Mixaggio: da quali plugin iniziare?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Mixaggio: da quali plugin iniziare?

      Salve a tutti,
      sto pensando di affiancare la mia carriera da musicista anche quella di produttore/compositore: per fare ciò mi sono dotato di un Pro Tools 10, per ora senza alcun tipo di plugin se non quelli nativi.
      Ora, la mia domanda è la seguente: per chi si avvicina al mixaggio (missaggio?), quali sono i plugin essenziali con cui cominciare? Vorrei elaborare una sorta di lista della spesa con una decina di plugin (per amore di chiarezza, parlo di plugins, non strumenti virtuali) di fascia medio-bassa, con cui iniziare a lavorare sul missaggio: EQ, compressore e strumenti base di questo genere.
      Cosa mettereste voi in questa ipotetica lista della spesa? Se conoscete qualche bundle già preconfezionato mi va benissimo lo stesso^^.
      Grazie in anticipo!
      Ciao,
      io credo che per cominciare sei più che a posto con i plugin "nativi" di Pro Tools (o di qualsiasi altra DAW).
      Il mio consiglio è di "farti le ossa" prima con quelli che già hai e imparare ad apprezzare i compressori, eq, delay etc etc di Pro Tools.
      Poi, il consiglio seguente, è quello di provare le demo dei plugin perché quello che è buono per me, magari non lo è per te.
      Solo a quel punto deciderai cosa acquistare.

      Forse non è la risposta che cercavi ma secondo me spendere soldi "alla cieca", senza una necessità specifica, non ha molto senso.

      spanck ha scritto:

      Ciao,
      io credo che per cominciare sei più che a posto con i plugin "nativi" di Pro Tools (o di qualsiasi altra DAW).
      Il mio consiglio è di "farti le ossa" prima con quelli che già hai e imparare ad apprezzare i compressori, eq, delay etc etc di Pro Tools.
      Poi, il consiglio seguente, è quello di provare le demo dei plugin perché quello che è buono per me, magari non lo è per te.
      Solo a quel punto deciderai cosa acquistare.

      Forse non è la risposta che cercavi ma secondo me spendere soldi "alla cieca", senza una necessità specifica, non ha molto senso.

      spanck ha scritto:

      Ciao,
      io credo che per cominciare sei più che a posto con i plugin "nativi" di Pro Tools (o di qualsiasi altra DAW).
      Il mio consiglio è di "farti le ossa" prima con quelli che già hai e imparare ad apprezzare i compressori, eq, delay etc etc di Pro Tools.
      Poi, il consiglio seguente, è quello di provare le demo dei plugin perché quello che è buono per me, magari non lo è per te.
      Solo a quel punto deciderai cosa acquistare.

      Forse non è la risposta che cercavi ma secondo me spendere soldi "alla cieca", senza una necessità specifica, non ha molto senso.


      Più chiaro e semplice di così... quoto assolutamente
      Forse, ragionandoci su, ciò che potrebbe mancare dalla dotazione di Pro Tools sono un buon buss compressor, un de-esser, un LUFS meter, e magari più avanti un auto-tune ed un tape emulator.
      Tranne probabilmente per l'auto-tune (gira e rigira, le soluzioni sono sempre Antares o Melodyne), per i restanti si trovano in giro anche ottimi freeware con cui "farsi le ossa" e capire meglio le proprie esigenze/preferenze.
      Tutti hanno dato consigli ottimi, e quello di spanck è indubbiamente il punto di partenza, il consiglio migliore che si possa dare. Anche io sto facendo questo percorso, e i nuovi tool vengono assieme alle nuove esigenze e alle nuove conoscenze... impossibile davvero dare consigli universalmente validi, specie non conoscendo il tipo di musica che farai (acustica, vst, elettronica?).
      Invece di fare una lista infinita quindi ti consiglio soltanto un paio di cose:
      1) di avvicinarti prima o poi a MeldaProduction, che più vado avanti più mi sembra sottovalutata. Ha cose veramente pazzesche e con la politica di prezzi e bundle più 'intelligente' e conveniente che abbia mai trovato. Una serie di tool Melda sono gratuiti (qualcuno citava l'autotune: melda ne ha uno gratuito, MAutoPitch, che però non ho mai provato), ma di sicuro i migliori stanno tra quelli a pagamento. Sono una infinità, ci vuole un anno solo per orientarsi nell'offerta: non tutti sono eccelsi ma alcuni sono davvero strepitosi (MSpectralDynamics, MturboReverb, MStereoSpread, MAutovolume, MAutoDynamicEQ...)
      2) di avvicinarti prima o poi ai plugin (oltre a reverberi e delay) che aiutano a posizionare spazialmente i suoni. Secondo me fanno la differenza. Ce ne sono tantissimi, di diverso tipo, alcuni si basano sul riverbero naturale della stanza (lo riducono o lo amplificano per modificare la prossimità), altri sul posizionamento o l'equalizzazione del suono in mid/side, altri su una sorta di shift spettrale...
      Con i plugins stock fai tutto, forse ti servirebbe un saturatore.

      Io, fossi in te, cioè all'inizio coi plugins. Mi prenderei il T-RackS 5 MAX e basta.

      Tanto per chiarirmi le idee su cosa mi piace, imparare e divertirmi, a un prezzo ridicolo.
      Sono buoni plugins.

      @gobbetto mi elencheresti qualche plugin che aiuta a posizionare spazialmente i suoni ai quali ti riferisci? Grazie.

      2-Bus ha scritto:



      @gobbetto mi elencheresti qualche plugin che aiuta a posizionare spazialmente i suoni ai quali ti riferisci? Grazie.


      Ne conosco solo una piccola parte, ce n'è una infinità...
      Per il midside io trovo eccezionale Midside di Goodhertz. Molto più limitati nelle funzionalità ma sempre ottimi sono comunque MSED di Voxengo o EveryTrim di Airwindows, che a differenza del primo sono free.

      Di free ed ottimo poi c'è Proximity tokyodawn.net/proximity/ (tra parentesi i plugin gratuiti TDR sono tutti dei must)
      Io ho però appena comprato Sonible freiraum, che vi consiglio davvero perché per ora è in offerta scontatissimo su audioplugin.deals/
      Oltre al controllo della prossimità (che agisce sul riverbero naturale del suono registrato) ha anche un sistema per eliminare risonanze fastidiose dai suoni, specie quelli registrati in ambienti non ottimali. Oggi l'ho confrontato con OEK Soothe, e ho sempre leggermente preferito freiraum (voci, contrabbasso). La sua funzione proximity è pure ottima (penso la migliore che abbia provato). Vi consiglio comunque casomai di scaricare le demo e provarlo sul materiale che usate: nel mio caso funziona egregiamente...

      Poi ci sono un sacco di plugin per l'effetto Haas e per lo stereo artificiale ottenuto in diversi modi, più o meno mono-compatibili...
      Io personalmente preferisco MStereoSpread di Melda, soprattutto per lo "Spectral generator" (uno dei due modi che ha questo plugin per ottenere lo spread stereo).

      Inoltre Vojtech, il titolare di Melda, ha annunciato che sta lavorando su un tool di posizionamento spaziale che sono sicuro sarà straordinario... credo che l'ultimo Izotope Neutron abbia qualcosa del genere, ma io a naso mi fido di più di Melda. I suoi plugin 'spettrali', tipo MSpectralDynamics, sono strepitosi...

      2-Bus ha scritto:


      Io, fossi in te, cioè all'inizio coi plugins. Mi prenderei il T-RackS 5 MAX e basta.
      Tanto per chiarirmi le idee su cosa mi piace, imparare e divertirmi, a un prezzo ridicolo.
      Sono buoni plugins.


      E insomma, prezzo ridicolo non direi... sono sicuro che sono ottimi, ma costano abbastanza considerando il trend al ribasso che c'è ormai per i plugin.
      Un consiglio che darei invece è di cominciare con i plugin free che gli sono stati consigliati, che sono ottimi, e comprare altri plugin solo con un motivo e soprattutto con lo sconto: ormai quasi tutti fanno "sales" periodicamente... Ad es. giorno 24 c'è il black friday, molti faranno sconti, se proprio uno deve comprare qualcosa meglio aspettare qualche giorno.
      Quoto pienamente!

      Anch'io rimarrei sui plugin stock: prima fai un buon mix con quelli, poi fai delle scelte mirate per quel qualcosa di diverso di cui dovessi davvero sentire l'esigenza.

      Il rischio altrimenti è quello di ritrovarsi in breve tempo con una marea di plugin (e le suite sono tremende da questo punto di vista) per poi porsi domande del tipo "e adesso che compressore uso?".
      Detto da uno che negli anni ha accumulato fin troppi plugin (ma in rete c'è gente messa molto ma molto peggio) e poi ha finito per utilizzare le liste personalizzate su Cubase in modo di nascondere dalla vista le cose che non usa (compressori ed equalizzatori in particolare).


      Se comunque intendi fare degli acquisti (ma anche se vai sul freeware), la prima cosa è dotarsi di un set di strumenti neutri, affidabili e ben suonanti, con cui risolvere la maggioranza dei problemi e su cui poter fare affidamento per anni. Non devono essere necessariamente strumenti di terze parti, possono anche essere quelli stock della tua daw... Per queste cose mi affiderei a brand con una certa solidità/reputazione, perché poi vorrai la serenità di poter disporre degli stessi strumenti per lunghi anni a venire (magari pagando degli upgrade/abbonamenti, però devi essere nella condizione di poterci fare affidamento).
      Poi puoi scegliere degli strumenti "caratterizzanti" in funzione del risultato che vorrai ottenere, però quella in genere è una consapevolezza che arriva dopo.

      Cerca inoltre di capire quali sono le debolezze del tuo setup, in modo di capire le eventuali priorità. E occhio alla gas, ovviamente.
      Il rispetto si costruisce solo insieme.