Condivisione realizzazione nuovo studio

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Condivisione realizzazione nuovo studio

      Ciao sono Sirio son nuovo in questo forum e volevo condividere la relazazione del mio nuovo studio per avere qualche consiglio,
      Sto reliazzando un nuovo studio, 3 metri per 4 altezza 2,70,
      Primo consiglio cose ne pensate dei materiali che vorrei mettere ?
      3 contropareti realizzate con 5 cm lana di roccia densita 70 poi panello epdm Akustik gip con 2,5 mm di goma piompo, piu lastra knauf diamant come secondo panello, per la creazione della parete nuova farei lo stesso trattamento, ma con 4 pannelli e 10 cm di lana di roccia, controsoffitto di 20 cm lana piu pannello epdm.
      2 consiglio cosa ne pensate per l' ispezione dei contatori? io pensavo di fare dei cartongessi sulla diagonale ispezionabili? vedi foto.
      3 qualche consiglio per l'aereazione?
      ho gia realzizato un massetto con sotto un phonostop e 4, 5 mm di massetto dove appoggero 5mm di tappettino e e pavimento in laminato.
      Grazie per i consigli.
      Images
      • contatori.jpg

        46.37 kB, 600×800, viewed 27 times
      • massetto.jpg

        80.91 kB, 600×450, viewed 28 times
      Ciao, mi viene in mente quando avevo deciso io di farmi lo studio. Ascolta me però e fidati: a meno che tu non sia del settore rischi di spendere molto di più ottenendo meno di quanto nn otterresti facendoti fare un progetto.

      Sono davvero troppe le variabili (campagna? Città? Utilizzo Etc) e tanto più sei stretto e basso tanto più devi calcolare tutto al millesimo. A volte uno considera gli ingombri del fonoisolamento non pensando poi a quelli del trattamento interno e resti fregato se non hai calcolato tutto prima (con cognizione di causa).

      riguardo al quadro... Lo porti dentro con fori il più piccoli possibili per le dorsali e preferibilmente disassati. E non sono sicuro che sia la cosa giusta, bisogna vedere.

      Ciao!
      Mat
      Ciao Mat Grazie per il tuo feedback, lo so sicuramente non son le misure piu ideali per uno studio, ma è lo spazio che posso dedicare al mio home studio, la casa è in citta ma i muri confinano esternamente con il terreno apparte la finestra che da sulla strada ma verrà chiusa, l'solamento è piu per poter lavorare di notte non disturbando al piano di sopra dove vivo.
      Per il trattamento acustico pensavo si di rivolgermi a qualcuno più competente.
      Grazie
      Ciao,
      ti faccio un paio di domande che possano aiutarti (spero) a riflettere sulla costruzione dello studio:

      1. Hai letto le schede tecniche dei materiali che vorresti mettere?
      2. Il loro potere isolante soddisfa le tue esigenze?

      E un paio di considerazioni:

      Dal tuo progetto il primo problema che mi viene in mente è il ponte acustico che si potrebbe
      creare nella posa dei vari materiali. Progetta bene la POSA.

      Il pavimento in laminato è molto rumoroso al calpestio, te lo sconsiglio vivamente.

      Sono solo alcune mie considerazioni,
      in bocca al lupo per il tuo studio!

      Afex
      CIao Afex, si certo letto le schede tecniche e scelti materiali anche sulla base di alcuni consigli o meglio anche l'impresa che mi fara i lavori, sul laminato ti do ragione ma adottero la soluzione tappetino, posso farti una domanda che ponte acustico pensi si possa creare con quei materiali?
      Grazie
      Premesso che non sono ingegnere edile e non progetto studi ^^
      Ho studiato acustica, ma i libri sono una cosa, la realtà spesso è un'altra.
      Teetoleevio saprà risponderti in maniera sicuramente più autorevole di me.

      Personalmente non mi convince la diagonale ispezionabile sui contatori, qui si può creare un ponte acustico.
      E non è chiaro come chiuderai la finestra, anche quella a forte rischio di ponte acustico.

      Un altro possibile errore riguarda il cartongesso, Esistono guaine e fasce per la posa che normalmente non vengono considerati, ma sono molto utili.
      Sono piccoli accorgimenti, anche a livello economico, che a lavoro concluso però possono fare la differenza.

      Una stanza 4x3 opportunamente trattata è piu che sufficiente come studio di produzione,
      contano molto di più le tue idee che i metri quadri.
      Buon lavoro!
      Un consiglio, se posso permettermi. :)

      Attenzione alle schede tecniche dei materiali,
      nel senso che i dati forniti,
      quando esistono e sono certificati, ossia accompagnati da un documento che certifichi un test reale, nel 90% dei casi si riferiscono a dati RW (europei) o STC (americani).

      Ossia valori di performance normalmente efficaci, solo nel preciso accoppiamento dei materiali, nelle frequenze "edili" di disturbo edilizio: frequenze del parlato (1000 Hz) in caso di rumore aereo e rumore di calpestio.

      Cioè nella stragrande maggioranza dei casi i dati e le schede tecniche si riferiscono a valori EDILI e non quelli minimamente necessari per uno studio di registrazione / sala di ripresa / sale prova,
      in cui magari hai una batteria acustica che convenzionalmente è 100-102 dB a un metro dalla cassa. :D

      Detto in maniera la più semplice e grossolana possibile:
      il valore di performance di abbattimento che devi garantire è il rumore interno prodotto meno il rumore residuo esterno.

      Per questo motivo, anche se può sembrare controintuitivo, è meglio mettere uno studio vicino a uno stradone trafficato rispetto a una tranquilla zona residenziale.

      Se non hai problemi verso l'esterno, ma devi "solo" isolarti da sopra, se lo studio è controterra non sei messo per niente male.

      Se sei invece sei al piano primo o hai intercapedini / box / cantine sotto, attenzione...

      Non fidatevi delle schede tecniche, servono a poco o niente.

      Ugualmente, non fidatevi dei "consigli" dell'impresa edile.
      Scusate la brutalità, ma chiedetegli quante batterie acustiche hanno isolato prima della vostra.
      :D

      Se volete approfondire, sto per diffondere un due-tre-quattro articoli divulgativi credo interessanti
      sulla pagina "ancora beta" del mio nuovo sito, nella sezione "ARTICOLI"
      progettazione-studi-di-registrazione.it/articoli

      Spero possano essere utili proprio a chi vuole fare da sé.

      Ci sono molti consigli.

      In bocca al lupo per lo studio, dài che stai facendo bene! :thumbsup:


      8) Teeto
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !
      @Datman

      Forse non hai visto il contatore dell'acqua... che sinceramente a me spaventa ancora più della corrente... speriamo non perda mai o non debba essere sostituito, altrimenti sono dolori.

      Comunque sia, vista la presenza di tutti questi simpatici elementi indesiderati, al 3D starter toccherà prevedere delle opportune aperture ispezionabili e accessibili in caso di necessità.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Ciao Teetoleevio, grazie per la tua risposta e per il link che mi hai girato gli darò subito un'occhiata,
      tornando alla discussione sono materiali che avevo valutato dopo diversi preventivi e mi son affidato alle schede tecniche ma mi sembra che pure questo sia un problema,
      il maggiore isolamento lo ho sul soffitto perchè sopra ci abito, invece dove cè la inizia la finestra inizia la strada, le alre pareti confinano con il terreno essendo un piano sottointerrato.
      Grazie @teetoleevio
      guarda qui:

      knauf.it/backoffice/userfiles/files/documentiAllegati/842/[10128]Acustica Semplice_Brochure_6_4_2017_Bassa.pdf

      E' molto interessante per capire come si realizza una posa corretta e il potere isolante.

      Teetoleevio secondo te anche questi sono valori "da campo edilizio"?

      e qui:

      isolmant.ch/i-prodotti/rumore-…stro-orditura-cartongesso

      Afex
      Sul primo link.
      L'azienda è leader europeo per i cartongessi, ma molti degli accoppiamenti sono edilizi e non da studio.
      Il difficile non sono i materiali, ma è come li metti, i materiali... :D

      Esempio parete 115. Costosa e ti dà RW 66.
      Appunto a frequenza RW - isolamento da camera da letto verso televisione accesa ad alto volume.
      Peccato che nello specifico hai una lastra intermedia che crea due intercapedini interne...

      "Eh ma una lastra in più sarà meglio, no? "
      No, purtroppo. qui è peggiorativo.
      Spendi molto di più e hai effetto tecnico "triple leaf":
      funziona bene alle frequenze del parlato ma perdi un sacco alle basse frequenze. Cassa batteria e basso...

      In questo caso hai un'esecuzione più difficile e costosa, e un risultato inferiore, probabilmente non sufficiente...

      Sul secondo link la ditta indicata è ottima per materiali anticalpestio, ma non hai alcun test, se stai cercando fasce più performanti devi trovare un prodotto con modulo elastico serio, e ce ne sono molti.

      Io non posso darti consigli specifici perchè è il mio lavoro, ma leggendo quello che hai fatto finora, vai bene, non sei messo assolutamente male.

      Però attenzione alla chiusura della finestra, che se fai come dici tu butti via tutto l'isolamento della controparete trasversale e attenzione alle ispezioni.

      Nel descrivere lo sportello dei contatori eccetera stai facendo un errore classico che anche qui vanifica 12-16 dB di isolamento della parete.

      Spero di essere stato utile.

      Se vuoi dai un'occhiata agli articoli che ti ho linkato, credo tu possa trovare qualcosa di interessante anche per questa tua realizzazione.

      Rock on buon lavoro ! :thumbsup:

      8) Teeto
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !
      La "tripla partizione" :whistling:
      Hai perfettamente ragione su quell'esempio che non avevo colto ;)


      "Però attenzione alla chiusura della
      finestra, che se fai come dici tu butti via tutto l'isolamento della
      controparete trasversale e attenzione alle ispezioni."

      Ecco appunto. a parte tutto, condivido come detto prima le perplessità su questa parete...
      Afex
      Ciao Afex difatti mi ero proprio basato su prodotti knauf (lana e pannello Diamant) dove avevo visto soluzioni accoppiate per isolamento.
      come chiuderesti la finestra?
      la mia idea era dentro la finestra lana poi un cartogesso accopiato gomma per poi partire con la struttura del muro con intercapdedine landa di roccia pannelllo gomma e poi pannnello isolante
      In linea di principio molto dipende da quanto sono spessi i vetri, se sono singoli, doppi, tripli con intercapedine etc etc..
      Personalmente ho murato una vecchia finestra con i mattoni e sigillato tutto bene, ma se il tuo obbiettivo è lasciare la finestra integra e se non hai chissà quali problemi di vicinato credo proprio che sia sufficiente la tua idea. L'importante è non lasciare buchi