Costruzione studio in soppalco

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Costruzione studio in soppalco

      Salve a tutti , sono nuovo quindi mi presento , matthieu Vi spiego in breve il mio progetto ancora non ho le misure precise di tutto sto solo facendomi un idea , ho un garage con un soppalco ( garage non sotteraneo ) nel soppalco vorrei allestirci il mio studio . Ora il problema è che il soppalco da sul resto del garage perchè non c'è una parete che lo isola. Quindi come primo step è costruire la parete , oggi sono andato al self e dando dimensioni indicative (2 metri di altezza per 5 metri di lunghezza della parete da costruire) mi hanno consigliato di fare un sandwich con cartongesso all'esterno , in mezzo del polistirene estruso e per finire ricoprire nella parte interna con i piramidali , ci sarà anche una porta quindi contavo di isolare anche quella ma non so come .Ora la mia domanda , i materiali sono giusti ? Poi essendo che è un soppalco , non finisce qua ..C'è da contare il pavimento che però non posso isolare da sopra perchè è gia basso quindi isolerei da sotto a sto punto pensavo di infilarci il polistirolo estruso tra le travi che tengono il pavimento del soppalco e chiudere con del compensato o qualcos'altro fissando con delle viti che partono da sopra .Ultima cosa , essendo che ci sono delle abitazioni a un lato e sopra ( fortunatamente nell'abitazione di sopra i vicini vengono 2 settimane l'anno) dovrei ricoprire l'intera stanza di piramidali ? Perchè la stanza è grossina e non voglio nemmeno spenderci fior di milioni . Io speravo di cavarmela con un 6/700 euro .. Vi ringrazio in anticipo !
      Ciao parto dall'ultima cosa che hai scritto: piramidali. Prodotti del genere servono per modificare l'acustica (come suona la stanza) non servono a niente per isolarla dall'esterno. Per quello servono materiali densi dal peso specifico elevato (es. lana di vetro, lana di roccia, gommapiombo).

      Per il discorso parete divisoria, e come sopra per la parete verso i vicini, penso che l'ideale sia fare: una guida in legno su pavimento e soffitto per impostare la parete. Travi leggeri verticali sulla guida. A questo punto cartongesso o pannelli economici di legno multi/colla/quella roba lì :) lato garage. Riempi l'intercapedine di lana di vetro/roccia. Richiudi lato "studio" con un'altra parete di legno/cartongesso/etc.
      Stessa cosa lato vicini: un sandwich con lana di vetro sul muro e poi richiudi con una parete sottile.
      Grazie @mark88 per la risposta, quindi da quello che ho capito non va bene il polistirene estruso ? Dal punto di vista di isolazione cambia molto se uso legno o cartongesso ?
      Perchè a sto punto visto che devo fare il sandwich con tutte le pareti del garage mi viene a costare un bel po' e risparmiare sul materiale non mi fa schifo diciamo ahah!
      Ora il problema è isolare il pavimento , perchè sono obbligato a isolarlo da sotto dato che non posso permettermi di mangiare ancora in altezza perchè ci sto a mala pena da in piedi ..
      Cosa consigliate ? Se @macky dice che è meglio non usare viti
      Perchè in più con il polistirene estruso posso farmi lo scheletro con delle travi in metallo o acciaio (non mi ricordo come sono fatte) nel quale semplicemente inserivo dentro il polistirene e ogni sessanta centimetri inserivo un altra trave , e poi ricoprivo con il cartongesso.. era abbastanza semplice da fare però se mi dite che non va bene..
      Poi ovviamente sulle travi inserisco del nastro fatto apposta per isolarle dal suono
      il sandwich con materiale come lana di vetro/roccia è un classico. sul polistirene non ti saprei dare informazioni. quello che si consiglia sono materiali con un elevato peso specifico.
      quanto ai materiali esterni, legno o cartongesso non dovrebbe fare grossa differenza.

      ma aspettiamo qualcuno più afferrato sull'argomento.
      Domanda da uomo della strada... Hai valutato, anche approssimativamente, se la struttura lignea è in grado di reggere il peso di tutto il materiale che le verrà sovrapposto, il peso della strumentazione ed il tuo?
      Un conto se hai chitarra, microfono ed un registratore digitale stereo portatile, un altro se sei sommerso di strumenti, mixer, outboard, expander, sintetizzatori e chi più ne ha più ne metta.

      Ad ogni modo, un paio di fotografie o un disegno di massima, contenente la pianta e la sezione (per capire le altezze disponibili) fatti anche a mano, purché comprensibili, sarebbero utili.

      In linea di principio vale la legge di massa, cioè più pesante è il materiale e più isola. Oltre a questo, dovresti creare una stanza nella stanza, disaccoppiando le strutture, in modo che le vibrazioni si trasmettano il meno possibile.
      Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum

      N.B. Non rispondo più a mail o telefonate con quesiti tecnici