Mixing piano e violoncello

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Mixing piano e violoncello

      Salve ragazzi, volevo dei consigli sul riverbero e compressore da usare su un pianoforte e due violoncelli, considerate che uso solo strumenti digitali vst, attualmente come riverbero uso per tutti e tre una large hall su bus a -10db, il compressore lo applico solo sui due violoncelli ma leggero per non andare a comprimere troppo la dinamica, poi equalizzo solo un violoncello con un filtro pass high. Il sound creato non è male ma volevo sapere se c'è qualche altro trucchetto standard per miscelare al meglio il tutto, so bene che una buona composizione fa già tanto, ma datemi dei consigli please.

      Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
      Come genere stiamo su un indie ambientale, non so se sia la definizione corretta, il piano suona molte tensioni, molto stile musica classica a parte in alcuni momenti che si fa sentire il classico accompagnamento degli accordi stile pop rock, il brano modula molte volte con la melodia del piano e di un violoncello che si intreccia ritmicamente mentre il secondo violoncello mantiene le fondamentali dando qualche volta spazio alla terza e quinta. Di base c'è anche un arpeggiatore synth dall'inizio alla fine che riempie sulle medie frequenze e un sottofondo della pioggia e temporale, una registrazione in alta qualità trovata su internet. La percussione la faccio con deep percussion beds 2

      Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
      In realtà vorrei evitare anche io di usare il compressore sul violoncello ma è proprio quello che si intreccia con la melodia del piano che ha bisogno di farsi sentire senza sovrastare la melodia del piano e l'unica soluzione che ho trovato per controllarlo è attraverso il compressore, aumentando il riverbero il suono del violoncello perde di definizione e abbassando o alzando il gain in alcuni punti mi ritrovo con picchi sbagliati. Mi definisco un buon compositore ma nel mixing/mastering sono un disastro :(

      Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
      Più che "alzare il gain in alcuni punti", dovresti disegnare la curva dell'automazione del volume, in tempo reale o anche non in tempo reale, come se fossi tu a suonare il violoncello in quel momento. Un compressore non potrà mai fare questa cosa!
      Lavora anche con gli eq per dare il giusto spazio di frequenze ad ogni strumento. Equalizza ascoltando tutti gli strumenti contemporaneamente, non uno alla volta.
      Solitamente invece che disegnare la curva del volume lavoro tramite il velocity nota per nota, il volume lo lascio inalterato dall'inizio alla fine per dare ancora di più la sensazione di realismo

      Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
      Secondo me il problema è dato da qualche frequenza troppo alta che non si miscela con tutto il resto, dovrei andare a tagliare con l'eq direttamente dove serve ma ho sempre paura di fare danni quando si tratta di tagliare frequenze su strumenti acustici vst

      Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
      Scusatemi se mi faccio vivo solo ora. Vi ringrazio per l'aiuto che mi state dando, al più presto cercherò di postare qualcosa per farvi sentire il risultato ma prima vorrei poterci lavorare un po' di più a tu per tu con il mio orecchio. Farò in questo modo, oltre a seguire il consiglio di Daniele per quanto riguarda l'automazione sul volume, proverò a concentrarmi di più sull'utilizzo del compressore, riverbero ed equalizzazione. Vorrei però qualche consiglio prima di rischiare di fare danni, il compressore vari-mu consigliato da Wool va bene o c'è di meglio? Che tempo di attacco e rilascio posso mettere senza far perdere l'incisività dei violoncelli? E quanto comprimere? Poi per il riverbero c'è qualche plugin ideale per piano e violoncello? E che tipo di riververo usare? Io attualmente uso una large hall a tutti e tre. Mentre per quanto riguarda l'uso dell'eq sono veramente nel panico, qualche consiglio anche per trovare la famosa frequenza disturbatrice? Sempre ammesso che ci sia.
      Vorrei partire almeno su una base corretta prima di provare a trovare il giusto sound che funzioni.

      Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
      Come riverbero uso h-reverb della waves, una large hall impostata su bus a gain 0, naturalmente tutta su wet e mandata nelle tracce dei violoncelli a -10 e in quella del piano a -12. Come compressore invece il pro c2 della fabfilter solo su un violoncello impostato a 0.25 di attacco, 80 di rilascio, 4.00:1 di ratio e threshold a -18db. Per equalizzare uso ozone7 equalizer della izotope

      Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk