Consigli su distribuzione corrente

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Si dai conti che ho fatto in teoria con 2 linee da 16 ampere dovrebbe andare bene.. conta ch emarted ho montato tutto l'impianto su una prolunga da 10 mt con cavo 3x1,5 collegato ad una presa.. e non è successo assolutamente niente, cè da dire che il volume non era al massimo.. gli amplificatori hanno come presa per la corrente quegli attacchi tipo i trasformatori dei pc fissi televisioni ecc i classici..

      znal_lanz wrote:

      Solo una curiosità: con che tipo di presa vengono venduti gli amplificatori?

      9 su 10 sono i classici cavetti del menga da 3*0.75mmq con presa VDE...


      falcetta wrote:

      Si dai conti che ho fatto in teoria con 2 linee da 16 ampere dovrebbe andare bene..

      Si ma 2 linee da 16A vuol dire che allora avrai una linea trifase a monte, e che tu ne andrai ad utilizzare 2 su 3. Sta storia delle ciabattine continua ad essere solo fumo!

      In giro è pieno di prese 16/32A trifase, tutti i locali tipo bar, birrerie ne sono provvisti per ovvie ragioni: hanno la cucina e molti loro elettrodomesti tipo forni, affettatrici, lavaggi stoviglie vari sono trifase perchè al loro interno c'è un motore. Che poi la sala ne è sprovvista è completamente un'altro discorso.

      falcetta wrote:

      gli amplificatori hanno come presa per la corrente quegli attacchi tipo i trasformatori dei pc fissi televisioni ecc i classici..

      Appunto come sospettavo, impossibile che quei cavetti ti forniscano 10A, si scioglierebbero prima. Le VDE forniscono AL MASSIMO DEL CARICO 10A. Infatti se ci pensi bene tutti i cavi intestati in commerci vengono forniti di spina piccola (10A appunto).
      IZ1YCE

      Post was edited 3 times, last by “b1st3k” ().

      b1st3k wrote:

      Appunto come sospettavo, impossibile che quei cavetti ti forniscano 10A, si scioglierebbero prima. Le VDE forniscono AL MASSIMO DEL CARICO 10A. Infatti se ci pensi bene tutti i cavi intestati in commerci vengono forniti di spina piccola (10A appunto).


      Era proprio qui che volevo arrivare. ;)
      Un MIX tra arte e scienza
      "Non è bello ciò che è bello, figuriamoci ciò che è brutto"

      b1st3k wrote:

      Le VDE forniscono AL MASSIMO DEL CARICO 10A. Infatti se ci pensi bene tutti i cavi intestati in commerci vengono forniti di spina piccola (10A appunto).


      Quasi tutti :P

      Questo connettore è usato per collegare carichi fino a 16 A in circuiti di corrente alternata a 220 V e 50 Hz.

      A parte questo, è proprio la VDE che porta fino a 10A, ed anche i cavi con la schuko hanno al loro interno conduttori dimensionati di conseguenza.

      falcetta wrote:

      Si esatto i vde pero il cavo è 3x1,5 che con una lunghezza di circa un metro non ha assolutamente problemi..


      Il cavo potrebbe essere anche da 10mmq, ma se il connettore al massimo porta 10A, il limite è quello.
      E comunque tutti i cavi pressofusi che ho aperto all'interno avevano del 0,75... quindi a meno che non siano stati realizzati a mano da un professionista non si scappa.
      Cracker
      Contatti - LEGENDS - How It's Made

      "Non sono mica un BINGOPALLINO qualunque..." (Cit.)

      Cracker wrote:


      Quasi tutti :P
      Questo connettore è usato per collegare carichi fino a 16 A in circuiti di corrente alternata a 220 V e 50 Hz.

      A parte questo, è proprio la VDE che porta fino a 10A, ed anche i cavi con la schuko hanno al loro interno conduttori dimensionati di conseguenza.

      falcetta wrote:

      Si esatto i vde pero il cavo è 3x1,5 che con una lunghezza di circa un metro non ha assolutamente problemi..


      Il cavo potrebbe essere anche da 10mmq, ma se il connettore al massimo porta 10A, il limite è quello.
      E comunque tutti i cavi pressofusi che ho aperto all'interno avevano del 0,75... quindi a meno che non siano stati realizzati a mano da un professionista non si scappa.

      Scusa ho dimenticato i finti 16A che al loro interno hanno sempre del 3*0.75!

      Come ha sottolineato Cracker, bisogna mettere sempre il giusto rapporto tra sezione in mmq e spine\prese.
      IZ1YCE
      No No!! i cavi che uso io per alimentare i finali sono 3x1,5 assicurato che per una lunghezza di 50 centimetri vanno benissimo, volendo fare 2 cavi nuovi ci vuola 20 min e 10 euro di spesa (o forse meno) con del 3x2,5 ma la vedo una cosa inutile!!

      falcetta wrote:

      No No!! i cavi che uso io per alimentare i finali sono 3x1,5 assicurato che per una lunghezza di 50 centimetri vanno benissimo, volendo fare 2 cavi nuovi ci vuola 20 min e 10 euro di spesa (o forse meno) con del 3x2,5 ma la vedo una cosa inutile!!

      Vedo che il nostro discorso dei post precedenti non è stato compreso (tutto o in parte questo non sò): non è il cavo il problema ma il connettore VDE che più di 10A non ti da!

      Potresti anche metterci del 3G10 ma la cosa non cambierebbe minimamente perchè più di quello non ti può fornire, pena lo svampamento dei tuoi finali!

      Più chiaro di così c'è solo la dimostrazione pratica :D :D :D
      IZ1YCE
      Quindi qualche cosa non torna (ed è già da un po' che non torna).

      O ha elaborato l'amplificatore mettendoci espansione e carburatore del 19, oppure ha cannato la misura di corrente andando a rilevare un picco anziché un valore medio.
      Un MIX tra arte e scienza
      "Non è bello ciò che è bello, figuriamoci ciò che è brutto"
      lo so anche dietro agli amplificatori cè scritto 775va ma vi assicuro che assororbe di piu.. per precisare cmq io li uso in modalità bridge quindi al massimo della loro potenza l'assorbimento è 10 amepre.. misurati con l'amperometro che ho collegato in studio
      Scusa falcetta, ho letto un po' di tue domande, e ho la netta impressione che tu non abbia idea di che cosa stai facendo.
      Finchè si tratta di audio, al massimo si sente male, ma con la corrente la gente si fa male...

      Suggersisco caldamente di lasciare fare le cose a chi le sa fare...


      Matteo