Posizione produzione in stanza

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Posizione produzione in stanza

      Salve.
      Ho una stanza in mansarda misure 3,67x4,41 con tetto spiovente che va da 2,90 a 1,80. Vorrei creare un home studio per produzione (techno, house,ecc)
      Vorrei sapere qual è la migliore posizione per scrivania monitor e pannelli in questa stanza.
      Volevo sapere anche dei consigli su densità e spessore pannelli in lana roccia per trattamento stanza.
      Grazie Allego foto per farmi capire meglio perché ci sono elementi come porta, finestra e tetto spiovente.
      GRAZIE
      Images
      • 20200504_200518-min.jpg

        572.33 kB, 4,128×2,322, viewed 11 times
      • New Project-min.jpg

        577.76 kB, 2,480×3,508, viewed 6 times
      • Schermata 2020-05-12 alle 17.00.53.png

        867.81 kB, 1,195×1,383, viewed 4 times
      • Schermata 2020-05-14 alle 15.52.32.png

        478.27 kB, 1,166×1,246, viewed 9 times
      • 20200515_151213-min.jpg

        340.12 kB, 4,128×2,322, viewed 11 times
      Anche io ti consiglierei casse sotto la finestra, al soffitto appenderei una "nuvola", tipico trattamento che si mette obliquo sulle casse e va alzandosi verso il punto di ascolto, se cerchi in rete troverai molti esempi.
      Visto che lì il soffitto sale proprio in quella direzione mi sembra logico sfruttarlo in quel senso, ho visto altre mansarde fatte così, e mi sembra anche logico lasciare libera la parte alta in cui puoi camminare e occupare col tavolo quella bassa.
      Ma per le questioni acustiche lascio la parola ai più esperti, di certo la stanza richiede un trattamento che non può essere casuale.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Penso che non abbia nessuna logica posizionarsi in modo di avere due stanze completamente diverse tra destra e sinistra, con una parte di soffitto che ti pende su una cassa soltanto.
      Riguardo i trattamenti è una materia talmente ampia che non saprei da cominciare, anche lo spessore va commisurato al suono/misure della stanza e al tipo di trattamento che vuoi fare.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie, quindi la soluzione migliore sarebbe con le casse avanti le finestra.
      Nel caso facessi una V al contrario come mi è stato suggerito.
      Con le stesse proporzioni per ottenere la stessa pendenza. (con cartongesso)
      Sarebbe una soluzione giusta? avendo anche il lato lungo dietro?
      Allego foto esempio
      Ho fatto anche un disegno forse non bellissimo ma spero riusciate a capire i rossi sono i pannelli.
      GRAZIE
      Images
      • 41913556fb1f050498cf042fbda4825b.jpg

        71.25 kB, 960×600, viewed 9 times
      • prmm.jpg

        76.41 kB, 912×503, viewed 8 times

      Post was edited 1 time, last by “Giorgio Moroder” ().

      A me sembra un controsenso castrare l'unica parte alta di stanza, riducendo la cubatura, sai che potrai alzarti in piedi solo al centro?
      Se viene un cantante te lo metti dietro la schiena?
      Dalla porta come passi se abbassi quella parte?
      L'intercapedine inoltre andrebbe riempita di materiale isolante per non avere una cassa risonante, e in ogni caso un lato assorbirebbe diversamente dall'altro.
      Non vedo davvero il motivo di complicarsi la vita e rovinare una stanza, però magari qualche esperto dei trattamenti saprà trovarlo, io nella mia misera esperienza vedo solo un'infinità di contro.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie per il supporto e per le risposte Pilloso.
      Volevo cercare di dare la stessa forma alla stanza per avere il lato più lungo dietro.
      Quindi l 'unica soluzione mi rimane di faccia alle finestra?
      Però non so come poi trattare, mentre vicino al muro metto i pannelli posso farlo anche mettendo una tenda spessa avanti la finestra, poi qualche pannello dietro le casse e trattare gli angoli e soprattutto il retro?
      Graziee
      Nei consigli di un noto maestro, per una stanza piccola, nella parete alle spalle dell'ascoltatore consigliava di assorbire molto, quindi direi di tappezzare quella, e un po' anche negli altri punti di riflesso.
      Però ribadisco, per un risultato serio serve il progetto di qualcuno di esperto.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Non saprei darti i dettagli, come ti dicevo serve un progettista serio, che non sono io, ma di certo con 15cm di spessore non fai delle bass trap, per quelle servono spessori molto maggiori, o meglio ancora delle bass-trap accordate, che quindi non saranno solo di materiale assorbente ma anche di altri componenti che lasciano entrare certe frequenze e le smorzano.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Datman, l ho fatto con planner 5d programma gratuito.
      Pilloso, un bel investimento i progettisti , ma per ora preferisco il fai da te giusto per trattare un po la stanza.
      Se avessi una stanza rettangolare con tetto a 3 metri sarebbe tutto più semplice forse.
      Oppure sarebbe la stessa cosa? (è solo una domanda putroppo non la tengo)
      Non sarebbe la stessa cosa, ma magari non sarebbe meglio, per ogni situazione c'è una soluzione, e anche avere alcune pareti non parallele è un vantaggio, per questo suggerisco di sfruttare il tetto così com'è, seguendo la sua direzione naturale.
      Il cubo con tutti i lati della stessa misura, ad esempio, è la situazione peggiore in assoluto, perché tutto riverbera sulle stesse frequenze.
      Nel tuo caso certo ci sono dei tassativi che non rendono facile il lavoro, ma io ci vedo anche dei vantaggi che altre stanze non hanno.
      Grosso modo il progettino fai da te va bene, poi quando vorrai fare il passo successivo considera che c'è anche chi ti può seguire senza rovinarti.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.