chiarimenti trattamento e areazione box insonorizzato in costruzione

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      chiarimenti trattamento e areazione box insonorizzato in costruzione

      Ciao a tutti,
      innanzi tutto grazie per tutti i consiglii trovati nel forum, lo trovo sinceramente il più professionale sulla rete, premetto che ho letto la maggior parte delle discussioni riguardanti questo thread e proprio per questo mi sono messo un po di confusione in testa, sulla base anche del fatto che ogni singolo caso andrebbe valutato a se.sotto trovate il modellino 2d del mio progetto che è a circa metà dell'opera per quanto riguarda l'insonorizzazione, il box auto che sono andato a trattare si trova in un fabbricato completamente staccato dal resto del condomino, nonostante ciò ho provveduto comunque a trattare anche pavimento e soffitto.
      passo di seguito alla descrizione, spero di essere utile a qualcuno e se avete bisogno di qualche chiarimento nel mio piccolo ve lo darò sicuramente.
      il box misurava 5 m di lunghezza x 280 di larghezza e altezza 2, 40
      pavimento : ho formato un telaio con dei listelli di legno appoggiati su delle strisce di meterassino gommoso (tipo quello che si mette sotto il laminato ma spesso 5 mm ) in mezzo ai listelli ho messo della lana di roccia d 75 spes 5 soprai listelli ancora le stesse strisce di gomma antivibrante per chiudere il più possibile e sopra a questo avvitato dell'osb da 1,3 cm, le giunte tra pannello e pannello sono state poi siliconate per chiudere qualsiasi ponte acustico, tutto il pavimento è stato staccato circa 3 cm dal muro perimetrale.
      pareti : lasciando quei famosi 2 o 3 cm che fungeranno da camera d'aria ho posato le guide per i montanti del cartongesso, incollate al pavimento con del biadesivo poi avvitate, partendo da un angolo ho messo un montante ogni 60 cm , ho inserito la lana e ho chiuso con un altra guida in alto, ho avvitato il primo strato di pannelli di cartongesso, importante su ogni montante ho applicato uno strato di monoadesivo simile al biadesivo che va sotto le guide per eliminare ogni passaggio di suono. per il momento sono giunto a questo punto ma sia la parete che il soffitto risulteranno finite nell'ordine dall'esterno verso l'interno in questo modo : aria, lana d75 sp 5 , cartongesso da 1,3 cm, gommapiombo index top silent duo, altro strato di cartongesso da 1,3 cm uguale trattamento per soffitto e porta, logicamente l'unica parte che "comunicherà con la vecchia struttura sarà il soffitto tramite dei pendini di acciao ogni 30 cm sui montanti da soffitto con doppia guardnizione in gomma per smorzare le vibrazioni (purtroppo inevitabili per il peso che si andrà a creare nel soffitto) non voglio che mi crolli in testa tutto. :D arrivati a questo punto direte e le domande hahhahh
      i miei dubbi sorgono sulla necessità del ricambio d'aria e sulle rilevazioni per il trattamento interno in che senso :
      lo studio dopo tutto il trattamento misura internamente 4,40 x 2,65 x 2,15 (si un po basso lo so ma in ogni caso sarò spesso seduto) sono molto indeciso per quanto riguarda il areazione ho letto miliardi di treadh ma avrei bisogno di qualcuno che ha provato sulla propria pelle una di queste soluzioni, che siano scatole di legno con triangoli ricoperti di piramidale, aereatori quadrati o a marmitta per le cucine ( che non mi sembrano abbiano un abbattimento adatto ad uno studio) o anche i semplici cilindri (sempre per le cucine se non mi sbaglio) , considerate che comunque ci andrà istallato un condizionatore nella parte sopra al banco di lavoro come si vede nell'immagine, ma come tutti sappiamo il purtroppo non ricircola l'aria ma utilizza quella dell'ambiente interno, in un vecchio thread si parlava di qualcuno che lo facesse ma purtroppo non ne ho trovati, se foste cosi gentili da indicarmelo ve ne sarei molto grato. I due "buchi " per l'areazione pensavo di farli nella parete interna dove c'è la seconda porta che è anche però il punto più critico secondo me perchè : frontale ai monitor e privo di mattoni perchè li c'è la vecchia entrata della porta garage a due battenti.
      il mio secondo dubbio è il seguente : ho intenzione di fare delle misurazioni una volta finito per l'acustica interna, sto pensando però intanto che sono in fase "cantiere" fare delle basstraps angolari superchunk dal pavimento fino al soffitto, siccome c'è chi apprezza più quelle a pannello vorrei sapere quali sono le più indicate con questo tipo di trattamento, o secondo voi è preferibile fare prima delle misurazioni e poi sceglierle in base ad esse? quali e dove le mettereste?
      riassumendo in breve :
      1) tipo di aereazione e dove posizionarla per non vanificare i circa 2000 euri spesi di materiale
      2) in quale momento è preferibile fare le misurazioni ?, nel senso il minimo di traps, fonoassorbenti, diffusori che secondo voi sono indispensabili prima di misurare un ambiente da correggere

      i monitor che pomperanno sono adam a8x e sono un amante dei bassi

      grazie a tutti anche soprattutto per i consigli ricevuti indirettamente in precedenza.
      Images
      • studio.png

        43.6 kB, 500×353, viewed 24 times
      Mac book 2.26 intelcore 2 duo 4 gb1067 ddr3 - logic pro 9 - ableton live 8 - evolution uc33 - novation lunchpad - behringer bcr 2000 - hallen heath xone:1d - edirol pc-50 - sony mdr7509 hd Ni komplete 6 adam a8x....studiolo in fase di costruzione :P
      nessuno nessuno????????????????
      Mac book 2.26 intelcore 2 duo 4 gb1067 ddr3 - logic pro 9 - ableton live 8 - evolution uc33 - novation lunchpad - behringer bcr 2000 - hallen heath xone:1d - edirol pc-50 - sony mdr7509 hd Ni komplete 6 adam a8x....studiolo in fase di costruzione :P