Collegamento mixer di sala e di palco Soundcraft

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Collegamento mixer di sala e di palco Soundcraft

      Buonasera a tutti,
      scrivo questo post per chiedervi se è possibile, ed in tal caso come, collegare un mixer Soundcraft Si Impact (come mixer di regia) ed un mixer Soundcraft Si Expression 1 (mixer di sala).
      Dispongo della scheda MADI per il mixer soundcraft Siexpression 1, che mi permette di usare la mini stage box da 16 canali.
      Devo acquistare qualcos'altro o teoricamente posso già collegare i due mixer per averne uno in regia e uno sul palco?
      Grazie in anticipo
      Mmmm, temo che non si possa.
      Il problema è la stage box. Tu probabilmente hai la mini 16, quella 16 in e 8 out, che permette solo un collegamento diretto al mixer.
      Ti servirebbe almeno la mini 32, che ha anche un "aux" madi usato apposta per collegare un mixer da palco.
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 10 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500
      Beh, secondo soundcraft dovresti avere entrambi i mixer dotati di scheda madi (ma l'impact ce l'ha già.. forse.. non ricordo) e utilizzare almeno la mini stage box da 32 canali. In quel caso certo che puoi: la stage box ha 2 prese Madi fatte apposta per questo tipo di collegamento. Se guardi sul sito il manuale sicuramente ci saranno esempi di questo tipo.

      La mini stage box da 16 canali ha solo una presa Madi utilizzata per un collegamento diretto ad UN mixer.

      In caso contrario dovresti splittare in altra maniera i segnali, oppure creare dei routing improbabili che potrebbero funzionare solo in situazioni con pochi canali.. E a quel punto direi che un mixer di sala servirebbe a poco...
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 10 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500
      Ps: per "routing improbabili" intendevo dire creare una sorta di direct out dei canali utilizzando le uscite analogiche native del mixer (cosa che sono certo che con il Soundcraft puoi fare via aux out in pre-fader) da mandare poi, in analogico, al mixer di sala. Una roba che come giochetto teorico (e fino a 14 canali - riservandone 2 per le uscite PA) funzionerebbe anche ma che in pratica diventa un delirio inutile (a quel punto faccio a meno del mixer di sala, mi prendo un ipad, e faccio tutto dal palco).
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 10 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

      Angix wrote:

      Beh, secondo soundcraft dovresti avere entrambi i mixer dotati di scheda madi (ma l'impact ce l'ha già.. forse.. non ricordo)

      Si, il Soundcraft Si IMPACT ha già incorporata la scheda MADI te lo confermo.
      Ok, ora mi è un po' chiara la cosa.
      In ogni caso, se non erro, bisognerebbe collegare il mixer di sala alla stage box digitale da 32 ch., e successivamente quest'ultima al mixer di palco.
      Te lo chiedo perché il mixer di sala e di palco hanno un solo connettore, invece la stage box da 32 canali ne ha 2.
      E' corretto?
      In pratica dovrei fare come qui sotto in Figura.
      Grazie mille Angix.

      Datman wrote:

      Ha ancora senso usare un mixer di palco? Non conosco i mixer di cui parli, ma se puoi remotarli su un iPad o simili esci del mixer di sala e dai l'iPad al fonico di palco.

      Ciao Datman, in piccoli situazioni si può fare e lo faccio, in situazioni ben più grosse (come quella che mi ha spinto a inserire questo thread) non l'ho nemmeno presa in considerazione.
      Pagina 14

      L'avevo detto che nel manuale si trovava la risposta alla tua domanda...... :whistling:

      Si scherza, eh..!
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 10 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

      staind89 wrote:

      Datman wrote:

      Ha ancora senso usare un mixer di palco? Non conosco i mixer di cui parli, ma se puoi remotarli su un iPad o simili esci del mixer di sala e dai l'iPad al fonico di palco.

      Ciao Datman, in piccoli situazioni si può fare e lo faccio, in situazioni ben più grosse (come quella che mi ha spinto a inserire questo thread) non l'ho nemmeno presa in considerazione.


      Come mai, se posso chiedere?
      In fondo il fonico di palco farebbe la stessa identica cosa.. Solo usando un iPad anziché un altro mixer.
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 10 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

      Angix wrote:

      staind89 wrote:

      Datman wrote:

      Ha ancora senso usare un mixer di palco? Non conosco i mixer di cui parli, ma se puoi remotarli su un iPad o simili esci del mixer di sala e dai l'iPad al fonico di palco.

      Ciao Datman, in piccoli situazioni si può fare e lo faccio, in situazioni ben più grosse (come quella che mi ha spinto a inserire questo thread) non l'ho nemmeno presa in considerazione.


      Come mai, se posso chiedere?
      In fondo il fonico di palco farebbe la stessa identica cosa.. Solo usando un iPad anziché un altro mixer.


      No non farebbe la stessa identica cosa. per prima cosa il fonico di palco con ipad non ha il wedge personale per il preascolto del PFL.
      poi non necessariamente il trattamento del suono che si fa per il PA è identico a quello che serve sul palco. a cominiciare dal gain (che anche se è condiviso puoi eventualmente trimmare)
      poi ci possono essere in ear da gestire o side.

      senza contare l'assenza di fader sotto mano. l'ipad si può usare, ma non c'è lo stesso tipo di controllo che su controlo fisico.

      finche si parla di cose piccole l'pad è un aiuto per finalizzare i mix nei wedge o per capire come l'impianto audio lavora su tutta la sala.
      Io ultimamente lo uso solo per questo. faccio i monitor dalla sala, poi solo alcuni ritocchi sui mix con Ipad e eventualmente ascolto i monitor e li equalizzo.
      Sì sì, in effetti è verissimo quello che dici.

      La mia domanda chiaramente era rivolta unicamente alla gestione nuda e cruda del monitoraggio sul palco, ma come hai fatto giustamente notare ci sono diverse variabili che non so se appartengono alle necessità espresse da 3d starter.. Ma che probabilmente sono alla base della domanda.
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 10 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500
      L'I Pad lo potevo usare solamente come "mixer di sala" (parlo di questo caso).
      Avrei avuto un banco sul palco e la regia sarebbe stata fatta con l'IPAD.
      La domanda mia era sapere se qualcuno aveva mai avuto esperienze di questo tipo per concerti "grandicelli", dove per grossi intendo che la distanza tra sala e palco fosse di 20-25 metri circa e le persone tra sala e regia potevano essere qualche migliaio.
      Ovviamente è una cosa che in questo caso non si sarebbe fatta per scelta ma per necessità.