Progettazione Control Room + Vocal Booth

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Progettazione Control Room + Vocal Booth

      Ciao a tutti,
      a breve sarò costretto a trasferire il mio project studio in una nuova location di dimensioni decisamente più generose di quella attuale ma con il "contro" di un soffitto piuttosto basso (2,20/2,30 m), com'è tipico dei seminterrati.
      Allego QUI una piantina della stanza con indicati ingressi (quote verde) e finestre (quote blu). Quest'ultime sono tutte basse e rase al soffitto con apertura a "cascata" verso l'interno. In basso a destra si trova la porta di ingresso e in basso a sinistra l'apertura che porta ad un disimpegno e poi al bagno.
      Visto lo spazio in più volevo ricavare un vocal booth che potesse fungere anche da sala ripresa per strumenti acustici (tipo chitarre e fiati; no batteria) e amplificatori. L'idea era comunque quella di organizzare lo spazio come un salotto, almeno nella parte posteriore al punto di ascolto e di lasciare molta aria tra questo e chi durante la sessione non è impegnato a suonare/cantare o registrare/mixare.
      Mi piacerebbe sentire qualche consiglio da chi si è trovato in una situazione acustica simile per valutare insieme pro e contro delle varie soluzioni, anche con un occhio all'estetica.
      Grazie!
      A distanza di qualche settimana riuppo perchè nel frattempo ho iniziato a buttare giù qualche idea riguardo il dimensionamento di control room e sala ripresa; in particolare:
      Control Room (H) 2,24 x (La) 2,80 x (Lu) 3,80
      Sala Ripresa (H) 2,24 x (La) 1,80 x (Lu) 3,80

      C'è qualche controindicazione già nell'utilizzo di queste misure di partenza? Potrei sfruttare meglio le due stanze considerando come non modificabili altezza e lunghezza ma potendo giocare solo sulla larghezza degli ambienti?
      Grazie!