Costruzione studiolo fai da te vol. 4

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Grazie BrainOvulation dei complimenti. Sono contento che apprezziate il lavoro.

      Ricordo che se avete suggerimenti o domande da farmi fatevi pure avanti: ve ne sarò grato per evitare errori.

      Cmq, ora allego qualche foto.

      Innanzitutto vi mostro alcuni materiali usati: lana di roccia da 70kg di densità e 4 cm di spessore che userò x i soffitti e quella da 100 kg da 6 cm che userò per le pareti; il TOPSILENT Duo Gips che sono delle lastre di cartongesso con accoppiato dell'isolante tipo gommapiombo; il FONOPROTEX che è un silenziatore per i tubi dell'areazione: nel mio caso ne userò solo uno perchè l'altro tubo lo tappo momentaneamente e lo temgo di riserva per un futuro (condizionatore, diverso circolo dell'aria....).
      Images
      • Lana-roccia-70kg.jpg

        25.73 kB, 528×704, viewed 324 times
      • Topsilent_duo-gips.jpg

        23.62 kB, 528×704, viewed 364 times
      • Fonoprotex.jpg

        24.35 kB, 528×704, viewed 326 times

      Post was edited 1 time, last by “Bollepaolo” ().

      Qui vi allego le foto dell'imbottitura delle pareti e dell'inizio della posa del primo strato di cartongesso. Siamo partiti con questo perchè applicare il TOPSILENT girato con l'isolante a vista era difficile da fissare con le viti che sull'isolante tendono a non fare presa. Quindi metteremo il TOPSILENT con l'isolante verso il primo strato di cartongesso ottenendo così il panino comunque. Per di più sfalseremo le lastre rispetto al primo strato in modo che le giunte siano sfalsate.
      Images
      • Parete-lana-di-roccia-1.jpg

        25.84 kB, 704×528, viewed 359 times
      • Parete-lana-di-roccia-2.jpg

        25.96 kB, 704×528, viewed 318 times
      • Parete-cartongesso-norm-1.jpg

        25.21 kB, 704×528, viewed 312 times
      • Parete-cartongesso-norm-2.jpg

        24.24 kB, 704×528, viewed 283 times
      Altra cosa fatta è stata quella di inziare a tagliare i tubi dell'aria e di inglobarli nella la di roccia della parete. Verrà creato poi un pilastro per la gestione di tali tubi e del silenziatore FONOPROTEX.

      Inoltre abbiamo impostato i tubetti dove far passare la corrente, il teledono, l'antenna TV ed il citofono: sono infatti 4 tubetti diversi che partono dalla scatola di derivazione e passano dall'altra parte della porta dove usciranno in punti diversi ed entreranno in scatolette esterne alla parete (per non rovinare le pareti ed il loro potere fonoimpedente) e da lì andremo dove ci sarà bisogno.

      A presto, BOLLEPAOLO. :meta:
      Images
      • Taglio-tubi.jpg

        24.97 kB, 704×528, viewed 305 times
      • Tubi-aria-2.jpg

        26.11 kB, 528×704, viewed 278 times
      • Cavi-sopra-porta-1.jpg

        21.69 kB, 528×704, viewed 289 times
      • Scatola-corrente-cavi.jpg

        25.76 kB, 528×704, viewed 271 times
      Ciao a tutti, i lavori avanzano e ora posto altre foto.

      I tubi per i cavi che passano sopra la porta sono stati fissati al muro esistente e poi li abbiamo fatti sbucari dal muro nuovo con dei fori adeguati sia nella lana di roccia che nel cartongesso e TOPSILENT.
      Images
      • Cavi-sopra-porta-2.jpg

        25.62 kB, 528×704, viewed 207 times
      • Cavi-sopra-porta-3.jpg

        25.82 kB, 528×704, viewed 208 times
      • Parete-cavi-1.jpg

        21.93 kB, 528×704, viewed 191 times
      • Parete-cavi-2.jpg

        26.3 kB, 528×704, viewed 181 times
      Dopo aver completato tutte le nuove pareti perimetrali, con la lana di roccia da 100 kg e 6 cm di spessore dentro la struttura, con le lastre di cartonegesso da 13 mm, TOPSILENT Duo Gips, abbiamo messo sul soffitto i pendini antivibrazione già predisposti per reggere i montanti del nuovo soffitto.
      Images
      • Pendino.jpg

        25.26 kB, 491×419, viewed 218 times
      • Soffitto-pendini-2.jpg

        23.65 kB, 704×528, viewed 250 times
      • Soffitto-pendini.jpg

        24.69 kB, 704×528, viewed 232 times
      Inoltre abbiamo già iniziato la parete di divisione regia - ripresa realizzata sempre con struttura per cartongesso riempita di lana di roccia da 100kg e 6 cm di spessore e su entrambe le facciate il TOPSILENT Duo Gips.
      Dalle foto noterete che abbiamo lasciato anche il buco per una finestrella di dimensione 120 x 80.

      Questa parete ci permette di iniziare la realizzazione del finto pilastro che conterrà i tubi dell'areazione con il silenziatore e il passaggio dei tubi di collegamento per i cavi tra regia e ripresa.
      Images
      • Finestra-sala-ripresa-1.jpg

        24.67 kB, 704×528, viewed 297 times
      • Finestra-sala-ripresa-dentr.jpg

        23 kB, 704×528, viewed 252 times
      • Tubi-aria-4.jpg

        26.32 kB, 528×704, viewed 274 times
      io avrei fatto una vetrata più grande, e forse le pareti non ortogonali ma inclinate sul piano orizzontale...
      per migliorare l'acustica ecc ecc
      http://www.myspace.com/facchettidavide
      MOTU828mk2 usb - AltoMP8 - Nuendo4.3 - WaveLab6.11 - YamahaMSP5 - Mackie - DDX3216 - Reason4 - Wave Diamond - 25Km di cavi :acc: - RoomSoundStudio
      Hai ragione Sink, questa cosa l'avevo pensata anche io, solo che in fase costruttiva ci avrebbe dato non pochi problemi soprattutto nella posa dei cartongessi agli angoli e per quanto riguarda le dimensioni della finestrella ha queste dimensioni per due motivi: il primo che è un punto debole dell'isolamento e quindi più è grande e più la parete diventa "meno isolante"; secondo per far combinare le misure della struttura per il cartongesso.

      In tutte le fasi descritte fino ad ora spesso abbiamo dovuto modificare ciò che avevamo programmato perchè è proprio quando fai i lavori che ti accorgi di alcune cose alle quali non avevi pensato.
      Anche la posa dei materiali teoricamente ti sembra che devi farli in un modo e poi quando li hai in "carne ed ossa" cambia tutto.

      A presto, BOLLEPAOLO. :meta:
      Realizzare le pareti inclinate, notoriamente serve a poco, l'avevo spiegato di recente in un altro thread, abbiate pazienza di andare in cerca della discussione...

      Personalmente non condivido l'idea di lasciare il corridoio aperto sulla sala, control room o ripresa che sia, rischi di innescare una pericolosa risonanza sulle basse che ti darà non pochi problemi...

      L'orditura che separa le due sale sarebbe stato meglio farla doppia, in modo che il pannello interno e quello esterno si trovino su due scheletri diversi, così da aumentare l'isolamento acustico fra le due stanze, riducendo di fatto i ponti acustici fra le due, nulla ancora è perduto, puoi sempre porre rimedio realizzando un ulteriore contoparete meccanicamente staccata da quella già realizzata.

      W
      Ciao a tutti, finalmente sono ripartiti i lavori!!!!! In questi due giorni sono state completate tutte le pariti, sono state messe le guide sul soffitto agganciate ai montanti già fissati precedentemente e inizito a mettere la lana di roccia sul soffitto.

      Allego le foto.

      A presto, BOLLEPAOLO. :thumbup:
      Images
      • Corridoio-1.jpg

        47.2 kB, 380×507, viewed 160 times
      • Sala-ripresa-1.jpg

        41.17 kB, 380×507, viewed 141 times
      • Sala-ripresa-2.jpg

        33.72 kB, 380×507, viewed 134 times
      • Sala-ripresa-3.jpg

        43.76 kB, 380×507, viewed 142 times
      • Soffitto-guide-lanaroccia-1.jpg

        47.84 kB, 507×380, viewed 159 times
      Domanda: e il pavimento? Ho visto che non hai fatto il canonico "pavimento flottante". Te lo chiedo perché anch'io da mesi giro per il forum apprendendo più informazioni possibili per costruire un mio piccolo home, più che altro per non disturbare e non essere disturbato dai vicini. La tua situazione è quasi simile alla mia, semi interrato con una parete in comune con i vicini. Credevo di dover fare una stanza dentro la stanza, ma ho visto che tu hai appoggiato le nuove pareti di cartongesso dfirettamente sulle pareti esistenti. Se questa soluzion portasse ad isolarmi dall'esterno e non far passare la musica all'esterno, per me sarebbe ottimo: meno lavoro e risparmio di tempo.
      Per il colore delle pareti per ora la mia idea è quella di farle bianche e poi saranno i pannelli piramidali e i pannelli riflettenti che daranno un po' di colore.

      Per rispondere ad Hobo invece innanzitutto se guardi bene le foto e segui il mio thread con attenzione vedrai che le pareti nuove in cartongesso distano da quelle esistenti circa 5 cm (e ben 20 cm dalla parete che comunica con i vicini....); inoltre appoggiano sia sul soffitto che sul pavimento non direttamente, ma c'è uno strato di FONOSTRIP che attenua la trasmissione meccanica migliorando l'isolamnto di altri 4-5 db. Anche i tasselli e le viti della struttura del cartongesso sono particolari e fatti apposta per non trasmettere l'energia meccanica del suono.

      Infine per il discorso pavimento flottante, non lo vedi perchè ancora non è costruito; nella sala regia ci sarà uno strato di ECORUBBER e poi delle lastre in legno pressato che mi stanno preparando su misura, mentre nella sala ripresa ci sarà un pavimento alto 10 cm anch'esso disaccoppiato con listelli e lana di roccia sotto..... ma questo sarà fatto più avanti.

      Domani e dopodomani dovrebbe essere finito il soffitto così la prossima settimana si parte con le pitture delle pareti.....



      A presto, BOLLEPAOLO. :thumbup:
      Finalmente le opere di cartongesso sono finite!!!!!! :) :) :) :) :) :) :)

      Vi metto delle foto dei lavori ultimati.

      Prossima tappa: colore.

      BOLLEPAOLO. :thumbup:
      Images
      • Colonna.jpg

        35.5 kB, 380×507, viewed 146 times
      • Sala-regia1.jpg

        38.17 kB, 507×380, viewed 156 times
      • Soffitto-cartongesso-ripresa1.jpg

        33.93 kB, 507×380, viewed 121 times
      • Tubi_audio_luce.jpg

        39.69 kB, 507×380, viewed 126 times
      Ciao TONIGHT, grazie per l'interessamento. Anche io ho seguito alcuni tuoi post che stai realizzando un tuo studiolo.... comunque al momento la piantina di riferimento è la 3. Forse non è il massimo per i "parallelismi" e gli "spigoli", ma costruttivamnete era quella più facile da realizzare..... almeno per me.

      A presto, BOLLEPAOLO. :thumbup:
      La lana di roccia sul soffitto è rimasta incastrata tra i montanti della struttura del cartongesso. Applicando in seguito la lastra di cartongesso sotto non si muoveranno più. Calcola che i blocchi di lana di roccia da 100 kg/m3 sono molto densi e rigidi e quindi non tendono ad "ammorbidirsi" come la lana di densità inferiore o la lana di vetro.

      Spero di averti chiarito la cosa.

      A presto, BOLLEPAOLO. :thumbup: