Chiarimento sugli equalizzatori dei lettori mp3

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Chiarimento sugli equalizzatori dei lettori mp3

      Ciao ragazzi, credo che la questione non sia strettamente pertinente con il vostro forum, ma pensavo che qualcuno qui potesse aiutarmi, viste le competenze

      Quando ascolto musica dal mio smartphone, uso dei lettori come Poweramp o JetAudio, e faccio uso dei rispettivi equalizzatori

      Quello di Poweramp ha il controllo su 10 bande, mi chiedevo: quando vado per esempio a toccare la banda dei 60 hz, quali sono le frequenze che quello spostamento "si porta apresso"? (temo di non sapermi spiegare meglio di così)

      Visto che la banda successiva in questo caso è quella dei 125 hz, ipotizzavo che le due bande si "dividessero" il controllo delle rispettive metà delle frequenze intermedie: quindi, la banda dei 60 agirebbe fino ai 90 hz circa.

      Analogamente in JetAudio, dove c'è un equalizzatore a 20 bande, il controllo dovrebbe essere, sempre secondo il mio ragionamento, ancora più fino: visto che la banda successiva ai 60 stavolta è quella dei 100 hz, immaginavo che muovendo il controllo dei 60 si abbiano modifiche fino agli 80.

      Ma probabilmente questo ragionamento è completamente sbagliato, magari la frequenza che identifica una banda è la massima che viene alterata, e si porta appresso tutte quelle inferiori fino alla banda precedente

      O magari altro ancora...in tal caso illuminatemi!

      Grazie a tutti
      Ciao,

      nei filtri di quel genere di norma la frequenza indica il "centro" di una curva a campana, dove si concentra il massimo del boost o del taglio, ma ovviamente ogni incremento/decremento del livello coinvolge le frequenze intorno a se, con una pendenza che dipende, appunto, dalla pendenza e dalle caratteristiche del filtro.

      Ovviamente esistono delle interazioni tra controlli adiacenti.