dithering, il ritorno!

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      nebenwelle wrote:

      Non credo sia quello il problema perchè:
      1) RX2 l'hai usato nella forma plugin (VST?) all'interno di cubase.
      no non lo uso sotto cubase...

      e a rifare la prova il risultato non cambia.....
      io non ho artefatti fino a -180dBFS e se non applica un dither (giusto quello che dici, ovvero che in controfase sarebbe saltato fuori), farà qualcosa per cui è inutile comunque usarlo....
      Ado, prendi un analizzatore in grado di analizzare da -100 a 0dBfs (oppure con uno che arriva massimo a -80 metti il dither a 8 bit). Su una traccia vuota apri un dither a 16 bit e cambia lo shape. Vedrai chiaramente la logica e cioè che la stessa quantità di rumore di compensazione viene spalmata lungo lo spettro in modo da essere meno persistente in genere sui medi.

      DB
      se vendete il database mi incazzo.
      ecco gli screen della ulteriore prova effettuata oggi:

      gobert4.4pro x64 wrote:


      1. file originale 16bit + file processato a 32bit f.p. e convertito a 16bit con dithering






      2. file originale a16bit + file processato a 32bit f.p. convertito a 16bit senza nessun dithering


      Scusami, l'hai detto tu che usi cubase e qui negli screenshot ce lo fai pure vedere. Avevo dedotto perciò che utilizzassi la suite rx2 in modalità plugin poco male. Non so come si comproti la versione standalone di RX2 riguardo al dithering
      Una domanda. Dall'analisi di spettro non si dovrebbe vedere anche un pò del segnale audio? La canzone "where love lives"?

      Post was edited 3 times, last by “nebenwelle” ().

      gobert, secondo me la falla sta in quello che tu chiami "processare a 32bit fp".
      Se dici ad un software di salvare un file 16 in versione 32 bit la macchina appende 16 bit vuoti ai 16 pieni. Quando "riesporti" il 32 a 16 troncando hai di nuovo l'originale quindi il perfect null. Se invece aggiungi il dither naturalmente ti rimane... il dither. Fai la prova con una sinusoide però generata a 24 bit e troncala a 16. Vedrai apparire delle spurie perchè tagli 8 bit pieni. DIthera a 16 ed avrai la sinusoide e il dither ma non le spurie.

      DB
      se vendete il database mi incazzo.

      DBarbarulo wrote:

      gobert, secondo me la falla sta in quello che tu chiami "processare a 32bit fp".
      Se dici ad un software di salvare un file 16 in versione 32 bit la macchina appende 16 bit vuoti ai 16 pieni. Quando "riesporti" il 32 a 16 troncando hai di nuovo l'originale quindi il perfect null. Se invece aggiungi il dither naturalmente ti rimane... il dither. Fai la prova con una sinusoide però generata a 24 bit e troncala a 16. Vedrai apparire delle spurie perchè tagli 8 bit pieni. DIthera a 16 ed avrai la sinusoide e il dither ma non le spurie.

      DB

      è che dall'inizio sembrava chiaro che avesse anche "modificato il livello del file" e quindi che la risoluzione reale dovesse essere schizzata a 32fp infatti si parla anche di matching dei livelli prima della sottrazione. Però hai ragione, a questo punto può essere successo solo questo.
      Ado, prendi un analizzatore in grado di analizzare da -100 a 0dBfs (oppure con uno che arriva massimo a -80 metti il dither a 8 bit). Su una traccia vuota apri un dither a 16 bit e cambia lo shape. Vedrai chiaramente la logica e cioè che la stessa quantità di rumore di compensazione viene spalmata lungo lo spettro in modo da essere meno persistente in genere sui medi.

      Non ci avevo mai pensato a mettere il dither in solo....
      Interessantissimo, grazie della dritta. :thumbup:
      Effettivamente è un livello talmente basso che riuscirlo a sentire in un mix per le mie orecchie è impossibile.....
      La mia didattica
      Le mie foto...


      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...

      DBarbarulo wrote:

      Se dici ad un software di salvare un file 16 in versione 32 bit la macchina appende 16 bit vuoti ai 16 pieni.
      aspè....
      non capisco che differenza passa (tranne che per il file usato per la prova), tra il mio test e quello di nebenwelle.

      io non salvo un file a 32bit...
      io apro un file a 16bit a cui applico una piccola modifica in modo che il software lavori su di un file temporaneo (a 32bit f.p.)...cioè, la stessa cosa che ha fatto il thread starter, modificando di pochissimo il gain...
      dopodichè salvo il file due volte, sempre a 16bit...uno con il dithering e uno senza!

      DBarbarulo wrote:

      Quando "riesporti" il 32 a 16 troncando hai di nuovo l'originale quindi il perfect null.
      esatto....
      è quello che ho sempre sostenuto io fino ad ora, ed è quello che cercavo di far capire....
      in questo caso, hai un null perfetto, senza bisogno quindi di applicare alcun processo di dithering!

      DBarbarulo wrote:

      Fai la prova con una sinusoide però generata a 24 bit e troncala a 16. Vedrai apparire delle spurie perchè tagli 8 bit pieni. DIthera a 16 ed avrai la sinusoide e il dither ma non le spurie.

      è esattamente come l'ho capita io....
      dov'è che ci si incasina dunque?


      io nei post precedenti, sostenevo che il dither andasse applicato su un file a 24, quando lo si passa a 16bit...
      ma non quando, da un file a 16bit lo si processa sotto un'engine che lavora a 32bit f.p. per salvarlo sempre a 16bit!

      ora, in un post leggo che invece và applicato anche in questo caso...in un altro invece leggo " la macchina appende 16 bit vuoti ai 16 pieni. Quando "riesporti" il 32 a 16 troncando hai di nuovo l'originale quindi il perfect null." deducendo che in questo caso il processo di dithering è del tutto inutile.....

      nebenwelle wrote:

      è che dall'inizio sembrava chiaro che avesse anche "modificato il livello del file" e quindi che la risoluzione reale dovesse essere schizzata a 32fp infatti si parla anche di matching dei livelli prima della sottrazione. Però hai ragione, a questo punto può essere successo solo questo.
      no ragazzi vi prego :D
      è esattamente quello che ho fatto!!!

      ho apportato una piccola modifica nel gain, come te!
      spero che stiamo dicendo tutti la stessa cosa:
      gorbert, se applichi una modifica ad un file nato ad N bit con un processing qualsiasi, per quanto piccola la farai non puoi avere un perfect null se confronti il file processato con l'originale. Per perfect null intendiamo un azzeramento totale bit per bit e non il fatto che un FFT non dia evidenti segni di attività.
      L'engine di un software o di un algoritmo esprime in bit il grado di precisione e con cui opera e non la snr in senso stretto dato che non possiamo riprodurre segnali maggiori di 24 bit.
      Se effettui una truncation da 32 a 24 le spurie generate in presenza di un segnale (tipo una sinusoide a 1k con picco a 0dBfs) appaiono magari a -160 dB. Sono strumentalmente misurabili ma a mio avviso assolutamente inifluenti all'ascolto. Se da 32 o 24 tronchi a 16 le spurie generate raggiungono un attimo picchi di 70 dB più forti ricadendo in una fascia legalmente riproducibile ed anche udibile (picchi delle spurie intorno ai -90).

      DB
      se vendete il database mi incazzo.
      che di matching dei livelli prima della sottrazione. Però hai ragione, a questo punto può essere successo solo questo.

      gobert4.4pro x64 wrote:


      no ragazzi vi prego :D
      è esattamente quello che ho fatto!!!

      ho apportato una piccola modifica nel gain, come te!
      Allora, gobert, hai scoperto un metodo per troncare a risoluzioni inferiori senza artefatti di quantizzazione e senza aggiunta di rumore. Molto probabilmente sarai eletto uomo dell'anno alla prossima convention dell'AES. Ricordati degli amici! :)
      raga raga ragà !!!!!!!! , vi ricordo che una Bohemian Rhapsody non è stata registrata con tutte queste pippe di quantizzazione! :P comunque sia ho fatto una buona lettura di toeria grazie... ;)

      MrRed wrote:

      Per curiosità: non ti piace dal punto di vista tecnico-realizzativo (e nel caso mi piacerebbe sapere perché) o dal punto di vista strettamente musicale?
      strettamente musicale. Trovo tutta la produzione dei queen assolutamente banale e noisa. Proprio sono a disagio qaundo me li fanno ascoltare. Sarà che da ragazzino li ho ascoltati molto, ma ora proprio non ce la faccio. Piuttosto gli AC/DC col loro eterno pattern cassa rullante, da latte alle ginocchia, immutato nei decenni... :)
      Siamo super OT

      Post was edited 1 time, last by “nebenwelle” ().