GESTIONE CONTROLLER MIDI

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      GESTIONE CONTROLLER MIDI

      Buonasera a tutti. Ho 2 domande!

      1)
      La prima domanda è la seguente
      : comprando un CONTROLLER MIDI con 8 fader (facciamo un esempio, un icon audio pro g2, posto il link), se voglio assegnare uno specifico comando ai primi 2 fader, come si comporteranno di conseguenza gli altri?

      Mi spiego meglio, di fabbrica, lo attacco e ciascun fader regolerà di base il volume dal canale 1 al canale 8, poi lo slot dopo dal 9 al 16 e così via.

      Supponiamo che io assegni al canale 1 e 2 Modulation e Expression di Cubase, (ovvero il motivo per cui lo comprerei) chiaramente per quei canali se muoverò il fader agirà sui parametri da me mappati. Ma quindi, quando andrò nello slot dopo? Il canale 9 e 10 funzionerà sempre per i parametri da me impostati sul canale 1 e 2, dato che condividono lo stesso fader fisicamente?
      La funzione Volume sarà dunque attiva solo per i fader che non mi vado a rimappare?

      Grazie, non sono esperto in midi. Mi aspetto risposte "sempllici" e chiare :D

      ps: per esempio. esso thomann.de/it/icon_qcon_pro_g2.htm



      2)

      La seconda domanda è:
      mappandomi il controller postato poco sopra, a piacimento, riuscirò a usarlo esattamente come un JL COOPER FADERMASTER? Che sarebbe esattamente cosa mi serve ma costa il doppio, ed è pure bruttissimo... Grazie!!!!
      Ciao,
      non possiedo quei due controller, ma in genere le strade sono due:
      - si modifica un template esistente e già mappato
      - si parte da un template vuoto per assegnare ciò che serve.

      Ad ogni modo, gli slot rispetteranno i MIDI CC che hai assegnato, altrimenti non servirebbe avere diversi slot.
      Tu vuoi che ogni slot ti mantenga la impostazione di quello che hai assegnato nel primo, quindi che a cascata si modifichino, o vuoi che rispondano alla modifica che hai fatto solo sul primo slot?
      Dipende molto dalle modalità previste dal produttore, la normalità è proprio come dici: 8 fader = volumi dei primi 8 canali + pagine successive in multipli di 8, questo in qualsiasi daw, se poi è prevista una gestione midi "generica" puoi riassegnarli a piacere ai singoli plugin, meglio se il controller è fornito con un software che ti aiuta a mapparli.
      Ma se posso darti un consiglio, proprio perché si tratta di 8 fader in linea, non è di certo il controller più adatto all'uso coi plugin, anzi è la scelta sbagliata per quello che vuoi fare.
      TI conviene prendere uno dei tanti con encoder rotativi, che hanno un uso più elastico e in genere pensati proprio per essere personalizzati sui singoli plugin.
      Hanno anche costi molti inferiori e più controlli, uno che avevo adocchiato tempo fa è questo, che ha 16 encoder a corsa infinita con led che indicano la posizione, più pressione su ciascuno quindi come avere anche 16 pulsanti extra, tutto personalizzabile con il colore di led che vuoi per ogni controllo, se guardi qualche video ti rendi conto delle potenzialità.
      Di simile c'era anche il Behringer BCR2000
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Pilloso wrote:

      Di simile c'era anche il Behringer BCR2000


      Condivido anche io questa scelta. Forse se volesse conservare qualche fader ed avere comunque degli encoder, ancora meglio potrebbe essere il Behringer BCF2000 con i fader motorizzati. Oppure l'UC-33 della Evolution che si trova ancora a prezzi accettabili. Questi sono di sicuro completamente programmabili.
      A due lire trovi dei Novation Nocturn con 8 encoder rotativi a corsa infinita con led, che veniva venduto assieme al software Automap piuttosto pratico per fare configurazioni personalizzate per ogni plugin.
      I controller rotativi che hanno un fine corsa (ancora la stragrande maggioranza) a mio avviso in un mondo digitale sono una scomodità veramente senza un senso.
      Con quelli a corsa infinita è come se fossero motorizzati, clicchi su un altro plugin da controllare e automaticamente hai il total recall, i led ti leggono i parametri attuali e ti dicono dove sei, è la cosa più logica e comoda che ci sia e costa uguale.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Borzuele wrote:

      Ciao,
      non possiedo quei due controller, ma in genere le strade sono due:
      - si modifica un template esistente e già mappato
      - si parte da un template vuoto per assegnare ciò che serve.

      Ad ogni modo, gli slot rispetteranno i MIDI CC che hai assegnato, altrimenti non servirebbe avere diversi slot.
      Tu vuoi che ogni slot ti mantenga la impostazione di quello che hai assegnato nel primo, quindi che a cascata si modifichino, o vuoi che rispondano alla modifica che hai fatto solo sul primo slot?


      Borzuele wrote:

      Ad ogni modo, gli slot rispetteranno i MIDI CC che hai assegnato, altrimenti non servirebbe avere diversi slot.
      Tu vuoi che ogni slot ti mantenga la impostazione di quello che hai assegnato nel primo, quindi che a cascata si modifichino, o vuoi che rispondano alla modifica che hai fatto solo sul primo slot?


      Ciao Borzuele, ti ringrazio per la risposta.
      Esattamente, io voglio che rispondano alla modifica SOLAMENTE sui fader del primo slot.
      In pratica io devo andare a sostituire le "rotelline" della tastiera midi, per avere il feeling del fader, ci modulerò la velocity e un altro parametro.

      Ma cosa fondamentale: io col software dell'oggetto mi MAPPO le cose che voglio, facciamo un esempio, sul fader 1 - ovvero canale UNO supponiamo che ci registri la modulation, che sarebbe la velocity.
      Se a questo punto io mi sposto nel progetto AL CANALE 5, se muovo il FADER del canale 1 rimappato da me... mi agirà per il parametro da me impostato, ma sul canale attivato... CORRETTO?
      Questo per me è fondamentale da capire!

      Pilloso wrote:

      TI conviene prendere uno dei tanti con encoder rotativi, che hanno un uso più elastico e in genere pensati proprio per essere personalizzati sui singoli plugin.


      Ciao Pilloso, premessa fondamentale. Io non lavorerò su plug in, ma sulla modulazione dei campioni come velocity, modulation, expression. Non voglio encoders; mi servono fader per il feeling che voglio ottenere.
      Mi permetto di postare un video, basta che guardi solamente 10 secondi e capisci cosa voglio fare... guarda a 7.30 per pochi secondi:

      Rispondo a tutti. Vi ringrazio per la considerazione ragazzi, preziosa.

      A me servono FADERS, e non Encoder. Fondamentale.
      Se avete la pazienza di guardare per 15 secondi questo video, da 7 min e 30 secondi ho spiegato tutto quello che devo fare.
      Per questo pensavo a un PRO g2 icon audio. I behringer non mi fanno impazzire... ma non volevo spendere 950 euro per JL cooper fadermaster, che non mi piace neanche per nulla tra l'altro... da vedere dico :D
      Capisco, vale comunque la regola che quei prodotti nascono per controllare un mixer, se parli di velocity, modulation ed expression non sarai sui plugin ma non sei nemmeno sul mixer, sei sui valori di una traccia, che in genere però sono associati a dei controlli midi, quindi credo che la cosa sia fattibile a patto che il prodotto ti consenta una personalizzazione degli abbinamenti e non imponga una sola modalità.
      In genere c'è la possibilità di associare i controlli manualmente, ma io verificherei.

      Tornando ai prodotti, qualcosa di più economico e più completo può essere il Presonus Faderport 8, ha slider motorizzati da 10mm, ma ti raccomando di scrivere al supporto tecnico per verificare, prima di acquistarlo, che si possano fare le assegnazioni che vuoi tu sui tuoi software.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Pilloso wrote:

      Capisco, vale comunque la regola che quei prodotti nascono per controllare un mixer, se parli di velocity, modulation ed expression non sarai sui plugin ma non sei nemmeno sul mixer, sei sui valori di una traccia, che in genere però sono associati a dei controlli midi, quindi credo che la cosa sia fattibile a patto che il prodotto ti consenta una personalizzazione degli abbinamenti e non imponga una sola modalità.
      In genere c'è la possibilità di associare i controlli manualmente, ma io verificherei.

      Tornando ai prodotti, qualcosa di più economico e più completo può essere il Presonus Faderport 8, ha slider motorizzati da 10mm, ma ti raccomando di scrivere al supporto tecnico per verificare, prima di acquistarlo, che si possano fare le assegnazioni che vuoi tu sui tuoi software.


      Grazie! Si sono consapevole che comprerei un qualcosa che non nasce per quell'utilizzo , ma ha un software iMap personalizzabile, e questo mi piace molto.
      Di questo che ne pensate? Potrebbe andare bene per voi che siete sicuramente + esperti del sottoscritto in materia?

      thomann.de/it/studiologic_sl_m…-Z7ZPJYQgxVhoCAHIQAvD_BwE

      Fedevd wrote:


      Ma cosa fondamentale: io col software dell'oggetto mi MAPPO le cose che voglio, facciamo un esempio, sul fader 1 - ovvero canale UNO supponiamo che ci registri la modulation, che sarebbe la velocity.
      Se a questo punto io mi sposto nel progetto AL CANALE 5, se muovo il FADER del canale 1 rimappato da me... mi agirà per il parametro da me impostato, ma sul canale attivato... CORRETTO?
      Questo per me è fondamentale da capire!

      Questo è corretto nel 90% dei casi direi. Conviene però sempre darsi una letta al manuale da scaricare dal sito del produttore, così da sedare ogni dubbio.
      Interessante l'approccio del video che hai linkato.
      Comunque per gestire l'expression e poco altro:
      - in molti casi puoi farlo già dall'expression wheel della tua tastiera midi;
      - in caso contrario ti basta anche un controllo a un solo fader tipo il Presonus Faderport classico, anche perché se vuoi risparmiare ma allo stesso tempo avere un buon prodotto, non ha nessun senso comprare 8 fader per usarne al massimo 3 che non userai mai in simultanea.
      Altro conto è, se come il tipo, ti prendi 8 fader per missare e poi saltuariamente ne usi un paio per i controlli midi della traccia, ma nel tuo caso mi fermerei a qualcosa di più ridotto, che comunque può tornare molto utile anche per registrare le automazioni dei volumi sulle tracce, oltre ad altre cose come settare velocemente il pan, solo, mute, eccetera.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Io ho Icon che come il mackie control funziona solo come mixer, non si possono personalizzare i fader, il behringer bcf invece può partire anche come controller midi generico ed essere mappato a piacere.

      Pilloso wrote:

      Comunque per gestire l'expression e poco altro:
      - in molti casi puoi farlo già dall'expression wheel della tua tastiera midi;
      - in caso contrario ti basta anche un controllo a un solo fader tipo il Presonus Faderport classico, anche perché se vuoi risparmiare ma allo stesso tempo avere un buon prodotto, non ha nessun senso comprare 8 fader per usarne al massimo 3 che non userai mai in simultanea.
      Altro conto è, se come il tipo, ti prendi 8 fader per missare e poi saltuariamente ne usi un paio per i controlli midi della traccia, ma nel tuo caso mi fermerei a qualcosa di più ridotto, che comunque può tornare molto utile anche per registrare le automazioni dei volumi sulle tracce, oltre ad altre cose come settare velocemente il pan, solo, mute, eccetera.


      Ciao! Dunque, rispondendoti in ordine:
      -A) il motivo per cui voglio questo sistema è proprio per escludere la wheel della midi keyboard (ci metterei molto a spiegarti perchè... ma fondamentalmente 1) voglio il feeling del fader 2) la tastiera a portata di mano è una CME 37 e non ha wheel, ha un sistema differente che non amo. La tastiera + "seria" è un piu distante dal pc e questa è la mia soluzione ideale
      - B) Posseggio già un Nano kontrol Icon, ma ha un fader e ne voglio almeno 3, motivo per cui sto cambiandolo. Certo al momento ne ho detti 3, ma quando ne avrò 8 ne farò avanzare pochi... mi servono
      - C) si a quel punto ne farei un utilizzo ibrido...


      Direi che le vostre risposte mi sono state molto utili ragazzi...


      E allora vada per il G2 Pro!!!