Tracce stereo vs mono

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Tracce stereo vs mono

      Ciao a tutti sono nuovo!!
      Volevo chiedervi una cosa:
      Uso cubase per produrre future house e Electro House
      In pratica mi sorge un dubbio:
      In fase di tracking usando un kick o un basso proveniente da libreria, è meglio farlo in un canale mono oppure stereo visto che la matrice è stereo?
      Anche i vocal che si trovano in commercio sono tutti stereo.
      Mi sorge però il dubbio di creare un super mono con tutte track stereo e di far difficoltà in fase di mix a creare stereofonia su suoni ben precisi.
      Grazie!!
      Facciamo chiarezza: il progetto su cui lavori è stereo, avrai un left e un right.
      Le sorgenti invece, che metti sulle tracce, potrebbero essere sia mono che stereo.
      Mono:
      - tutto quello che per sua natura sta al centro (kick, bass, snare, voce principale)
      + tutto quello che non sta al centro ma per sua natura nasce mono (un fiato, una chitarra, ecc) quindi sarà in genere un campione mono che puoi però pannare a lato.
      + tutto quello che potrebbe anche essere stereo, ma per qualche motivo hanno registrato in mono (se è stato ripreso con un microfono solo)
      Stereo:
      - ciò che per sua natura nasce stereo e ha quindi due segnali con differenze tra essi (sinth, pianoforti, rumori ambientali e tanto altro)
      - suoni mono che sono passati per processori diventando "artificialmente" stereo (una chitarra mono attraverso un chorus, flanger, o cose simile) o anche qualcosa di mono che è già trattato con un riverbero stereo che l'ha trasformato in un suono a due canali con delle differenze tra loro.

      Detto questo, che generalmente sarà il materiale nei campioni a cui tu accedi, in un progetto Cubase avrai sia tracce mono sia tracce stereo, a seconda appunto del contenuto.
      Ulteriore stereofonia (intesa come differenziazione tra i canali L e R) la ottnieni pannando le singole tracce in modo diverso (ma senza dimenticare alcuni criteri che ho citato sopra, ossia alcuni suoni devono restare al centro, sia per convenzione che per motivi più pratici).
      Il risultato del tuo progetto sarà comunque un file stereo dove le tracce mono che hai lasciato pannate al centro, resteranno in egual misura sui due canali, quindi suoneranno al centro, mentre le altre daranno invece movimento all'immagine stereo, a seconda di quanto sono spostate verso i lati.

      Non so se ho risposto alla domanda che, sinceramente, non mi era chiarissima fino in fondo...
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Buonasera, mi aggiungo anche io con una domanda inerente: lavorando con musica orchestrale e VSTi, é meglio usare le tracce mono per strumenti mono? Cioè mi spiego meglio: per esempio un flauto é per sua natura mono, ma sul vst comunque io avrò un canale audio stereo... Ecco, questo canale, e quindi la traccia, é meglio portarla a mono? E se si, quando conviene fare questa "conversione"? Durante la fase di composizione o durante il mixing? (scusate se ho detto qualche imprecisione)
      Io non me ne sono mai interessato, se se il plugin suona stereo e mi dà movimento meglio, se suona dual mono è come se fosse mono, e non cambia niente forzarlo in una traccia mono, comunque dovrò pannarlo e conta più dove lo faccio suonare.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Koni wrote:

      Eppure se su un kick messo su canale stereo applico un plugin che “riduce in mono”, la differebzs si sente eccome


      Evidentemente l'effetto "allegato" a quel kick è stereo, oppure è già settato stereo in qualche modo.
      Ma in ogni caso non vedo il problema, registralo su una traccia stereo, e poi eventualmente lo "sposti" pannandolo. Se l'effetto non ti piace allora mettilo mono, insomma... FAUNPOCOMETEPARE! :D
      Resistance... is futile. We are KORG, so you'll be synthetized!