Fare il salto definitivo di qualità, cosa manca? Scheda, Mic o Preamp?

      Fare il salto definitivo di qualità, cosa manca? Scheda, Mic o Preamp?

      Registro solo voci, ho un At4040 con un pre WA12 la catena è bilanciata dato che il mic costa 400 e il pre 480, la scheda audio è una focusrite da 250 euro (8i6), vorrei fare il salto definitivo e mettermi apposto per un bel po, mi sento oramai limitato, limitato se prendo come riferimento altri dischi, preciso, sono soddisfatto di come lavoro, ma vorrei di più, essere qualcosa di più di un Homestudio, a questo punto ho varie domande:
      1. Cambiare scheda audio con una di fascia alta sui 600 euro sarebbe inutile giusto? Date che la scheda audio fa solamente da ponte e il grosso del lavoro lo fanno il mic e il preamplificatore, oppure si potrebbero ottenere migliorie in qualità vocale?
      2. Ipotesi, rivendere il preamp attuale e comprare un UA610SOLO, abbinato al microfono mi farebbe fare un salto notevole?
      3. Vendere il microfono e puntare su un fascia alta sotto i 1000 euro come il Neuman Tlm 103? (O altri secondo i vostri consigli)?
      Delle monitor sono soddisfatto ho delle Hs7 e vanno bene, insieme a tutto questo la stanza ha il pavimento in marmo, ma ho pensato di trattare grossa parte del soffitto. Datemi una mano per piacere!
      Yamaha Hs7, Audiotecnica 4040, Warm Audio 12, Scarlett 8i6, Keyrig, Shure Srh240a.

      youtube.com/user/ForgeOfficial
      Non credo che la differenza che senti nei dischi di riferimento sia solo frutto degli strumenti di ripresa. Da dove sei puoi certamente progredire in termini qualitativi ma sposterei più l'attenzione sul come registri, il livello ecc. e come tratti il segnale, compressione, eq, effetti ecc. tutte cose a costo zero. Considera pure che per un sentore di "definitivo" parliamo di catene da 8 a 30 mila euro per un mic, un pre-eq, un comp e un AD.
      se vendete il database mi incazzo.
      Certo, sò che è utopia suonare come le produzioni Americane (Nel mio caso Rnb, HipHop) Sò anche che certamente quasi 5 anni di studi anche se da autodidatta non bastano, io non credo che il problema sia nel come tratto le voci, comprimo solo se necessario, equalizzo sempre, tagliando nei bassi, bucando tra il range dei 400hz e i 500 (Non taglio via tutto, è solo per fare un esempio) a seconda di come serve do piccoli boost sempre di massimo 3 decibel sulle 2000, oppure sulle 3000, o 4100/4200 e cosi via, dipende sempre ovviamente,De - esser vari, Noise filter, reverb e cosi via, nel mastering sto un pò messo peggio, cerco di usare bene il multibanda senza uccidere sempre le dinamiche, giusto per dire che qualcosina sò fare, al massimo potrebbe essere l'ambiente il problema, anche se non sò, ho trattato tutte le prime riflessioni con piramidale da 3, e fronte e retro casse con cuneo da 5 cm, mentre per il microfono ho un refelection filter da 180 euro.
      Yamaha Hs7, Audiotecnica 4040, Warm Audio 12, Scarlett 8i6, Keyrig, Shure Srh240a.

      youtube.com/user/ForgeOfficial
      Dipende sempre, come ratio uso mediamente la 2.2.1 con attacco velocissimo, o medio a seconda di come lo voglio usare se aggressiva o morbida, la release anche, se uso un attacco velocissimo a volte la release la imposto anch'essa su pochi ms, oppure media, per interderci a ore 12, comunque non salgo mai sopra 4.4.1 di ratio, mentre per la threshold vado ad'occhio con il grafico abbasso finché non incomincia ad agire sui picchi il comp, e poi ridò il gain alzando, ma qui potremmo starci a discutere per ore sui tecnicismi! Riguardo alle mie domande specifiche se conosci i marchi riesci a darmi qualche consiglio?
      Yamaha Hs7, Audiotecnica 4040, Warm Audio 12, Scarlett 8i6, Keyrig, Shure Srh240a.

      youtube.com/user/ForgeOfficial
      te lo ho dato già il consiglio, non ti accanire con le strumentazioni di ripresa ma concentrati su come registri e su come tratti il segnale. Magari dopo 5 anni da autodidatta considera di fare un seminario. Poi deciderai se e cosa comprare. Sono ragionevolmente sicuro che se pure acquistassi una combo da ventimila e passa euro continueresti a sentire una grossa differenza con i reference mixati e masterizzati da professionisti poichè la chiave è lì per lo più.
      se vendete il database mi incazzo.
      Mi sapreste consigliare allora qualcosa di veramente serio come Seminario/Workshop? Oltre a qualche perla per la stanza, ad esempio credo che oltre non aver disponibilità di mettere delle bass traps, il problema sia anche il pavimento che riflette o mi sbaglio? Trattando il soffitto eliminerei il problema?
      Yamaha Hs7, Audiotecnica 4040, Warm Audio 12, Scarlett 8i6, Keyrig, Shure Srh240a.

      youtube.com/user/ForgeOfficial
      Il consiglio di DBarbarulo è sempre valido, per il resto dovresti continuare ad investire in eguale misura su tutti i fronti, ma visto che hai già prodotti più che dignitosi non affrettarti a buttare dei centoni e concentrati sulla tecnica, sicuramente apprenderai come fare fruttare meglio il tuo setup attuale, per sentire miglioramenti netti da mic, pre e convertitori dovrai spendere molto di più quindi ora risparmia.

      Se il pavimento non è in legno e temi i riflessi ti basta mettere un bel tappeto, sul soffitto puoi tendere della stoffa anche leggera, magari lasciandola a pieghe, meglio di niente.
      Ma è importante che anche le pareti non siano nude, in particolare ai tuoi fianchi tra le orecchie e gli ascolti bisogna mettere qualcosa che assorba i primi riflessi, ed anche alle tue spalle se la parete dietro è vuota.
      Le bass trap esistono anche economiche, quelle in schiuma a sezione triangolare alte 1 metro circa, oppure trovi online tanti modi di costruirle anche semplicemente con rete che compri in ferramenta e gommapiuma, non avranno tutte la stessa resa ma provare è meglio che lasciare gli angoli vuoti.
      Inizia da cose di riciclo, tappeti appesi, e senti la differenza, poi per fare le cose meglio trovi molti pannelli anche online.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Sì è vero ma è qualcosa per iniziare, io comunque le ho provate ed agiscono sulle risonanze basse, non so se sono stato particolarmente fortunato con la miscela/densità ma ascoltanto c'era proprio differenza sulle basse.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Fare il salto definitivo di qualità, cosa manca? Scheda, Mic o Preamp?

      Secondo me se pensi di voler cambiare o aggiungere qualcosa al tuo setup, devi prevedere di spendere molto di più. Il microfono che hai potrebbe andare, ma se vuoi qualcosa di diverso devi per forza spendere.
      E hai notato anche tu che un U87 fa la differenza…
      Il suggerimento giusto lo ha dato Davide: la differenza è che la voce ti deve arrivare in faccia e non bisogna avere paura di comprimerla in maniera oscena.
      Certo che una buona catena ti permette di schiacciare il segnale con un risultato molto più pulito.
      Le mie foto...
      SenzaLegge
      Il mio soundcloud

      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...