Dubbio su compressione parallela.

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Dubbio su compressione parallela.

      Salve ragazzi, un fonico oggi mi ha spiegato come fare la compressione parallela per la batteria in questo caso. Allora ci spiego brevemente: tutte le tracce di drum vanno su un gruppo chiamato “ drum kit “ e fino a qui cu siamo “. SOlo che non capisco il passaggio per comprimere in parallelo, mi ha detto di mandare il drum kit in una ausiliaria che vado a comprimere e poi la doso con il kit originale. Lui utilizza protools ma su cubase potete spiegarmi come fare? Devo mandare una mandata ad un ausiliaria?
      ciao, crei un canale stereo che chiameremo drum kit comp, e in insert metti un compressore, poi vai al canale originale della batteria, vai sulle aux, a destra dell'eq, ne attivi una e selezioni il canale appena creato drum kit comp. e lo imposti pre fader, quando vedi che il segnale passa regoli il compressore, e dopo bilanci il tutto
      dal momento che fai andare solo la batteria è indifferente che sia un canale stereo o un gruppo stereo, sarebbe più giusto fare il gruppo perché la compressione parallela puoi farla anche su strumenti mono come la voce, quindi dovrai creare un gruppo mono.

      questo è il procedimento per attivare, poi la buona riuscita della tecnica è tutt'altra storia, ed è da valutare anche se ne abbiamo effettivamente bisogno senza farla a priori, ma di questo ci sono diverse discussioni qui sul forum

      danny83 wrote:

      dal momento che fai andare solo la batteria è indifferente che sia un canale stereo o un gruppo stereo, sarebbe più giusto fare il gruppo perché la compressione parallela puoi farla anche su strumenti mono come la voce, quindi dovrai creare un gruppo mono.

      in questa sessione è stata fatt un compressione parallela sulla drum. Riesci a capire dall immagine com’è stata fatta?

      questo è il procedimento per attivare, poi la buona riuscita della tecnica è tutt'altra storia, ed è da valutare anche se ne abbiamo effettivamente bisogno senza farla a priori, ma di questo ci sono diverse discussioni qui sul forum
      Images
      • 73041261-B85B-4A94-A829-92036A0C0EF4.jpeg

        144.65 kB, 888×695, viewed 8 times
      non ho capito, vuoi sapere se come è stata fatta in foto o come si fa su cubase?

      come farla su cubase l'ho spiegato, nella foto hanno aperto un canale chiamato paralleldrum, e sul gruppo batteria hanno attivato una aux che manda il segnale al canale paralleldrum, dove però non hanno messo nulla in insert quindi di fatto non c'è nessuna compressione parallela

      comunque, è lo stesso procedimento che ti ho spiegato sopra

      danny83 wrote:

      non ho capito, vuoi sapere se come è stata fatta in foto o come si fa su cubase?

      come farla su cubase l'ho spiegato, nella foto hanno aperto un canale chiamato paralleldrum, e sul gruppo batteria hanno attivato una aux che manda il segnale al canale paralleldrum, dove però non hanno messo nulla in insert quindi di fatto non c'è nessuna compressione parallela

      comunque, è lo stesso procedimento che ti ho spiegato sopra


      si esatto, volevo sapere com’è stata fatta in foto. Per farla quindi come la foto però su cubase il
      procedimento è quello che mi hai descritto sopra?
      Ciao,
      secondo me gestita in questo modo non è molto efficace.
      Guardate questa immagine tratta dal sito Drawmer:



      Innanzitutto il segnale di input non è variabile come se lo gestissi con la mandata di aux.
      e questo è molto importante, perchè la compressione che sia con plugin che hardware si comporta in maniera differente con livelli di segnali diversi.
      Seconda cosa, il rapporto tra dry e wet è sempre 100, ovvero il mix tra segnale orignale e compresso è sempre uguale;
      nel vostro esempio invece è variabile, difficilmente a mano riusciresti a trovare il giusto rapporto.

      So che molti la consigliano cosi come è stato spiegato prima da voi,
      ma "tecnicamente" è sbagliato.
      La compressione parallela è nata con una DUPLICAZIONE della traccia, quindi niente AUX. i due segnali sono identici,
      uno pulito uno compresso. porti poi entrambe le tracce su un gruppo BUS e controlli che con un meter che la somma del livello di entrambi sia sempre uguale.
      Molto più facile se usi un compressore che prevede il mix dry/wet! ;)
      ciao!
      Afex
      se mandi il segnale tramite aux prefader il segnale è identico, è solo una uscita che prende il segnale e lo porta su un altro canale, gli apri un compressore e hai esattamente la stessa copia. Il tuo ragionamento è molto più pratico se devi duplicare una traccia, ma se si tratta di una batteria che ha 7/8/9 canali con altrettanti plugin aperti, rischi di avere 20 canali in tutto e appesantisci la cpu intuilmente

      AndreaFerro wrote:

      danny83 wrote:

      no, un normale canale stereo, o un gruppo.


      Pardon, se aggiungi una traccia audio stereo su cubase come faccio a prenderla nella mandata dell’altra? Il gruppo mi esce ma la traccia no



      crea un gruppo stereo, e nel canale originale della batteria apri una aux "prefader" che manda il segnale a quel gruppo creato. Su questo gruppo metti un compressore in insert

      danny83 wrote:

      se mandi il segnale tramite aux prefader il segnale è identico, è solo una uscita che prende il segnale e lo porta su un altro canale, gli apri un compressore e hai esattamente la stessa copia. Il tuo ragionamento è molto più pratico se devi duplicare una traccia, ma se si tratta di una batteria che ha 7/8/9 canali con altrettanti plugin aperti, rischi di avere 20 canali in tutto e appesantisci la cpu intuilmente


      Ma infatti non puoi inviare ogni singolo canale di una batteria su un unico compressore con la mandata aux, avresti seri problemi di fase perché manderesti un segnale che non tiene conto del pan. Quando l'ho vista usare la compressione parallela era tutt'altro che semplice da usare. Probabilmente sulla voce può avere il suo perchè gestita così, ma all'interno di un mix completo il routing richiede un minimo di più che "mettila in aux e sei a posto".
      Non sono polemico, scusa se lo sembro. Ciao!
      no tranquillo nessuna polemica, si fa per parlare.

      Non mando ogni singolo canale in aux a un gruppo con compressore, li mando tutti su un gruppo stereo creando comunque dei sotto gruppi. in pratica questo:

      Gruppo Kick: Kick In - Kick Out
      Gruppo Snare: Sn top - Sn bottom
      HH
      Gruppo Tom: Tom1 - Tom2 - Floor
      Gruppo OH: OHL - OHR

      li veicolo tutti al gruppo Drum, poi su questo tramite aux mando il segnale a un gruppo con compressore in insert.

      è la soluzione più pratica che mi sono trovato per gestire la batteria con pochi fader e per poterla sistemare al meglio, la compressione parallela la uso pochissimo proprio perché non si fa su due piedi, e generalmente quando mi capita un batterista poco cazzuto su un brano che invece ne avrebbe bisogno

      danny83 wrote:

      AndreaFerro wrote:

      danny83 wrote:

      no, un normale canale stereo, o un gruppo.


      Pardon, se aggiungi una traccia audio stereo su cubase come faccio a prenderla nella mandata dell’altra? Il gruppo mi esce ma la traccia no



      crea un gruppo stereo, e nel canale originale della batteria apri una aux "prefader" che manda il segnale a quel gruppo creato. Su questo gruppo metti un compressore in insert


      che poi l aux sarebbe la mandata giusto?

      danny83 wrote:

      no tranquillo nessuna polemica, si fa per parlare.

      Non mando ogni singolo canale in aux a un gruppo con compressore, li mando tutti su un gruppo stereo creando comunque dei sotto gruppi. in pratica questo:

      Gruppo Kick: Kick In - Kick Out
      Gruppo Snare: Sn top - Sn bottom
      HH
      Gruppo Tom: Tom1 - Tom2 - Floor
      Gruppo OH: OHL - OHR

      li veicolo tutti al gruppo Drum, poi su questo tramite aux mando il segnale a un gruppo con compressore in insert.

      è la soluzione più pratica che mi sono trovato per gestire la batteria con pochi fader e per poterla sistemare al meglio, la compressione parallela la uso pochissimo proprio perché non si fa su due piedi, e generalmente quando mi capita un batterista poco cazzuto su un brano che invece ne avrebbe bisogno


      ok, messo così in effetti è come se avessi lo stem della batteria e la duplicassi su un'altra traccia.
      e mi torna perchè la compressione parallela a me ha sempre funzionato in uno step successivo, quando maneggi gli stem o per recuperare un'audio di un voiceover un pò "rumoroso".
      Comunque Ieri sera il discorso è venuto fuori tra amici e sono stato cazziato perchè gestire la compressione in "send aux" è la tecnica usata da Andrew Scheps,
      quindi chiedo venia, scusate.
      :)

      p.s.: vado leggermente OT ma non troppo. Nel mio metodo di lavoro in mixaggio la vera svolta sulla compressione è stato l'utilizzo di EQ in sidechain più che la compressione parallela.
      Trovo che sia più chirurgico, più creativo come processo. Dove senti veramente l'esigenza di usare la parallela?
      io la uso pochissimo, perché il più delle volte mi arriva roba registrata male perciò cerco di limitare i danni.
      quando registriamo noi cerco di far presente al batterista di usare la giusta dinamica, se proprio non ce la fa e il brano richiede un po' di spinta allora la uso, ma proprio leggera, per far sembrare che il batterista si sia un po' impegnato.

      eq in sidechain mai fatta, dovremmo aprire un nuovo argomento perché sembra molto interessante