[Consiglio] pubblicare o non pubblicare questo brano?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      mrk_lab wrote:


      Aggiungo che ci sono esperienze che bisogna fare per crescere , non costano troppo e generalmente non ledono la collettività , sbagliare (anche se precedentemente avvisati ) provandolo sulla propria pelle è una di queste. Lo si è fatto , lo si fa e lo si continuerà a fare , è nella natura umana.


      Finalmente ! Già stiamo virando verso il pragmatismo , il fare e non la critica distruttiva. Proprio questo intendevo.
      ...Musicalmente Parlando...

      luigi864 wrote:

      mrk_lab wrote:


      Aggiungo che ci sono esperienze che bisogna fare per crescere , non costano troppo e generalmente non ledono la collettività , sbagliare (anche se precedentemente avvisati ) provandolo sulla propria pelle è una di queste. Lo si è fatto , lo si fa e lo si continuerà a fare , è nella natura umana.


      Finalmente ! Già stiamo virando verso il pragmatismo , il fare e non la critica distruttiva. Proprio questo intendevo.


      Boh?

      A me paiono pragmatici gli interventi di Grunge, questo mi sembra più che altro un luogo comune...
      Non mi sembra di aver letto critiche distruttive, comunque.

      Lat.

      visios wrote:


      ...Non sono affatto d'accordo.....
      ...Il web e il fatto che....
      .....essere preso dalla smania di apparire su youtube a tutti i costi.


      Scusa il quote parzializzato : sono d'accordo sul fatto che come si produceva prima aveva un senso e che spesso un lavoro di gruppo ha un suo grande perchè in virtù del risultato finale. L'aggregazione di diverse figure professionali aveva (ma tutt'ora ce l'ha seppur con le limitazioni di questi tempi difficili) anche un senso culturale e non solo industriale.

      I tempi stanno cambiando e quindi , come ho già detto , quella modalità , quegli schemi produttivi hanno subito e stanno subendo un cambiamento epocale. Il nostro fa parte di quella schiera che cavalcano questo cambiamento e non ci si può porre nei suoi confronti con la mentalità di quel tempo ( ma neanche della "produzione professionale" attuale, chiaro...) .

      Ovvio che se lo scopo è solo quello di apparire , senza un costrutto logico a monte , una debita valutazione degli obbiettivi che sono nel "dopo l'essere apparsi" , ebbene , la stroncatura la meriterebbe pure. Dopodichè non credo sia questo il fine di tutta la discussione. Il fine , secondo il mio metro di comprensione di tutta la discussione sarebbe : ragazzi vorrei pubblicare ma secondo voi cosa è possibile fare per migliorare cercando di evitare che il pubblicare sia fine a se stesso e che meglio faccia comprendere ed apprezzare le mie intenzioni?

      Ma incomincio a pensare che non ci ho capito una mazza....
      ...Musicalmente Parlando...

      luigi864 wrote:

      Finalmente ! Già stiamo virando verso il pragmatismo , il fare e non la critica distruttiva. Proprio questo intendevo.


      Direi che abbiamo virato verso il pragmatismo già molti giorni fa. :)
      Probabilmente alcuni interventi sono stati letti da altri come distruttivi, mentre nella realtà erano solamente volti a stimolare il desiderio di miglioramento. Ed effettivamente, se leggiamo l' ultimo post del thread starter (perché non dimentichiamoci che "siamo qui per lui"), sembrerebbe che le "critiche distruttive" gli siano state utili e lo abbiano portato a decidere di dedicare più tempo al brano, rimettendo le mani su alcuni aspetti che non risultavano particolarmente curati.

      Detto questo...
      @cagestyle tienici aggiornati :)
      Giampiero Ulacco
      Producer - Engineer


      Personal WebSite

      Hologram Studios
      Mah....
      In tutta onestà, le critiche che più mi hanno fatto crescere sono state quelle di chi, senza peli sulla lingua, mi ha detto che quello che avevo fatto faceva schifo.
      Per come la vedo io è molto meglio acchiappare un onesto secchio di acqua gelata in faccia per poi rimettersi in discussione che ricevere consigli "garbati" in mezzo a complimenti ipocriti e di circostanza.
      La mia didattica
      Le mie foto...


      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...
      Ho letto con interesse questo 3d finchè si parlava di cose tecniche riferite al brano, il resto credo che non sia di interesse di questa specifica richiesta ma di altra sede (sembra di leggere l'ennesimo 3d su Mac o PC)
      Credo che lo stesso autore della richiesta abbia dato peso solo ai consigli tecnici, il resto è materia da produttore e se vuole questo basta che ne paga uno per farsi produrre il brano il disco.
      Credo che i termini giusti siano altri, provo a spiegarmi dal basso del mio livello:
      - Il brano secondo me è convincente, già sentito dite? beh, qui si potrebbe aprire un discussione infinita sulle decine di canzoni di chessò, Ligabue (esempio a caso) che sono tutte uguali. quindi eviterei questo tipo di discussione.
      - Stonature? Menomale che non ha fatto richiesta qua Tricarico.......
      - L'autoproduzione è un processo che implica scelte sonore, stilistiche e compositive che non puntano al brano che vende facile, se vuoi quello devi appoggiarti a un produttore che sappia modellare il sound in base alla vendibilità. Io stesso ho avuto l'esperienza di una canzone che ho scritto a cui non davo 2 lire che è poi stata presa da un produttore e scelta da un gruppo per partecipare a San Remo Giovani, quando io non pensavo fosse minimamente vendibile.
      - Autoproduzione sembra essere diventato sinonimo di "con pochi soldi", direi che la realtà è ben diversa, e anche il lavoro dietro non è riducibile a un mixaggio da home recording. Quello che cambia sono appunto le scelte sul brano, non il livello finale.
      - Ci sono un sacco di persone brave, anche in questo forum, in grado di fare mix e master buoni, bastava chiedere un preventivo a qualcuno qui, come bastava proporsi per fare il lavoro proponendo il proprio prezzo in base all'esigenza del richiedente. Mettiamola così, se io sono capace di fare quello di cui ha bisogno questo brano e capisco quant'è il limite economico e ci sto dentro mi propongo, se so a priori che non è possibile avere quel prodotto a quel prezzo, che è alla fine il termine di questa discussione, mi limito a dare qualche dritta ma che sia nelle capacità del richiedente. Da qui capire lui cos'è in grado di fare per aiutarlo a migliorare il suo prodotto.
      Concordo sull'ultimo post di MrRed, e aggiungo però che il punto sulle critiche riguardo la composizione del brano potrebbero non interessare a Cagestyle, quindi iniziare una risposta dicendo "secondo me il problema è proprio nel brano" è un po' presuntuosa, anche se poi sarebbe giustificata per carità, ma non è quello che ha chiesto Cage. io non farei uscire neanche una canzone di Gigi d'Alessio, eppure vende.
      - La questione invece delle scadenze non la capisco, purtroppo per fare un buon prodotto ci vuole il giusto tempo, se hai paura di non piacere perché esci dalla "moda del momento" facendo tardi a pubblicare un video credo che tu non affronti la musica nel modo corretto, ma questa è una mia modestissima opinione.

      Rimane il concetto che tutto quello che ho scritto è IMHO.
      Wow non sapevo che sto thread fosse andato avanti all'infinito!

      Teeto, di solito sempre d'accordo con quel che dici ma sto giro mi sa che il tuo intervento è stato un po' OTT

      Voglio dire, concordo sul pessimo gusto di pensare che pubblicare una email personale di uno studio commerciale sia OK. MA...

      1. Le informazioni contenute in quella email erano di dominio pubblico. Sterling offre prezzi per ogni ingegnere pubblicamente sul loro sito
      2. La email è di fatto stata spedita all'OT da un entità commerciale. Di fatto lui la può anche pubblicare su OK! Magazine che nessun avvocato al mondo si sognerebbe una legal suit nei suoi confronti
      3. Dai Titone! Su GS ne ho viste di cotte e di crude!!!. Tipo pubblicare la lista SEGRETA MAI PUBBLICATA di tutti gli studi approvati dalla Apple per il MFiT includendo emails private e numeri di telefono privati (incluso il mio). A parte il rimuovere quella email, nient'altro fu fatto all'imbecille che credette fosse OK fare una cosa simile.

      Raga, teniamo tutto in proporzione. Questo 3rd è morto giorni fa...lasciamolo morire in pace dai. R.I.P.

      AB

      mrk_lab wrote:



      @cagestyle spero che tu nel frattempo non ti sia fatto venire una crisi esistenziale a causa di queste elucubrazioni pippaiolfilosofiche e che sia riuscito a "limare" il tuo lavoro.
      :D[/quote]
      No, :D considerato che io stesso non ero soddisfatto.

      PAPEdROGA wrote:


      Detto questo...
      @cagestyle tienici aggiornati :)

      Dall'inizio del post ad oggi, ho sempre letto quotidianamente tutti gli interventi, credo di aver sviluppato in tutto 18-20 versioni di mix (anche se molti, simili tra loro).
      Purtroppo le variazioni consistevano in cose tipo:
      - percussioni con più o meno punch.
      - editing sull'intonazione di chitarre e voci, (purtroppo alcune takes del "cantato" hanno dei piccoli portamenti, (possono piacere o meno, ma non sono riuscito ad editarle con melodyne in un risultato naturale, quindi le ho dovute lasciare - insomma o piacevano o andavano riregistrate secondo me).
      -EQ diverse tra chitarre, bassi, Synth o sul totale.
      In conclusione, ho pubblicato ieri il videoclip, scegliendo il mix che mi piaceva di più.

      Ripeto, le mie esigenze sono probabilmente diverse dalla maggior parte degli utenti che sono intervenuti, ossia comporre e pubblicare musica tagliando le grosse spese "OSTACOLO" che ci vorrebbero per far le cose "COME SI DEVE"(o come si pensa che si dovrebbe!!!). Ovviamente sono ben consapevole di dover accettare compromessi. Ma la frustrazione di dover accettare un compromesso in termini di qualità mix o artistica, è sicuramente inferiore alla frustrazione di non pubblicare proprio niente, perché per l'investimento non ci sono garanzie, non si vende, la musica in itaglia blabla e demagogie varie.

      Il compromesso di cui parlo è confermato dall'utilizzo della parola "purtroppo" che ho fatto in questa discussione :D .
      @cagestyle,

      io sono convinto che una grossa fetta delle spese possa essere limata investendo del tempo.

      Non tutto, ovviamente, ma una buona parte sì.

      E comunque il giudizio sul pubblicare o meno una roba è e deve rimanere sempre tuo, visto che esponi il tuo lavoro.
      Hai scelto "il mix che ti piaceva di più", se continuerà a piacerti anche tra qualche anno vorrà dire che il brano era pronto!

      Lat.

      Lattugo wrote:

      @cagestyle,

      io sono convinto che una grossa fetta delle spese possa essere limata investendo del tempo.

      Non tutto, ovviamente, ma una buona parte sì.

      E comunque il giudizio sul pubblicare o meno una roba è e deve rimanere sempre tuo, visto che esponi il tuo lavoro.
      Hai scelto "il mix che ti piaceva di più", se continuerà a piacerti anche tra qualche anno vorrà dire che il brano era pronto!

      Lat.

      Non credo di essermi spiegato bene sopra. Il tempo utile che mi ero dato (non giorni, bensi mesi) è scaduto.
      Ritengo che il mix sia quanto meno funzionale, ma non soddisfacente per le mie orecchie, è probabile che avrò lo stesso parere anche fra un anno (speriamo non peggio). :D

      Carnival wrote:

      Si vabè, ma dopo tutte ste chiacchiere se l'hai pubblicato su youtube quantomeno devi darci il link.....


      In questa discussione, considerata la critica ai miei post precedenti, è meglio che ci pensi bene a postare un link YTUBE (passerei per spammatore).
      In ogni caso, solo a scopo didattico, per valutare o meno le modifiche "aggiunte" in base ai consigli ricevuti (per i quali ringrazio ancora) , e, per evitare di esser criticato poi per spam, vi dico che il mix lo potete ascoltare al primo link che vi esce googlando il titolo del brano : "Vivo a testa in giù", probabilmente di facile deduzione ascoltando il frammento iniziale :D :D .

      Ripeto, per quieto vivere non posto il link diretto :D
      DIrei che passa un abisso tra il frammento postato nel primo post e il mix sotto il video.
      Bello , molto meno amatoriale (anzi) di come sembrava essere all'inizio.
      L'ascolto in cuffia non mi restituisce le basse ma il resto mi sembra in linea con la media del pop radiofonico.
      :thumbup:

      mrk_lab wrote:

      DIrei che passa un abisso tra il frammento postato nel primo post e il mix sotto il video.
      Bello , molto meno amatoriale (anzi) di come sembrava essere all'inizio.
      L'ascolto in cuffia non mi restituisce le basse ma il resto mi sembra in linea con la media del pop radiofonico.
      :thumbup:


      ...e sottoscrivo...

      poi lo ascolto anche sui monitor giusto per "sentire" meglio.

      In generale , da quel poco che posso ascoltare , da quel che vedo , mi sembra un ottimo lavoro. Poi si potrebbe discutere di dettagli ma poichè , come ho scritto , non è esattamente il genere che prediligo, direi che in questo caso , si, la pubblicazione ci sta proprio tutta.

      Saluti
      ...Musicalmente Parlando...

      Alex Balzama wrote:

      Wow non sapevo che sto thread fosse andato avanti all'infinito!

      Teeto, di solito sempre d'accordo con quel che dici ma sto giro mi sa che il tuo intervento è stato un po' OTT

      Voglio dire, concordo sul pessimo gusto di pensare che pubblicare una email personale di uno studio commerciale sia OK. MA...

      1. Le informazioni contenute in quella email erano di dominio pubblico. Sterling offre prezzi per ogni ingegnere pubblicamente sul loro sito
      2. La email è di fatto stata spedita all'OT da un entità commerciale. Di fatto lui la può anche pubblicare su OK! Magazine che nessun avvocato al mondo si sognerebbe una legal suit nei suoi confronti
      3. Dai Titone! Su GS ne ho viste di cotte e di crude!!!. Tipo pubblicare la lista SEGRETA MAI PUBBLICATA di tutti gli studi approvati dalla Apple per il MFiT includendo emails private e numeri di telefono privati (incluso il mio). A parte il rimuovere quella email, nient'altro fu fatto all'imbecille che credette fosse OK fare una cosa simile.

      AB


      Ciao Alex.

      Sono d'accordo con le tue osservazioni.
      Sul punto 1 ti do ragione, nel senso che ho visto che incredibilmente Sterling pubblica sul sito le tariffe di ogni tecnico.

      Ero rimasto a qualche mese fa, in cui avevi notizie molto più frammentarie su tariffe, modalità e overnight. :D

      Rimango della mia idea sul pessimo gusto di pubblicare una mail privata con nome e cognome del manager che te l'ha mandata. :)

      Ugualmente vedo con discreta tristezza che quelli che una volta erano i templi del mastering mondiale ormai si siano abbassati tutti a strutture massificate e "un tanto al chilo".

      E' evidente che data la crisi, al mercato top a cui erano abituati, preferiscano di gran lunga lavorare 24h su 24 sempre pieni con altri tipi e livelli di prodotto.

      Questo abbassa ulteriormente il livello complessivo e ugualmente penalizza anche tantissime strutture che non hanno il loro nome e devono vendersi sempre a meno.
      Del resto, in una visione sempre meno tradizionale, Google la fa da padrone. C'est la vie.

      Se mi dici che anche su Gearslutz succedono cose del genere, altro non posso che rammaricarmi. Non c'è più religione, e questo per me è sintomo di andare indietro, non avanti. Del resto anche i forum hanno perso gran parte della qualità dei contenuti, rispetto a solo pochi anni fa.

      La mancanza di regole, l'anarchia e la superficialità per me non sono il migliore veicolo per il progresso e per il miglioramento qualitativo musicale e, estendendo la questione, un po' in tutto, tutto qui.

      Ma forse sono discorsi da rinconglionito. :D

      Opinioni personali, ovviamente.


      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !

      teetoleevio wrote:


      La mancanza di regole, l'anarchia e la superficialità per me non sono il migliore veicolo per il progresso e per il miglioramento qualitativo musicale e, estendendo la questione, un po' in tutto, tutto qui.

      8) Teetoleevio

      Mi pare di aver sentito che la chiamino GLOBALIZZAZIONE , bella mer*a !
      :thumbdown:

      mrk_lab wrote:


      Mi pare di aver sentito che la chiamino GLOBALIZZAZIONE , bella mer*a !
      :thumbdown:


      Probabile :)

      Io la vedo molto più semplice e meno ideologica: pessime scuole, pessimi insegnanti e gestione totalmente incontrollata dell'informazione buttata ovunque in qualche modo a partire da Wikipedia = mancanza di cultura.

      Ma fermiamoci qui, che siamo oggettivamente OT e poi sono davvero argomentazioni da "vecchi" e rincoglioniti. :D


      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !
      Scusa @teetoleevio , ma se "gestisci e controlli l'informazione" poi ti danno del censore retrogrado e conservatore che rema contro la libertà di stampa !
      Tzè...manco fossimo "vecchi e rincoglioniti".....moment.....aspè......ma noi....o almeno io.....sono vecchio e rincoglionito !
      :evil: