Consumo Banco analogico

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Consumo Banco analogico

      Salve a tutti HSI
      c'é modo di sapere quanti Kilowatt/ora possa consumare un mixer analogico?
      su indicazione di chi me lo ha venduto sarebbe meglio restasse sempre acceso.
      ma quanto mi puo' costare?

      ha dei valori di picco o di spunto?
      oppure é sempre all'assorbimento massimo?

      ecco i valori dell'alimentatore

      Power Supply Specifications
      AC Mains Voltage selection :- 110V/120V/220V/240V Power Consumption (max) : 750VA

      ACMainsfrequency: Fuse Ratings:

      Cooling Method: DC Power Outputs:

      50Hz.-60Hz

      220/230/240V 90/100/120V

      Internal fan

      +17 Volts, -17 Volts, +48 Volts,

      - 6.3A - 10A

      7A max 7A max 0.35A max

      grazie
      ciao Gianluca
      grazie della risposta.

      ho inserito in calce i dati del costruttore che stanno sul manuale.
      secondo il calcolo che hai fatto tu. 1,2 euro al giorno non mi sembra una cifra esagerata.
      puoi spiegarmi il calcolo che hai fatto?

      il tizio che mi cede il banco dice che andrebbe tenuto sempre acceso ( e sono d'accordo) per via dei condensatori, visto che il banco non é stato mai ricappato.
      asserisce che se non sta acceso almeno 48 ore suoni male o addirittura che alcune piste possano non suonare.
      .... per via dei condensatori.

      nella mia ignoranza credevo che un condensatore per caricarsi avesse bisogno di qualche secondo, non di giorni
      boh......
      Un momento... Se parliamo di apparati nuovi, che spegnendoli e riaccendendoli le dilatazioni termiche quotidiane stressano le saldature e i componenti poiché ormai sono SMD e non hanno piedini con una certa elasticità, d'accordo, ma tenere sempre acceso un apparato perché ha i condensatori ormai secchi, perché l'elettrolita è evaporato, NO! Acquisti un mixer con i condensatori danneggiati che daranno sempre più problemi???!!!
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4

      Datman ha scritto:


      Un interruttore magnetotermico separato dal resto, forse, non un contatore per contarne separatamente il consumo! :)


      Sono proprio due contatori diversi: uno luci, condizionatori e estrattore e l'altro per il gruppo di continuità dove sono attaccati banco, il sistema di autmoazioni e l'outboard.
      Le mie foto...
      SenzaLegge
      Il mio soundcloud

      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...
      alla fine non riesco a capire due cose
      1 quanto puo consumare il banco al giorno
      io avevo fatto questo calcolo seguendo i dati del costruttore
      power consumtion (max) 750 VA
      quindi 750 VA= 750 W
      750 W x 24 ore= 18000 W/ora CIO2 18KWh
      considerando il costo medio dell'energia 0,20 euro/KWh
      0,2 x 18 = 3,6 euro al giorno.
      quindi 90 euri al mese.
      troppo per uno studio che non é conto terzi.

      2 un banco analogico in teoria dovrebbe stare sempre acceso per evitare stress.
      ma secondo voi accendere e spegnere settimanalmente un banco del 91 puo' arrecare danni seri al banco?

      akr ha scritto:

      0,2 x 18 = 3,6 euro al giorno.
      quindi 90 euri al mese.
      troppo per uno studio che non é conto terzi.


      Se ritieni che siano troppi 90€ al mese per uno strumento che diventerebbe di fatto il cuore del tuo studio, cosa penserai quando dovrai fare manutenzione, quando dovrai recapparlo o fare un qualsiasi upgrade?
      In più, hai valutato il costo di cavi, patch e convertitori?
      Vogliamo considerare anche il tempo? Trasporto, installazione, controllo giornaliero, manutenzione?

      Se approcci ad un banco, il consumo è uno degli ultimi problemi, imho.
      Giampiero Ulacco
      Mixing Engineer

      akr ha scritto:

      alla fine non riesco a capire due cose


      2 un banco analogico in teoria dovrebbe stare sempre acceso per evitare stress.


      Ma chi te le dice ste boiate??
      arrecare danni nello spegnerlo?!


      ti è stato venduto un banco da revisionare da cima a fondo...da come lo descrivi è un catorcio!
      Spero tu lo abbia pagato un nulla...

      un banco, lo accendi se serve...come qualsiasi strumento.

      Se funziona a plutonio 239 invece, non spegnerlo per l'amor del cielo

      Datman ha scritto:

      Il discorso di tenere gli apparati sempre accesi, poi, è vero per quelli che si trovano in una sala apparati ben climatizzata. Negli studi televisivi della RAI, per esempio, ormai le sale apparati vengono tenute accese giorno e notte per avere meno guasti.

      Certo, la bolletta la paghiamo noi col canone...
      Le mie foto...
      SenzaLegge
      Il mio soundcloud

      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...
      Sinceramente se hai preso un banco di questo tipo un motivo ci sara'. A mio avviso a meno che tu non abbia una esigenza o un progetto molto specifico non ha grande senso fare un acquisto del genere soprattutto se ti vai a prendere un banco che ha 27 anni di esercizio sul groppone e non e' manco un banco di altissima qualita' come lo puo' essere un Neve o un SSL. Concordo con chi ti ha detto che da quello che scrivi sto banco dovrebbe essere revisionato da cima a fondo, magari recappato rimesso in una condizione ottimale di esercizio.

      Ho visto in giro che questo banco revisionato si trova intorno ai 3500 euro che sinceramente mi sembrano troppi per uno strumento cosi' datato.

      Quanto al discorso di tenerlo sempre acceso sinceramente mi sembra una cavolata. Se lo tieni in un ambiente con impianto elettrico fatto a regola d'arte, opportuno gruppo di continuita' e stabilizzatore secondo me pui accenderlo e spegnerlo quando ti pare.