P.A. facilmente trasportabile, piccolo ma potente. Quale?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      P.A. facilmente trasportabile, piccolo ma potente. Quale?

      Non ho in procinto di acquistare un nuovo p.a. ma è da un po' che penso a soluzioni piccole ma potenti, da potere trasportare facilmente.

      L'idea è quella di un p.a. che possa soddisfare comodamente piccole (ma non proprio piccolissime) location all'aperto, paragonabili almeno a un impianto composto da teste da 500w RMS con 130 db di picco e sub di pari livello MA SENZA la necessità di dovere trasportare tanti kg ed avere cubature ingombranti. Un impianto effficiente e di buon livello da potere trasportare da soli.

      Di prodotti ce ne sono ormai molti. Quali sono le vostre esperienze? Quali sono i limiti di questi sistemi?

      Esploriamo la frontiera del "Piccolo, maneggevole e potente" :thumbsup:

      Post was edited 1 time, last by “fish&chips” ().

      La cosa mi interessa..... seguo con attenzione .....


      Di mio posso dire che tempo fa sentii per la prima volta una coppia di QSC K8, cono da 8" e 500W RMS. Eravamo al chiuso, nella stanza adibita da uno store per le prove d'ascolto.
      La prima cosa che dissi fu: scusate potete spegnere il sub woofer per sentire solo le K8?
      Mi fu detto che il sub era già spento!!!!
      Suonavano da Paura.....

      Certo ci sarebbe da sentire il parere di chi magari le ha usate sul campo....
      Sono un portatore sano di ignoranza.
      Motu 828MKII+ultralite; Icon Qcon Pro G2; MPX1, VoiceWorkplus; UA SOLO610, Apex460, SE4400A; ADAM A7, K240S, Liquid Mix; Yamaha S90ES, Roland Integra7, GEM RP-X; Acuna88.
      mi fa piacere che la cosa interessi :)

      in particolare vorrei focalizzare l'attenzione su impianti in grado di reggere un concerto dal vivo rockeggiante, all'aperto. non certo stadi ma che si possano pensare in sostituzione di impianti con cubature e pesi più generosi per situazioni piccole ma con la pacca :)

      un'altra cosa che volevo chiedere è: p.a. point source in cui le teste hanno coni piccoli, 10" per esempio, sono adatti a gittate più brevi di modelli con coni più grandi? lo sono necessariamente? perché l'idea è quello di un impianto piccolo e potente ma che non perda il fuoco del suono dopo pochi metri rispetto a p.a. più classici ma magari di pari potenza sulla carta, sono stato spiegato? :thumbsup:

      comunque... avanti con le vostre opinioni 8)



      p.s. 10.000 euro per una l-acoustic 108p?? :whistling:

      Post was edited 1 time, last by “fish&chips” ().

      Il problema del "facilmente trasportabile, piccolo ma potente" me lo sono posto già un paio d'anni fa.

      Ho trovato questa soluzione, anche se si tratta di un impianto autocostruito.

      - Teste: 2 moduli da 2 x 10" + tromba 1" (800w rms a modulo)
      - Sub: 2 moduli da 18" (1200 w rms a sub)
      - Rack finali con DSP Driverack PA+ tagli tutti attivi

      Pesi:
      - 54 Kg ogni sub
      - 25 Kg ogni testa
      - 36 Kg circa il rack

      Dimensioni:
      - 37 litri circa ogni testa
      - 220 litri circa ogni sub.
      - Rack firmato 4 unità

      Risutati:
      - Ci fai live in piazza senza problemi
      - Lo senti bene anche a distanza.
      - SUONA BENE, non benissimo, ma molto bene.
      - La schiena ringrazia.
      - Ringrazia anche il portafogli.
      Ciao, io sono un felice possessore di un k-array kr200s, posso solamente consigliartelo, ha un ottima resa sia all'aperto che al chiuso, minimo ingombro grande qualità. E' un impianto da non sottovalutare, a me sta dando grandi soddisfazioni, al pubblico piace anche se molti non riescono a capire da dove proviene l'audio in certe occasioni... quella colonnina mi fa impazzire, a volte non ci vogliono credere che l'audio provenga da li... :D :D :D :D :D :D :D
      il kr400s però gia comincia ad essere sia più pesante che più ingombrante. per me il kr200s è la soluzione ideale, potenza e praticità senza dimenticarsi della qualità. Credimi il kr200s per piccole piazze, e luoghi al chiuso anche grandi è fenomenale, il tutto dietro il portabagagli di una macchina utilitaria... io ne sono soddisfattissimo e ne ho guadagnato anche in salute... :thumbsup: :thumbsup:
      Ad una demo della dB Technologies abbiamo avuto modo di sentiro il piccolo impianto della serie DVX, due diffusori full-range con cono da 8" ed un sub-woofer con cono da 15", volume e qualità straordinari, ed il peso ridottissimo (8Kg ogni satellite, una 50ina il Sub-woofer), ovviamente tutto in legno :P
      il kr200s è un impianto pensato per situazioni abbastanza estreme.
      non credo che OP intendesse un impianto così piccolo da poter essere invisibile. A lui basta la facilità di trasporto.
      kr200s è una soluzione non priva di compromessi. Ad un ascolto attento ho notato una grossa lacuna sulla gamma mediobassa che è totalmente inriproducibile dalla colonna, percui viene dirottata sul sub, perdendo le caratteristiche di direzionalità approprioate. Poi il subbettino chiamato a gestire anche il range 90-200, non consentirebbe certo pressioni di 130dB considerate con un programma bilanciato tonalmente.
      Ripeto kr200s è un impianto fantastico da montare dove non si deve vedere un impianto, è questo il criterio no 1 di progettazione.

      una cassa molto efficiente, leggera e facile da trasportare?
      Semplice:
      dbaudio.com/en/systems/black-range/q-series/qi7/

      scusate l'ovvietà, ma i coni sono da 10'', l'SPL è quella desiderata (anzi superiore), è leggero e configurabilissimo. La qualità è di quelle che rivoluzionano il mondo della diffusione audio. E' richiestissimo per noleggio ed è molto diffuso fra i service. Ciò significa che è possibile integrarlo con altri sistemi identici per far fronte a quell'occasione in cui serve più carne la fuoco. Ciò è vero anche per quel giorno che desiderassimo mettere a frutto l'investimento e noleggiare ad altri (magari un service) il nostro sistema.
      E' praticamente indistruttibile, soprautto se usato con gli ampli consigliati i D12 (anche loro, alimentazione switching e processore incorporato = leggerissimi)
      Il sub da abbinare è anch'esso molto piccolo benchè, ovviamente un po' meno del Q7 :)
      dbaudio.com/en/systems/black-range/q-series/q-sub/

      il punto debole è i il prezzo, ma è roba che non si deprezza molto e anche usata la rivendi a prezzi molto simili al nuovo. Se consideri qualità robustezza efficienza ed espandibilità, la scelta è quasi obbligata...
      un altro problema del kr200s è la sua caratteristica polare a figura di 8 sul piano verticale mentre è sostanzialmente omnidirezionale sul piano orizzontale. Ciò significa che è molto prono a feedback dai microfoni posti sul palco, mentre è perfetto per musica registrata o DJ.
      Un utilizzo interessante sarebbe porre le "barre" orizzontalmente sul bordo dei pachi grandi per fungere da front fill.

      fish&chips wrote:

      Outline Kanguro può essere adatto per piccolissime piazze, 20x20?

      piccolissime! non è certo un impianto con pressione di nel range dei 130dB.
      la matrioska è decisamente interessante dal punto di vista trasporto ma purtroppo è un impianto datato adatto a situazioni decisamente piccole.
      Non perdere le chiavette, altrimenti non riuscirai ad estrarre il medioalto dal sub :)