Mixer digitale vs analogico+outboard

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Mixer digitale vs analogico+outboard

      Salve a tutti!
      Avevo intenzione di fare un "piccolo" salto di qualità con la band per quanto riguarda situazioni live, iniziando a trovare sempre più indispensabili equalizzatori decenti, più mandate aux, più effetti e meglio regolati ecc.

      Mi chiedevo qual'era la soluzione migliore:

      Da un lato c'è la praticità di un mixer digitale, con le sue 4-6 mandate di effetti, altrettanti monitor, equalizzatori a 4-6-8 bande parametrico, la possibilità di salvare e richiamare preset e suoni e magari aggiustarli all'evenienza, uscite digitali (adat o coax) per poter registrare eventualmente tutto multitraccia passando da una scheda audio chiaramente, e da non sottovalutare il minor ingombro e peso.

      Dall'altro c'è la soluzione analogica, che significherebbe relegare il mio mixerino behringer come mixer da palco, e munirsi di un più performante soundcraft/allen heat, o quel che sarà, con una serie di outboard, tra cui non potranno mancare almeno 2-3 equalizzatori, altrettanti compressori, gate ecc, più un eventuale patchbay anche per registrare l'eventuale live multitraccia. Sicuramente questa soluzione sarà qualitativamente superiore ma non so quanto conveniente in rapporto al prezzo, ingombro ed enorme presenza di cavi.

      Vorrei quindi chiedervi, cosa consigliate e quale aspetto non ho magari considerato che possa far pendere l'ago della bilancia da una parte rispetto che dall'altra?
      Consideriamo un budget ipotetico bassino, che sarà tra le 2000-3000 euro (che significa comunque fascia bassa per questo tipo di attrezzatura), una volta che avremo questa disponibilità chiaramente :)

      Ciao e grazie a tutti!
      la farò un giorno
      Visto il budget ridotto punta ad un digitale.

      Con quella cifra riesci a procurarti un YAMAHA 01V96 VCM (Nuovo 1999€ vedi Mercatinoi Musicale) o addirittura un LS9 da 16ch. usato che puoi trovare attorno ai 3000€.

      Sono le uniche due soluzioni che io terrrei in considerazione.

      Alle
      Il problema è che in situazioni medie, live all'aperto magari in piccole piazze/parchi non mi sarebbero sufficienti 16ch, volevo quasi aspettare l'uscita del behringer x32 per vedere com'è, un digitale 32 canali sotto i 2500 euro, ma essendo behringer non ci si può tanto fidare a scatola chiusa :P

      Facendo un calcolo al volo per una situazione media avrei:
      7 canali per la batteria (mic più mic meno)
      4 canali voce
      1 basso
      1 chitarra elettrica
      1 chitarra acustica
      2 stereo keyboard
      1 violino
      2 clarinetto
      1 campionature
      1 click

      All'incirca, potrei aver lasciato qualcosa, l'ultimo live abbiamo usato 2 mixer ma non è il massimo della comodità.

      Comunque pensavo anche io di orientarmi al digitale e semplificare il tutto! Mi guardo i mixer che mi hai consigliato e leggo qualcosina, lo 01v96 lo conosco già, l'altro solo di nome :)
      la farò un giorno
      Si ma guarda che entrambe le soluzioni che ti ho citato fanno 32Ch. ovvio che vanno espansi con delle schede adat.

      I canali citati sono praticamente il numero di Fader che puoi fisicamente controllare su un layer, 1-16 (layer 1) 17-32 (layer 2) sfruttando il fatto che i fader sono motorizzati.

      LS9 ha il vantaggio di avere 16 IN microfonici mentre lo 01V96 ne ha solo 12.

      Alle
      infatti contavo gli in microfonici, dovrei informarmi un attimo su come posso utilizzare l'adat in ingresso che non ci ho mai provato né pensato :D
      Non mi interessa non avere i fader tutti sullo stesso layer, ma ho bisogno di parecchi ingressi microfonici, quello si!
      la farò un giorno
      la versione 16 canali del Presonus Studiolive costa su per giù 2000 euro ed è una gran bella macchina! Con tanto di controller remoto valido per iPad.
      "...una rental company è un'azienda che a fine anno deve mirare ad un profitto..."
      per questo mi son messo a far magliette alla moda!
      Il controllo per ipad non mi interessa neanche lontanamente, il mio problema è che su 16ch potrei starci strettino se mi tocca microfonare tutto (ho fatto un conto approssimativo sopra).
      Adesso mi do un occhiata agli ultimi mixer consigliati ;) Grazie mille ragazzi!
      In ogni caso, cosa ne pensate del behringer che dovrà uscire? In europa dovrebbe costare circa 2200/2300 euro nuovo appena uscirà! Dicono che i pre questa volta saranno della Midas quindi un pensierino ce lo sto facendo!
      la farò un giorno
      Dico che ti conviene, visto che ne hai la possibilità, di puntare ad un prodotto di fascia superiore, lo 01V96 espanso usato lo trovi a meno di 1500€.

      Il Behringer rimane comunque interessante per quello che offre, ma c'è da capire come funzionerà, lo studiolive non ha tutti i vantaggi di un vero digitale ma suona bene.

      Alle
      attaccare un'espansione adat vuol dire attaccare semplicemente uno (o due) cavi ottici al mixer da una parte e alla scheda dall'altra (dalla più economica ada8000 della behringer oppure puoi andare su ART, presonus o altro)

      la scheda non fa altro che fornirti gli ingressi fisici e i preamp microfonici per il resto lo fai dal mixer

      c'è anche il presonus a 24 canali che non è per niente male (10 aux + 4 mandate effetto se non ricordo male)
      se cerchi nel forum trovi parecchie considerazioni su questi mixer quindi usa la funzione CERCA che trovi in alto a destra.
      stay hungry stay foolish!
      Grazie mille, non sapevo di queste schede di espansione adat, cioè ne conoscevo solo alcune opzionali per lo yamaha 01v, sapevo che esisteva o la adat OPPURE altri 8 ingressi analogici.
      Potrebbe essere una soluzione anche se mi darebbe un pò fastidio "sprecare" l'adat e non poterla usare come uscita digitale per registrare, però il budget è quello quindi probabilmente sarò costretto a fare così.

      Edit: Differenze tra lo Yamaha 01V96 e 01V96 VCM? so che l'ultimo è il più recente della famiglia, ma differenze sostanziali ce ne sono?
      la farò un giorno

      Post was edited 1 time, last by “XeroN” ().

      i miei 2 centesimi: io sono passato felicemente da Allen Heath GL2200-24 con outboard più che decente (eq dbx231, compressori Focusrite, Aphex e TC, multieffetti Alesis e TC) a uno 01v96 in un case che comprende anche un ADA8000, che prende la metà dello spazio del solo analogico (senza contare un rack da 8U in meno da caricare nel furgone con relativi cablaggi, cavi insert eccetera), ha comunque 24 canali fisici, tutti i processori/effetti che mi servono, 6 aux per monitor, 8 uscite XLR dall'AD8000 (in realtà 6 se ne usi due come aux 5 e 6) da poter usare come subgroup outs, e in più hai altri 8 canali "di riserva" dal 25 al 32, su cui puoi patchare ad esempio una copia dei canali delle voci da assegnare solo ai monitor con una eq diversa rispetto a quelli che escono nel PA
      PA: Yamaha 01v96 - RCF 4pro 8003 (x2), RCF NX M15 (x4), RCF NX M10 (x2) - Mic/DI: AKG, Audix, Sennheiser, Shure, Radial, BSS
      facebook.com/andrea.litti
      facebook.com/Slumcult
      facebook.com/Ingravedband
      Mi state convincendo, sto guardando qualche 01v96, in effetti è una soluzione efficace e che prende poco spazio :)

      Per farlo arrivare a 32 ch usando 2 ADA8000, è necessaria la scheda opzionale ADAT sul mixer vero? Correggetemi se sbaglio e grazie davvero mille!
      la farò un giorno
      Hai detto bene, in particolare ti servirebbe la MY16AT, che ti permette di aggiungere 2 adat in e due adat out, perché per avere 32 in microfonici ti servirebbero 3 schede ADAT. Con 2 riesci a fare 16+12=28 e ti basaterebbe la MY8AT (più economica).

      Post was edited 2 times, last by “Alle” ().

      28 canali mi basterebbero, però se la differenza non è molta tra le 2 schede adat opzionali ci potrei fare un pensierino se mai dovesse succedermi in futuro! Grazie =)

      Edit: Non pensavo fossero così care queste MYxAT
      la farò un giorno

      Post was edited 1 time, last by “XeroN” ().

      Non mi è chiara una cosa, perché per ogni ADA8000 avrei solo 6 ingressi e non 8?

      Edit: Credo di aver capito, sono un idiota, sia perché ho sbagliato il conto, sia per la domanda in sè
      la farò un giorno

      Post was edited 1 time, last by “XeroN” ().

      XeroN wrote:

      Potrebbe essere una soluzione anche se mi darebbe un pò fastidio "sprecare" l'adat e non poterla usare come uscita digitale per registrare, però il budget è quello quindi probabilmente sarò costretto a fare così.
      Piccola correzione, in adat sullo 01 puoi far passare 8 ch in ingresso ed altrettanti sull'uscita adat e lo stesso hai altri 16 e 16 uscite se prende la my16at.
      La perdita di uscite in adat ce l'hai solamente se usi l'uscita adat per cloccare ad esempio un ada8000, ma se non ti servono le uscite dell'ada8000 lo clocchi con un cavo clok e puoi usare l'uscita adat per registrare 8ch su una scheda audio.....

      Io ad esempio ho lo 01 espanso con la my16at e su un rack da 4 unità ho un presonus digimax fs da dove esco su un driverack pa (2ch) e gli altri 6 in genere li uso per i monitor (infatti ho tutto già cablato su 12 xlr maschi colorati :thumbup: ) con sotto un'ada8000 se mi servissero altri 8ch e all'evenienza monto una motu per registrare in multitraccia 16ch dall'espansione + 4 analogici dall'omniout dello 01 ,ovviamente la motu è cloccata dall'uscita adat ma il behringer lo clocck con il cavo apposito....


      per l'ultimo post-> in pratica ha:
      4 monitor dagli omni out del mixer
      aux 5 e 6 (credo che li usi per monitor, o in alternativa per un fx esterno) su due ch dell'uscita adat
      6 subgroup sugli altri ch adar

      Post was edited 1 time, last by “cecco.ivo” ().

      Gentilissimo e chiarissimo, grazie! Mi stavo leggendo qualcosa ora perché non mi riportavano esattamente i conti!
      Adesso devo farmi un attimo i conti in tasca e farli con la band :D Pare che sia il compromesso migliore una scelta del genere qualità-prezzo quindi non vedo molte alternative!

      Apparte quel behringer che dovrà uscire se non è immondizia :D
      la farò un giorno

      Post was edited 1 time, last by “XeroN” ().

      senza contare poi che di base sul banco hai 12 pre + 4 ingressi linea a cui puoi collegare tastiera/click/campionatori se non usi una stagebox o in alternativa un pre 4 ch con qualche centinaio di euro ti permette di avere magari un colore diverso per le voci ecc.

      In pratica da quando sono passato allo 01 per le serate medio piccole ha una versatilità ed espandibilità che non ho trovato su nessun sistema allo stesso prezzo.
      Immagino, abbiamo bisogno di questo salto perché non vedo alternative, ci ritroviamo troppo spesso a sentire il disperato bisogno di almeno un equalizzazione migliore e più accurata, di una compressione qua e la, di un minimo di riverbero dove serve, e solo per citare le cose più banali :D

      Un pre decente sarebbe un altro acquisto fondamentale, entrando ora in questo mondo non saprei neanche dove orientarmi, vedo roba dai 100 euro fino a 30 volte tanto, e non mi rendo ben conto di come e quanto possa colorare, e dei miei gusti a riguardo.
      Mi è sempre piaciuto l'home recording e il mixing live, però adesso che inizio a ficcare la testa sull'attrezzatura più evoluta sentendone la necessità riconosco la mia ignoranza :D

      La stagebox la uso solo in situazioni medio piccole dove ho la possibilità di posizionare il mixer in un punto migliore e c'è qualcuno che può stargli dietro :D

      Esiste qualche software per il controllo remoto da PC? Potrebbe essere comodo!
      la farò un giorno