Posizione produzione in stanza

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Cercati la regola dello specchio, ti spiega come posizionare i pannelli ai lati nei punti strategici dei riflessi primari.
      Per il resto non posso esprimermi, non ho le competenze, a occhio sembra una discreta situazione in cui inizi ad avere un ambiente accettabile, ma è una disciplina fatta di talmente tante variabili che preferisco non fuoriviarti.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie ancora Pilloso la regola dello specchio la farò sicuro anche quella del 38%.
      Vero, argomenti a molto vasti ma per questo molto affascinanti perche ogni giorno si imparano nuove cose grazie anche a questi forum e persone come lei.
      Sono indeciso sulla tenda e su spessore e densità pannelli. (spulciando su internet ho trovato qualcosa)
      Se avessi qualche altra domanda inerente su questo argomento potrei farla sempre quI sotto ?
      Bellissima foto pilloso avevo anche io questa stupenda razza, talmente bella da metterla in home studio.
      :) Bacco è stato un grande compagno.
      Certo se non passano anni puoi tornare a scrivere in questo 3ad così gli utenti che hanno partecipato ricevono un avviso.
      Se cambiasse il tema invece è meglio aprirne uno nuovo.
      P.S. spero che tu non mi abbia veramente dato del lei ;)
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Post was edited 1 time, last by “Pilloso” ().

      Ciao ragazzi scrivo qui che era inerente alla domanda qualcuno di voi ha i pannelli fatti in lana roccia (fai da te) ?
      Dopo tempo disperdono polveri? fanno male?
      Avevo pensato di imbustarli con il tipico sacco dell immondizia nero (so che perdo un po di effetto ma non vorrei polveri)
      Se le imbusto il rischio è nullo?
      Vorrei essere sicuro su questo.
      Alternative con stesse capacità (sughero , lana di legno , pannelli di canapa, sono più costosi ma vorrei essere sicuro e con una buona resa)
      Grazie spero leggiate
      Ciao, no la leggenda della tossicità risale a quando dentro c'era forma aldeide, roba superata da parecchi anni.
      Io ci ho riempito lo studio e francamente non noto problemi di polveri, certamente non ne fanno più di un divano e una manciata di cuscini.
      Ogni cornice di legno contenente il pannello in lana di roccia l'ho ricoperta con uno strato di tessuto-non-tessuto che è traspirante ma ha maglie molto strette. Poi soltanto il lato a vista (o i due lati nei casi dei pannelli che uso come separé) l'ho rivestito anche con un cotone grosso che ha anche una funzione decorativa.
      Una volta che li collochi al loro posto è anche difficile che possano rilasciare polvere di loro iniziativa, come tutti gli oggetti in stoffa, lana o affini, rilasciano polvere se li scuoti o li percuoti, ma ripeto, non più di un comunissimo cuscino.
      La tecnica di lasciarli insacchettati in genere l'ho vista fare per grossi spessori destinati a essere nascosti in qualche intercapedine per assorbire le frequenze basse, ma ci sono sistemi migliori per questo scopo, e qui mi fermo perché si esce di nuovo dalle mie competenze.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie, per essere sicuro posso inbustarli (anche perchè alcuni dicono di si alcuni no per la tossicità, mi sto informando anche in giro e ho letto anche quello che hai scritto)
      Da quanto tempo hai i pannelli? non ti sei mai accorto delle polveri? posso stare tranquillo?
      Che marca?
      leroy merlin le vende anche di diverse densità vanno bene quelle?
      I pannelli li ho da almento due anni, niente polveri.
      Chi parla ancora di pericolosità semplicemente non è aggiornato, le bufale sono dure a morire.
      Non ricordo la marca, ma se vai su prodotti di marchi noti (leroy, Klauf, roba del genere) di solito hanno anche una superficie più compatta e di polveri ne rilasciano ancora meno.
      Come densità, a seconda delle applicazioni si va dai classici 40kg/mc agli 80, ma anche per questo bisogna che chiedi agli esperti.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie, avendoli hai saputo togliermi dei dubbi ma alcuni restano perchè veramente e pieno di gente che lo dice, ma se era veramente così la vendevano ancora o lo installavano nelle case?
      Sapresti consigliarmi tra queste due? Tutte e due densità 40
      leroymerlin.it/catalogo/pannel…1.2-m-sp-60-mm-35631890-p
      leroymerlin.it/catalogo/lana-d…x-1-m-sp-50-mm-82423774-p
      Lo so che cambia un poco ma le imbusterò voglio prorpio eleminare quel dubbio.
      E' anche pieno di gente convinta che gli immigrati ci rubino il lavoro o che fa il copia-incolla sulla propria bacheca Facebook di leggi a caso per tutelarsi da neanche sanno cosa.
      Sui prodotti, cambiano le dimensioni, per certe applicazioni meglio ancora i 10cm di spessore, ma ripeto, stai chiedendo dettagli a uno che non è in grado di farti nessuna valutazione oltre ai consigli spicci e molto generici che ti ho già dato, quindi se hai deciso per un lavoro empirico fai-da-te, tanto vale che acquisti la misura più confacente a quella dei telai che avrai intenzione di realizzare.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      New

      Lascia stare le basstrap, non potranno mai funzionare anche se cresci di spessore, servono ben altri sistemi, calibrati sulla stanza, risparmia qualcosa per rivolgerti agli esperti se il trattamento base non ti soddisfa.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      New

      La formaldeide non so che materiali fonoassorbenti riguardi.
      La lana di vetro va insaccata, per evitare che i fili di vetro, sminuzzandosi nell'installazione e con i micromovimenti, si disperdano nell'aria e producano danni venendo respirati.
      Il problema non sussiste usando lana di roccia.
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4