Disposizione monitor + possibile trattamento sonoro

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Disposizione monitor + possibile trattamento sonoro

      Ciao ragazzi,
      sono abbastanza inesperto per quanto riguarda l' home recording, quindi disposizione monitor, insonorizzazione ecc..
      Ho avuto modo di leggere parecchi interventi un pò ovunque e non si finirà mai di imparare, ma mi sono reso conto che la soluzione non è unica per tutti, dipende sempre dalla stanza di riferimento e la disposizione obbligata di monitor,regia ecc..

      Vi dico subito cosa dovrei fare e vi allegherò a fine pagina delle foto della mia stanza, capirete subito quelli che sono i miei dubbi.

      Nelle foto vedrete un marshall jcm 800 2203 con cassa 2x12, bene. Sto costruendo una isobox parecchio grande in cui andrò a metterci la cassa 2x12, microfonata, per poi mandare il segnale esternamente a scheda audio e monitor. Questa isobox la terrò sicuramente fuori della stanza. Quindi dovrei ascoltarmi mentre suono cercando di ottenere un suono più flat possibile (so benissimo che dipenderà tutto da scheda audio/preamp/monitor).

      La stanza misura: 6,5 x 3,5 metri , e più o meno 3 metri di altezza

      Il problema principale è che non saprei dove andare a posizione i monitor perchè al momento, in base a dove potrei piazzarmi, le uniche possibilità sono:
      1) scaffali della libreria;
      2) davanti alla finestra;
      3) più o meno in mezzo alla stanza

      e di conseguenza non saprei come operare per quanto riguarda l'insonorizzazione della stanza perchè dovrei prima sapere la migliore posizione per i monitor..

      Ecco le foto:
      Images
      • 20160531_190126.jpg

        386.26 kB, 1,024×1,365, viewed 23 times
      • 20160531_190208.jpg

        197.35 kB, 1,024×768, viewed 25 times
      • 20160531_190227.jpg

        285.61 kB, 1,024×768, viewed 21 times

      Post was edited 2 times, last by “faxl” ().

      Ma i monitor sarebbero quelli della seconda foto? Imho sono troppo grossi per la stanza che hai. Io sposterei monitor al centro e posizionerei dei monitor più piccoli, tipo le Tannoy 402, senza esagerare di budget. Senza stravolgere l'intera camera a favore di un trattamento sonoro io valuterei un buon paio di cuffie ed userei i monitor piazzati alla meglio possibile per check e composizione
      I3 6100|8Gb Ddr4|SSD 750Gb|Gtx 750ti|350W 80+|Win10
      Audient ID14
      M40x - Akg 240MkII - RA M5
      Pro Tools 12.5|Studio One 3.2|
      I monitor non sono quelli in foto, dovrei comprarne un paio attivi da 6/6,5pollici e mi sono informato sui migliori ad un prezzo max di 400 euro usati, poi c'è da capire se verranno sfruttati o meno.

      Il problema è che come vedete, non ho molta scelta nella mia stanza.
      Ho letto che non si mettono nelle librerie e nemmeno davanti ad un vetro come le finestre, l'unica posizione può essere all'entrata della stanza mettendo i due monitor ai lati sui piedistalli?
      Così formerei un triangolo e saranno ad una buona distanza da me: potrei metterli tra i due letti ad una distanza di 1 metro tra loro, cosi hanno la parete del muro più vicina( 1 metro).
      Ma potrei anche metterli il più vicino possibile a me, cioè appena davanti la scrivania, sempre in mezzo la stanza, solo che non avrà nessuna parte dietro.

      Per questo, anche se ho guardato i migliori modelli di monitor in giro, magari non posso prendere quelli con il bass reflex dietro, ma davanti.
      Se non so la posizione migliore dove metterli, non posso andare avanti..

      Post was edited 5 times, last by “faxl” ().

      faxl wrote:

      I monitor non sono quelli in foto, dovrei comprarne un paio attivi da 6/6,5pollici e mi sono informato sui migliori ad un prezzo max di 400 euro usati, poi c'è da capire se verranno sfruttati o meno.

      Il problema è che come vedete, non ho molta scelta nella mia stanza.
      Ho letto che non si mettono nelle librerie e nemmeno davanti ad un vetro come le finestre, l'unica posizione può essere all'entrata della stanza mettendo i due monitor ai lati sui piedistalli?
      Così formerei un triangolo e saranno ad una buona distanza da me: potrei metterli tra i due letti ad una distanza di 1 metro tra loro, cosi hanno la parete del muro più vicina( 1 metro).
      Ma potrei anche metterli il più vicino possibile a me, cioè appena davanti la scrivania, sempre in mezzo la stanza, solo che non avrà nessuna parte dietro.

      Per questo, anche se ho guardato i migliori modelli di monitor in giro, magari non posso prendere quelli con il bass reflex dietro, ma davanti.
      Se non so la posizione migliore dove metterli, non posso andare avanti..

      Imho inutili monitor così grossi in una stanza come quella. Già con 5 sei al limite, avresti maggiore qualità e possibilità sui 4.5. Con le tannoy o le presonus Eris 5 non avresti problemi, potresti metterle sulla scrivania che vedo a sinistra laterlamente con dei supporti di cartone o legno. Io rimango dell'idea di valutare anche delle cuffie se ti serve missare
      I3 6100|8Gb Ddr4|SSD 750Gb|Gtx 750ti|350W 80+|Win10
      Audient ID14
      M40x - Akg 240MkII - RA M5
      Pro Tools 12.5|Studio One 3.2|
      6,5x3,5 m. non mi pare poi tanto piccola...
      “Nobody cares if you know how to play scales. Nobody gives a shit if you have good technique or not. It’s whether you have feelings that you want to express with music, that’s what counts, really.”
      -Neil Young

      JMcleane wrote:


      Imho inutili monitor così grossi in una stanza come quella. Già con 5 sei al limite, avresti maggiore qualità e possibilità sui 4.5. Con le tannoy o le presonus Eris 5 non avresti problemi, potresti metterle sulla scrivania che vedo a sinistra laterlamente con dei supporti di cartone o legno. Io rimango dell'idea di valutare anche delle cuffie se ti serve missare

      Ovviamente sono aperto a tutti i vostri consigli, però leggevo che è sempre meglio prendere monitor con coni più grandi e quindi maggior potenza perchè comunque suonano bene a bassi volume e avrei un problema di carenza di bassi(?) Il punto è che secondo me bisogna capire la posizione corretta dove mettere i monitor e da questa scegliere quali prendere.

      Diciamo è un pò la storia del suonare o meno in casa con un valvolare da 5w oppure un 100w: il 100w può suonare bene anche a bassi volumi, boostando con un semplice sd1, e ti dà un suono migliore del 5w o un ampli a transistor perchè ha sempre più botta. Questo l'ho potuto provare su di me.

      Se vale lo stesso discorso per i monitor, è un bel casino perchè comunque, come mi suggerisci tu, prendere monitor con cono da 4.5/5 vuol dire anche spendere molto meno.

      pao wrote:

      6,5x3,5 m. non mi pare poi tanto piccola...


      infatti non è piccola, è un rettangolo di quelle misure, solo che ho tutte le pareti occupate e le uniche posizioni alternative che ho, ruotano intorno alle 2 scrivanie

      DottMac wrote:


      carta, penna e squadra ;)

      Ho preso le misure con il metro, in lunghezza, larghezza e altezza. si prendono in un'altra maniera? comunque se oggi trovo la piantina, la inserisco come foto :thumbup:

      faxl wrote:

      JMcleane wrote:


      Imho inutili monitor così grossi in una stanza come quella. Già con 5 sei al limite, avresti maggiore qualità e possibilità sui 4.5. Con le tannoy o le presonus Eris 5 non avresti problemi, potresti metterle sulla scrivania che vedo a sinistra laterlamente con dei supporti di cartone o legno. Io rimango dell'idea di valutare anche delle cuffie se ti serve missare

      Ovviamente sono aperto a tutti i vostri consigli, però leggevo che è sempre meglio prendere monitor con coni più grandi e quindi maggior potenza perchè comunque suonano bene a bassi volume e avrei un problema di carenza di bassi(?) Il punto è che secondo me bisogna capire la posizione corretta dove mettere i monitor e da questa scegliere quali prendere.


      Leggevi dove? Per esperienza ti dico che è assolutamente così. Quindi la stanza potrà essere anche grande, ma con la disposizione attuale puoi fare poco.
      O sei disposto a cambiarla quasi tutta, trattare un minimo, e allora possiamo parlarne, altrimenti io rimango del mio pensiero, monitor 4.5 di qualità e trattamento (se puoi permetterti tutto) oppure (come faccio io) cuffie di qualità e monitor da 4.5/5 per check e per comporre, dove ovviamente non avrai problemi se sistemati in modo adeguato.

      @DottMac Perdonami ma una volta che hai le misure "precise" pensi di dare indicazioni sul trattamento da fare senza misurazioni o che?? Le misure da lui fornite vanno bene, per la disposizione bisogna valutare sul posto, non si può da foto o piantine per me.
      Per questo il mio consiglio, soprattutto se non esperto di mix o che, è di sistemarti come puoi, cercando il miglior risultato con la minor fatica e budget.

      PS il paragone con l'ampli non è proprio proprio corretto quando si parla di monitor.

      La mia soluzione migliore è quella detta sopra, monitor piccoli e cuffie, poi ci fai esperienza e orecchio. Otterrai risultati migliori che schiaffare una coppia di A7x con un trattamento acustico di base etc etc :)
      I3 6100|8Gb Ddr4|SSD 750Gb|Gtx 750ti|350W 80+|Win10
      Audient ID14
      M40x - Akg 240MkII - RA M5
      Pro Tools 12.5|Studio One 3.2|

      Disposizione monitor + possibile trattamento sonoro

      le misure precise servono a valutare la presenza di eventuali onde stazionarie, che sono il più delle volte il problema più rognoso. Comunque fate attenzione perché una stanza non trattata ma arredata a dovere (librerie, letto, tappeti, quadri,divani,ecc) può suonare altrettanto bene e spesso meglio di stanze imbottite di piramidale. Spesso pochi pannelli, in genere qualche broadband e qualche basa trap ben accordata, possono da sole fare miracoli, senza necessariamente stravolgere la stanza. Quindi a mio parere, prima di decidere di lavorare in cuffia, molto meglio fare qualche misurazione e calcolo e vedere dove si può arrivare dal punto di vista acustico. Rinunciare in partenza mi sembra un atteggiamento poco costruttivo


      Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
      Vero, l'arredamento può fare molto. Qui nessuno vuole rinunciare in partenza, ma non azzarderei consigli senza sentire di persona la stanza e senza sapere come posso posizionare al meglio il tutto, anche per i gusti (immagino che li ci dormi pure, non solo mix etc :) )
      In questo senso, per esperienza, andrei su di un altra soluzione.
      La cuffia può regalare immense sorprese e soddisfazioni se conosciute a dovere.
      Ha detto di essere inesperto di home recording, e stiamo parlando di misurazioni etc etc etc. Io in primis se voglio fare dell'home recording non mi metterei mai ad impazzire così, punterei ad avere un buon risultato con i mezzi che ho.
      Per questo ritengo la mia soluzione più appropriata. Se stessimo parlando di uno studio anche solo Project dove si lavora etc allora il discorso cambia, ma sicuramente anche il budget ed anche la stanza a disposizione.

      Lo dico sempre, HOME RECORDING. Mi affascina questo...
      I3 6100|8Gb Ddr4|SSD 750Gb|Gtx 750ti|350W 80+|Win10
      Audient ID14
      M40x - Akg 240MkII - RA M5
      Pro Tools 12.5|Studio One 3.2|

      faxl wrote:

      JMcleane wrote:


      Imho inutili monitor così grossi in una stanza come quella. Già con 5 sei al limite, avresti maggiore qualità e possibilità sui 4.5. Con le tannoy o le presonus Eris 5 non avresti problemi, potresti metterle sulla scrivania che vedo a sinistra laterlamente con dei supporti di cartone o legno. Io rimango dell'idea di valutare anche delle cuffie se ti serve missare

      Ovviamente sono aperto a tutti i vostri consigli, però leggevo che è sempre meglio prendere monitor con coni più grandi e quindi maggior potenza perchè comunque suonano bene a bassi volume e avrei un problema di carenza di bassi(?) Il punto è che secondo me bisogna capire la posizione corretta dove mettere i monitor e da questa scegliere quali prendere.

      Diciamo è un pò la storia del suonare o meno in casa con un valvolare da 5w oppure un 100w: il 100w può suonare bene anche a bassi volumi, boostando con un semplice sd1, e ti dà un suono migliore del 5w o un ampli a transistor perchè ha sempre più botta. Questo l'ho potuto provare su di me.

      Se vale lo stesso discorso per i monitor, è un bel casino perchè comunque, come mi suggerisci tu, prendere monitor con cono da 4.5/5 vuol dire anche spendere molto meno.


      Per mia esperienza (che è poca o nulla) con coni da 5.25 pollici non distinguo praticamente nulla sotto i 60/70 hz.
      Ci sono regie professionali non più grandi della stanza di cui si parla che usano tranquillamente coni da 8"...
      “Nobody cares if you know how to play scales. Nobody gives a shit if you have good technique or not. It’s whether you have feelings that you want to express with music, that’s what counts, really.”
      -Neil Young
      Tranquillo che se la stanza non ha una risposta corretta anche con dei monitor da 8" non ci capirai una mazza ;) E dipende che monitor utilizzi, su quel range non tutte le marche offrono trasparenza e precisione... anzi in più non ci capirai nemmeno più su altri range che con monitor più piccoli insieme alle cuffie riusciresti a distinguere. Ripeto, non siamo ad Abbey Road! Si parla di HOME Recoridng , preferisco sentire bene sopra i 70hz personalmente e sentire al di soto (nel limite del possibile) in cuffia.

      Certo che ci sono, peccato che hanno usato qualcosa come 20k per trattare acusticamente la stanza, una leggera differenza di un armadio un letto e qualche piramidale preso al brico ;)
      I3 6100|8Gb Ddr4|SSD 750Gb|Gtx 750ti|350W 80+|Win10
      Audient ID14
      M40x - Akg 240MkII - RA M5
      Pro Tools 12.5|Studio One 3.2|
      Cito un commento per fare prima :D

      visios wrote:

      le misure precise servono a valutare la presenza di eventuali onde stazionarie, che sono il più delle volte il problema più rognoso. Comunque fate attenzione perché una stanza non trattata ma arredata a dovere (librerie, letto, tappeti, quadri,divani,ecc) può suonare altrettanto bene e spesso meglio di stanze imbottite di piramidale. Spesso pochi pannelli, in genere qualche broadband e qualche basa trap ben accordata, possono da sole fare miracoli, senza necessariamente stravolgere la stanza. Quindi a mio parere, prima di decidere di lavorare in cuffia, molto meglio fare qualche misurazione e calcolo e vedere dove si può arrivare dal punto di vista acustico. Rinunciare in partenza mi sembra un atteggiamento poco costruttivo

      Forse sentirmi dalle cuffie potrà anche essere la scelta più opportuna, ma non posso ridurmi alle cuffie quando suono in casa, sono quasi al completamento dell' isobox che mi è costato 400 euro, devo andare per forza avanti prendendo una coppia di monitor e trovare, con voi, delle soluzioni possibili per la disposizione nella mia stanza.
      Che poi, come hai anche detto JMcleane, è una comune stanza da letto che non può essere trasformata in stanza da studio, ma farci vivere entrambi gli ambienti.

      Adesso, attraverso le vostre esperienze, tralasciando la grandezza del cono 4-5-6 pollici, mi interesserebbe sapere come fareste voi se vi trovaste nella mia situazione: dove fareste l'ambiente studio in questa stanza, sapendo di avere come posizioni, quelle intorno alle 2 scrivanie?
      Al massimo modifico le foto in qualche maniera inserendo i monitor nelle 3 diverse posizioni che vi ho detto :)

      Cercherò la piantina della stanza!
      mi sembra di scrivere in arabo... 8|
      sai tenere una penna o matita in mano? sai tirare 2 righe con la squadra? bene!
      prendi le misure della stanza, fai 4 righe su carta e le riporti. Poi ci disegni il mobilio e se non hai voglia di fare una scansione, gli fai una foto. Oh, son tutti rettagoli e/o quadrati!! ;) mica devi essere Leonardo da Vinci!!

      ...visti i problemi per fare la piantina, a chi li facciamo fare i calcoli? chiamiamo qualcuno del cern? :D

      a che serve la piantina?
      - per vedere che foma ha la stanza
      - le porte e le finestre
      - il mobilio

      dalle foto non si capisce.

      (per fare una cosa seria andrebbero valutate anche altre cose, ma intanto iniziamo)

      Poi, oh, mica sono obligato a dar consigli... ;)

      Post was edited 1 time, last by “DottMac” ().

      JMcleane wrote:

      Vero, l'arredamento può fare molto. Qui nessuno vuole rinunciare in partenza, ma non azzarderei consigli senza sentire di persona la stanza e senza sapere come posso posizionare al meglio il tutto, anche per i gusti (immagino che li ci dormi pure, non solo mix etc )
      In questo senso, per esperienza, andrei su di un altra soluzione.
      La cuffia può regalare immense sorprese e soddisfazioni se conosciute a dovere.
      Ha detto di essere inesperto di home recording, e stiamo parlando di misurazioni etc etc etc. Io in primis se voglio fare dell'home recording non mi metterei mai ad impazzire così, punterei ad avere un buon risultato con i mezzi che ho.
      Per questo ritengo la mia soluzione più appropriata. Se stessimo parlando di uno studio anche solo Project dove si lavora etc allora il discorso cambia, ma sicuramente anche il budget ed anche la stanza a disposizione.

      Lo dico sempre, HOME RECORDING. Mi affascina questo...


      Guarda, non fraintendere, ma mi pare che tendi a ragionare un pò per massimi sistemi. Tra abbay road e la stanzetta col piramidale spiccicato c'è di mezzo il mondo. Parlare di home recording, studio project o del vattelapesca sono solo modi di rafforzare la pigrizia e non mettersi a fare le cose. Guarda che per ottenere delle buone performance acustiche non ti devi mica per forza svenare. Guarda che un ECM8000 lo trovi a 20-30 euro usato e software di misura freeware ce n'è a iosa. Guarda che mettersi a fare UN calcolo a partire dalle misure della stanza (ci sono centinaia di calcolatori che ti tolgono pure la fatica di tenere in mano una penna) e calcolare le modali ti porterà via grossomodo 10 minuti.
      Bisogna ascoltare la stanza prima? ma è quello che dico anche io, sei tu che parti prevenuto consigliando fin da subito le cuffie. E poi davvero, si è detto trentamila volte su questo forum, fare dei pannelli broadband prendendo una balla di lana di roccia non richiede chissà quali superpoteri. Le puoi fare tranquillamente con un estetica adatta all'ambiente.
      E al di là di tutto, mettersi a fare delle semplici misurazioni e studiare delle possibili soluzioni, vedere fin dove si può arrivare con i propri mezzi, è il miglior modo per crescere e creare conoscenza e consapevolezza. Basta con l'equazione medievale home recording = compromessi e studio super pro senza compromessi. Le conoscenze attuali, le tecnologie moderne, internet, tutorial a buttarne, ti permettono di superare questi ragionamenti per massimi sistemi. Basta applicarsi un minimo.
      Bada, non dico che tu non ti applichi o che accetti tutti i compromessi del caso, ci mancherebbe, non ti conosco minimamente e non mi permetterei mai. Dico solo che a volte i tuoi discorsi mi sembrano un pò ancorati ad alcuni vecchi luoghi comuni.
      Detto questo, la mia l'ho detta, sia chiaro che resta una mia opinione che non rappresenta necessariamente la soluzione migliore, per cui lascio la discussione.
      Buona continuazione

      faxl wrote:

      Adesso, attraverso le vostre esperienze, tralasciando la grandezza del cono 4-5-6 pollici, mi interesserebbe sapere come fareste voi se vi trovaste nella mia situazione: dove fareste l'ambiente studio in questa stanza, sapendo di avere come posizioni, quelle intorno alle 2 scrivanie?


      scusa faxl, non avevo visto la tua domanda.
      Riesci a metterti con la workstation in modo da avere alla tue spalle la libreria ? Per me quella potrebbe essere una buona soluzione, considerando che la libreria espleta doppia funzione fonoassorbente/diffondente Da lì potresti partire per verificare come ti trovi ascoltando roba che conosci bene e annotando eventuali problematiche che percepisci.

      DottMac wrote:

      mi sembra di scrivere in arabo... 8|
      sai tenere una penna o matita in mano? sai tirare 2 righe con la squadra? bene!
      prendi le misure della stanza, fai 4 righe su carta e le riporti. Poi ci disegni il mobilio e se non hai voglia di fare una scansione, gli fai una foto. Oh, son tutti rettagoli e/o quadrati!! ;) mica devi essere Leonardo da Vinci!!

      ...visti i problemi per fare la piantina, a chi li facciamo fare i calcoli? chiamiamo qualcuno del cern? :D

      ahahah
      guarda, ero convinto bastasse dirvi le misure della stanza lunghezza x larghezza x altezza e che le foto reali della stanza con l'arredamento, avessero più valenza rispetto al disegno fatto a mano con le misure e mobili :D non avevo capito fosse l'esatto contrario!