Ricambio aria per Vocal Booth

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Ricambio aria per Vocal Booth

      Ciao a tutti, sto comprando tutto il necessario per costruire una Vocal Booth (ecco un esempio: bit.ly/2PbpUlH) di 1,95 m x 1,20 m. Per arrivare dritti al sodo essendo una piccola stanza completamente chiusa e sigillata vorrei evitare di rimanere dentro senz'aria e quindi volevo fare un piccolo impianto di areazione. Di sicuro farò un silenziatore d'aria come quello allegato in foto dove far passare due tubi in alluminio isolati (come questo: amzn.to/31E3rjS), uno che immetta aria nuova e uno che porti via l'aria viziata. Qui arriva il problema, online trovo solo aspiratori come questo: amzn.to/2MEMS2R e non capisco, dite che serve solo per aspirare l'aria o svolge entrambe le funzioni? Qual'è il nome esatto del prodotto che devo cercare? Infine, se ne comprassi 2 identici, ma uno lo montassi al contrario (ovvero collegare il tubo dal lato che butta fuori l'aria ) andrebbe bene?

      Grazie a tutti in anticipo, attualmente sto ancora comprando il materiale perché tutto in una botta non mi entra in macchina XD, ma vorrei iniziare questo sabato a lavorare.
      Images
      • Silenziatore d'aria.jpg

        293.91 kB, 1,920×1,080, viewed 13 times
      Confermo che ne basta uno, ovviamente bisogna dal lato opposto fare un'uscita, io di lavoro faccio quadri elettrici e per areare quadri anche molto grossi che raggiungono temperature piuttosto elevate, in genere si monta quello che immette aria all'interno sul fianco per esempio destro in altro e la sola griglia sul fianco sinistro in basso in modo che si crei il flusso d'aria dall'alto verso il basso.
      ​Qui arriva il problema, online trovo solo aspiratori come questo: amzn.to/2MEMS2R e non capisco, dite che serve solo per aspirare l'aria o svolge entrambe le funzioni? Qual'è il nome esatto del prodotto che devo cercare? Infine, se ne comprassi 2 identici, ma uno lo montassi al contrario (ovvero collegare il tubo dal lato che butta fuori l'aria ) andrebbe bene?


      Ma quindi un aspiratore come quello che ho citato, se montato al contrario (col il tubo collegato dal lato che butta fuori l'aria invece che da quello che la risucchia) va bene o ce ne sono altri specifici? Per il momento se faccio solo con silenziatori d'aria e tubi senza collegare nessun apparecchio esterno l'aria che entra è sufficiente e ci si può stare dentro morendo semplicemente di caldo o meglio di no fino a che non collego qualcosa che immetta aria nuova in continuazione?
      Tecnicamente il prodotto è chiamato estrattore, ma non è altro che una ventola con ingresso e uscita della stessa sezione, quindi la corrente è quella, che entra e che esce.
      Secondo me puoi tranquillamente collegarli fuori, sia quello che userai per estrarre aria, si quello che userai per introdurla, ciascuno nel senso che ti occorre.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Si ma in ogni caso non servono 2 ventole...le cose son 2 o butti dentro e tramite una griglia (solo griglia senza ventola) butti fuori. oppure butti fuori (con un estrattore) e attra verso la griglia di prima butti dentro..

      Per fare ricircolo l'aria deve girare e per girare deve entrare da una parte e uscire da un altra. se poi ingresso e uscita li metti uno in alto e uni basso l'aria attraverserà tutto il booth.

      Provo a spiegare meglio.

      Guardando frontalmente il booth sul fianco in alto a dx metti un pezzo di tubo dove da un lato c'è il booth e dall'altro l'estrattore. poi sempre guardando il booth frontalmente sul lato sinistro in basso metti una grilgia. cosi facendo quando accendi l'estrattore la griglia sotto tenderà a tirare dentro il booth l'aria esterna che attraversando tutta l'altezza del booth sarà buttata di nuovo fuopri dall'estrattore.

      Spero di essermi spiegato meglio ora. Come dicevo faccio quadri e così riusciamo a mantenere i 20/25 gradi costanti all'interno del quadro quando le macchine contenute riescono a scaldare fino a 70/80 gradi. ora per fare questo si usano ventole molto molto molto potenti per le tue esigenze ti basta una ventolino da bagno giusto per fare circolare l'aria.
      Vado mezzo OT.
      Degli amici un po' ferrati mi dicevano che quando un ambiente è molto isolato, per via dell'escursione termica, si tende anche a creare condensa e quindi umidità all'interno.
      Approfittando della presenza di @saglio, chiedo quali possono essere i modi migliori per limitarla, che non siano un deumidificatore elettrico sempre in funzione o un climatizzatore, insomma intendo se c'è un modo di fare circolare l'aria che limiti anche lo stazionamento di umidità, magari con qualche filtro aggiuntivo davanti alle ventole, possibile?
      Oppure altri accorgimenti che già in fase di progettazione limitino il fenomeno.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      per evitare la formazione di condensa uso le resistenze anticondensa che non sono altro delle resistenze che asciugano l'umidità che si crea, però in un quadro elettrico dove il volume è ristretto. sinceramente non so se può funzionare anche in un ambiente piu grande.

      Però c'è da dire che di booth ventilati ne ho visti parecchi ma con sistemi del genere no.

      Mi spiace, non posso aiutarvi in questo caso
      Giusto per curiosità, le resistenze anticondensa come funzionano?
      Servono forse per creare una temperatura di transizione media tra interno ed esterno, così che non ci sia lo sbalzo termico che è responsabile della condensa?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      se guardi le caratteristiche, muove 220m3 di aria all'ora; perciò dipende dalle dimensioni del booth...ma 200m3 mi sembrano più che sufficienti, occhio solo al rumore perchè cmq potrebbe tornare indietro dal tubo e rischi di sentirlo poi nel booth.

      Cmq fossi in te proverei andare in negozi di bricolage o ferramenta e provare a chiedere informazioni, magari becchi quello che ne sa e ti fa i conti giusti per filo e per segno senza contare chje magari sa come renderlo il piu silenzioso possibile

      saglio wrote:

      muove 220m3 di aria all'ora

      E' tanta roba, c'è il rischio che sia veramente un "reattore" pensato per regimi di utilizzo molto più alti di una stanzetta, quindi anche rumoroso.
      Una stanza di casa in media è attorno ai 40m3, significa che questo ti ricambia l'intera aria della stanza ogni 10 minuti, mi aspetto che si senta anche un po' di arietta sulle spalle in quel vocal booth...
      Io ti consiglierei qualcosa di più semplice, tipo ventole della Vortice, che magari trovi anche presso qualche ferramenta o elettricista che può fartele sentire in funzione.
      Alcuni sono i classici aspriratori da bagno, in effetti un po' rumorosi in certi contesti, ma vedo che ci sono anche prodotti a basso consumo, che probabilmente anche sul piano sonoro sono più discreti.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ciao,
      ti serve una ventola di grande diametro che giri lentamente, in modo da mantenere una velocità dell'aria moderata.

      Inoltre concordo che non è necessario, anzi direi è dannoso, esagerare con i metri cubi / ora di ricambio aria, proprio perchè se il ricambio è troppo elevato, chi si trova dentro il vocal booth sentirà un certo movimento d'aria che non sempre può risultare piacevole.

      Per quanto riguarda l'abbattimento del rumore, se vuoi ti mando uno schizzo di quello che facciamo noi per l'insonorizzazione delle macchine che richiede nel contempo di garantire il corretto ricambio d'aria per il raffreddamento dei motori elettrici.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.