Torniamo un poco all'Hi-Fi.

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Ad ogni modo, tornando it, più che il discorso dell'hi fi, mi sembra che il centro del discorso sia mettersi dal punto di vista dell'utente.
      Il problema è decidere a quale utente vogliamo riferirci: quello che ascolta con gli auricolari mp3 a 128 con bitrate variabile o gli amanti della musica che magari hanno pure un buon impianto ed addirittura una stanza con almeno divano e tende e un paio di pannelli broadband, ed esistono.
      Le mie foto...
      SenzaLegge
      Il mio soundcloud

      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...

      teetoleevio ha scritto:

      Se nel 2018 non sei riuscito a farti una cultura musicale, con l'informazione micidiale e gratuita che hai a disposizione, è solo colpa tua.
      Ora a costo zero puoi scovare ogni giorno DECINE di buoni brani o album, che non conoscevi, di tutte le epoche, di tutti i generi. Di artisti di tutti i tipi, dal mainstream all'indipendente più oscuro. Italiani, inglesi, di ogni nazione.
      E di musica buona, se cerchi, ce n'è anche adesso.


      ​Secondo me è vero in parte: puoi passare intere giornate ad ascoltare ma quante volte ti capita di "scoprire" un brano da una pubblicità, da un film, da un amico? Io lancio una proposta così vediamo quanti di voi hanno voglia di fare cultura qui, sul forum: vado ad aprire un nuovo thread, chi partecipa deve indicare al massimo due brani che per lui rappresentano il meglio, a loro parere, per ciò che riguarda il mixaggio o Mastering, e magari dire anche il perché...vado