Quali compressori digitali?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Quali compressori digitali?

      Salve gente, volevo sapere voi in fase di mixaggio che compressori digitali usate sulle tracce midi? Io uso quasi esclusivamente il pro c 2 della fabfilter e mi ci trovo molto bene.
      Ho visto che ci sono diversi tipi di compressori, tralasciando quelli multibanda utilizzati nel master, volevo sapere le varie differenze dato che sono molto ignorante in questo ambito.

      Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
      A me piaceva molto il Cl1b della Softube e il comp di Logic
      Il Pro-C è anch'esso ottimo sul versante "plugin trasparenti"
      La differenza tra i vari comp sta nei controlli e parametri, nel suono, nella tecnologia che emulano che oltre a caratterizzarne il suono ne determina la velocità di risposta sui transienti, etc etc
      I comp digitali offrono spesso molte più possibilita rispetto ai comp analogici. Dopotutto personalmente trovo che eq, comp, riverberi,etc analogici suonino più naturali dei plugin
      Ciao
      i compressori multibanda non sono utilizzati solo in fase di mastering... nelle tracce singole o nei gruppi possono servire a comprimere un range specifico di frequenze invece che tutto il segnale... se ad esempio una voce spinge molto sui 3K nei ritornelli, si può intervenire per comprimere solo quella porzione di frequenza, quando il segnale supera una certa soglia.

      per quanto riguarda le diverse tipologie di comp si può dire che la differenza la fa il timbro e le possibilità di intervento nei settaggi.

      Il timbro dipende principalmente da i componenti e i principali sono: ottici, transistor e valvolari

      Per quanto riguarda le possibilità di intervento posso fare due esempi: i compressori ottici tipo La2a hanno solo due controlli principali (Gain e Peak Reduction) mentre i FET come l'1176 hanno anche controllo di attacco e rilascio, oltre alla possibilità di scegliere la ratio.

      Per quanto mi riguarda i migliori plugin ascoltati sono di Universal Audio e Acustica Audio

      Ti consiglio di cercare sul web e troverai tutte le risposte
      Dato che tutti i compressori a prescindere dalla tipologia svolgono la stessa funzione, ridurre la dinamica, e il timbro dato penso sia più una scelta soggettiva che altro, quando conviene utilizzare un compressore digitale, ottico, transistor, valvolare e fet? Ci sono delle regole? Forse alcuni compressori lavorano meglio sulle voci, altri sui pianoforti, altri ancora sulla batteria ma come fare a sapere quali?

      Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
      L'ottico é solitamente più lento e morbido sui transienti mentre vca,fet saranno più veloci e spigolosi.
      Dipende che suono ed effetto cerchi.
      Puó piacerti maggiormente un ottico su voci,fiati,ride e un vca su percussioni,basso,chitarre elettriche etc ma non ci sono regole
      Nel jazz io utilizzerei solo ottici tipo la2a o ad2044 o cl1b.
      Nel rock l'1176 o vca possono dare più punch.
      Comunque va a gusti