Costruzione studiolo fai da te vol. 4

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Costruzione studiolo fai da te vol. 4

      Ciao a tutti, ebbene ora è arrivato anche il mio momento per realizzare il mio spazio dedicato alla musica.
      Con l'avvenuta del mio matrimonio (a maggio...) ho comprato una villetta a schiera che essendo di nuova costruzione ho potuto modificarne il progetto abbastanza per ottenere uno spazio di 50 mq che sono destinati a diventare "l'area musica" anzichè una pallosa taverna.
      Dopo aver letto qui molti thread per mesi e passate le notti a studiare, finalmente sono riuscito a mettere giù uno schizzo di come dovrebbe venire: e già subito parto con qualche dubbio ed è per questo che ancor prima di iniziare interpello gli amici sempre diponibili del forum di UAR per chiedere consiglio.

      Vi allego due possibili soluzioni per distibuire lo spazio in modo da ottenere una sala regia, una sala ripresa ed un corridoio per accedere al bagno fatto costruire appositamente.....

      Presto allegherò anche le foto vere della stanza vuota, ma per ora vi chiedo veramente consigli anche perchè a giorni volevo ordinare un po' di mareiale della Index per iniziare i lavori visto che devo fare delle "stanze nelle stanze per evitare problemi con la moglie quando vuole riposare e soprattutto lamentele dei vicini poichè la mia villa essendo a schiera è collegata con le fondamente di altre due ville..... ma di questo parleremo in seguito.

      I due disegni che allego non sono in scala, ma ho riportato le misure che ho misurato della stanza vuota quindi quello che verrà fuori all'interno di ogni singola stanza sarà un po' diverso poichè non ho messo gli spessori dei muri che saranno all'incira di 20 cm per tutto il perimetro e per i vivisori.

      L'indecisione sta nel discorso che in base a come faccio i muri cambia la disposizione dei "mobili" però in uno le stanze sono più rettangolari con i contro di acustica, mentre nell'altro vi sono meno pareti parallele, ma viene a meno la simmetria delle pareti e dello spazio rispetto alla postazione di ascolto.... cosa è meglio fare? Dei due progetti voi quale prendereste in considerazione?


      Grazie a tutti coloro che mi aiuteranno e mi daranno consigli, BOLLEPAOLO.


      P.S.: I file sono zippati per motivi di grandezza....
      Files
      • Studio 1.zip

        (20.51 kB, downloaded 536 times, last: )
      • Studio 2.zip

        (20.23 kB, downloaded 269 times, last: )
      direi la uno.... ti sembrerà di avere più spazio quando lavori...
      "Per sua natura la musica non può spiegare niente: né delle emozioni, né dei punti di vista, né dei sentimenti, né dei fenomeni della natura. Essa non spiega che se stessa." (Igor Stravinsky)
      FACEBOOK
      Anche a me piace di più la soluzione 1 però la porta d'ingresso nella sala ripresa la metterei come l' hai messa nella soluzione 2, perchè vedo più angusto il passaggio nel primo caso.

      E poi anche perchè tenere quel corridoio come ce l' hai nella soluzione1 non ha molto senso, alla fine al bago soltanto devi arrivare quindi anche com'è nella soluzione 2 può andar bene.

      Il vantaggio dell' 1 è che ti sembrerà di avere più spazio, del 2 l' ingresso della sala ripresa è più bello, IMHO.

      Io concilierei le due cose, come ti ho proposto.

      Ciao,
      Francesco
      MODERATORE FUORI SERVIZIO

      Le mie foto

      Ciao, intanto grazie a coloro che mi hanno risposto e dato un parere.

      Ho provato a seguire i consigli e ho fatto alcune modifiche alle piantine: ne presento 4.
      Secondo me la Studio3 è quella che mi sembra possa andare bene anche se mi chiedo se quella rientranza presa dal corridoio non porti alla stanza una asimmetria che mi sfasa gli ascolti dai monitor. E riguardo proprio a questi avrete notato che i file Studio3 e Studio4 hanno la stessa impostazione mentre Studio5 e Studio6 ho girato i mobili come nella vecchia piantina2.
      Cosa ne dite?
      Tra l'altro ho agiunto una finestra... secondo voi sarebbe meglio tenere la sala ripresa "cieca" con magari una telecamenrina per vedere all'interno oppure è meglio decidere assolutamente di mettere la finestra?

      La disposizione del divano e del mobile alto dove metterò materiale vario sono collocati bene oppure è meglio rivedere il tutto per rendere la stanza più simmetrica (non parlo delle pareti che ahimè lo sono....)?


      Grazie ancora a tutti, BOLLEPAOLO. :meta:
      Files
      • Studio 3.zip

        (22.05 kB, downloaded 198 times, last: )
      • Studio 4.zip

        (22.27 kB, downloaded 114 times, last: )
      • Studio 5.zip

        (23.1 kB, downloaded 81 times, last: )
      • Studio 6.zip

        (23.26 kB, downloaded 155 times, last: )
      Salute Bollepaolo,
      La soluzione n. 6 secondo me è la migliore tra quelle ipotizzate, perché usa al meglio lo spazio disponibile. Se il fatto di non avere la finestra davanti è visto come un problema, puoi prendere in considerazione un sistema di audio-video con telecamere e monitor, che tra l'altro potrebbe rendere superflua la stessa finestra (che non costa poco) e pensare, eventualmente, a una doppia porta per la sala ripresa.
      Se ne era già parlato in questa discussione.

      'notte

      Post was edited 1 time, last by “Collo” ().

      Ciao, grazie Collo, ho letto il thread che mi hai linkato, ma non mi sono tolto i dubbi.... ovvero è così costosa una finestra che vada bene con il doppio vetro?
      E' solo una questione estetica oppure comunque il vetro ha senso di esistere (a me viene in mente che colui che è in sala ripresa forse si sente meno claustrofobico e comunque si può anche comunicare a gesti tra regia e ripresa).

      Poi non sò anche perchè effettivamente senza finestra avrei più parete libera.... bella storia!!! Mi affido sempre a voi carissimi amici di UAR.

      Grazie ancora, BOLLEPAOLO. :meta:
      Originally posted by Petrella
      [...] La finestra non la eliminerei mai, tant' è vero che pensavo che nei primi progetti fosse già inclusa...


      Sicuramente quella della finestra è una prassi più che consolidata, ci mancherebbe.
      D'altra parte, stante l'esigenza di comunicazione quantomeno visiva tra sala ripresa e sala regia, fino a tempi abbastanza recenti non c'erano alternative efficaci praticabili.
      Per come la vedo io, l'innovazione tecnologica che ora apre questa possibilità alternativa sono gli schermi piatti, di ogni dimensione e poco ingombro in profondità, per cui in pratica la "finestra" viene a potersi collocare ovunque, pure sul soffitto se a qualcuno sta più comodo perché ama mixare da sdraiato =)
      Pensate poi, anche se il caso non è questo, alla possibilità di un simile collegamento tra due ambienti che non sono effettivamente adiacenti: un certo vantaggio anche in termini di insonorizzazione, visto che la maggiore distanza aiuta...
      Vabé sto divagando, alt.

      Ave
      Ciao ragazzi, dopo molto tempo proseguo questo thread sulla costruzione del mio studiolo.
      Mi ero fermato perchè c'erano dei problemi di infiltrazione di acqua dall'esterno e quindi prima di partire dovevo risolvere. Ora sono quasi a posto, o almeno lo spero e comunque ho iniziato a portarmi avanti con le cose da fare.

      Vi allego innanzitutto le foto della stanza (50 mq) prima dell'inizio dei lavori in modo da partire dall'inizio.

      Cercherò anche di indicare tutto quello che si fa, il perchè e soprattutto i costi!!!!

      Se avete suggerimenti o avete bisogno di chiarimenti fatevi avanti.

      Grazie, BOLLEPAOLO.
      Images
      • Stanza-2.jpg

        24.93 kB, 704×528, viewed 564 times
      • Stanza-3.jpg

        19.74 kB, 704×528, viewed 518 times
      • Stanza-4.jpg

        22.34 kB, 704×528, viewed 509 times
      • Stanza-5.jpg

        25.99 kB, 704×528, viewed 499 times
      • Stanza-6.jpg

        26.47 kB, 704×528, viewed 513 times
      Prima cosa da fare è stato avvolgere con della lana di vetro (della Knauf) il tubo di passaggio che arriva dalla grondaia per evitare condense indesiderate dietro la futura parete in cartongesso.
      Questo tubo mi ha obbliga a realizzare la controparete di circa 30 cm distaccata dal muro.
      Questa cosa però non va male poichè da quella parte ho il confine con la taverna dei vicini...... e quindi avere una camera d'aria maggiore non fa male.
      Images
      • Tubo-grondaia.jpg

        23.8 kB, 704×528, viewed 451 times
      • Tubo-grondaia-2.jpg

        25.42 kB, 704×528, viewed 429 times
      Mi sono anche recato da un magazzino edile vicino a me dove tengono prodotti della INDEX e quindi mi sono appoggiato a loro per tutti i materiali potendo ordinare anche le quantità di prodotti fonoimpedenti della ditta sopracitata.

      Le prime spese sono state quelle riguardanti il necessario per realizzare la struttura per il cartongesso (guide, giunti, montanti) e il FONOSTRIP da mettere lungo le guide per cartongesso per isolare meglio la struttura.

      Costo quindi iniziale di 659,54 euro.

      Se volete dalle fatture vi dico cosa mi sono costati i vari elementi....

      A presto, BOLLEPAOLO. :meta:
      Images
      • Guide-e-montanti.jpg

        21.07 kB, 704×528, viewed 462 times
      • Fonostrip.jpg

        22.62 kB, 704×528, viewed 480 times
      Ciao, ora che ho un'attimo di tempo riesco a continuare il mio racconto di cosa ho fatto fino ad ora.

      Premetto che ho un amico che come lavoro fa proprio il decoratore e lavora il cartonegesso e quindi a prezzo stracciato è venuto con due suoi dipendenti e mi hanno aiutato e mi aiuteranno nella realizzazione poichè sono più pratici ed hanno le attrezzature adatte per fare il lavoro. In una foto che allego li vedrete pure all'opera.

      La preima cosa fatta è stata quella di piazzare tutte le guide sul pavimento e sul soffitto avendo cura di metterle con sotto il FONOSTRIP e usando le viti con la gomma per diminuire i ponti acustici.

      A questo punto si sono messi i montanti (anche se devo comprarne altri perchè non sono sufficienti...).

      Le guide e i montanti sono di larghezza 7,5 cm.

      Abbiamo anche chiuso i due lucernai del soffitto con una strutturina che sorregge della lana di vetro.


      Tempo impeigatoper il tutto: un giorno e mezzo.
      Images
      • Struttura-cartongesso-3.jpg

        26.08 kB, 528×704, viewed 482 times
      • Struttura-cartongesso-4.jpg

        26.02 kB, 704×528, viewed 527 times
      • Struttura-cartongesso-5.jpg

        25.9 kB, 704×528, viewed 466 times
      • Struttura-cartongesso-1.jpg

        21.42 kB, 704×528, viewed 462 times
      • Struttura-cartongesso-2.jpg

        22.54 kB, 704×528, viewed 452 times

      Post was edited 1 time, last by “Bollepaolo” ().

      Qui altre foto dove si vede la struttura più completa con i particolari delle porte (saranno 3).

      A presto, BOLLEPAOLO. :meta:
      Images
      • Struttura-cartongesso-6.jpg

        26.02 kB, 704×528, viewed 469 times
      • Struttura-cartongesso-7.jpg

        25.7 kB, 704×528, viewed 481 times
      • Struttura-cartongesso-8-(po.jpg

        26.26 kB, 528×704, viewed 450 times
      • Struttura-cartongesso-9.jpg

        21.52 kB, 528×704, viewed 453 times
      Ciao Paolo!!!!
      Finalmente vedo la stanza di cui mi hai parlato!
      Le premesse per fare un ottimo lavoro ci sono tutte... ricorda di pianificare bene i condotti dell'aria (con la ventilazione) ed il passaggio cavi.
      Per quanto riguarda la visiva io ho fatto da solo la cornice ed ho speso poco meno di 80 euro per i vetri, se ti interessa ti indico il vetraio da cui mi sono rifornito. Altrimenti una visiva già fatta ti costa sui 4-500 euro.
      Ciao e in bocca al lupo!!!
      Massimo
      Ciao Massimo, grazie per la risposta. Sono stato un po' nelle curve con gli orari del lavoro, ma spero che presto riusciamo a vederci così mi illustri come hai fatto il tuo studio e mi indichi trucchi e materiali, cose molto preziose per evitare il maggior numero di sbagli possibili.

      Ci vedial al Mauri e vediamo di concordare quando vedrci.

      A presto, BOLLEPAOLO. :meta:
      Bene, dopo aver aspettato i materiali, ragionato su alcune criticità di costruzione ed incontrato l'amico Aragorn78 per dei consigli, finalmente i lavori sono proseguiti.

      In pratica abbiamo iniziato a mettere tutta la lana di roccia da 100kg di densita nelle guide del cartongesso e a mettere il primo strato di cartongesso normale sulle pareti.

      Il fatto di mettere prima il cartongesso normale è stato per facilitare la lavorazione ovvero per avvitare i pannelli. Sopra queste lastre verranno avvitate poi quelle isolanti (Topsilent Duo Gips) in modo da creare un panino....

      Inoltre abbiamo iniziato a sistemare i tubi dell'areazione che verranno inglobati in un pilastro che realizzeremo in cartongesso insonorizzato dove passeranno anche i tubi di comunicazione tra stanza ripresa e regia.

      Scatto qualche foto e poi allego.

      BOLLEPAOLO. :meta: