paio di considerazioni banali ma importanti:
      consultatevi con i tecnici del comune (o amici competenti) per essere sicuri di seguire tutte le norme della sicurezza e relativi ai locali dedicati allo spettacolo per l'uso che ne andrete a fare soprattutto nei casi aperti al pubblico. anche nel caso ci sia bar o somministrazione cibi ci sono norme specifiche... prendetele in considerazione sin da subito o modifiche successive rischiano di essere costose

      per il resto... occhio alla corretta dimensione della fornitura elettrica, i materiali ignifughi per l'insonorizzazione e l'allestimento (teli e quant'altro), l'antincendio, il corretto posizionamento e dimensionamento dei bagni, l'insonorizzazione tra un ambiente e l'altro. e per la sala concerti curate il più possibile l'acustica e posizionate la regia in una posizione buona, magari facendo posare una canalina sotto al pavimento per il trasporto della ciabatta microfonica dal palco al punto di regia e altro

      good luck!
      Ok, queste mi sembrano buone basi.

      Per quanto riguarda la gestione della burocrazia e delle norme di sicurezza ovviamente, lavorando per il comune, siamo obbligati a farci il doppio dell'attenzione però, fortunatamente, abbiamo trovato dei fondi della comunità europea che ci consentiranno di poter avere qualche soldino in più da investire, ed andranno proprio a quello scopo.

      Altre idee?

      b1st3k wrote:

      A mio punto di vista prima di andare a iniziare a fare i lavori, conviene avere un piano super dettagliato delle spese, in modo tale da non doversi fermare a metà perchè mancano i soldini ^^
      Proprio in questi giorni infatti stiamo facendo una analisi dei costi (io in particolare dei costi di impianti audio ed attrezzature per l'isolamento acustico). Per questo voglio capire dove si può risparmiare qualcosina e dove ci sarà invece da investire.

      vak007 wrote:


      riempirlo di passera

      in bocca al lupo per il progetto. molto bello e interessante

      ciao
      vak
      La passera è fonoassorbente? :D (e potrei continuare con discorsi terribilmente maschilisti per quanto riguarda l'assorbimento che meriterebbero il flame, quindi mi fermo qui)

      Ti ringrazio Vak per i complimenti, anche noi ci crediamo molto e speriamo venga realizzato alla perfezione




      Su su, voglio idee ;)

      J

      vak007 wrote:

      Fatevi comprare una frequenza e fate una vera radio
      Riempireste sempre il locale e sarebbe molto divertente

      Ciao
      Vak
      è che c'è da dire che una vera radio richiederebbe altri tipi di gestione (sia per tenere aperta sempre la radio che per poter pagare chi ci lavora). Quello sarebbe solo una cosa in più nel progetto originale che c'è stato chiesto, ma nella quale io a dir la verità non credo molto visto l'investimento che richiede e il ritorno che può dare..

      Jonny90 wrote:

      è che c'è da dire che una vera radio richiederebbe altri tipi di gestione (sia per tenere aperta sempre la radio che per poter pagare chi ci lavora). Quello sarebbe solo una cosa in più nel progetto originale che c'è stato chiesto, ma nella quale io a dir la verità non credo molto visto l'investimento che richiede e il ritorno che può dare..

      Ogni tanto faccio il fonico per una piccola radio dalle mie parti, e sò cosa costa mantenere un sistema come questo.

      Oggi è improponibile mettere su dal nulla una radio, sia dal lato economico (sponsor) che tecnico (grossi problemi di frequenze). Piuttosto valuterei l'idea della web radio, dove il costo importante da sostenere è sulla linea ADSL\Telefonica, che è di molto inferiore ad es. ad un buon amplificatore da RF.

      Non è per scoraggiarvi, ma senza sponsor una radio non vive!! :S
      IZ1YCE
      dato che anche io sto aprendo una sala prove (ma più in piccolo rispetto a voi) qualche consiglio mi sento di dartelo.
      Rivolgerti a delle ditte specializzate è la cosa migliore che puoi fare, ma chiedi ad almeno 3 o 4 ditte un preventivo.
      Non sentirti con le spalle coperte rivolgendoti al professionista, perchè non è assolutamente detto che ogni sua soluzione sia la migliore, non dare nulla per scontato, un qualsiasi dubbio che ti può venire in mente ti deve essere chiarito.
      Soprattutto dovrai tener bene a mente tutti i lavori che vanno fatti, e chi li farà, insonorizzazione, progettazione acustica, impianto elettrico, impianto di aerazione, opere murarie. Una cosa che ho imparato è che un preventivo deve essere letto bene, e dare un occhio alla voce "escluso tutto ciò non compreso nell'offerta".
      Puoi pensare di rivolgerti a una ditta che fa tutto (costa un po' di più, ma nessuno si pesta i piedi) oppure cerchi una ditta per ogni lavoro che va eseguito, ma con probabili problemi nell'organizzazione del lavoro (dato che il lavoro di uno va a incidere su quello dell'altro)

      Se possibile, cercate di non tenere muri in comune tra le tre sale (una insoronizzazione in più).

      danny83 wrote:


      dato che anche io sto aprendo una sala prove (ma più in piccolo rispetto a voi) qualche consiglio mi sento di dartelo.
      Rivolgerti a delle ditte specializzate è la cosa migliore che puoi fare, ma chiedi ad almeno 3 o 4 ditte un preventivo.
      Non sentirti con le spalle coperte rivolgendoti al professionista, perchè non è assolutamente detto che ogni sua soluzione sia la migliore, non dare nulla per scontato, un qualsiasi dubbio che ti può venire in mente ti deve essere chiarito.
      Soprattutto dovrai tener bene a mente tutti i lavori che vanno fatti, e chi li farà, insonorizzazione, progettazione acustica, impianto elettrico, impianto di aerazione, opere murarie. Una cosa che ho imparato è che un preventivo deve essere letto bene, e dare un occhio alla voce "escluso tutto ciò non compreso nell'offerta".
      Puoi pensare di rivolgerti a una ditta che fa tutto (costa un po' di più, ma nessuno si pesta i piedi) oppure cerchi una ditta per ogni lavoro che va eseguito, ma con probabili problemi nell'organizzazione del lavoro (dato che il lavoro di uno va a incidere su quello dell'altro)

      Se possibile, cercate di non tenere muri in comune tra le tre sale (una insoronizzazione in più).
      Molto interessante Danny! grazie..

      Noi pensavamo comunque di rivolgerci ad una holding che gestisce tutto il lavoro, appunto per evitare che qualcuno pesti i piedi a qualcun altro..
      Non è tanto importante chi fa il lavoro... ma come lo fa. Tutto deve essere eseguito a norma di legge e in maniera più che regolare.

      Andare a cercare il preventivo per risparmiare "il 100€" (è un modo di dire) è una cosa assurda!!!

      E' solo una mia riflessione personale naturalmente ^^
      IZ1YCE
      Chiedere più preventivi non è per risparmiare i 100/1000 euro, ma intanto per farsi un'idea della spesa che si va a sostenere, poi perchè questo è un lavoro in cui tutti pensano di avere la verità in tasca, e spesso hanno idee diverse tra loro. Per dire, c'è chi mi ha proposto un'abbattimento di 70/80 decibel, che evidentemente costava una barca di soldi, senza considerare che il posto che ho preso io è totalmente separato da abitazioni in una struttura a parte, e in un piano interrato. Infatti spendendo circa 20 mila euro di meno ho ottenuto lo stesso risultato, ossia il rispetto dei limiti di legge.
      Alcuni si presentano sul posto proponendo il loro sistema di pannelli che è sperimentato e funziona, senza considerare le potenzialità del locale che puoi aver preso.
      Un altro mi ha proposto le loro porte insonorizzanti che a detta loro dovevano essere a prova di bomba a mano. Poi ho scoperto che le stesse porte sono montate nello studio di doppiaggio dove lavoro saltuariamente, e sono fatte malissimo, o non si chiudono bene, o le maniglie sono farlocche. Sono venuti più volte a sistemarle. E se le facevano pagare sui 2500 euro a porta.

      Sempre meglio sentire più campane e raccogliere più informazioni possibili, poi sappi che mentre lavorano si comportano come i neonati, ognuno scarica la colpa sull'altro per eventuali errori ma alla fine chi ci rimette sei tu che paghi..

      danny83 wrote:

      Chiedere più preventivi non è per risparmiare i 100/1000 euro, ma intanto per farsi un'idea della spesa che si va a sostenere, poi perchè questo è un lavoro in cui tutti pensano di avere la verità in tasca, e spesso hanno idee diverse tra loro. Per dire, c'è chi mi ha proposto un'abbattimento di 70/80 decibel, che evidentemente costava una barca di soldi, senza considerare che il posto che ho preso io è totalmente separato da abitazioni in una struttura a parte, e in un piano interrato. Infatti spendendo circa 20 mila euro di meno ho ottenuto lo stesso risultato, ossia il rispetto dei limiti di legge.
      Alcuni si presentano sul posto proponendo il loro sistema di pannelli che è sperimentato e funziona, senza considerare le potenzialità del locale che puoi aver preso.
      Un altro mi ha proposto le loro porte insonorizzanti che a detta loro dovevano essere a prova di bomba a mano. Poi ho scoperto che le stesse porte sono montate nello studio di doppiaggio dove lavoro saltuariamente, e sono fatte malissimo, o non si chiudono bene, o le maniglie sono farlocche. Sono venuti più volte a sistemarle. E se le facevano pagare sui 2500 euro a porta.

      Sempre meglio sentire più campane e raccogliere più informazioni possibili, poi sappi che mentre lavorano si comportano come i neonati, ognuno scarica la colpa sull'altro per eventuali errori ma alla fine chi ci rimette sei tu che paghi..

      Concordo ^^
      IZ1YCE
      Ciao a tutti ragazzi

      ora vi illustro il primo preventivo che m'è stato fatto da Peecker Sound, azienda reggiana specializzata del settore. Provate a dirmi che ve ne pare.

      Per le sale prove mi sono state proposte:

      -Coppia di diffusore acustici bi-amplificati ABS 8" - 100+30W RMS - 55Hz/20kHz con 116 dB max a 318€ + IVA
      -Coppia di diffusore acustici bi-amplificati ABS 10" - 150+50W RMS - 50Hz/20kHz con 124 dB max a 395€ + IVA

      -Coppia di diffusore acustici bi-amplificati ABS 12" - 250+50W RMS - 45Hz/20kHz con 126dB max a 500€ + IVA
      -Coppia di diffusore acustici bi-amplificati ABS 15" - 300+50W RMS - 40Hz/20kHz con 128dB max a 608€ + IVA


      Le ultime due coppie di diffusori mi sono stati sconsigliati dal titolare stesso vista la ridotta dimensione delle sale prove. Per questo sarei propenso alle prime due.


      Per quanto riguarda il locale invece il preventivo che più mi gusta è questo (me ne hanno fatti altri due però)

      -10 Diffusori acustici professionali ( Potenza RMS 450W / Potenza Musicale 900W / Impedenza 8 Ohm / Max SPL 133 dB ) a 5215€ + IVA
      -10 Subwoofer professionali ( Potenza RMS 700W / Potenza Musicale 900W / Impedenza 8 Ohm / Max SPL 133 dB ) a 5438€ + IVA

      - 2 Amplificatori di potenza stereo (Potenza RMS 2x1300W @ 4 Ohm / 2x850 @ 8 Ohm / con DSP incorporato a 24 bit / 48 kHz) a 1583 € + IVA
      - 2 Amplificatori di potenza stereo (Potenza RMS 2x1700W @ 4 Ohm / 2x1000 @ 8 Ohm / con DSP incorporato a 24 bit / 48 kHz) a 2010 € + IVA
      - Kit per sospensione verticale dei 10 satelliti 182€ + IVA
      - Armadio contenitore rack 19" (8 unità) 157€ + IVA


      Che ve ne pare?
      la regia audio luci mettila di fronte al palco e non laterale (sarebbe quasi inutile), tipo dove hai messo il qudro elettrico vicino all0ingresso.


      gli speaker per sale sono di peeker sound e quindi si riesce a capire cosa sono, ma la "roba" per il locale puoi dire di che marca e modello parliamo? è come dire mi hanno consigliato una macchina da 140cv senza dire marca, modello, cilindrata, tipologia,...

      per le sale prova tieni conto che se iniziano ad entrare in impianto anche tastiere e/o basso i coni da 8 o 10 li vedo male....molto male.... e poi molto dipende anche dall'acustica che c'è dentro le sale se sono troppo assorbenti hai il risultato che la gente tiene un volume mooooolto alto e gli speeker ti vanno a quel paese
      stay hungry stay foolish!

      Post was edited 1 time, last by “fabulouse” ().

      Jonny90 wrote:


      Questo locale, come visibile nella prima pagina del pdf che allego QUI , è una ex palestra divisa in due parti. In una parte abbiamo deciso di fare tre sale prove per gruppi musicali al piano terra e al primo piano una sala da ballo (di quelle con gli specchi per intenderci) e la webradio.
      Ah la webradio, primo amore! Sostenere i costi di una webradio è molto più semplice che tenere una radio FM. Iniziando dal fatto che le frequenze stanno per finire (anche se nei prossimi anni ne nasceranno altre) ma comunque si hanno dei costi di "fitto" altissimi. Mentre la webradio puoi anche farla tu, il computer un microfono e un fonico. Io sono fonico presso una radio e una webradio. Ti posso garantire che è divertentissimo stare nella webradio, perchè è tutto più "libero" mentre alla radio già cambiare la scaletta della rotazione musicale, anche un solo brano, può portare problemi al capo. E poi si campa solo sulle pubblicità, mentre la webradio può esserci anche senza (non tassativamente eheheh 8) )

      Tieni conto del fatto che mentre un programma di punta alla radio fa anche millemila spettatori, alla webradio devi ringraziare se ci sono 100 - 200 persone in diretta!

      In bocca al lupo per il progetto!
      MacBook Pro , Logic X, Focusrite Saffire Pro24 , Focusrite Octopre.