Correzione acustica stanza irregolare per sala prove e riprese

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Correzione acustica stanza irregolare per sala prove e riprese

      Ciao a tutti, mi ritrovo a dover correggere l'acustica delle mie due sale che uso prevalentemente come sala prove, e occasionalmente come studio di registrazione.

      Leggendo un po' sul forum e un po' in giro ho capito in via definitiva che la prima cosa da fare è partire dalle dimensioni (che non posso cambiare) delle sale, e calcolare tempo di riverberazione, individuare i punti di riflessione, modi ecc.

      A complicare le cose c'è la forma irregolare delle due sale, di cui allego la piantina. Mi riferisco alle due stanze grandi di destra. Ora, per semplificare il discorso tenderei inizialmente a parlare della sala più in alto di 23,5 mq. L'altra oltre ad avere molti più angoli, ha anche una parete obliqua (sottoscala) quindi presumo sia necessario un progetto in 3d. Ho trovato sulla rete diversi calcolatori e perlopiù sono per stanze rettangolari. Esiste qualche sito che può aiutarmi?

      Da qualche giorno sto leggendo diversi documenti di acustica architettonica e di acustica di base per poter capire meglio con cosa ho a che fare, per quanto avessi qualche base di mio questo mondo è molto vasto.

      Sarebbe più facile rivolgersi a un professionista, ma avendo tempo a disposizione e buona volontà di imparare qualcosa di nuovo vorrei risolvere il problema iniziando da zero.

      al momento la correzione acustica è improvvisata e non moderna, e per quanto i clienti mi dicano che si sente bene, vorrei provare a progettare qualcosa di meglio sia come acustica che come design. allego foto delle sale.

      Per quanto possa sembrare strano, non suonano male, le provo spesso col mio gruppo, sarà una botta di fortuna. Ma voglio offrire un servizio migliore sotto più punti di vista

      Vorrei fare questo progetto come se avessi le pareti nude, togliendo pannelli e moquette. Le pareti sono di cartongesso, non ricordo purtroppo spessore e densità dei materiali interni (che sono lana di roccia e pannelli accoppiati con piombo)
      Immagini
      • sala blu.jpg

        522.21 kB, 1,215×911, scaricati 7 volte
      • sala rossa1.jpg

        348.18 kB, 937×703, scaricati 8 volte
      Files
      • PLAN.pdf

        (200.37 kB, eseguiti 3 download, ultimo: )

      Correzione acustica stanza irregolare per sala prove e riprese

      Credo che al massimo ti si possa dare opinioni, si possano avanzare teorie che per quanto buone non so se ti portino molto piú avanti di come sei messo adesso. Se tra l'altro offri un servizio e vuoi dei miglioramenti sicuri e relativamente rapidi, il consiglio migliore che ti posso dare é di farti fare un progetto. La buona volontà la puoi mettere dopo, col progetto in mano per costruirti trappole e manufatti vari... è un piccolo investimento, ma mi pare la scelta più sensata che alla fine ti ripagherà, vista la complessità dell'ambiente sul quale devi intervenire. In poche parole, la stanza è già trattata... a questo punto o vai a tentativi, un po' per volta (spendendo tempo e soldi) senza avere la certezza di un buon risultato, oppure si fanno subito i calcoli come si deve e da lì puoi prevedere senza margine di errore tempi e costi, con risultato garantito. A meno di non trovare chi sappia prendere in mano la tua situazione e ti faccia un progetto gratis.
      Sono andato subito al sodo, ma secondo me alternative valide non ce ne sono... questo è solo il mio parere comunque, se risolvi in altro modo sono ben felice per te. ;)

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk
      ciao e grazie
      in verità non ho esigenze di fare il tutto in tempi brevi, quello semmai si renderà necessario in fase operativa cioè smantellamento e riallestimento che potrò fare solo durante le vacanze di natale o in estate che possiamo tenere lo studio chiuso.

      mi rendo conto della complessità della mia situazione, e non è escluso che alla fine mi rivolgerò a un professionista, ma non avendo ora urgenza vorrei provare almeno a studiare la fattibilità

      Correzione acustica stanza irregolare per sala prove e riprese

      Forse ho una visione un po' limitata, ma io vedo due strade, se l'obiettivo è migliorare la resa acustica. Una delle due è un percorso di studio, approfondimento e tentativi; durante il quale sicuramente imparerai qualcosa, ma dovrai imparare a discernere il consiglio giusto da quello sbagliato (e con che base se non sulla tua pelle?), provare, riprovare, smontare e rimontare. Con il rischio di migliorare poco, aver speso tanto, e finire chissà quando. La seconda strada è lasciare la parte tecnica e complicata a chi la sa fare, per poi poter preventivare spese, tempi, momenti e forze per autocostruirti il tutto. Il fatto è che fare un trattamento ben suonante non è per niente facile, esige una base teorica, calcoli ed esperienza. E soprattutto esperienza, perché ogni caso è a sé e va preso in mano con cognizione. Credo che chiedendo quì nel forum tu possa trovare qualche nozione sparsa quì e lì, qualche testimonianza di chi lo ha già fatto, ma non un progetto su misura per te... la buona volontà ci stà, è un'ottima cosa, ma ci vuole anche una buona dose di realismo per non sprecare tempo, forze e denaro.

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “MacGyver” ().

      no ma infatti non cerco nel forum la soluzione a tutti i miei problemi e neanche chi mi fa il progetto gratis, non sarebbe corretto verso chi fa questo lavoro per vivere.

      mi interessava una base da cui partire, e la curiosità di sapere se nella mia condizione è possibile poter fare un progetto senza andare per tentativi. intanto prendo già per buoni i tuoi consigli. io vorrei togliere la moquette dalle pareti e sostituire i piramidali con qualcosa di più moderno, e inrltervenire sul soffitto togliendo i piramidali e usando diffusori, usare basstraps per controllare le basse freq. sono cose che nel tempo abbiamo fatto, ma un po' a caso e il risultato è che la stanza suona un po' secca e con dei suoni attufati in alcuni punti (ad esempio dove è la batteria e dove si mette il cantante). questo discorso vale più per la sala rossa. la sala blu ha più variabili e necessita dell'intervento di un esperto

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “danny83” ().

      Correzione acustica stanza irregolare per sala prove e riprese

      Ti capisco benissimo, ma stiamo continuando entrambi a dire la stessa cosa in tutte le salse... :-D.
      Per essere ancora più chiaro, la base che cerchi te la da, pagando, un professionista che prende in mano la tua situazione. O meglio, tu le basi le hai già, a te serve uno specifico calcolo sulla tua specifica situazione, al contrario DEVI ANDARE AVANTI A TENTATIVI COME HAI FATTO FIN'ORA. Forse riesci a raccattare ancora qualche informazione quà e là, ma sostanzialmente arrivato al punto dove sei adesso ti serve un progetto. L'acustica non è semplice, spesso controintuitiva. O vai per tentativi e prima o poi ti va di sedere, o ti affidi ad uno che lo fa di mestiere. Esistesse una guida che ti spiega come fare un progetto passo passo (e fosse così semplice), sarebbe la rovina di chi lo fa di mestiere!

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

      Correzione acustica stanza irregolare per sala prove e riprese

      Prova a contattare @teetoleevio, che lo fa di mestiere e lavora egregiamente. Forse è disponibile a farti un preventivo. A me ha fatto un'ottimo lavoro, e col progetto in mano è stato tutto un'altro lavorare!

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

      Correzione acustica stanza irregolare per sala prove e riprese

      Ritentar non nuoce, e credo che anche in termini di soldi alla fine ci guadagni. Guarda ti capisco bene, anche a me piace imparare e farmi le cose da me... e purtroppo l'ho anche fatto in un caso analogo. Alla fine ci ho perso, soprattutto tempo e lavoro, dopo aver acquistato libri e spulciato ogni angolo della rete mi sono buttato nel DIY con un po' troppa presunzione e prendendo sottogamba la complessità della cosa. Ci sono davvero troppe variabili in gioco, a partire dalle dimensioni irregolari della stanza, la risposta dei materiali con i quali è composta e risonanze varie, le frequenze emesse dagli strumenti che andrai a suonare e l'elevata pressione sonora... Per ultimo (se dovessi usare lo spazio anche per mixare) devi contare di raggiungere una certa linearità nella risposta, cosa che puoi ottenere con diverse tecniche. Va studiato il posizionamento dei monitor tenendo in considerazione le SBIR, che andranno a sommarsi alle naturali frequenze problematiche della stanza, più le eventuali risonanze causate dai materiali con i quali è composta. Insomma, non è una passeggiata, se vuoi un miglioramento tangibile.


      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk