bass trap/ pannelli acustici

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      bass trap/ pannelli acustici

      salve, ho già letto un po di post sull'argomento ma vorrei fare delle domande abbastanza specifiche a riguardo.
      La stanza in questione è adibita al pianoforte e solo alla sua registrazione. ( per il momento è l'unica cosa che posso fare) quindi non posso cambiare quasi nulla nella stanza se non togliere qualche elemento di arredo ingombrante.
      ( in futuro la stanza verrà semi distrutta per renderla più grande e tagliare quell'angolo che disintegra il buon senso acustico).
      il pianoforte è posizionato in direzione del lato più lungo visto che le pareti non sono molto larghe. ( 3,5 metri) ( 5m lunghezza)so già dove dover trattare e cosa usare ma vorrei sapere:
      Davanti alle bass trap angolari vanno posti dei materiali riflettenti per il rientro delle frequenze ? dietro alla panca del pianoforte dove suono conviene posizionare un pannello assorbente o va bene anche uno riflettente ?
      essendo che magari li si possono concentrare suoni indesiderati visti la vicinanza.
      Sul soffitto, sopra il pianoforte stesso, conviene mettere un pannello che assorbe o che riflette ? o entrambi alternati ? e sopra l'ipotetico punto di microfonazione, quindi dai 50 ai 200 cm di distanza dal piano conviene avere riflessione/ assorbimento o entrambi i pannelli alternati ?
      La posizione del pianoforte è l'unica possibile per la grandezza della stanza. Gli angoli verranno trattati con molte bass trap autocostruite( ovviamente si fa quel che si può, non roba intonata o altro) essendo che devo distanziare i pannelli e le bass trap dai muri in che modo posso trattare il muro in se invece che lasciarlo nudo?
      Come materiali ho letto che è preferibile bassa densità e cercare i valori di resistenza al flusso d'aria ma non tutti lo dichiarano.knauf rockwool roba del genere.
      Images
      • WhatsApp Image 2021-06-15 at 15.20.20.jpeg

        138.93 kB, 1,920×1,080, viewed 16 times
      • WhatsApp Image 2021-09-12 at 13.41.10 (1).jpeg

        129.08 kB, 1,600×1,200, viewed 9 times
      • WhatsApp Image 2021-09-12 at 13.41.10.jpeg

        104.61 kB, 1,600×1,200, viewed 15 times
      Ma hai già riscontrato problemi di ripresa o hai problemi di rimbombo/rientri?
      In sale di ripresa di strumenti acustici difficilmente ho visto bass trap, e anche il trattamento acustico deve essere molto mirato a NON rendere l'ambiente troppo asciutto ma con le giuste riflessioni.
      Insomma per farla breve, prima di fare qualsiasi modifica farei venire un esperto sul posto per fare delle misurazioni precise e valutare quello che davvero serve.
      Resistance... is futile. We are KORG, so you'll be synthetized!
      Ciao!
      Trattare acusticamente una stanza è difficile. E' complicato anche quando si hanno solo due sorgenti sonore come i monitor, non oso pensare quando si ha a che fare con un pianoforte a coda dove il suono esce da una superficie molto ampia!
      Le bass trap di solito vanno posizionate agli angoli della stanza. Non ne servono tantissime. Io le ho prese da Thomann. thomann.de/it/the_t.akustik_cbt_37.htm Sono economiche ma vanno bene. Occhio che sono di dimensioni generose (600 mm di altezza).
      La tua stanza ha una forma strana. Se hai in mente di ristrutturarla tra poco tempo forse ti conviene fare un lavoro più radicale di trattamente acustico solo dopo che l'hai ristrutturata.
      Anche il soffitto andrebbe trattato.
      Tuttavia più che il soffitto quello che potrebbe darti problemi a livello di riflessi è il pavimento in mattonelle.
      Ci vorrebbe un tappeto grande. Io nel mio home studio ne ho preso uno enorme (4 metri x 3!) Non l'ho pagato molto, anzi sui 300 euro...chiaramente non è un persiano, è tipo quello dell'ikea che hai sotto il piano. L'ho comprato in internet, se vuoi recupero le info del negozio. E' molto bello, qui trovi una foto ancoramusica.it/wp-content/upl…210620_08421-768x1024.jpg

      Manuel74 wrote:

      Io le ho prese da Thomann.

      Le bass trap in spugna sono più che altro trap per soldi :)
      Bisognerebbe metterne in quatità industriale per sentire cambiamenti davvero minimi, visto che non costano neanche pochissimo, meglio investire direttamente in bass trap accordate, prodotti di tutt'altro genere insomma.
      Però bisogna sapere se servono e cosa serve esattamente, per una situazione così anche io raccomanderei il sopralluogo di un esperto, non è neanche detto che quell'angolo sia un problema per l'acustica, a modo suo spezza la regolarità della stanza, ma meglio se lo dice chi se ne intende, dopo opportune misurazioni.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      ciao, devo dirti che quando ho fatto la correzione acustica su progetto di Teeto (utente del forum) mi è stato indicato precisamente quale materiale fonoassorbente prendere, il numero di pannelli da utilizzare, l'accordatura delle bass trap con relative misure per realizzarle, posizionamenti vari.

      Fidati se ti dico che andare a casaccio è una perdita di tempo e soldi, quando invece in pochi giorni puoi avere un progetto bello pronto anche per fare l'autocostruzione dei pannelli, sistema che ti fa spendere soldi per il solo materiale facendoti risparmiare parecchio rispetto a quelli pronti dei negozi.

      Pilloso wrote:

      Manuel74 wrote:

      Io le ho prese da Thomann.

      Le bass trap in spugna sono più che altro trap per soldi :)
      Bisognerebbe metterne in quatità industriale per sentire cambiamenti davvero minimi


      Trap per soldi è la definizione corretta.
      No anche se ne metti trentadue tonnellete, sotto i 200 hertz non fanno nulla. Più ne metti, più squilibri la risposta della stanza.

      danny83 wrote:

      ciao, devo dirti che quando ho fatto la correzione acustica su progetto di Teeto (utente del forum) mi è stato indicato precisamente quale materiale fonoassorbente prendere, il numero di pannelli da utilizzare, l'accordatura delle bass trap con relative misure per realizzarle, posizionamenti vari.

      Fidati se ti dico che andare a casaccio è una perdita di tempo e soldi, quando invece in pochi giorni puoi avere un progetto bello pronto anche per fare l'autocostruzione dei pannelli, sistema che ti fa spendere soldi per il solo materiale facendoti risparmiare parecchio rispetto a quelli pronti dei negozi.


      quoto completamente Danny. Fidati di lui e fatti assistere da Teeto, con una consulenza anche online.
      Nel tuo caso comunque il tipo di stanza non è quello che Teeto ha progettato per Danny o per me. Non è tecnicamente una regia, ma una sala di ripresa. La sala di ripresa ha requisiti meno stringenti della regia sulle basse frequenze, e solitamente richiede una acustica diversa, più viva. E' possibile che ti consigli anche dei diffusori, che in una regia possono anche non essere utilizzati affatto (tranne lo scattering dei listelli di legno spesso aggiunti agli assorbitori).

      Nel mio caso hanno funzionato bene diffusori a resto quadratico attorno al piano (tre, 60*60, opportunamente disposti), e un misto di diffusione e assorbimento (alternati) sopra il piano, sul tetto.

      Assolutamente sbagliato mettere un tappeto. meno che mai sotto il pianoforte. Se metti spugna agli angoli della stanza non dimenticare di indossare anche la sveglia al collo.

      Manuel74 wrote:

      gobbetto wrote:



      Assolutamente sbagliato mettere un tappeto.


      Perchè? Meglio le mattonelle?


      sì, meglio le mattonelle di un tappeto, e trattare tutte le altre pareti attorno al piano. Il tappeto è un errore dal quale sono passato anche io. In generale non ha buoni effetti sull'acustica, perchè comincerà ad assorbire qualcosa forse dai 1000 hz (non so di preciso, siamo lì). Quello che assorbe in maniera così poco lineare non ha buoni effetti acustici. E' come il piramidale in spugna, ma peggio.
      Qualcuno registra il pianoforte aggiungendo casomai sul pavimento diffusione, non assorbimento. E lo fa anche con dei ceppi di legno a pezzi, accatastati sotto. Mai provato, ma sicuramente preferirei questo a un tappeto...
      Grazie! Non lo sapevo, credevo avesse un buon effetto sull'acustica.
      Effettivamente è un tema estremamente complesso che va gestito da professionisti.
      Mi spiace e mi scuso per aver dato consigli sbagliati...per il mio home studio casalingo mi sono arrangiato e letto qualcosa...di errori ne avrò fatti a bizzeffe :D

      Manuel74 wrote:

      Grazie! Non lo sapevo, credevo avesse un buon effetto sull'acustica.
      Effettivamente è un tema estremamente complesso che va gestito da professionisti.
      Mi spiace e mi scuso per aver dato consigli sbagliati...per il mio home studio casalingo mi sono arrangiato e letto qualcosa...di errori ne avrò fatti a bizzeffe :D


      ti fa onore ;)
      sì è un campo dove bisogna far fare ai professionisti, o si sbaglia al 100%
      Teeto ha prezzi abbordabili, specie se la consulenza può essere fatta interamente da remoto, e per una sala di ripresa non vedo perchè non dovrebbe essere possibile.
      a me ha progettato una sala di ripresa non la regia, mi ha fatto mettere 2 tipi di bass trap, accordate in modo diverso, e listelli a fare da diffusore, ma ovviamente tutto calcolato, non si può pensare di progettare da soli
      Images
      • IMG_20210914_110243.jpg

        442.57 kB, 1,080×1,146, viewed 11 times

      Post was edited 2 times, last by “danny83” ().

      danny83 wrote:

      a me ha progettato una sala di ripresa nona regia, mi ha fatto mettere 2 tipi di bass trap, accordate in modo diverso, e listelli a fare da diffusore, ma ovviamente tutto calcolato, non si può pensare di progettare da soli


      ricordavo regia..
      sì certo, un po' di trattamento sulle basse con membrane intonate sarà necessario in ogni caso. Solo che la sala di ripresa può anche essere meno precisa di una sala regia ( lo è sempre...). Nel mio caso, che è un misto tra sala di ripresa e regia (in ottica home studio), le trap sono accordate su tre frequenze diverse. E ne ho messe meno di quante sarebbero state ideali per via delle molte finestre e porte finestre presenti nella stanza, che tolgono spazio al trattamento.