Problema Fruscii Creati da Plug-ins con l'incremento del Volume in Mastering

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Problema Fruscii Creati da Plug-ins con l'incremento del Volume in Mastering

      Ciao a todos,

      Ho un "problema" che spesso e volentieri mi capita,ossia come si evince anche dal titolo,molte volte i plug-ins come è ormai noto a molti,introducono del rumore o del fruscio,tipo il classico fruscio di fondo dei nastri,mi viene da citare ad esempio il CLA-2A di Waves o il fratello CLA-76,ma tanti altri hanno questa caratteristica

      Aallora diciamo che per forza di cose io come altri di voi certi plug ins li utilizziamo,appunto perchè fan parte del nostro workflow o della nostra scelta artistica/tecnica,quindi su questo non ci piove e parliamo anche già di plugin che vanno a processare tracce registrate ad oc,quindi con un rapporto segnale/rumore ottimo,quindi escludiamo premesse del tipo le tracce già a monte devono essere perfette e senza disturbi perchè già lo sappiamo :D

      Ma parliamo di come di solito voi risolvete queste problematiche,io finora fino a che non arrivavo alla fase di mastering non me ne preoccupavo,ma ora che vorrei aumentare di livello i miei lavori e cercando ogni giorno di migliorare vorrei arrivare ad un approccio definitivo.

      Ho visto che molti utilizzano plug-ins come ad esempio x-noise o z-noise di Waves all'inizio della catena di master e poi procedono al master,altri lo fanno alla fine perchè il problema magari lo sentono una volta incrementato il volume della traccia e poi fanno una post equalizzazione prima di arrivare allo stadio finale (limiting e dithering)

      Altri invece lasciano il classico "rumore" appunto perchè le macchine analogiche per antonomasia hanno questo caratteristico rumore e procedono semplicemente con dei fade in e fade out all'inizio e alla fine del brano,per non far sentire questo rumore,procedimento che appoggio (piuttosto che snaturare l'intera equalizzazione del master) però nel mio caso non funziona molto,ad esempio in un ultimo pezzo dove ho questo problema,alla fine del pezzo ho una coda di riverberi e code di pianoforte dove il suono diminuendo fa uscire questo fruscio generale e chiaramente andando di fade out andrei a chiudere troppo presto il pezzo,cosa che non voglio.

      Escludendo man mano ogni plug-in messo in catena di master il fruscio diminuisce fino a sparire

      Io i pezzi che sento in radio o sul tubo non hanno questo difetto,è tutto così perfetto e usano sicuramente fior fior di apparecchiature analogiche,cito ad esempio pezzi mixati e masterizzati da Chris Lord Alge giusto per citarne 1.

      Che ne pensate? :|

      Io ho notato che usando questi tools qualcosa vai a perdere
      Scusate mi son espresso male dalla foga e gli ho dato qualche attributo in più al buon Chris

      CLA è un affermato mixing engineer ed effettivamente non si occupa di mastering,ma intendevo più precisamente dire i brani che ha mixato lui,quindi "pieni zeppi" di ANALOGICO perchè sappiamo benissimo come mixa,tireranno su parecchi rumorini o fruscii,per cui mi chiedevo poi i suoi engineers di mastering,andando a incrementare il volume nella fase di mastering,come si comportavano o comunque come fareste voi

      Sierraoscar86 wrote:

      @PAPEdROGA tu mi pare che fai mastering a livello professionale,cosa ne pensi di questa problematica,lasciando stare i master che non fa CLA


      Io mi occupo prevalentemente di produzione e mix. Non sono un tecnico di mastering.

      In ogni caso...
      Hai semplicemente dei plugin che introducono del rumore di fondo che è semplicemente inutile. Disabilita la funzione e stop.

      Riguardo "i rumori dell' analogico", ovvio che ci siano ma si fa sempre tutto il possibile per tenere le macchine ben conservate e tarate in modo da avere il rapporto SN migliore possibile.
      Aggiungere un rumore rosa in digitale per farlo avvicinare all' analogico a me personalmente sembra una delle cavolate più grandi introdotte dagli sviluppatori di plugin. A questo punto tanto vale aprire un canale a sé, con un noise generator, e regolare a piacimento il suo livello con un fader dedicato... se davvero un pink noise di sottofondo apportasse qualcosa di positivo ad un mix.
      Giampiero Ulacco
      Mixing Engineer

      Sierraoscar86 wrote:

      @Pilloso proverò a vedere se nella catena che utilizzo io ho questi parametri,forse nell API 2500 che utilizzo solo per dar gain prima del limiter


      Se non sai di cosa sto parlando, probabilmente il tuo problema è tutto lì, senza tirare in ballo le catene varie.
      L'opzione non è nell'api ma nei cloni UA che hai citato, è ovvio che un rumore di massa moltiplicato per ogni istanza del plugin, venga amplificato sul master da qualsiasi cosa tu ci metta, ma non dipende dai plugin che usi sul master né da come li usi, il fruscio va spento a monte sulle tracce o alla fine per forza di cose si alzerà di volume assieme al resto per via di compressioni e limiting applicati sul master.
      Anche applicare denoiser e fade è una pratica malata, per una cosa che basta spegnere. Uno sguardo in più a questi plugin ti avrebbe evitato tanto sbattimento.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      SI CONFERMO ERANO QUEI MALEDETTI 60 HZ ATTIVI CHE NON LI AVEVO MAI PRESI IN CONSIDERAZIONE

      SONO PRESENTI SOLO IN ALCUNI PLUG DELLA WAVES,almeno fra tutti quelli che utilizzo io,nel mio caso l'incriminato era il CLA-76 con i 60 attivi e il Puigtec EQP1A attivo sul MIX BUS

      Questi 2 in Master mi facevano uscire sto fruscio pauroso

      Un leggero fruscio ce l ho pure sul Vari Mu della Slate l FG-MU,che amo mettere sul DRUM BUS ma ha un fruscio lieve e tutto sommato accettabile,non escludibile come i 2 già citati

      Porca miseria quanto rumore di fondo,alla fine producono solo quello,perchè non sento tutta quella distorsione armonica o "effetto analogico" che dovrebbero dare e su questo quoto Pape che dice che è un 'emerita cavolata aver introdotto in certi plug-ins d'emulazione quel rumore digitale

      In ogni caso,ok mettiamo di avere sempre delle tracce registrare perfettamente con rapporto segnale/rumore top,ma in mix nel caso tornassimo ad usare macchine analogiche per equalizzare,comprimere ecc..... questo rumore di fondo penso che ce l'avremo lo stesso,anche qui la cosa ideale sarebbe quella di registrare e fare i vari passaggi stando sullo 0 Vu Analogico della macchina ed avere quindi un buon rapporto segnale/rumore o ci son degli accorgimenti ancora più mirati da fare?

      Ho visto fare da un quotato master engineer un passaggio di un mix su bobina durante la lavorazione del master,perchè questo mix risultava spigoloso,quindi ha smussato il mix sulle medio alte e poi ci ha aggiunto un x-noise per eliminare il fruscio classico della bobina,secondo voi è un'alternativa da prendere in considerazione in certi casi?? o rimanete dell'idea che il master si andrà comunque a rovinare??
      Il rumore va contenuto in tracking scegliendo i microfoni, il miking, i pre e i convertitori adeguati,. Ma con certe macchine, ad esempio valvolari o con certi microfoni a self noise alto la rumorosità di fondo del segnale puó essere maggiore. Allo stesso tempo però solo con certe macchine o certi microfoni si puó avere quel tipo di sound e di intervento che si sta cercando. Quindi a volte un pizzico di noise, noise vero, puó essere un compromesso accettabile. Contenere il noise su macchine rumorose e mic rumorosi in tracking sta alla modalità di miking e alla scelta dei tools in relazione alle sorgenti, all'ambiente e a ció che si vuole ottenere nel sound, nella dinamica, nei transienti, etc

      Post was edited 1 time, last by “loyuit” ().

      Sierraoscar86 wrote:

      Pape che dice che è un 'emerita cavolata aver introdotto in certi plug-ins d'emulazione quel rumore digitale


      E io quoto Pape, rientra tra tutte quelle menatine utili soltanto a fare passare il concetto che si è fatto il plugin il più possibile simile all'originale, visto che di cloni UA ce ne sono ormai diversi in giro, tuttavia si poteva evitare o almeno potevano mettere "off" di defalut, che lo accenda chi voglia farsi proprio male.


      Sierraoscar86 wrote:

      nel caso tornassimo ad usare macchine analogiche per equalizzare,comprimere ecc..... questo rumore di fondo penso che ce l'avremo lo stesso

      Può essere ma credo meno di quello emulato in quei plugin, voglio dire che secondo me ci hanno calcato un po' troppo la mano nel software con il finto ronzio, basta aprire qualche istanza per sentirlo in modo netto, poi essendo il fruscio emulato e non reale, nella somma digitale credo che diventi più tangibile di un fruscio analogico reale che invece cambia intensità e frequenza a seconda delle regolazioni.
      Sul manuale di alcuni hardware, è il caso di UA, è anche indicato come tenere il volume della macchina per avere il migliore rapporto segnale / rumore, quindi gli stratagemmi per ridurlo al minimo esistono, e anche se ho pochi hardware devo dire che il fruscio catturato in registrazione non è mai stato un problema, se li usi bene è difficile da sentire.

      Sierraoscar86 wrote:

      Ho visto fare da un quotato master engineer un passaggio di un mix su bobina durante la lavorazione del master,perchè questo mix risultava spigoloso,quindi ha smussato il mix sulle medio alte e poi ci ha aggiunto un x-noise per eliminare il fruscio classico della bobina,secondo voi è un'alternativa da prendere in considerazione in certi casi?? o rimanete dell'idea che il master si andrà comunque a rovinare??

      E' una tecnica che può applicare chi dispone di un buon sistema a bobine, allora certo che può avere senso, la musica è stata registrata su quello per decenni e se disponi ancora di quelle macchine puoi farci una passata dentro per avere, oltre alla smussatura dei picchi, quel suono analogico del nastro a cui siamo abituati attraverso tutti i grandi successi che ci hanno prodotto.
      In digitale lo puoi fare con gli emulatorei di nastro, per questo ne hanno fatti diversi, e tutti più o meno hanno l'effetto di smussare le tracce e darti quel suono un poco saturato che fa tanto "vintage".
      Anche in questo caso, che introduca un fruscio o meno non saprei, dipenderà dalla macchina usata, se a detta di chi lo fa conviene farci un passaggio e poi usare un denoiser su pc, magari sarà così, sono scelte.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.