Livelli audio per il cinema

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Livelli audio per il cinema

      Ciao a tutti,
      sono appena uscito da una giornata intensiva di lezione sull'audio per il cinema.
      Il tipo sarà sicuramente bravo nel suo mestiere, ma come docente è stato penoso, molto confusionario, non rispondeva nemmano in modo chiaro alle domande.
      Considerando che è un corso per videomaker in erba, e che ero probabilmente il più ferrato in campo sonoro, credetemi se dico che è stato talmente vago che perfino io sono uscito perplesso.
      La principale curiosità per cui ho partecipato era capire bene quali sono i livelli da tenere in mix e in uscita, per i vari impieghi (trailer, lungometraggio, web ecc).
      Il tipo è saltato con disinvoltura da qualcosa che deve stare a -3db RMS di picco a qualcosa che deve suonare a 82db alla poltrona, passando poi per un -20db circa sul parlato, per passare anche ad altre scale senza spiegare nè le scale nè la differenza tra una e l'altra, quindi ho informazioni molto frammentate e sommarie, figuratevi gli altri partecipanti.
      C'è qualcuno sul forum che può darmi un quadro più preciso?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      DBarbarulo wrote:

      Cinema -31, Blu Ray -27


      Grazie Davide, intendi anche questi primi due sempre in LUFS?
      Perché il tipo ha parlato anche di differenze tra un "quite film" e un film di azione... se mi attengo allo stesso valore per entrambi non rischio di avere, in proporzione, dialoghi mediamente più alti nel quite film (visto che saranno la quasi totalità dell'audio)?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Eh chiaro, ma un film "romantico" avrà quasi esclusivamente dialoghi, mentre un action di Micheal Bay avrà un mucchio di esplosioni, se entrambi devono finire con gli stessi Lufs non accade che il primo ha dialoghi un po' sopra la media?
      Edit: e i film musicali non possono falsare a loro volta la media del Lufs?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      ripeto: che devi fare?
      Se vuoi aprire un dubstage per fare i mix cinema allora avrai una regia calibrata secondo le specifiche Dolby ad esempio e misserai i dialoghi e la musica nel modo opportuno ma soprattutto lo farai in formati multicanale per o più. Se devi produrre musiche ma anche fare qualche mix 2.0 ti basta sapere quali valori Lufs non eccedere e non curarti dell'SPL in sala.
      se vendete il database mi incazzo.
      rigurgito:
      la misurazione Lufs è pesata con 2 stadi di filtraggio, un hi shelf boost da 1k e poi un lo cut da 100 in giù, quindi il margine di errore in relazione alle voci è molto meno di ciò che immagini tra Transformers e L'attimo fuggente.
      se vendete il database mi incazzo.
      Ok, interessante.
      No non aspiro ad aprire uno studio per lavori conto terzi, ma visto che sto iniziando a produrre contenuti video miei, che presto saranno anche cortometraggi per concorsi, webserie e cose simili, vorrei ottenere qualcosa il più possibile conforme agli standard, giusto per non uscire con volumi incongruenti rispetto ai prodotti di altri.
      Al dolby ci sto pensando perché il tipo diceva che anche un corto va missato sempre in 5.1, e le casse le avrei praticamente tutte anche se da un ambiente conforme sono parecchio ma parecchio lontano...
      Per ora vorrei almeno iniziare da mix stereo coi valori giusti per piccole rassegne di cortometraggi o per la distribuzione di un prodotto, tipo se Rai chiedesse un mio corto o documentario, vale lo stesso Lufs del cinema?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.