Problema con volume basso finale

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Problema con volume basso finale

      Ciao a tutti,
      sto utilizzando Audacity per un nuovo pezzo, ho provato a fare il mixaggio finale in maniera tale che i volumi delle varie tracce fossero bilanciati fra di loro e cercando di non far andare la "playback meter toolbar" oltre l'ampiezza di -6, per non creare distorsioni.

      Ho dovuto abbassare abbastanza il volume delle voci e delle basi per non far andare il master out sopra -6.

      Il risultato devo dire che è buono, sentendolo anche su diversi impianti stereo, ma il problema che ho è che il volume totale del pezzo è un pò basso.

      Immagino sia un problema di frequenze, ma sinceramente non so da che parte rifarmi; cosa mi consigliate? ?(

      Grazie mille a tutti!
      ciao
      vedi che questo è un 'problema' noto nel quale ci siamo incappati tutti.
      Ovviamente andrebbe sentito ma credo che in realtà il tuo sia un non problema in quanto il brano probabilmente suona basso non di per sé (anche se puoi certamente andare oltre i -6db) ma suona basso rispetto ai prodotti commerciali.
      Se non l'hai mai affrontato cerca qui o su google 'loudness war' e troverai di tutto e di più sull'argomento.

      Chiariti e assodati questi concetti puoi poi iniziare a ragionare su tutto il resto. :thumbup:
      Interessante... grazie mille delle delucidazioni in materia :)

      Esistono dei software specifici per aumentare il volume riducendo automaticamente la gamma dinamica dei pezzi? Vorrei provare per sentire il risultato quanto cambia in qualità...

      Oltre a questo magari sarebbe utile avere due versioni del pezzo, uno a volume più alto per i sistemi audio di bassa qualità (vedi smartphone o pc) e l'altra per gli impianti stereo di media/alta qualità.

      Grazie mille per adesso ;)
      Che genere è il brano?
      Ad ogni modo, se il mix è buono, un'ottima idea è prenotare una sessione di mastering a cui tu possa partecipare rubando un po di mestiere con gli occhi e facendoti spiegare livelli operativi e gli attuali standard di pressione sonora del tuo genere per ogni supporto.
      Le mie foto...
      SenzaLegge
      Il mio soundcloud

      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...

      garagista ha scritto:

      Esistono dei software specifici per aumentare il volume riducendo automaticamente la gamma dinamica dei pezzi?


      Provati Pro-L della FabFilter
      Puoi scaricare la versione di prova dal loro sito
      Comunque l'ideale sarebbe lavorare sui picchi delle singole tracce in mixing (e ancora meglio in tracking)
      piuttosto che comprimere troppo in mastering
      Ciao
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      garagista ha scritto:

      Esistono dei software specifici per aumentare il volume riducendo automaticamente la gamma dinamica dei pezzi? Vorrei provare per sentire il risultato quanto cambia in qualità...


      Esistono più che altro dei signori che si chiamano... fonici di mastering ;)
      A parte gli scherzi, ciò che chiedi può essere fatto nel modo più spiccio possibile (metto un brickwall limiter e spingo finché non ottengo il livello che desidero), oppure con un processo accurato che parte da un mixaggio "consapevole" e termina con un processo di mastering adeguato; in mezzo ci sono tutte le possibili gradazioni, ovviamente anche in termini di mezzi usati e di qualità finale.
      Nel tuo caso, ciò che potresti sicuramente fare è un semplice processo di finalizzazione in due stadi, nel primo dai consistenza dinamica e coesione con un compressore (rapporti moderati, parti da 2:1 o 3:1, attachi brevi ma non brevissimi, e se hai un buss compressor con auto-release è l'ideale; imposta la soglia in modo da non schiacciare eccessivamente, qualche dB di riduzione è sufficiente), nel secondo spingi decisamente verso l'alto con un limiter (ti serve un classico brickwall che lavori in upward, ovvero con l'impostazione di un ceiling e di un guadagno in ingresso, piuttosto che con una soglia di intervento). Fra i due, potresti sentire l'esigenza di equalizzare leggermente per riequilibrare ciò che eventualmente compressione e limiting hanno "spostato".
      E' un buon compromesso, che in genere restituisce buoni livelli finali e quella sensazione gradevole di "prodotto finito", senza rischiare di far danni.

      garagista ha scritto:

      Ciao a tutti,
      sto utilizzando Audacity per un nuovo pezzo, ho provato a fare il mixaggio finale in maniera tale che i volumi delle varie tracce fossero bilanciati fra di loro e cercando di non far andare la "playback meter toolbar" oltre l'ampiezza di -6, per non creare distorsioni.

      Ho dovuto abbassare abbastanza il volume delle voci e delle basi per non far andare il master out sopra -6.

      Il risultato devo dire che è buono, sentendolo anche su diversi impianti stereo, ma il problema che ho è che il volume totale del pezzo è un pò basso.

      Immagino sia un problema di frequenze, ma sinceramente non so da che parte rifarmi; cosa mi consigliate? ?(

      Grazie mille a tutti!


      Io confermo in pieno quanto detto da MrRed, se é un progetto in cui credi molto e ritieni che sia necessaria una buona finalizzazione e un buon adattamento del pezzo (o un adattamente del pezzo all'interno di un EP o LP) , un lavoro di mastering é la cosa migliore.

      Purtroppo per il mio conto, servirebbe sentire e analizzare il mix, magari sei già in "zona target" per il supporto che vuoi usare e per il genere musicale del tuo mix.

      Diciamo che usare un brickwall limiter é rapido e senti subito l'effetto ma non vuol dire che sia il tool migliore. Puo essere che nel tuo mix hai molti transienti (magari esagerati) e basta intervenire su quelli per diminuire il crest factor e, di conseguenza, poter aumentare il livello globale.

      Io stesso a volte cerco di raggiungere un "volume percepito" alto anche se magari il contesto e il supporto dove e con cui il mio brano verrà ascoltato non lo richiedono.

      PS: con un'equalizzazione generale adatta, il volume percepito é maggiore a partia di RMS quindi anche quello é un fattore. Se hai un eq molta + scura della media dei brani simili e di riferimento, probabilmente a parità di RMS il tuo mix suonerà meno forte.
      Controlla se nei plugin di audacity hai un maximizer o un brickwall limiter e spingi un po la traccia verso lo 0 senza comprimere (troverai il parametro reduction oppure GR) troppo.
      Se a orecchio ti suonerà ancora tutto naturale ma avrai i picchi a 0 e meno escursione dinamica sei a posto hai il tuo brano che suona un po più forte e così non devi impazzire quando lo ascolti insieme ad altri brani ad alzare-abbassare il volume (anche se non è poi tutta sta fatica)
      Se invece hai intenzione di pubblicare il brano, presentarlo a editori, concorsi ecc ecc quoto chi ti ha consigliato di andare in uno studio di mastering e affidarti ad un professionista...che oltretutto ti darà anche consigli sul tuo lavoro dicendoti cosa va bene e cosa va male nel tuo mix, e questo non può che farti crescere positivamente!